X-Men le origini: Wolverine

Acquista su Ibs.it   Soundtrack X-Men le origini: Wolverine   Dvd X-Men le origini: Wolverine  
Un film di Gavin Hood. Con Hugh Jackman, Liev Schreiber, Danny Huston, Dominic Monaghan, Ryan Reynolds.
continua»
Titolo originale X-Men Origins: Wolverine. Azione, Ratings: Kids+13, durata 118 min. - USA, Nuova Zelanda, Australia 2009. - 20th Century Fox uscita mercoledì 29 aprile 2009. MYMONETRO X-Men le origini: Wolverine * * 1/2 - - valutazione media: 2,77 su 94 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,77/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * 1/2 - - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
La storia racconta il violento passato di Wolverine e l'incontro con William Stryker, l'ufficiale dell'esercito responsabile del programma Weapon X per la creazione di supersoldati.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un buon film d'azione non troppo graffiante
Marianna Cappi     * * - - -

Sulle montagne rocciose canadesi, Logan cerca la pace dopo un secolo di guerre e violenza. Silverfox lo ama e lo incoraggia a dar retta alla propria natura umana e a tenere a bada la forza sovrumana e mutante che è in lui, ma il brutale assassinio della donna da parte del fratello Victor, riporta inevitabilmente Logan nelle mani di Stryker, che vuole fare di lui l'Arma X, una macchina da guerra indistruttibile. Nel corso di un'operazione d'indicibile sofferenza, lo scheletro di Wolverine viene rivestito di adamantio e ne esce un essere invulnerabile, il più micidiale degli esperimenti di laboratorio che Stryker sta operando sui mutanti: un cuore di dolore dentro un'impalcatura di rabbia, in attesa di rivolgere la propria furia contro il giusto nemico.
Brian Singer aveva coccolato il personaggio di Wolverine, gli aveva dato fascino, mistero, sofferenza. Gli aveva offerto spazio e aperto per lui una fessura sul passato. Gavin Hood non fa di meglio. Apre all'insegna del trauma e della notte, con un prologo che resterà, però, un piccolo cortometraggio a sé stante, nel quale il piccolo Logan uccide il suo vero padre, non intuendone l'identità, e si dà alla prima delle tante fughe da se stesso. Il seguito è un'irrisolta ricerca delle giuste proporzioni, tra azione e sentimento, racconto e allusione, sfaccettature ironiche e appiattimenti unidimensionali.
La carica animalesca che fa di Logan un diverso fra i diversi è ciò che resta più d'ogni altra cosa fuori scena e, se non fosse per Liev Schreiber nelle vesti di Sabretooth, la cui presenza scenica è una vera e propria forza sulla quale Hugh Jackman può far leva per goderne di riflesso, la sensazione rischierebbe di essere quella di trovarsi di fronte ad un sottosviluppo di Wolverine, anziché al racconto del suo perfezionamento.
Hood e Benioff hanno mescolato le carte del fumetto e sul campo si contano vinti e vincitori: Deadpool e Gambit sanno farsi apprezzare, Blob e Emma Frost si fanno sprecare, Ciclope si salva fortuitamente.
Wolverine è un buon film d'azione, che non si sottrae alla domanda di approfondimento che il genere porta recentemente e piacevolmente con sé nella sua declinazione supereroistica, ma risponde in maniera intermittente, balbettante, per cui non mancano le buone battute ma all'interno di un percorso senza imprevisti e non difetta qualche bella sequenza - specie nella prima parte, con le gesta del Team X - ma nemmeno il già visto. Gli artigli di osso sono stati convertiti in spade di adamantio ma non aprono squarci memorabili, fanno giusto qualche graffietto. La vendetta ai Vendicatori.

Premi e nomination X-Men le origini: Wolverine MYmovies
il MORANDINI
X-Men le origini: Wolverine recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi X-Men le origini: Wolverine
Primo Weekend Italia: € 1.976.000
Incasso Totale* Italia: € 4.956.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 14 giugno 2009
Primo Weekend Usa: $ 87.000.000
Incasso Totale* Usa: $ 179.191.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 19 luglio 2009
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
37%
No
63%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Meraviglioso!!!

giovedì 30 aprile 2009 di Blackpearl

ragazzi,ma come fate a dire che questo film mnon è stato eccezionale?io e i miei amici l'abbiamo trovato mozzafiato,ha la capacità di cinvolgerti totalmente nella storia,la bravura degli attori è fantastica,hanno una verve tale da riuscire a rapirti!!!gli effetti speciali sono tra i piu belli e i piu emoxionanti che abbia mai visto,non posso far altro ke dire che è un film che merita l'oscar!bellissimo lo rivedrei e lo rivedrei senza stancarmi mai!!cmq ho da obiettare una cosa solamente...non si continua »

* * * * -

Molto bello

sabato 2 maggio 2009 di filibro

Film girato molto bene e che soddisfa sia gli appassionati di action movies sia quelli più interessati alla psicologia e alla caratterizzazione dei personaggi. Ottimo prequel dei primi due bellissimi X-Men, che avevano lasciato in sospeso proprio la storia di Wolverine, che non aveva avuto seguito nel deludente terzo film della serie. Hugh Jackman è tagliatissimo nella parte così come gli altri attori "mutanti", Stryker mi piaceva di più nel secondo episodio (questo attore è alquanto ingessato) continua »

* * * - -

Le origini dei mutanti.

giovedì 30 aprile 2009 di stone72

Omicidi, vendette, sangue, guerre, sentimento, tradimenti, lo spettro di una nuova arma (il mutante) "al servizio dell'umanità" per sconfiggere e distruggere. Logan (Wolverine)(Hugh Jackman), macchiatosi dell'omicidio del padre, insieme al fratello Victor (Liev Schreiber) mutante pure lui , fuggono dalla società che li etichetta come mostri e partecipano alla guerra d'indipendenza, la prima e seconda guerra mondiale fino al Vietnam dove vengono scoperti e imprigionati. Aiutati e arruolati da Striker continua »

* * * - -

Finalmente il vero wolverine!!!

domenica 3 maggio 2009 di mancio89

Con la nuova regia del sudafricano Gavin Hood, premio Oscar nel 2006 con il dramma "Tsotsi", Hugh Jackman torna per la quarta volta nel ruolo che lo ha reso famoso, la feroce macchina da guerra dagli artigli retrattili e della straordinaria capacità rigenerativa. Prequel della saga "X men", il film racconta del passato violento di Wolverine, dalla partecipazione a qualsiasi tipo di conflitto fino all'arruolamento nel programma Weapon X, ed il rapporto con il fratello Victor Creed alias Sabretooth, continua »

Wolverine (Hugh Jackman)
Sono il migliore in quello che faccio ma quello che faccio non è sempre piacevole…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
William Stryker (Danny Huston)
Ti renderemo indistruttibile ma prima dovremmo distruggerti…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Beak (Dominic Monaghan) e poi Sabretooth (Liev Schreiber)
Non ho paura di morire!
E come lo sai. Non ci hai mai provato!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | X-Men le origini: Wolverine

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 14 ottobre 2009

Cover Dvd X-Men le origini: Wolverine A partire da mercoledì 14 ottobre 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd X-Men le origini: Wolverine di Gavin Hood con Hugh Jackman, Ryan Reynolds, Liev Schreiber, Dominic Monaghan. Distribuito da 20th Century Fox Home Entertainment. Su internet X-Men le origini. Wolverine è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film X-Men le origini: Wolverine

SOUNDTRACK | X-Men le origini: Wolverine

La colonna sonora del film * * - - -

Cover CD X-Men le origini: Wolverine È disponibile in tutti i negozi la colonna sonora del film X-Men le origini: Wolverine del regista. Gavin Hood Distribuita da Varese Sarabande.

APPROFONDIMENTI | Lo spin-off/prequel della saga di X-men non ha una realizzazione all'altezza dei precedenti.

Un wolverine semplificato

giovedì 30 aprile 2009 - gabriele niola

X Men le origini: un Wolverine semplificato Wolverine doveva essere un tassello fondamentale nella saga cinematografica dei mutanti ma già dalla povertà del comparto effettistico digitale il film si rivela poco più di uno spin-off. Eppure Logan è uno dei personaggi più enigmatici dell'universo Marvel e lo è per precisa volontà degli autori: il suo passato lunghissimo (è in vita da diversi secoli) e noto solo a sprazzi è continua fonte di nuove storie, di fascino e lo circonda di quell'aura da maledetto che è la cifra del suo successo. Tutto ciò si intuiva nei film della serie X-Men ma giunge al suo compimento in questo prequel di Gavin Hood, dove l'artigliato mutante è protagonista assoluto e dove la sua storia si fonde con le origini della scuola per giovani dotati di Charles Xavier.

APPROFONDIMENTI | Un'epopea rivoluzionaria.

Il film

lunedì 27 aprile 2009 - Pressbook

X-Men le origini: Wolverine, il film X-Men le origini: Wolverine, il primo capitolo della saga degli X-Men, associa Wolverine con altre leggende dell'universo degli X Men in un'epopea rivoluzionaria che vede i mutanti lottare contro nemici spietati che hanno l'obiettivo di eliminarli. Hugh Jackman ritorna nel ruolo che lo ha reso una superstar: un'implacabile macchina da guerra che possiede delle incredibili doti taumaturgiche, artigli di adamantio e una furia primordiale spaventosa. X-Men le origini: Wolverine rimane fedele al tono della serie di film degli X-Men, mantenendo un equilibrio tra spettacolo e realtà, ma ne accentua gli aspetti emotivi, sentimentali e relazionali.

INTERVISTE | Hugh Jackman e il regista Gavin Hood parlano di X Men le origini: Wolverine.

Un inguaribile eroe

martedì 14 aprile 2009 - Marianna Cappi

Wolverine: un inguaribile eroe È uno dei personaggi più misteriosi di casa Marvel. Nato sulle pagine di Hulk, Wolverine ha presto conquistato il suo spazio nella seconda squadra degli X-men e poi in una miniserie a lui espressamente dedicata. Il film lo presenta bambino, nel momento in cui si scopre addosso gli artigli di osso, e lo recupera adulto, impegnato a tenere a bada la sua parte animale per vivere onestamente al fianco dell'amata Kayla. Un sogno impossibile che verrà riconvertito in incubo all'adamantio dal generale Stryker.

I fratelli licantropi non convincono più

di Maurizio Cabona Il Giornale

Abele (Jackman) e Caino (Schreiber) fra i licantropi. Ecco la modesta trovata del prologo di X-Men, cioè Le origini: Wolverine, che esce mentre appare il bluray di X-Men. Passati indenni di guerra in guerra per un secolo, i fratelli licantropi finiscono in un gruppo di commando, che impiega al meglio questi assassini nati. Ma a comandarli è un ufficiale che i mutanti li odia. Se non avete dieci anni, andate altrove; se accompagnate chi ha dieci anni, forse resisterete fino alla fine. I cinefili noteranno l'omaggio a Easy Rider, coi due motociclisti che entrano a New Orleans. »

Il sexy Jackman star per ragazzini

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Gli X-Men sono un gruppo di mutanti, militari sotto copertura, ideati per i fumetti da Stan Lee e Jack Kirby circa 40 anni fa. Wolverine si è unito a loro nel 1974 (autori Len Wein e John Romita sr.): è un combattente indistruttibile con il furore di una belva, con sei lame ricurve affilate che escono o rientrano nelle nocche delle mani, con lo scheletro interamente coperto da una lega metallica che lo rende intoccabile dalle armi da fuoco. Il film è un prequel, racconta gli avvenimenti precedenti gli altri tre film usciti dal 2000 in poi. »

I, Mutant, Red in Face and Claw

di A. O. Scott The New York Times

In the crowded pantheon of comic-book-derived movie-franchise superheroes, Wolverine, as embodied by the muscular Australian song-and-dance man Hugh Jackman, always seemed kind of special. A grouchy, sensitive loner with retractable metal claws and apparently unretractable facial hair, Wolverine brooded and growled through the first three “X-Men” pictures, helping to supply them (or at least the first two) with welcome grace notes of rough humor and macho pathos. And now “X-Men Origins: Wolverine,” with its ungainly, geeky title and its relatively trim (under-two-hour) running time, helps explain just what makes this guy so intriguing and unusual. »

di Peter Travers Rolling Stone

Summer movies whimper to a start with the wheezing Wolverine, a transparent attempt to squeeze a faltering franchise for its last drop of box-office juice. It should work for at least a week, until Star Trek opens and blows it out of the water by showing how an origin story should be done. Anyone looking for dangerous thrills is out of luck unless they risk federal prosecution by illegally downloading the movie on the Web. The movie itself is all PG-13 prim and proper. Look at the drag-ass title — X-Men Origins: Wolverine. »

X-Men le origini: Wolverine | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | blackpearl
  2° | filibro
  3° | stone72
  4° | mancio89
  5° | giusepped88
  6° | mr. gianluca
  7° | luca capaccioli
  8° | darchan
  9° | serry87
10° | fataignorante
11° | houssy
12° | matteo fedele
13° | mr manatthan
14° | frankie86
15° | andreyit
16° | malerio
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Video
1| 2| 3| 4| 5| 6|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità