Gran Torino

Acquista su Ibs.it   Dvd Gran Torino   Blu-Ray Gran Torino  
Un film di Clint Eastwood. Con Clint Eastwood, Bee Vang, Ahney Her, Christopher Carley, Cory Hardrict.
continua»
Azione, durata 116 min. - USA 2008. - Warner Bros Italia uscita venerdì 13 marzo 2009. MYMONETRO Gran Torino * * * 1/2 - valutazione media: 3,99 su 337 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,99/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * * -
 critica * * * * -
 pubblico * * * 1/2 -
Un veterano della guerra in Korea, Walt Kowalski comincia a correggere il suo vicino, il teenager Hmong, dopo che questi ha cercato di rubare la sua Gran Torino del 1972.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il complesso ritratto - in pieno stile Eastwood - di un uomo che ha fatto dell'odio verso i diversi la sua ragione di vita
Giancarlo Zappoli     * * * - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Walt Kowalski ha perso la moglie e la presenza dei figli con le relative famiglie, al funerale non gli è di alcun conforto. Così come non gli è gradita l'insistenza con cui il giovane parroco cerca di convincerlo a confessarsi. Walt è un veterano della guerra in Corea e non sopporta di avere, nell'abitazione a fianco, una famiglia di asiatici di etnia Hmong. Le uniche sue passioni, oltre alla birra, sono il suo cane e un'auto modello Gran Torino che viene sottoposta a continua manutenzione. La sua vita cambia il giorno in cui il giovane vicino Thao, spinto dalla gang capeggiata dal cugino Spider, si introduce nel suo garage avendo come mira l'auto. Walt lo fa fuggire ma di lì a poco tempo assisterà a una violenta irruzione dei membri della gang con inatteso sconfinamento nella sua proprietà. In quell'occasione sottrarrà Thao alla violenza del branco ottenendo la riconoscenza della sua famiglia.
Clint Eastwood non smette mai di stupirci. Dopo averci narrato di Iwo Jima vista dai due fronti e di un'altra intrusione dello Stato nella vita degli individui (Changeling) ci immerge ora nel privato di un uomo che ha fatto dell'astio nei confronti dei diversi da sé (siano essi asiatici, neri o più semplicemente giovani) la sua ragione di vita. Si è murato vivo nella sua casa e la prima pietra dell'edificio è stata collocata a metà del secolo scorso quando ha conosciuto la violenza e la morte in Corea. Il suo personaggio si chiama (e lo ribadisce al fine di evitare appellativi troppo confidenziali) Kowalski.
Eastwood ha una cultura cinematografica così vasta da non poter aver scelto a caso questo cognome. Stanley Kowalski era il brutale protagonista di Un tram che si chiama desiderio da Tennessee Williams interpretato da un Marlon Brando al suo top. Anche Walt è brutale, in maniera così rozza che nessuno fa quasi più caso alle sue offese di stampo razzista. È come se, ormai anziano, il mondo attorno a lui gli facesse percepire la sua inutilità anche da quel punto di vista. Il suo andare sopra le righe ad ogni minima occasione lo apparenta con l'altrettanto anziana vicina di casa asiatica che sa solo inveire e lamentarsi sul portico di casa.
Saranno però i giovani 'diversi' (Thao e sua sorella Sue) ad aprire una breccia nelle sue difese. Hanno l'età dei detestati nipoti ma, a differenza di loro, hanno saputo conservare dei valori che l'Occidente non si è limitato a dimenticare ma ha addirittura rovesciato. Una parte della critica americana ha deriso il 'buonismo' di questo film e chi non lo ha attaccato si è spesso trincerato dietro la fredda analisi che vorrebbe trovare in Kowalski una sintesi dei personaggi interpretati nella sua lunga carriera dall'attore. Può anche essere ma Eastwood non è un regista che assembla ruoli per cinefilia compiaciuta o per autoesaltazione.
Walt è un personaggio sicuramente nella linea di quelli da lui già portati sullo schermo ma è molto più complesso di quanto non possa apparire a prima vista. Il suo rapporto con l'auto e con le armi (straordinario e determinante il segno di pollice e indice a indicare la pistola come nei giochi dei bambini) ma anche quello con l'unico essere umano che si potrebbe definire suo amico (il barbiere) sono solo alcuni degli elementi che, insieme all'insorgere della malattia, costituiscono il mosaico della personalità di un protagonista non facile da dimenticare.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
GRAN TORINO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
Wuaki.tv
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Infinity
Premi e nomination Gran Torino MYmovies
Gran Torino recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Premi e nomination Gran Torino

premi
nomination
Nastri d'Argento
1
1
Golden Globes
0
1
David di Donatello
1
0
Cesar
1
1
* * * * -

La violenza non è mai la risposta

giovedì 19 marzo 2009 di Andrea

Ogni volta che ho il piacere di vedere un film di Clint Eastwood mi convinco sempre di più che il 78enne californiano sia uno dei più grandi registi degli ultimi 20 anni. Clint non sbaglia un film,mai. Con semplicità ci regala una parabola sulla violenza e contro la violenza,che alla fine non è mai la soluzione migliore. Gran Torino è un film che andrebbe proiettato nelle scuole,per cercare di far capire alle nuove generazioni l'inutilità e la stupidità del bullismo,della violenza,dell'odio razziale. continua »

* * * * *

La chiusa della filosofia eastwoodiana

sabato 14 marzo 2009 di Kobayashi

Tutti gli elementi del genere "americano". Cura maniacale dei dettagli, dai vestiti di Walt (clint) alle case, agli ambienti, alle sigarette senza filtro del reduce della Corea. Clint impersona Walt e, per l'ennesima volta, impersona se stesso: l'americano medio, amante della sua auto, della sua casa, del suo giardino, dei suoi ricordi tristi, di sua moglie, del suo fucile, della sua vita di lavoro. Del suo capanno degli attrezzi nel retro di casa e del suo barbecue. Clint è molto dimagrito, molto continua »

* * * * *

Ecco a voi il cinema-cinema, gente!!

domenica 15 marzo 2009 di Gippo

Con quella faccia scorretta; con quell'andatura sincopata, alla jazz, il grande Clint/Walt indica che, forse, c'è ancora della luce in fondo al tunnel. Dopo gli anni del bushismo e delle guerre "giuste" per "esportare la democrazia" e delle finte "missioni di pace", delle verità nascoste e delle falsità capovolte, può darsi che si possa ritrovare un nuovo "spirito" umano. Eastwood anche questa volta dimostra di essere in anticipo non solo sui tempi disgraziati che viviamo, ma anche e soprattutto continua »

* * * * *

Gran film, gran eastwood

venerdì 20 marzo 2009 di boffese

Gran Torino, e' il miglior film dell'anno, una pellicola superba sulla storia americana dei nostri tempi. una storia che comprende tanti temi forti, l'integrazione, l'amicizia, la famiglia, il razzismo, il militarismo. il tutto condito da una sceneggiatura forte, ma che allo stesso tempo riesce quasi a divertire. regia impeccabile, piena di riferimenti ai simboli u.s.a. e viceversa alle ghettizzazioni cittadine. Clint Eastwood, è Walt Kowalski, un ex militare della guerra in korea, operaio della continua »

Walt Kowalski (Clint Eastwood)
Avete mai fatto caso che ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto incazzare? [sputo]... Quello sono io.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Walt Kowalski (Clint Eastwood)
Qualsiasi cosa farò loro saranno spacciati.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Walt Kowalski (Clint Eastwood)
E io dico Alleluia!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Gran Torino oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Gran Torino

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 7 luglio 2009

Cover Dvd Gran Torino A partire da martedì 7 luglio 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Gran Torino di Clint Eastwood con Clint Eastwood, Cory Hardrict, Geraldine Hughes, Brian Haley. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Gran Torino è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,74 €
Prezzo di listino: 12,99 €
Risparmio: 3,25 €
Aquista on line il dvd del film Gran Torino

APPROFONDIMENTI | Clint Eastwood torna al cinema da protagonista, imbracciando il fucile e imprecando a bassa voce.

La vita (e la morte) oltre il giardino

mercoledì 11 marzo 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Gran Torino: la vita (e la morte) oltre il giardino A cinque anni dall'ultima prova d'attore Clint Eastwood torna al cinema da protagonista, imbracciando il fucile e imprecando a bassa voce. In Gran Torino il suo Walt Kowalski è un uomo scontroso, brusco, fermo nel suo tempo. Seduto all'ombra della sua veranda vede il mondo cambiare e le abitazioni dei vicini andare in rovina. E lui, che vorrebbe mantenere intatte le cose che lo circondano - come la sua Gran Torino o la facciata impeccabile del suo villino - inveisce a denti stretti contro gli asiatici che hanno invaso il suo territorio andando a vivere nel suo quartiere.

APPROFONDIMENTI | Fare i conti con un mondo in continuo mutamento.

Il film

lunedì 9 marzo 2009 - a cura della redazione

Gran Torino, il film Clint Eastwood dirige e recita nel film drammatico Gran Torino, che segna il suo ritorno come attore dopo Million Dollar Baby, Oscar come miglior film nel 2005. Eastwood interpreta il ruolo di Walt Kowalski, un reduce della Guerra di Corea di carattere burbero e spavaldo, che si trova a fare i conti con un mondo in continuo mutamento, costretto dai suoi vicini di casa che sono emigranti a confrontarsi con i suoi pregiudizi in lui ben radicati. Meccanico in pensione, Walt Kowalski riempie le sue giornate facendo dei piccoli lavori di riparazione nelle case, bevendo birra e recandosi una volta al mese dal barbiere.

FOCUS | In Gran Torino il regista-attore rivede idee e sentimenti.

Un americano "americano"

lunedì 23 marzo 2009 - Pino Farinotti

Clint Eastwood, un americano Nel suo film Gran Torino Clint Eastwood si chiama Kowalski. Eastwood è un regista assolutamente rigoroso, quasi pedante, non lascia nulla al caso, dunque la scelta di quel nome ha una ragione, e un'ispirazione. Stanley Kowalski, è notorio, è il protagonista di Un tram che si chiama desiderio, il dramma di Tennessee Williams. Stanley venne subito identificato, nella pièce e nel film, con Marlon Brando. Trattasi di uomo rozzo e violento, tutto istinto e niente cultura, sposato con Stella, che ospita a casa sua la cognata Blanche, donna del sud, romantica e sognatrice, anche se nasconde traumi e vizi pesanti.

CELEBRITIES | Torna alla regia con Gran Torino, ultimo film come attore.

Il buono antipatico

martedì 10 marzo 2009 - Stefano Cocci

5x1: Clint Eastwood, il buono antipatico Rigore e inquadrature scolpite nella roccia per durare nel tempo. È la regia di Clint Eastwood ma è anche la descrizione del volto, delle espressioni e dell'alone che lo ha circondato fin dai tempi degli spaghetti western e che, ancora oggi, ne rappresenta il marchio di fabbrica ma anche il verso determinante della sua poetica artistica. Acclamato come uno dei migliori registi viventi, all'alba dei 79 anni Eastwood torna davanti alla cinepresa in quella che lui stesso ha affermato potrebbe essere la sua "ultima interpretazione": Gran Torino, che fin dal titolo si annuncia come un film sull'America dei nostri giorni, nel cuore di una crisi che non è solo economica ma morale e di un sistema sociale.

NEWS | Il Divo e Gomorra si aggiudicano il maggior numero di nomination.

Candidature 2009

giovedì 9 aprile 2009 - Marlen Vazzoler

David di Donatello: candidature 2009 L'edizione 2009 dei David di Donatello è dominata dalle 16 (su 22) nomination ottenute da Il Divo, il film diretto da Paolo Sorrentino e dalle 11 nomination aggiudicate da Gomorra, il film di Matteo Garrone. La candidatura come miglior film vede in gara Ex di Fausto Brizzi, Si può fare di Giulio Manfredonia e Tutta la vita davanti di Paolo Virzì; a contendersi invece il titolo di miglior regista oltre a Garrone e Sorrentino, Brizzi, Manfredonia e Pupi Avati per Il papà di Giovanna. Per la categoria come miglior attrice si scontreranno Donatella Finocchiaro (Galantuomini), Claudia Gerini (Diverso da chi?), Valeria Golino (Giulia non esce la sera), Ilaria Occhini (Mar Nero) e Alba Rohrwacher (Il papà di Giovanna), mentre tra gli uomini la sfida sarà tra Silvio Orlando, vincitore della Coppa Volpi a Venezia per Il papà di Giovanna, Tony Servillo (Il Divo), Valerio Mastandrea (Non Pensarci), Claudio Bisio (Si può fare) e Luca Argentero (Diverso da chi?).

   

NEWS | Entrambi i titoli si sono aggiudicati 11 candidature.

Il cavaliere oscuro e Lost conducono le nominations per i Saturn

mercoledì 11 marzo 2009 - Marlen Vazzoler

Il cavaliere oscuro e Lost conducono le nominations per i Saturn L'Academy of Science Fiction, Fantasy and Horror Films ha fatto uscire le nominations per la 35° edizione dei Saturn Adwards che si terrà il 25 giugno. In testa alla lista si trovano Il cavaliere oscuro e Lost che conducono con 11 candidature a testa, seguono Il curioso caso di Benjamin Button con nove e Iron Man con 8. Tra i programmi televisivi si distinguono invece Heroes con 6, Battlestar Galactica e Terminator: The Sarah Connor Chronicles con 4 nominations ciascuno. In questa edizione la Paramount si è aggiudicata ben 30 candidature mentre la Fox 10 e la Marvel 9.

   

VIDEO | Clint Eastwood veterano di guerra, razzista e senza amici.

Video in esclusiva

martedì 3 marzo 2009 - Lisa Meacci

Gran Torino, video in esclusiva Dopo il grande successo di Changeling, Clint Eastwood torna sul grande schermo con il suo nuovo film Gran Torino (in uscita il 13 marzo). Attore protagonista e regista della pellicola, Eastwood veste i panni di un veterano della guerra di Korea che, proprio per il suo passato, ha sviluppato un carattere burbero e solitario. Dopo aver visto i suoi migliori amici morire per mano asiatica, Walt Kowalski non può fare a meno di provare uno spiccato sentimento anticoreano e ad inasprire la sua estraniazione si aggiunge il fatto che il quartiere dove vive è diventato il centro principale della comunità asiatica della sua città.

   

VIDEO | Clint Eastwood, regista e attore della pellicola.

Il trailer in italiano

lunedì 19 gennaio 2009 - a cura della redazione

Gran Torino, il trailer in italiano L'arrivo nelle nostre sale è previsto per il 13 marzo (la data di uscita è stata appena posticipata di due settimane), ma intanto ecco che arriva il trailer in italiano di Gran Torino. Torniamo a parlare di Clint Eastwood, che dopo Changeling torna sui grandi schermi non solo come regista, ma stavolta anche come attore protagonista. La pellicola racconta la storia di Walt Kowalski, un veterano della guerra di Corea che preferisce la sua solitudine alla famiglia. Chiuso in se stesso e nei suoi preconcetti, si troverà a cambiare il suo modo di fare quando un gruppo di immigrati asiatici si trasferisce vicino a lui.

   

Un capolavoro per il vecchio Clint

di Roberto Nepoti La Repubblica

Le prime notizie arrivate su Gran Torino parlavano di un Eastwood di pregio, però più semplice, più da "grande pubblico" del solito: non un capolavoro. Ma allora, da che cosa si riconosce un capolavoro? Intanto, la semplicità - quando è unita alla capacità di dire cose importanti - è un pregio, non un difetto. E Clint dice cose molto importanti con estrema, classica semplicità. Nel raccontarci la storia di Walt Kowalski, metalmeccanico in pensione reduce dalla guerra di Corea e fresco vedovo, convoca temi come il razzismo, il rapporto padri-figli, nientemeno che la capacità di amare. »

Questioni esistenziali

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

In Gran Torino (dal nome di un'auto) Eastwood affronta i temi di vita e morte raccontando la storia di Walt, ex operaio misantropo, segnato dalla guerra in Corea. Che cosa sa della vita Walt Kowalski (Clint Eastwood)? E che cosa della morte? A queste domande risponde Gran Torino (Usa e Australia, 2008, 116'). Lo fa senza alzare la voce, come se quella scritta da Nick Schenk, a partire da un racconto di Dave Johannson, fosse solo una piccola storia a proposito di un vecchio stizzoso, che passa il suo tempo sulla veranda di casa, con un birra in una mano e un fucile nell'altra. »

Clint signor dinosauro

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Il primo film sulla vecchiaia diretto e interpretato da Clint Eastwood è intitolato con il nome di un'auto Ford del 1972 a cui il protagonista ha lavorato durante i suoi cinquant'anni di fatica in fabbrica e che adesso sta nascosta nel garage della sua casa in quella periferia di Detroit divenuta ghetto di immigrati. Il racconto comincia e finisce con un funerale: prima quello della moglie, poi il suo in cui lo si vede morto nella bara scoperchiata. Quasi un testamento, un addio. Bellissimo e dolente, Gran Torino è la storia d'un dinosauro, d'un anacronismo: il protagonista è un ex combattente decorato nella guerra di Corea, tiene in casa fucile, pistola e bandiera americana, ha sempre fatto l'operaio alla Ford. »

Eastwood, razzista doc fa risorgere l'America

di Roberta Ronconi Liberazione

Walt Kowalski è uno che quando vede un "muso giallo" o un "negro" digrigna i denti. Walt Kovalski è un americanaccio vecchio stampo, uno che ha fatto la guerra di Corea, che tiene un fucile M-1 sempre carico sotto il letto, che ha due figli che gli sono perfettamente estranei, e che del suo lavoro alla catena in Ford gli è rimasta solo una Gran Torino del '72, lucida e intonsa nel garage. Nel suo quartiere di periferia in un buco sperduto del Michigan, di "bianco pura razza" (in realtà figlio di immigrati polacchi) c'è rimasto solo lui. »

Gran Torino | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | andrea
  2° | kobayashi
  3° | gippo
  4° | boffese
  5° | weach
  6° | la minore
  7° | filippo catani
  8° | duffysmarty
  9° | cinemapassione
10° | weach
11° | dandy
12° | michela papavassiliou
13° | melania
14° | paperinik
15° | brian77
16° | elena flauto
17° | francesca meneghetti
18° | alessandra verdino
19° | guido69
20° | tiamaster
21° | danilodac
22° | danielab.
23° | spalla
24° | ziogiafo
25° | sterion
26° | lukino190
27° | giorgio
28° | zasso
29° | giacomo vezzani
30° | tricio
31° | /bizzarrevisioni.iobloggo.com
32° | wilsons
33° | gabriella
34° | houssy
35° | neanide
36° | giuseppe th. dreyer
37° | manfredi 4ever
38° | luci-j
39° | g. romagna
40° | max ferrarini
41° | luca scialò
42° | massimiliano curzi
43° | camillo
44° | shiningeyes
45° | francescol82
46° | il cinefilo
47° | el tronco
48° | everbigod
49° | lunetta
50° | lisbeth
51° | tommynini
52° | paolorol
53° | /bizzarrevisioni.iobloggo.com
54° | andrea bongiovanni
55° | baroqeworks
56° | pg
57° | stefano montecchi
58° | nick72
59° | solomon
60° | elena flauto
61° | ciccio capozzi
62° | ciccio capozzi
63° | mauro
64° | tarenghi
65° | ace
66° | mikele
67° | ciccio capozzi
68° | westgate
69° | vik
70° | ivano
71° | dario carta
72° | sassolino
73° | goldy
74° | alessandro vanzaghi
75° | diomede917
76° | pipay
77° | yris2002
78° | paapla
79° | spoerri
80° | stella
81° | ricky83
82° | il critico
83° | massimiliano di fede
84° | domenico argondizzo
85° | carmine antonello
86° | marezia
87° | franco
88° | alex_23
89° | massimo49
90° | ultimoboyscout
91° | mydearasia
92° | borghij
93° | alexander 1986
94° | williamd
95° | renato c.
96° | aristoteles
97° | jackiechan90
98° | silvia l
99° | il figo
100° | masmassy
101° | marco petrucci
102° | (ami)
103° | mik67
104° | pipay
105° | rudy
106° | thegame
107° | max67
108° | kinglands
109° | muttley72
110° | michelangelo scali
111° | domenico rizzi
112° | olgadicom
113° | giorpost
114° | peppe97
115° | -jude-
116° | zasso
117° | paleocon
118° | -jude-
119° | stephano3
120° | cobra
121° | barivive
122° | annie
123° | arcangelo
124° | francesco2
125° | antonella e aldo
126° | urbantucan
127° | numero 5 granata
128° | sandra
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (4)
David di Donatello (1)
Cesar (2)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Video
1| 2|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 13 marzo 2009
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità