Monsters & Co.

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Monsters & Co.   Dvd Monsters & Co.  
Un film di Pete Docter, David Silverman, Lee Unkrich. Con John Goodman, Billy Crystal, Mary Gibbs, Steve Buscemi, James Coburn.
continua»
Titolo originale Monsters, Inc. Animazione, Ratings: Kids, durata 92 min. - USA 2001. - Walt Disney uscita giovedì 13 giugno 2013. MYMONETRO Monsters & Co. * * * 1/2 - valutazione media: 3,96 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,96/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * * 1/2
   
   
   
Mostropoli è una città abitata dagli esseri più diversi., che sopravvivono grazie alle urla dei bambini opportunamente elaborate.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un nuovo tuffo nel bizzarro mondo di Monsters & Co. in versione 3D
Gabriele Niola     * * * * -

I mostri che escono di notte dall'armadio non solo esistono ma sono anche ben organizzati. In un mondo parallelo i mostri vivono in una società civile tanto quanto la nostra (cioè ben poco), in cui spaventare bambini è un lavoro, il più importante di tutti, perchè dalle loro urla si genera l'energia che alimenta la città. Tra gli spaventatori di professione della Monsters & Co. Sulley e Mike sono la coppia più affiatata, quella che detiene il record di urla generate, un punto di riferimento per tutti, almeno fino a che per un errore una bambina non passa dal mondo degli uomini a quello dei mostri rischiando di metterne a repentaglio la carriera.
Al quarto lungometraggio la Pixar raggiunge il proprio zenith espressivo (confermato subito dopo da Alla ricerca di Nemo e Gli incredibili), mescolando un umorismo potente e sempre originale ad un sentimentalismo inavvicinabile anche per il cinema drammatico (l'immagine che chiude il film è tra le più poetiche e delicate di tutti gli anni 2000), continuando a puntare, come farà anche nei film successivi, su una coppia disfunzionale di protagonisti. Mike e Sulley dovranno prima gestire la bambina, poi cercare di liberarsene e infine riportarla sana e salva nel suo mondo. Dunque il modello dichiarato fin dai titoli di testa è il cinema degli anni '60 e in particolare le commedie fantastiche in cui dei ragazzi entrano in contatto con un mostro/alieno/entità soprannaturale da celare al resto del mondo e poi liberare (il medesimo modello alla base anche di E.T.), non a caso tutta la prima parte è orchestrata come un film adolescenziale, con la Monster's & Co. a fare da scuola, i direttori a fare da professori/presidi, le ragazze incontrate nei corridoi, le rivalità e le scene negli spogliatoi con gli armadietti. Il divertimento è tutto nella doppia dinamica del ribaltamento (nel mondo dei mostri le creature orrende che lo abitano sono terrorizzate dai bambini) e nel tipico adattamento pixariano di personaggi, luoghi e consuetudini umane nel corrispettivo mostruoso.
Nella seconda parte invece prende piede lo specifico dello studio, uno svolgimento dinamico che si fa forza dello spostamento, tradotto in una lunga corsa che (prima dello showdown finale con la bellissima sequenza delle porte) ha il suo culmine nel più classico esilio, ovvero quel momento che ricorre spesso nei film scritti da Andrew Stanton, in cui i personaggi di colpo si trovano separati dagli altri da una distanza per loro incolmabile e alla concreta impressione che tutto sia perduto si affianca una sensazione di solitudine ed ostracizzazione dal proprio mondo che nessuno aveva mai approfondito tanto, specie in film per l'infanzia.
Alla luce dei lungometraggi seguenti è impossibile non notare la coerenza con la quale, fin dagli inizi, la Pixar persegua una politica di svelamento delle verità attraverso il video. Solo quando vede se stesso attraverso la mediazione audiovisiva Sulley capisce quanto sia sbagliato ciò che fa, alla stessa maniera in cui Woody comprendeva le sue origini via tv Toy Story 2, Eve comprenderà l'amore di Wall-E rivedendo i propri ricordi registrati, Elastigirl i desideri del marito in Gli incredibili e via dicendo.
Rieditato in 3D a poco più di dieci anni dall'uscita originale, il film di Docter, Unkrich e Silverman è aggiornato anche nella risoluzione. Se il secondo processo non può che aver fatto bene sono più legittimi i dubbi sul primo. A differenza di quanto accaduto con Alla ricerca di Nemo, la dimensionalizzazione di Monsters & Co. lascia abbastanza indifferenti. Ambientato più che altro in luoghi chiusi e ambienti stretti, il film si presta poco al processo eppure anche le scene di più ampio respiro (l'inseguimento sulle porte) non sembrano beneficiare della terza dimensione.

Premi e nomination Monsters & Co. MYmovies
il MORANDINI
Incassi Monsters & Co.
Primo Weekend Italia: € 99.000
Incasso Totale* Italia: € 290.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 30 giugno 2013
Primo Weekend Usa: $ 62.577.000
Incasso Totale* Usa: $ 62.577.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 4 novembre 2001
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
58%
No
42%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Monsters & Co.

premi
nomination
Premio Oscar
1
3
* * * * -

Monsters vs. shrek 4-3

martedì 10 settembre 2002 di akela1973

Credo che le valutazioni date a Monsters Inc. (perchè non l'hanno tradotto in "Monsters SpA"?) e a Shrek qui my movies vadano tranquillamente invertite. Tralasciando il livello tecnico, che comunque secondo me è più "naturale" in Monsters, credo che si debba notare come Shrek si insterilisca nella messa alla berlina della Disney, mentre la scrittura narrativa di Monsters sia molto migliore. E' un racconto che può essere proposto anche ai bambini e che si permette anche delle raffinatezze. Ad esempio continua »

* * * * -

Monsters merita di piu'

mercoledì 25 settembre 2002 di Mario A.

Monsters & Co e' sottovalutato in MyMovies. E' un bellissimo film d'animazione che riesce ad unire in modo veramente magistrale una grande fantasia, una grande comicita' ed una grande tenerezza ad un'altissima qualita' di grafica computerizzata. Riuscitissimi tutti i personaggi e riuscitissima anche la splendida caricatura di una tipica citta' americana ed di una tipica industria americana. Lo testimonia il grandissimo successo che ha avuto tra i bambini e gli adulti.  continua »

* * * * -

Un film divertente, geniale...perfino affascinante

lunedì 11 febbraio 2013 di mystic

Sulley e Mike, i due mostri meno spaventosi mai apparsi sulla celluloide, sono i protagonisti di questa avventura targata Pixar diretta da Lee Ulkrich. In Monsters Inc. la Pixar confeziona un mondo rovesciato dove sono i mostri a temere i bambini, ma devono comunque interagire con il nostro mondo in quanto si servono delle urla dei piccoli umani (appositamente spaventati da "seri" professionisti) per ricavarne energia elettrica che viene immagazzinata poi in speciali bombole. Senza continua »

* * * * *

Pixar on the top: monsters inc.

domenica 24 agosto 2014 di laurence316

Monsters Inc. (titolo originale del film) è senza ombra di dubbio il miglior film d'animazione del 2001 (a pari merito con Shrek), uno dei capisaldi del genere, che segna un ulteriore salto di qualità per la Pixar, dopo Toy Story, A Bug's Life e Toy Story 2, che proprio durante la produzione di questo film si trasferisce nell'ormai storica sede di Emeryville, California. La formula della Pixar è ormai già ben congegnata, ironia mista a divertimento e azione continua »

I mostri Mike e Frank negli spogliatoi
Mi dai il tuo odorante?
Preferisci “Miasmi d’Oriente” o “Cozza al sole?”
Ce l’hai “Cane bagnato”?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Mike
Quel mostriciattolo è un'arma letale!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Mike (Billy Crystal) che urla verso Sulley (John Goodman) mentre sono al lavoro, e poi Mike verso i colleghi per giustificare la frase di prima
Riporta quell'affare dove stava, dai retta a me!
È un Musical ci stiamo lavorando.
Su riporta quell'affare dove stava dai retta a me, retta a me, retta a me, eeeeee STOP.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Monsters & Co.

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 10 luglio 2013

Cover Dvd Monsters & Co. A partire da mercoledì 10 luglio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Monsters & Co. di Pete Docter, David Silverman, Lee Unkrich con John Goodman, Billy Crystal, Mary Gibbs, Steve Buscemi. Distribuito da Walt Disney Studios Home Entertainment. Su internet Monsters & Co. (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 11,99 €
Prezzo di listino: 14,99 €
Risparmio: 3,00 €
Aquista on line il dvd del film Monsters & Co.

SOUNDTRACK | Monsters & Co.

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 12 ottobre 2007

Cover CD Monsters & Co. A partire da venerdì 12 ottobre 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Monsters & Co. del regista. Pete Docter, David Silverman, Lee Unkrich Distribuita da Walt Disney, il cd è composto da musiche di genere Bambini.

BIZ

di Silvio Danese Quotidiano.net

Divertente, graffiante, immaginoso, buffo, educativo, per gli adulti-bambini e i bambini-adulti. L'idea è semplice e centrata: i mostri, professionisti dello spavento che ogni piccino teme oltre la porta della sua stanza, lavorano in una dimensione parallela dello spazio-tempo nutrendosi dell'urlo dei ragazzini, di cui hanno a loro volta terrore. I personaggi sono fantasiosi e armoniosi: Sullivan, il gigantesco, pacioso orso con le corna, Mike l'occhio che cammina, Randall il cattivo vermiciattolo cangiante, Waternoose il boss ranocchio con le chele. »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Si dovrebbero organizzare marce a favore dei film d'animazione, ghettizzati agli Oscar in una categoria a parte dall'aspetto decisamente B. Mentre le storie con attori in carne e ossa, preferibilmente sofferenti, sono considerate cose da grandi, nell'immaginario dell'Academy l'animazione resta roba da bambini: invece Monsters & Co., con i suoi pupazzoni e mostri virtuali, è non solo più bello e divertente, ma anche più profondo dei vari A Beautiful mind o Mi chiamo Sam. Chi, nell'infanzia, ha avuto paura dei mostri nel ripostiglio di casa sa bene di cosa parliamo. »

di Paolo Boschi

Ma esistono i mostri? Stando a Monsters & Co. di Pete Docter, parrebbe proprio di sì: i mostri si nascondono nell’oscurità, dietro porte ed armadi, pronti a manifestarsi all’improvviso per spaventare i bambini e raccoglierne le urla di terrore. I mostri made in Pixar vivono a Mostropoli, un mondo parallelo abitato da raccapriccianti creature di ogni forma e dimensione, molti dei quali occupati presso la Monsters & Co., una sorta di fabbrica dello spavento, una centrale in cui le urla di paura sono raccolte e convertite – previa trasformazione attraverso macchinari ipertecnologici – nell’energia elettrica indispensabile alla sopravvivenza del pianeta. »

di Alfredo Boccioletti Quotidiano.net

"Non aprite quella porta", predicava il vecchio Tobe Hooper tanto tempo fa, quando gli incubi degli adolescenti restavano rigorosamente sotto chiave. Ventotto anni dopo, i mostri che dovrebbero terrorizzare i ragazzini in attesa di prender sonno che fissano la porta della loro cameretta sono i primi a spaventarsi al cospetto di un umano, seppur piccolissimo. C'è una sorta di legge del contrappasso che regola l'esistenza delle orrifiche creature dell'immaginario infantile in Monsters & Co., ultimo grido (non di paura: al box office) della Pixar-Disney. »

Monsters & Co. | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (4)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità