Logo MYmovies

Da Scorsese a Spielberg, da McQueen a Winding Refn, da Stone a Cronenberg

Tutte le opere dei Grandi Autori in anteprima su Best Movie.

 
mercoledì 11 aprile 2012 di a cura della redazione

LO SPECIALE È PUBBLICATO SU BEST MOVIE DI APRILE
A volte lavorando a più di uno in contemporanea, pur di depistare i curiosi, altre lasciando trapelare foto e indiscrezioni. I loro nomi stuzzicano l'appetito del pubblico cinefilo ed è sui loro film che i selezionatori di Cannes stanno puntando in questo momento. Ancora non si conoscono i titoli e le stelle che sfileranno sulla Croisette, ma le più autorevoli testate del settore hanno iniziato a ipotizzare le pellicole che quest'anno potrebbero contendersi la Palma d'Oro, e quelle che troveranno il loro spazio in altri festival prestigiosi. Parliamo dei grandi Autori della Settima Arte. E di quel cinema con la C maiuscola che insegue l'eccellenza.
Dai Grandi Maestri, quali SCORSESE, STONE, SPIELBERG, MALICK, CRONENBERG, infaticabili scultori di opere d'arte, anche se non sempre di facile interpretazione; agli autori più originali che nel corso degli anni sono riusciti a conquistare pubblico e critica grazie al loro cinema personale e raffinato. Ci riferiamo, ad esempio, ai FRATELLI COEN, a BAZ LUHRMANN, a JOE WRIGHT, a SODERBERGH o agli ANDERSON, WES e PAUL THOMAS, tutti campioni dell'indiestream (indie + mainstream), i cui nomi sono capaci di richiamare schiere di cinefili affamati di film di qualità. E, accanto a questi, impossibile non citare quella "nouvelle vague" di giovani artisti che fanno capo a STEVE MCQUEEN e NICOLAS WINDING REFN, capaci di imprimere la propria cifra stilistica nelle più importanti rassegne cinematografiche. Piccoli grandi casi sostenuti da un passaparola travolgente, che negli ultimi mesi ha trascinato in sala milioni di spettatori e portato alla ribalta i volti di MICHAEL FASSBENDER e RYAN GOSLING. Tra work-in-progress, scatti rubati dai set, script pronti e in attesa di diventare realtà, progetti annunciati e film in post-produzione, ecco il cinema contemporaneo d'autore che nei prossimi mesi prenderà vita sui nostri schermi.

DAVID CRONENBERG
Cosmopolis
«Ho paura» confessa Robert Pattinson. «La paura per un attore è sempre una cosa buona. E poi lui è fantastico, sensazionale, un grande interprete» gli risponde indirettamente David Cronenberg. «È una sceneggiatura folle e difficile» continua l'attore. «Ho sentito che la persona giusta era lui, ho avuto un'intuizione. So che per Robert si tratta di un gran salto» gli fa eco il regista. Dialogo a distanza tra l'allievo e il Maestro, da mesi impegnati sul set del loro primo progetto insieme, l'adattamento per il grande schermo di Cosmopolis, il surreale romanzo di Don De Lillo.
«Nell'anno 2000. Un giorno di aprile». Così inizia l'odissea, lunga 24 ore, di Eric Parker, 28enne ultramilionario che, uscito di casa con la sua limousine bianca per andare dal barbiere, rimane bloccato nel pieno centro di Manhattan e viene coinvolto in una serie di avvenimenti che mettono in pericolo la sua incolumità e il suo patrimonio... Sarebbe impossibile descrivere in poche righe il surreale viaggio che il protagonista compie in una Manhattan senza confini, una sorta di città virtuale dove la limousine fluttua come in un social network e chatta con altre "tracce" di umanità. Tra pistole elettriche, torte in faccia, la minaccia di qualcuno che vuole ucciderlo (sia in quanto persona sia come simbolo di un'umanità senza più orizzonti) e la presenza della sua misteriosa compagna di vita, donna eterea, angelo custode e moglie continuamente tradita.
Dopo Crash, Cronenberg prosegue la sua esplorazione dell'immaginario metropolitano moderno, allucinato e perverso, avvalendosi di un cast in cui compaiono anche Paul Giamatti, Juliette Binoche e Mathieu Amalric.
DA NON PERDERE PERCHÉ: per osservare il mondo moderno attraverso lo sguardo folle di Cronenberg. E perché potrebbe essere il "riscatto" professionale di Pattinson.

BAZ LUHRMANN
Il grande Gatsby
Il prossimo sarà un Natale all'insegna della grande letteratura e dei mitici anni '20 con l'uscita al cinema del nuovo film di Baz Luhrmann. Che per far dimenticare il deludente Australia ha scelto di puntare su un classico come Il grande Gatsby (di cui già esistono tre adattamenti per il grande schermo) e su un cast stellare capitanato dal trio protagonista Leonardo DiCaprio-Carey Mulligan-Tobey Maguire. Saranno loro a (ri)portare in vita la storia del giovane Nick Carraway che, appena trasferitosi a New York, conosce il misterioso Jay Gatsby; apparentemente un miliardario circondato da amici che ogni sera brulicano ai suoi party, in realtà un uomo profondamente solo che si innamorerà perdutamente della cugina sposata di Nick, Daisy. Sontuose ambientazioni e precise ricostruzioni («Baz ci ha lasciato montagne di file, libri da leggere e cartelline piene di cose sugli anni '20» ha confessato la Mulligan) saranno magnificate dal 3D, nella speranza di riuscire a colpire nel segno lo spettatore.
DA NON PERDERE PERCHÉ: per scoprire come Luhrmann sia riuscito a ricostruire l'Età del jazz, con tutte le sue contraddizioni, creando un interessante contrasto tra lo sfarzo estetico e il vuoto dell'anima del protagonista.


Leggi tutto lo speciale su Best Movie di aprile
Leggi lo speciale a puntate
Scopri tutti gli aggiornamenti sui film in arrivo
Scopri tutte le app del network Best Movie

BOX OFFICE
ULTIMA ORA SPETTACOLO
POPULARTAGS
Dragon Trainer 2
1.765.000
Data rilevazione: 15/08/2014
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità