La corruzione

Film 1963 | Drammatico 98 min.

Regia di Mauro Bolognini. Un film con Rosanna Schiaffino, Alain Cuny, Isa Miranda, Jacques Perrin, Filippo Scelzo, Marcella Valeri. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 1963, durata 98 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Condividi

Aggiungi
La corruzione
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Cinema
Trailer

Stefano, figlio di un affermato editore, teme il mondo fatuo e mondano in cui suo padre vorrebbe farlo crescere e pensa di seguire la vocazione religiosa. Il padre allora, durante una vacanza, gli organizza un'avventura con una bella ragazza, pensando che questo basterà a correggere il suo eccessivo idealismo. Ma la prima esperienza sentimentale non elimina i problemi del giovane, il quale rinuncia sì a farsi prete e inizia a lavorare con il padre, ma conserva un amaro disgusto per il mondo corrotto che lo circonda.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 11 marzo 2012
Moreno Fabbri

[…] “Ma è appunto ne La corruzione che la creatività di Bolognini mi sembra dispiegarsi con un nitore poetico che a distanza di oltre nove lustri lo rende ancora attualissimo. Certo molte cose sono cambiate nel costume e nei rapporti fra le classi sociali nei decenni che ci separano dall'uscita del film, ma questo non altera i caratteri di fondo del tipo di corruzione mostrataci da Bolognini, che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 dicembre 2012
gianleo67

Finito il ginnasio, giovane e idealista rampollo di un magnate dell'editoria esprime la vocazione per il noviziato, prontamente osteggiata dallo spregiudicato genitore che cerca di farlo invaghire della sua audace e attraente accompagnatrice. Il dissidio interiore lo porterà ad una irrisolta crisi di cosienza. Il diavolo indossa... il bikini, verrebbe da dire ammirando la sinuosa e provocante [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Io voglio pensare che si ha l'obbligo di vivere meglio, senza sporcarci, senza macchiare la propria coscienza.[...] Che sia chiaro, io in un mondo che non è religioso voglio vivere religiosamente!"
Stefano Mattioli (Jacques Perrin)
dal film La corruzione - a cura di Maurizio Deguardi
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Tullio Kezich
Il Corriere della Sera

Autore d’una discussa trascrizione cinematografica di Agostino, Bolognini ci dà un’altra opera di osservanza moraviana, La corruzione. In questo caso lo scrittore romano c’entra solo come evidente stimolo e punto di riferimento per gli autori del film. Si comincia con un titolo che non stonerebbe sulla copertina di uno dei volumi bompianeschi delle “opere complete” di Moravia; si continua collocando [...] Vai alla recensione »

Filippo Sacchi
Il Corriere della Sera

Nella disperata monotonia che caratterizza l’amore nel film italiano, dove ormai questo sentimento motore del mondo si riduce esclusivamente alla contemplazione dell’ombelico della prima attrice, La corruzione di Bolognini rappresenta un certo tentativo di novità. Tante volte mi domando se è proprio vero che la società italiana non riesce a produrre nessun altro modello femminile, diciamo così di più [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati