Blade Runner

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Blade Runner  
Un film di Ridley Scott. Con Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Edward James Olmos, M. Emmet Walsh.
continua»
Fantascienza, Ratings: Kids+16, durata 117 min. - USA 1982. MYMONETRO Blade Runner * * * * 1/2 valutazione media: 4,67 su 131 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,67/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * 1/2
 critican.d.
 pubblico * * * * -
In una Los Angeles piovosa e sovrappopolata, il poliziotto Deckard (Harrison Ford), dell'unità Blade Runner, viene richiamato in servizio.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un capolavoro della storia del cinema, dove ogni elemento ha saputo comporre lo scenario di un futuro inquietante perché plausibile, dove la tecnologia non è disumana ma troppo umana
Andrea Fornasiero     * * * * *
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Nella Los Angeles del futuro, Deckard è un cacciatore di replicanti o lavori in pelle come li chiama con disprezzo il suo capo. Vorrebbe ritirarsi dal suo lavoro per la blade runner, ma gli affidano un ultimo compito, quattro modelli nexus-6 fuggiti dalle colonie spaziali e arrivati sulla Terra, con pochi giorni di vita rimasti prima della loro scadenza, che scatta dopo quattro anni di esistenza. Deckard sa riconoscere i replicanti grazie al test Voight-Kampff, che valuta le reazioni emotive di fronte a domande provocatorie, e il loro creatore, il capo della Tyrell corporation, lo mette alla prova con una replicante speciale, che non sa di esserlo, Rachel. Lei, sconvolta dalla verità, cercherà Deckard, che decide di proteggerla e non "ritirarla", perché sogna che al termine della sua missione potrà vivere in pace con lei.
Fantascienza, noir, visionario come un fumetto di Moebius e attraversato dal dubbio ontologico riguardo la realtà e l'identità caratteristico di Philip K. Dick, questi i quattro elementi cui si aggiunge la quintessenza della regia di Scott, della musica di Vangelis e degli effetti speciali di Trumbull, che fanno di Blade Runner un capolavoro della storia del cinema.
Pietra miliare e senza tempo, nonostante i ripetuti rimaneggiamenti dello stesso regista (con un Director's cut e poi un Final cut), la versione 1982 del film rimane in fondo la migliore, più sintetica, più enigmatica e soprattutto accompagnata dalla voce over di Deckard. Le successive versioni ne faranno a meno azzoppando il coté noir che è invece cruciale in un film sul dubbio, sul destino e sulla paranoia come i migliori classici del filone. Manca il sogno dell'unicorno che sarà aggiunto nelle edizioni successive, ma poco importa, la figura di Gaff, interpretato da un Edward James Olmos con occhi di ghiaccio, rimane mefistofelica e il suo esprimersi attraverso fantocci e origami implica una conoscenza innaturale della mente di Deckard. Inoltre i conti non tornano: i replicanti fuggiti in origine erano sei e Deckard ne deve catturare quattro. Uno è andato distrutto, ma l'altro? E perché Tyrell è così affascinato da lui, tanto da sacrificargli l'identità di Rachel?
Altre cose rimangono invece enigmatiche per effetto di riduzione dal romanzo, dove gli animali sintetici sono un bene prezioso evocato sin dal titolo "Do the Android Dream of Electric Sheep?", un paradosso grottesco in un mondo dove esseri sintetici invece senzienti devono essere "ritirati" anche a colpi di proiettili esplosivi. Non è un caso infatti che la gran parte delle domande del test Voight-Kampff abbia a che fare con violenze sugli animali, che risultano del tutto mostruose all'uomo ma non al pragmatismo della macchina. Nel film gli animali sono piuttosto simboli di una natura apparentemente estinta e sostituita in tutto e per tutto dalla megalopoli (elemento che il finale di questa versione nega, ma che sarà giustamente confermato dalle versioni successive).
Lo skyline nebbioso illuminato dai lampi e dalle vampate di fuoco delle ciminiere, gli enormi schermi con pubblicità nippofile, i loghi di compagnie giapponesi, la multiculturalità estrema e variopinta per le strade, la pioggia perenne, gli ombrelli con il manico in neon, il fatiscente palazzo Bradbury, la piramide-fortezza della Tyrell, gli spaventati robo-giocattoli di Sebastian e ovviamente le battute liriche di Roy Batty: tutto è di culto in Blade Runner, dove ogni elemento ha saputo comporre lo scenario di un futuro inquietante perché plausibile, un incubo non totalitario ma consumista, non apocalittico ma urbano e dove la tecnologia non è disumana ma troppo umana. Come i replicanti Nexus-6, dotati di ricordi, affezionati alle foto di un'infanzia fasulla, e malinconicamente in cerca di una risposta dal loro artefice sulla caducità dell'esistenza. Impossibile non provare empatia per loro, angeli caduti letteralmente dalle stelle, ribelli contro un creatore crudele e i cui occhi hanno visto cose che noi umani non potremmo immaginare.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
BLADE RUNNER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Blade Runner MYmovies
Fantafilm cento anni di cinema di fantascienza
Premi e nomination Blade Runner

premi
nomination
Premio Oscar
0
2
Golden Globes
0
1
* * * * *

Più umani degli umani ma tutti vogliono essere

lunedì 28 febbraio 2011 di weach

More human than human but  everyone wants to be(più umani degli umani ma tutti vogliono essere) . Blade Runner  è una  squadra speciale costituita per  eliminatori e  ritirare dal mercato del pianeta   i replicanti(organismi artificiali) modello  Nexus 6. Da questa premessa ,apparentemente banali, prende invece  corpo  uno  film  suntuoso ,affascinane,lirico, esistenziale  ,  una pellicola densa di implicazioni continua »

* * * * *

More human than human

mercoledì 20 marzo 2002 di batty

La recensione sul sito non è accurata sia sul piano delle informazioni sia sul piano dei contenuti. La sceneggiatura è tratta dal romanzo di P.K. Dick Ma gli androidi sognano pecore elettriche?. Il film appassiona per la trama e per gli effetti speciali che all'epoca risultavano meno "artigianali" e più efficaci. Ma la sua lettura richiede una attenzione particolare alle vicende emozionali e psicologiche dei protagonisti. la profonda umanità delle "copie" non è evidente soltanto nello slogan aziendale continua »

* * * * *

Il capolavoro della fantascienza

di luigi di marco

Cosa potrebbe mai venire fuori, quando si incontrano il genio del più grande scrittore di fantascienza (Philip Dick), il talento di uno dei più capaci registi di Hollywood (Ridley Scott), la performance di uno splendido attore (Harrison Ford) e l’ispirazione di un elegante musicista (Vangelis), se non un autentico capolavoro? Blade Runner è un capolavoro, anzi è il capolavoro del genere fantascienza. Il film, realizzato nell’ormai lontano 1982, rappresenta un metro su cui vedere e giudicare ogni continua »

* * * * *

Dettagli di blade runner

lunedì 14 febbraio 2011 di weach

Harrison Ford dice di Ridley Scott: " mi a fatto morire di freddo, sono stato sotto l'acqua più tempo  in questo film  di quanto possa esserci stato per il resto della mia vita ; sul set, mentre ero intirizzito gli  ho lanciato più sguardi infuocati , ma lui , imperterrito proseguiva .."   Dicono di Ridley Scott" se son fa il regista , legge, se non legge , parla; se non parla pensa; quando non parla osserva chi gli sta vicino "   Altro continua »

Roy Batty
Ho visto cose che voi esseri umani non sapreste nemmeno immaginare.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Rutger Hauer
Ho visto cose....
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Roy Batty
"Ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Blade Runner oppure Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Blade Runner

La colonna sonora del film

Disponibile on line da mercoledì 15 luglio 2015

Cover CD Blade Runner A partire da mercoledì 15 luglio 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Blade Runner del regista. Ridley Scott Distribuita da Warner. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

INCONTRI | Gianfranco Rosi a Busan con il documentario vincitore del Leone d'Oro.

Il Sacro GRA conquista la Corea

mercoledì 9 ottobre 2013 - Paolo Bertolin

Il Sacro GRA conquista la Corea Gianfranco Rosi è uno dei più importanti registi italiani contemporanei - e da molto prima della consacrazione del Leone d'Oro per Sacro GRA. Cineasta essenziale già dal suo primo film, Boatman, realizzato in India vent'anni fa, e già premiato a Venezia nel 2008 per Below Sea Level, Rosi vanta un'impeccabile filmografia di grande cinema, che comprende pure lo sconvolgente El Sicario, Room 164. Opere sfortunatamente ignorate dalla nostra distribuzione, ma che hanno conosciuto circolazione globale nei festival e che ora, proprio mentre Sacro GRA dimostra il potenziale di botteghino del documentario creativo, saranno disponibili per gli utenti di MYmovies.

   

TRAILER | Questa storia non è finita. Manca ancora una pagina. Il sequel del capolavoro di Ridley Scott. A ottobre al cinema.

Il trailer italiano

martedì 9 maggio 2017 - a cura della redazione

Blade Runner 2049, il trailer italiano Trent'anni dopo gli eventi del primo film, un nuovo blade runner, l'Agente K della Polizia di Los Angeles scopre un segreto sepolto da tempo che ha il potenziale di far precipitare nel caos quello che è rimasto della società. La scoperta di K lo spinge verso la ricerca di Rick Deckard, un ex-blade runner della polizia di Los Angeles sparito nel nulla da 30 anni. L'acclamato regista Villeneuve insieme ad un pluripremiato cast, riportano il capolavoro della fantascienza al cinema. Trent'anni dopo gli eventi del primo film, il nuovo Blade Runner 2049.

NEWS | Purefold sarà formata da corti di cinque, dieci minuti.

Verrà prodotta una web series ispirata al film

venerdì 5 giugno 2009 - Marlen Vazzoler

Blade Runner: verrà prodotta una web series ispirata al film Il regista Ridley Scott ha annunciato che una nuova divisione della sua compagnia commerciale, la RSA Films, la compagnia creata assieme a suo fratello Tony Scott e il nipote Luke, lavorerà su una serie web. Purefold sarà composta da dei corti dalla durata di cinque, dieci minuti che verranno ambientati prima del 2019 hanno in cui è stato ambientato il film di Blade Runner con Harrison Ford. Lo studio indipendente Ag8 svilupperà il progetto assieme agli Scott e FriendFeed. La serie non sarà collegata a nessun personaggio o situazione specifica di Blade Runner ma farà riferimento a parte del materiale presente in Do Androids Dream of Electric Sheep?, il romanzo di Philip K.

   

di Walter Veltroni

Piove, nel nostro futuro. Piove una pioggia acida, cattiva, che non finisce mai. Piove sulle città distrutte, piove sui grandi schermi appesi ai palazzi. Piove su una umanità di replicanti, incapaci di ricordare, incapaci di provare commozione. Qualcuno li ha fabbricati così pensando di poterli controllare. E, fabbricandoli senza sentimenti, ha dimostrato di essere peggiore di loro. Blade Runner è un film neorealistico sul nostro futuro. È la proiezione più lucida, più pessimista delle nostre inquietudini. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Una storia banale, con situazioni e dialoghi scontati, però tradotta in immagini cariche d’emozione, ora fredde sino all’angoscia, ora oppressive, ora travolgenti: ecco Black Rain. Di nuovo Ridley Scott delude chi da lui continua ad aspettarsi la profondità, l’essenzialità dei primi tre, splendidi film: I duellanti (1977), Alien (1979), Blade Runner (1982). Resta un grandissimo visionario, un autore-per-immagini tra i più intensi, ma sembra non riuscire più a trovare soggetti che gli si adattino, storie che reggano la forza del suo cinema. »

di Paolo Boschi

Con 2001: Odissea nello spazio probabilmente Blade Runner costituisce il più celebre esempio di cinema di fantascienza: fin dalla sua uscita ha riscosso un grande successo internazionale ed è divenuto ben presto un cult movie per i cinefili di tutte le età. Il film del regista inglese Ridley Scott è liberamente ispirato al romanzo Ma gli androidi sognano pecore elettriche? – uscito in Italia anche col titolo Il cacciatore di androidi – dello scrittore americano Philip K. Dick, il più influente autore della fantascienza contemporanea insieme al connazionale Isaac Asimov. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Un uomo solo in una terra straniera: non è la prima volta che Ridley Scott pone una situazione del genere al centro di un suo film. A partire da "Blade Runner" (ma un discorso analogo si potrebbe fare anche per "Alien") il regista ama confrontare i suoi eroi con ambienti impossibili, carichi di pericolo. Qui, il paese straniero da metaforico diventa reale: Nick, un poliziotto di New York dalle maniere sbrigative, è in missione nella megalopoli giapponese di Osaka. Già l’arrivo in aereo ha l’aspetto di un atterraggio su un altro pianeta: la città si mostra con l’enorme periferia industriale, immersa in una densa coltre di smog. »

Blade Runner | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | weach
  2° | weach
  3° | luigi di marco
  4° | batty
  5° | weach
  6° | weach
  7° | weach
  8° | weach
  9° | weach
10° | weach
11° | sir gient
12° | laurence316
13° | chriss
14° | aristoteles
15° | levo95
16° | michela papavassiliou
17° | nexus
18° | marco berardi
19° | trevisan
20° | esaminatore
21° | luis23
22° | eugenio98
23° | michela papavassiliou
24° | lucascialo
25° | lady libro
26° | ciccio1972
27° | enzo70
28° | giorpost
29° | miguel
30° | cimosa
31° | great steven
32° | jacopo b98
33° | giofredo'
34° | maria cristina nascosi
35° | maya
36° | nicolò
37° | antoniosang
38° | antoniosang
39° | tony montana
40° | lohengrin
41° | renato c.
42° | james wolfgang hitchcock
Rassegna stampa
Luigi Paini
Roberto Escobar
Premio Oscar (6)
Golden Globes (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità