Parlami d'amore

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Parlami d'amore   Dvd Parlami d'amore  
Un film di Silvio Muccino. Con Silvio Muccino, Aitana Sánchez-Gijón, Carolina Crescentini, Andrea Renzi, Flavio Parenti.
continua»
Commedia, durata 115 min. - Italia 2008. - 01 Distribution uscita giovedì 14 febbraio 2008. MYMONETRO Parlami d'amore * 1/2 - - - valutazione media: 1,75 su 327 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

INTERVISTE | Per la festa degli innamorati in uscita l'esordio di Silvio Muccino alla regia.

San valentino con

martedì 12 febbraio 2008 - Alessandra Giannelli

San Valentino con Parlami d'amore Lo vediamo, in questi giorni, alle prese con la promozione del suo primo film. Silvio Muccino, ospite in televisione, presenta, con grandissima trepidazione, la sua opera prima: Parlami d'amore. La pellicola, che sarà in tutte le sale proprio il giorno di San Valentino, già riscuote molta attenzione e anche curiosità per questa storia d'amore, appunto, tratta dal libro scritto dallo stesso regista insieme a Carla Vangelista. Curiosità per il personaggio interpretato, Sasha, un ragazzo con difficili trascorsi alle spalle che si imbatte in due diverse storie d'amore: quella con Benedetta, Carolina Crescentini, che lui ama da sempre e Nicole, l'attrice Aitana Sánchez-Gijón (protagonista femminile del film di Alfonso Arau, Il profumo del mosto selvatico) che gli svelerà un sensuale segreto: non esiste donna che non può essere conquistata, che poi è il sottotitolo del film.

INTERVISTE | Francesca Longardi, produttore delegato Cattleya ci spiega i segreti di Parlami d'amore.

... e di soldi!

martedì 12 febbraio 2008 - Alessia Di Giovanni

Parlami d'amore... e di soldi! Ero in contatto da tempo con Carla Vangelista. È una sceneggiatrice, stavamo discutendo di altri progetti e mi ha raccontato che stava scrivendo un libro con Silvio Muccino. In Cattleya ci siamo innamorati subito della storia. L'idea era forte con due personaggi a tutto tondo. Quando è uscito il libro abbiamo subito chiesto a entrambi di scrivere il copione. Scrivendo il libro e poi la sceneggiatura, Silvio ha sentito così tanto la storia che a poco a poco ha maturato l'idea di dirigere il film da solo.

INTERVISTE | Silvio Muccino debutta al cinema con Parlami d'amore, rischiosa scommessa sull'amore e sulla possibilità di essere felici.

E di cinema (francese)

martedì 5 febbraio 2008 - Marzia Gandolfi

Parlami d'amore e di cinema (francese) Forse è una coincidenza ma Silvio Muccino ha atteso che il fratello maggiore prendesse (letteralmente) un aereo per Hollywood, prima di debuttare alla regia. Meno scaltro e ammiccante del Gabriele emigrante, Parlami d'amore racconta di amore, di morte, di passioni, di amicizie, di tossicofilia e di (tossico)(poker)dipendenza, ma la debolezza del film non risiede nei temi trattati quanto nelle modalità stilistiche e visive con le quali il Muccino minore li ha affrontati. Un'opera prima che cerca, senza trovarla, ispirazione nel cinema francese della Nouvelle Vague, che non riesce a rivolgere lo sguardo oltre i margini dell'inquadratura.

TELEVISIONE | Iniziate le riprese del film tv di Roberto Faenza.

Primo ciak

lunedì 8 agosto 2011 - Chiara Renda

Il delitto di via Poma: primo ciak Ieri a Roma, a ventun anni dall'omicidio di Simonetta Cesaroni, straziata da ventinove coltellate nelle stanze deserte di un ufficio del quartiere Prati, c’è stato il primo ciak del film per la tv di Roberto Faenza Il delitto di via Poma. E già non mancano le polemiche: dopo quella con i legali di Busco (fidanzato di Simonetta condannato in primo grado a gennaio di quest'anno), che si sono detti pronti a bloccare il film, è arrivato il divieto a girare all’interno del famigerato palazzo. Le scene degli interni si svolgeranno quindi in un palazzo simile di via Tagliamento.

INTERVISTE | L'attrice premiata a Taormina come migliore attrice non protagonista.

Nastro d'argento e fulgido avvenire

lunedì 27 giugno 2011 - Giovanni Bogani

Carolina Crescentini, nastro d'argento e fulgido avvenire Ha vinto il Nastro d’argento come miglior attrice non protagonista dell’anno, Carolina Crescentini. E il suo volto – gli occhi azzurri intensi, la bellezza non banale, la carica di seduzione che sprigiona – sono diventati sempre più vicini al pubblico. Un film dopo l’altro, Carolina Crescentini ha bruciato le tappe della popolarità. All’inizio fu Notte prima degli esami, poi Parlami d’amore di Silvio Muccino, poi tutto il resto. Adesso ci sono quattro suoi film che stanno per uscire. “Ma sono ancora un po’ stupita di essere qui, a fare questo mestiere meraviglioso”, dice.

INTERVISTE | Silvio Muccino presenta la sua seconda opera come regista.

Crescere in un mondo d'amore

lunedì 20 dicembre 2010 - Edoardo Becattini

Crescere in un mondo d'amore Maturità professionale e ambizioni in crescita per Muccino "il giovane". Alla sua seconda opera come regista, il giovane attore continua a parlare d'amore ma allarga il senso della definizione, cercando di abbracciare un mondo "altro" che unisca romanzo di formazione e impegno civile, critica al giovanilismo effimero e manifesto per un'etica umanitaria. Un altro mondo è quello che cerca Andrea, neo-ventottenne che vive ovattato in un mondo fatto di lusso, festini e assegni in bianco, dal quale comincerà a emergere solo in seguito ad un viaggio in Kenya alla ricerca di un padre scomparso e di un fratello ignoto.

TELEVISIONE | Sensualità, botte e cinema italiano d'autore.

Coppie di successo e scontri ad alta tensione

giovedì 18 febbraio 2010 - Daniele Marseglia

Film in tv: Coppie di successo e scontri ad alta tensione La giornata di domenica mette in campo una sempre più sexy Angelina Jolie in due ruoli molto diversi tra loro ma ugualmente affascinanti. Prima la troviamo nei panni della prosperosa archeologa eroina dei videogiochi per consolle in Lara Croft – Tomb Raider (Steel, 18.50) e subito dopo ricoperta soltanto dai sensori della motion-capture in La leggenda di Beowulf (Italia 1, 19.00) di Robert Zemeckis. Roland Emmerich, il regista delle catastrofi naturali, prova a raccontare la vita preistorica in 10.

TELEVISIONE | Intervista a Giorgio Colangeli che nella fiction di Fox Crime è Michele Giuttari.

Un affresco di costume

giovedì 19 novembre 2009 - Alessandra Giannelli

Il mostro di Firenze: un affresco di costume Attore di teatro, ma anche di cinema e televisione, Colangeli è un interprete attualmente molto richiesto. Dopo ben trent'anni di carriera teatrale, esordisce nel 1995 in Pasolini un delitto italiano, per la regia di Marco Tullio Giordana, e da lì in poi moltissime saranno le sue apparizioni, fino a quelle odierne: da Il divo di Sorrentino, nei panni di Salvo Lima, a Parlami d'amore di Silvio Muccino, fino al recente Alza la testa di Alessandro Angelini, regista con cui aveva già lavorato ne L'aria salata, film che gli valse nel 2007 il David come miglior attore non protagonista.

TELEVISIONE | L'attore racconta il suo personaggio, il poliziotto Gabriele Mancini.

Intervista a flavio parenti

venerdì 13 novembre 2009 - Alessandra Giannelli

Distretto di polizia 9: intervista a Flavio Parenti Nel panorama dei giovani attori italiani spicca senz'altro lui, Flavio Parenti, di origini francesi, paese in cui inizia la sua esperienza artistica, studiando teatro, passione che poi lo porterà alla scuola del Teatro Stabile di Genova dove otterrà l'attestato di Qualifica professionale di attore. Nel 2002 il suo debutto con un'opera di Bertolt Brecht, Madre coraggio e i suoi figli. Da quel momento per Flavio si apriranno le porte del mondo dello spettacolo: pubblicità, fiction, sempre teatro (dove sarà anche aiuto regista), e poi il cinema per Silvio Muccino nel personaggio di Tancredi in Parlami d'amore e ancora in Colpo d'occhio di Sergio Rubini, ma lo abbiamo apprezzato anche in Tris di donne & abiti nuziali e Le ombre rosse.

INTERVISTE | Silvio Muccino presenta a Roma il suo prossimo progetto cinematografico, film di formazione on the road ispirato al nuovo romanzo di Carla Vangelista.

About a boy

lunedì 13 luglio 2009 - Marzia Gandolfi

Silvio Muccino: About a boy Prodotto dalla Cattleya e ancora una volta scritto a quattro mani con Carla Vangelista, è pronto al "ciak si gira" il nuovo film di Silvio Muccino. Regista e interprete, il Muccino minore ci riprova e ricomincia dall'Africa e da un padre che non c'è. Libero adattamento del romanzo "Un altro mondo" di Carla Vangelista, il suo prossimo progetto è un film di formazione, di ricerca e di crescita. Al centro c'è un giovane uomo, Andrea, cresciuto in assenza del padre e incapace di gestire e governare la sua vita.

NEWS | Conclusa la selezione delle opere prime per la sezione Ippocampo.

Maremetraggio 2009

venerdì 15 maggio 2009 - a cura della redazione

Maremetraggio 2009 Saranno 15 le opere prime in concorso nella sezione Ippocampo a Maremetraggio 2009. Tra i lungometraggi selezionati il film d'esordio di Federico Bondi, Mar Nero, vincitore a Locarno grazie alla storia estremamente attuale e all'interpretazione magistrale di Ilaria Occhini, La siciliana ribelle, storia di mafia diretta dal palermitano Marco Amenta, Pa-ra-da, opera prima di Marco Pontecorvo, figlio dell'indimenticabile Gillo, e In carne e ossa, primo lungo di Christian Angeli con Alba Rohrwacher come protagonista.

   

NEWS | Tornano i premi Sguardi al femminile.

Vii edizione

mercoledì 26 novembre 2008 - a cura della redazione

Etruria Cinema, VII edizione Roma festeggia il cinema e le sue donne con Etruria Cinema - premi Sguardi al Femminile. Etruria Cinema infatti è un riconoscimento, dedicato alla donna e alla sua arte, creatività e professionalità che vengono valorizzate attraverso le due categorie portanti della manifestazione: lungometraggi e cortometraggi. La settima edizione del premio, creato dai fratelli Pier Luigi e Roberto Manieri, si terrà l'11 dicembre presso il Teatro Palladium, della Garbatella; per assistervi occorre prenotarsi inviando una e-mail a: ass.

   

NEWS | Tornano i premi Sguardi al femminile.

Vii edizione

mercoledì 26 novembre 2008 - a cura della redazione

Etruria Cinema, VII edizione Roma festeggia il cinema e le sue donne con Etruria Cinema - premi Sguardi al Femminile. Etruria Cinema infatti è un riconoscimento, dedicato alla donna e alla sua arte, creatività e professionalità che vengono valorizzate attraverso le due categorie portanti della manifestazione: lungometraggi e cortometraggi. La settima edizione del premio, creato dai fratelli Pier Luigi e Roberto Manieri, si terrà l'11 dicembre presso il Teatro Palladium, della Garbatella; per assistervi occorre prenotarsi inviando una e-mail a: ass.

   

NEWS | Quattro premi per Caos calmo e La ragazza del lago.

Il trionfo di virzì

giovedì 5 giugno 2008 - Chiara Renda

Nastri d'Argento 2008: il trionfo di Virzì È Paolo Virzì (per il suo commovente e agghiacciante Tutta la vita davanti) il regista del Miglior Film Italiano secondo i giornalisti del SNGCI per l'edizione 2008 dei Nastri d'Argento. Al film di Virzì è stato assegnato anche il premio per la Migliore attrice non protagonista (Sabrina Ferilli). Quattro premi sono andati invece al film che ha trionfato ai David di Donatello, La ragazza del lago di Andrea Molaioli: Miglior Regista Esordiente (Andrea Molaioli), Miglior Produttore (Domenico Procacci), Miglior Attore Protagonista (Toni Servillo) e Miglior Sceneggiatura a Sandro Petraglia, premiato anche per la sceneggiatura di Mio fratello è figlio unico, scritto insieme all'inseparabile Stefano Rulli e a Daniele Luchetti.

NEWS | Testa a testa tra Caos calmo e Tutta la vita davanti.

Annunciate le candidature

sabato 10 maggio 2008 - Chiara Renda

Nastri d'Argento 2008: annunciate le candidature Saranno consegnati sabato 14 giugno al Teatro Antico di Taormina i Nastri d'Argento 2008. Per ora arrivano le candidature, che vedono fronteggiarsi testa a testa Caos Calmo di Antonello Grimaldi e Tutta la vita davanti di Paolo Virzì: sette le nomination per i film di Antonello Grimaldi e Paolo Virzì in questa 62a edizione dei Nastri. Ricca la selezione di film usciti in Italia dal 1° aprile 2007 e il 30 aprile 2008: in testa, con i film di Grimaldi e Virzì, si sono piazzati - con sei candidature ciascuno - Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti, I demoni di San Pietroburgo di Giuliano Montaldo e La ragazza del lago di Andrea Molaioli (recente trionfo ai David di Donatello), mentre - con cinque ciascuno - Giorni e nuvole di Silvio Soldini, Non pensarci di Gianni Zanasi e Riprendimi di Anna Negri.

   

NEWS | A Cosenza tre giorni per scoprire la "primavera" del nostro cinema.

Da domani

lunedì 21 aprile 2008 - Chiara Renda

Primavera del cinema italiano, da domani Si inaugura domani a Cosenza la "Primavera del cinema italiano", un evento sulle nuove tendenze della settima arte nel nostro paese, che durerà dal 22 al 24 aprile presso i cinema Citrino, il Supercinema Modernissimo e l'Università di Calabria.Dopo l'inaugurazione dello scorso anno, quest'edizione si propone come una finestra sul cinema contemporaneo attraverso le testimonianze di critici (Steve Della Casa, Enrico Ghezzi), interpreti (Max Mazzotta), registi (Mimmo Calopresti) e opere in concorso (Caos calmo, Signorinaeffe, Bianco e nero, Parlami d'amore).

   

NEWS | Si è svolta a Roma la cerimonia di premiazione della 52° edizione degli Oscar italiani, i tanto ambiti David di Donatello.

Il trionfo de la ragazza del lago

venerdì 18 aprile 2008 - Letizia della Luna

David di Donatello 2008: il trionfo de La ragazza del lago Una sorpresa assoluta. Un film di un regista esordiente, contro ogni pronostico, riceve ben dieci statuette, battendo così il super favorito Caos Calmo. La ragazza del lago di Andrea Molaioli si è infatti aggiudicato i principali premi, miglior film, miglior regista, miglior regista esordiente, sceneggiatura, produttore, attore protagonista (Toni Servillo), fotografia, montatore, fonico di presa diretta, effetti speciali. Il film di Antonello Grimaldi con Nanni Moretti, che con ben diciotto nomination era infatti dato come vincitore assoluto, riesce invece a portare a casa solo tre statuette per il miglior attore non protagonista, andato ad Alessandro Gassman, per il miglior musicista a Paolo Buonvino e per la miglior canzone originale (L'amore trasparente di Ivano Fossati).

NEWS | Il film di Verdone debutta al primo posto della classifica italiana.

Grosso e primo

lunedì 10 marzo 2008 - Andrea Chirichelli

Box office: grande, grosso e primo È partenza col botto per Carlo Verdone: l'attore e regista, che torna ai suoi amatissimi personaggi, sbanca il box office del weekend con una partenza a dir poco bruciante. Sono infatti 5 i milioni di euro che Grande, grosso e Verdone si porta a casa, anche grazie a una distribuzione capillare in tutte le città. L'exploit dovrebbe garantire al comico la presenza certa nella top ten di fine anno e uno dei migliori risultati "nostrani" dell'annata in corso. Prevedibilmente, dopo Verdone, c'è il vuoto: a resistere restano i fratelli Coen, che aggiungono poco meno di un milione di euro al totale incassato da Non è un paese per vecchi, pluripremiato agli Oscar.

CELEBRITIES | Dopo le prime esperienze televisive il giovane attore romano ha ingranato la marcia superiore.

Dalla tv al david di donatello

martedì 26 febbraio 2008 - Stefano Cocci

5x1: Elio Germano, dalla tv al David di Donatello Sfogliando con attenzione il curriculum di Elio Germano si scopre un attore senza esitazioni, che va per la sua strada, convinto che un giorno arriverà da qualche parte. A vederlo oggi, dopo i meritatissimi premi come Miglior Attore ai David di Donatello e il Globo d'oro come rivelazione dell'anno per Mio fratello è figlio unico, si capisce come anche le parentesi televisive e con i fratelli Vanzina abbiano sortito un effetto. Quello di dire addio agli snobismi, per essere attore a 360°, non solo sembrarlo, accettando tutte le sfide.

NEWS | Il film con Moretti conquista il primo posto ma anche l'horror 30 giorni di buio ottiene un ottimo risultato.

Caos calmo in vetta alla classifica italiana

lunedì 11 febbraio 2008 - Andrea Chirichelli

Box Office: Caos calmo in vetta alla classifica italiana C'è Caos Calmo in testa alla classifica italiana e in senso letterale! Il film di Grimaldi con Nanni Moretti ottiene il primo posto, superando al fotofinish la mega produzione francese Asterix alle Olimpiadi. Un'ottima notizia per il cinema italiano che può finalmente vantarsi di avere al primo posto del box office una pellicola che meriti davvero di starci. Chiude il podio, pur ottenendo un altro milione di euro (ne ha raggranellati 11) Scusa ma ti chiamo amore. New entry al quarto posto per 30 giorni di buio che sfiora il milione di euro d'incassi (con la migliore media per sala della top ten), confermando che da noi l'horror tira ancora parecchio, così come va sempre bene Woody Allen, quinto ma arrivato a 3 e mezzo di euro con un film cui il passaparola sta dando soddisfazioni.

Parlami d'amore | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (3)
David di Donatello (7)


Articoli & News
Link esterni
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità