Oliver Twist

Acquista su Ibs.it   Dvd Oliver Twist   Blu-Ray Oliver Twist  
Un film di Roman Polanski. Con Ben Kingsley, Frances Cuka, Barney Clark, Lewis Chase, Jake Curran.
continua»
Titolo originale OLIVER TWIST. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 130 min. - Gran Bretagna, Repubblica ceca, Francia, Italia 2005. uscita venerdì 21 ottobre 2005. MYMONETRO Oliver Twist * * * - - valutazione media: 3,34 su 57 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,34/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Polanski rilegge il classico di Dickens facendolo proprio. In Oliver Twist c'è il bambino Roman sfuggito ai nazisti ma ci sono anche tutti i piccoli del mondo che vengono biecamente sfruttati.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Conservando intatto lo spirito di un autore come Dickens, Polanski costruisce una trasposizione del classico cupa e ricca d'umanità
Giancarlo Zappoli     * * * - -
Showtime:
giovedì 28 luglio 2016 alle ore 1,36 in TV su PREMIUMCINEMA
Scopri gli altri film in televisione »

Se c'è chi pensa che il detto "si nasce rivoluzionari e si muore conservatori" valga per il Roman Polanski che "illustra" (come alcuni hanno scritto) "Oliver Twist" di Dickens non si illuda. Il regista di Rosemary's Baby e di Il coltello nell'acqua ha conservato intatto il proprio sguardo attento agli angoli oscuri della società e della psiche. Uno sguardo mediato dall'esperienza di Il pianista e proprio da quel film di successo stimolato a rivisitare il proprio passato di bambino salvatosi dal ghetto di Cracovia con la madre uccisa ad Auschwitz. Lo fa per l'interposta persona di uno dei personaggi più famosi dell'universo dickensiano, quell'Oliver Twist che ha già costituito una fonte di ispirazione per il cinema.
Polanski legge la vicenda narrata dal grande autore inglese immergendola in una miseria materiale e morale quasi palpabile. Osservate l'illuminazione del film: è dominata da un buio sporco, per nulla gotico ma carico invece delle scorie prodotte dall'abbrutimento dell'essere umano al contempo carnefice e vittima nel tragico incedere dell'industrializzazione forzata. La luce di una bella giornata di sole è un fatto quasi incidentale, secondario, non "normale". Così al centro della storia sono sì le vicende dell'innocente orfanello costretto a far parte di una banda di ladri organizzati. Ma chi gli ruba il proscenio è Fagin nell'interpretazione magistrale che ne dà un irriconoscibile Ben Kingsley. È lui, padre e padrone della banda di ladruncoli, che detta i ritmi della vicenda con il suo corpo laido che percorre le stanze e le vie del degrado umano ricordando a tratti le caricature infami con cui i nazisti dileggiavano gli ebrei. In questo coacervo di bassezze, in questo "diavolo" Polanski va a cercare una scintilla d'umanità dandogliene testimonianza nella bella scena finale che evita il lieto fine consolatorio. Conservando però intatto lo spirito di un autore come Dickens che, figlio di un carcerato e abituato al lavoro duro fin dall'infanzia, ha ancora molto da dire a questo mondo che preferisce pensare che i bambini siano tutti come quelli della pubblicità. Pur sapendo benissimo che non è così.

Premi e nomination Oliver Twist MYmovies
Oliver Twist recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Oliver Twist
Primo Weekend Italia: € 1.076.000
Incasso Totale* Italia: € 4.491.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 29 gennaio 2006
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Oliver e la ricerca di un posto nel mondo

lunedì 4 dicembre 2006 di Giulia Gibertoni

Quanta pazienza pare avere il piccolo Oliver Twist, mai sfiorato da dubbio o da paura autentica e fino alla fine autarchicamente rinserrato nel suo candore, segno d’elezione: la sua parabola è una variazione sul tema di Cenerentola. Orfano tra gli orfani, maltrattato dai suoi pari e ancor di più dai ricchi in cerca di rivalsa e di chiarezza di censo, eccolo che prende il fagottino e giunge a Londra. La città, allora più tentacolare di oggi, lo riceve tramite alcuni ottimi rappresentanti della continua »

* * - - -

Stilisticamente impeccabile ma noioso

domenica 30 ottobre 2005 di Maura

Mi sono seduta in sala con la semi convinzione di vedere un bel film, giacché amo sia il Polanski di Repulsion che quello del Pianista. E invece alla scritta Intervallo ho addirittura sentito il desiderio di uscire e tornarmene a casa, ma sono rimasta perché volevo vedere la fine, poiché non avevo mai letto il libro di Dickens (una pecca, forse, ma tant'è). Quel che mi stupisce, ora, è leggere recensioni così positive! Mi sono fiondata davanti al computer per cercare opinioni varie, e invece mi continua »

* * * * -

Un oliver twist introspettivo ed aricolato

domenica 27 febbraio 2011 di weach

Il film è trasposizione  cinematografica del  romanzo di Charles Dichens.Al su esordio il film fu osannato subito dalla critica d’oltre oceano mentre fu snobbati  dai “ pensatori Inglesi”  che preferirono piuttosto continuare “a gustare il loro   the”. Una delle recensioni più condivisibili è quella di  Mick Lastella  del San Francisco Chorincle che pedissequamente riportiamo .”Roman Polanski che si continua »

* * * * -

Polanski in declino,non perde comunque maestria

domenica 30 aprile 2006 di Darko

Anche per chi non ha mai letto integralmente il celebre romanzo ottocentesco di Charles Dickens è palese che il nuovo film di Polanski si discosti notevolmente dal testo e trovi l'occasione di raccontare e soffermarsi su aspetti più nascosti e involuti del romanzo, tralasciando altri particolari e non mancando di riferimenti autobiografici del regista. OLIVER TWIST pur rimanendo un'opera minore nella filmografia polanskiana è meglio del PIANISTA perchè nonostante duri 2 ore e 10 non vi è mai un continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Oliver Twist adesso. »
Shop

DVD | Oliver Twist

Uscita in DVD

Disponibile on line da lunedì 21 gennaio 2013

Cover Dvd Oliver Twist A partire da lunedì 21 gennaio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Oliver Twist di Roman Polanski con Ben Kingsley, Frances Cuka, Barney Clark, Lewis Chase. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Oliver Twist (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Oliver Twist

di Lietta Tornabuoni L'Espresso

Oliver Twist, pubblicato da Charles Dickens a puntate sul “Bentley’s Miscellany” nel 1837-38, è un classico della letteratura inglese, un romanzo lacrimoso e bello, a lieto fine, sulle sventure patetiche di un orfano di nove-dieci anni nella Londra del primo industrialismo. Roman Polanski, 72 anni ne ha tratto un film impeccabile, fatto benissimo, con un protagonista bambino scelto con speciale sagacia (è Barney Clark, angelico, antipatico e struggente), una ricostruzione d’epoca perfetta, tagli indispensabili di sottostorie parentetiche o minori, e una caratteristica molto intelligente. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Sembra non avere passato il bambino che Bumble (Jeremy Swift), guardiano della parrocchia, tiene per mano all’inizio di Oliver Twist (Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Francia e Italia, 2005, 130’). E senza passato il piccolo Oliver (Barney Clark) è ancora al termine del film di Roman Polanski, quando si allontana sulla carrozza di Brownlow (Edward Harwicke), il suo bene-fattore. Al contrario, nel romanzo di Charles Dickens -che lo sceneggiatore Ronald Harwood ha molto ridotto - la sua origine è svelata dopo una serie intricata di coincidenze e parentele nascoste. »

di Marco Cicala Il Venerdì di Repubblica

Ci voleva un diavolo come Roman Polanski per far uscire Oliver Twist dal purgatorio: quello della cosiddetta «letteratura per ragazzi», in cui il grande romanzo di Charles Dickens è stato troppo a lungo e ingiustamente recluso. Da venerdì prossimo nelle sale italiane, il film riporta al cinema la storia del più famoso trovatello d’Inghilterra (insieme al Tom Jones di Fielding) quasi sessant’anni dopo la celebre versione di Sir David Lean con Sir Alec Guinness nel ruolo dell’ebreo Fagin, ora interpretato da un sorprendente e «shylockiano» Sir Ben Kingsley. »

di Natalia Aspesi La Repubblica

L’incontro tra Charles Dickens e Roman Polanski, appassionatamente riuniti nell’ennesimo Oliver Twist, è di quelli che provocano un composto singhiozzare come ormai non capita quasi più al cinema, e del tipo che poi, ad occhi ben bene arrossati, mette di buonumore. A meno di essere un critico o letterario o cinematografico, nel qual caso è facile irritarsi per lesa maestà sia dickensiana che polanskiana: nel primo caso, vedi Anthony Lane del New Yorker, il regista, ebreo, viene sgridato soprattutto per aver trasformato Ben Kinsley, già bruttino di suo, scelto per il ruolo di quel crudele Fagin che ha terrorizzato l’infanzia di antichi piccini di buone letture, nella caricatura quasi nazista dell’avido ebreo, con naso a uncino e bocca sdentata, senza tuttavia chiamarlo mai, come nel romanzo, «the Jew», eccesso antisemita dì cui lo scrittore si pentì solo trent’anni dopo, attenuandolo qua e là. »

Oliver Twist | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 ottobre 2005
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità