Perdona e dimentica

Acquista su Ibs.it   Dvd Perdona e dimentica   Blu-Ray Perdona e dimentica  
Un film di Todd Solondz. Con Shirley Henderson, Ciarán Hinds, Allison Janney, Michael Lerner, Chris Marquette.
continua»
Titolo originale Life During Wartime. Commedia, durata 98 min. - USA 2009. - Archibald Enterprise Film uscita venerdì 16 aprile 2010. - VM 14 - MYMONETRO Perdona e dimentica * * * - - valutazione media: 3,40 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,40/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Dieci anni dopo essere andata in frantumi, la famiglia Jordan sta ancora riassemblando i pezzi.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La guerra di Todd, per non morire schiacciati dalla vita
Marianna Cappi     * * * * -

Dieci anni dopo essere andata in frantumi, la famiglia Jordan sta ancora riassemblando i pezzi. Joy, messa in crisi dai problemi del marito Allen, va in Florida a cercare il consiglio della madre e delle sorelle: Trish, alle prese con tre figli e un nuovo incontro e Helen, incapace di trovare agio nel successo raggiunto a Hollywood. Nel frattempo, Bill, il marito di Trish, condannato per abuso di minori, esce dal carcere e si mette alla ricerca del figlio maggiore, Billy, per assicurarsi che non sia come lui, mentre il minore, Timmy, cerca di capire cos'è un uomo e qual è il confine tra amore e violenza.
Cosa comincia quando finisce la felicità? Una vita in tempo di guerra, fatta di pericoli costanti e di caduti sul campo, di traumi incancellabili e salvataggi miracolosi o casuali. Una riflessione sul perdono e sui suoi limiti, dice Todd Solondz, ma si sa che delle parole fa un uso particolare, che la sua "happiness" è una tragedia, la sua "Joy" un battesimo al sarcasmo.
Qui, come nel film di un decennio fa, comicità e dolore non sono esperienze opposte ma accezioni dello stesso vocabolo, esperienze interne alla stessa sequenza, scena, battuta. Di certo l'una non è un diversivo per l'altra: tocca arrendersi alla compresenza, non c'è via di fuga. Lo dimostrano i fantasmi (Andy, Allen), lo dicono i ritorni del rimosso (Bill), lo afferma soprattutto il lavoro di sceneggiatura e di messa in scena di Solondz, che procede volontariamente per ripetizione.
Ed è quello il suo affondo. Perché, è vero, c'è più amore oggi per i personaggi, più empatia; sempre freaks sono, alla ricerca di una normalità che non viene loro concessa e che probabilmente non esiste proprio, ma il regista non infierisce, sembra allargare il sorriso. Illumina lo scenario con il sole della Florida, dipinge le pareti di giallo (aggressivo, artificiale giallo), allarga la visione dal privato (il nucleo famigliare) al politico (gli Stati Uniti della stretta attualità) ma il suo sguardo, in fondo, non cambia. La guerra che combattono i personaggi di Solondz è ancora quella per non morire schiacciati dalla vita.
Per restare dalle parti della contraddizione in termini: una piacevolissima e spietata conferma.

Premi e nomination Perdona e dimentica MYmovies
Perdona e dimentica recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Perdona e dimentica
Primo Weekend Italia: € 35.000
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
66%
No
34%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Perdona e dimentica

premi
nomination
Festival di Venezia
1
0
* * * * -

Voglia di mediocrità

martedì 20 aprile 2010 di laulilla

Trish vive in una piccola villa in Florida, dopo che il primo marito è finito in galera per pedofilia. La donna, ancora giovane e con tre figli, medita di risposarsi con Harvey, uomo senza qualità, pieno di adipe e di luoghi comuni, che proprio per questo le potrebbe dare la sicurezza a cui aspira con libidinoso trasporto. I tre figli hanno età diverse e problemi a iosa: la bimba si nutre di psicofarmaci più che di cibo e promette una anoressia coi fiocchi per il futuro; Billy, il più grande, va continua »

* * * * -

Un leone solo sfiorato

martedì 25 maggio 2010 di FRANCESCO GATTI

Il Woody Allen dell’indicibile ci ripropone (altri attori, e storia un po’ diversa) i protagonisti di “Happiness”, dieci anni dopo la confessione della passione pedofila dello psichiatra del New Jersey. Oggi li ritroviamo (in un mondo -anzi, diciamo in un’America- ancora in guerra) pure loro in guerra: la guerra interiore di tre sorelle, della loro mamma, e del loro entourage. C’è Trish, la moglie dello psichiatra Billy (in procinto di uscire di prigione), che si fa corteggiare dall’indesiderabile continua »

* * * * -

Ossimori e coerenza

domenica 4 marzo 2012 di Francesco2

Soffermandoci sul titolo italiano, sarebbe lecito pensare ad un taglio più autoconsolatorio rispetto ad altri film di Solondz. Specifico "Italiano", perché quello inglese è "Life during wartime": appare una scelta ben più in linea col passato dell'autore statunitense, vuoi perché manca una dimensione ottimistica, per quanto scaturita dal travaglio (Il perdono, appunto, ma vuoi anche (O soprattutto?) perché probabilmentela vita in tempo di guerra è un'espressione ossimorica, nonostante la dolcezza continua »

timmy
non m'interessano la libertà e la democrazia,io voglio solo un papà
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Perdona e dimentica

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 9 settembre 2010

Cover Dvd Perdona e dimentica A partire da giovedì 9 settembre 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Perdona e dimentica di Todd Solondz con Shirley Henderson, Ciarán Hinds, Chane't Johnson, Allison Janney. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Perdona e dimentica è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 8,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Perdona e dimentica

L' America senza Sogni

di Natalia Aspesi La Repubblica

Puoi perdonare il padre affettuoso che pareva perfetto ed è finito in prigione per pedofilia? Puoi perdonare la ragazza timida e dolce che non ti ha voluto spingendoti al suicidio? Puoi perdonare il marito innamorato e pentito che però non riesce a smettere di essere: alcolizzato, ladro, informatore di gang, spacciatore di droga, drogato e violentatore di donne, compresa la cameriera che lo riconosce e gli sputa in faccia? Ce lo chiede l' appassionante, crudele, intelligente film dell' americano Todd Solondz, se lo chiedono nel film i personaggi, se lo chiede e lo chiede soprattutto il lentigginoso adolescente Timmy, che tiene in camera la fotografia dell' aereo con cui i terroristi hanno fatto cadere le torri gemelle perché «se l' han fatto avevano le loro ragioni». »

Dieci anni dopo «Happiness», nessuno è guarito

di Mariuccia Ciotta Il Manifesto

La felicità o la vita nel tempo della guerra, Life during wartime (concorso), ovvero i pericoli di una memoria senza limiti che impedisce di andare oltre, in un altro futuro. Todd Solondz, regista indipendente, oltraggioso e malinconico columnist politico dell'America, torna sui luoghi di Happiness (1998) dieci anni dopo, lì dove aveva lasciato i suoi orrori quotidiani dietro «little box», le casette a schiera color pastello cantate da Pete Seeger, e dove si annidano padri modello con il virus di Humbert Humbert. »

di Davide Turrini Liberazione

Todd Solondz, invece, ritorna sul terreno svuotato dei sentimenti della famiglia Jordan. Undici anni fa toccò ad Happiness mostrare la vana ricerca della felicità da parte delle tre sorelle Jordan, dei loro attempati genitori trasferiti in Florida e del marito di una delle sorelle, quel Bill (padre di tre figli, stimato psicoanalista, improvvisamente scopertosi pedofilo) da cui si riparte in Life during wartime . In quello che all'apparenza potrebbe risultare un sequel (i personaggi ritornano con i loro caratteri peculiari ma vengono interpretati da attori diversi rispetto ad Happiness ), Solondz vuole ricostruire i rapporti tra familiari concentrandosi sul concetto di "perdono". »

La quotidiana guerra per la sopravvivenza

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Todd Solondz, cinquantenne mingherlino di Newark, New Jersey, è forse l’unico regista americano rivelatosi in questi anni: i suoi film (Happiness, Storytelling, Fear, Anxiety & Depression, Palindromes), bellissimi esempi del dolore di esistere, hanno grande pathos e fascino: la sua desolazione arriva in fondo al cuore; i suoi personaggi sono straordinari e insieme comuni; il suo coraggio nel raccontare anche il peggio non ha nulla di futile né di provocatorio. Il titolo originale di Perdona e dimentica è Life During Wartime, la vita in tempo di guerra: e la guerra è quella combattuta da ciascuno per sopravvivere. »

Perdona e dimentica | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 16 aprile 2010
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità