•  
  •  
Apri le opzioni

Ugo Chiti

Ugo Chiti è un attore italiano, regista, scrittore, sceneggiatore, scenografo, aiuto scenografo, costumista, è nato il 13 febbraio 1943 a Tavarnelle Val di Pesa (Italia).
Nel 2015 ha ricevuto il premio come miglior sceneggiatura al Globi d'oro per il film Il racconto dei racconti - Tale of Tales. Dal 1994 al 2015 Ugo Chiti ha vinto 6 premi: David di Donatello (1994, 2003, 2009), Globi d'oro (2015), Nastri d'Argento (1995, 2006). Ugo Chiti ha oggi 79 anni ed è del segno zodiacale Acquario.

Ugo Chiti si forma nel teatro, e nel 1970 fonda la compagnia Teatro in Piazza, con la quale sperimenta diversi linguaggi teatrali in veste di autore, scenografo, costumista e regista.
Nel 1983 inizia l'attività con la compagnia Arca Azzurra Teatro realizzando "Volta la carta... ecco la casa", si apre così una seconda fase all'interno della sua ricerca sulla drammaturgia dialettale, che si concretizza nel 1985 con la produzione del suo "Carmina Vini". Con Arca Azzurra Teatro Ugo Chiti porterà avanti tutta la sua carriera teatrale successiva. Parallelamente, Ugo Chiti prosegue la sua attività cinematografica, collaborando come co-sceneggiatore con Alessandro Benvenuti, Giovanni Veronesi e Francesco Nuti. Nel 1994 firma la sceneggiatura di OcchioPinocchio insieme a Francesco Nuti e Giovanni Veronesi.
Al cinema debutta anche come regista con il film Albergo Roma (1996), tratto dalla sua commedia teatrale "Allegretto (perbene ma... non troppo)" e vincitore del premio Kodak.
Negli anni prosegue ed intensifica la sua attività di sceneggiatore per il cinema. Tra i suoi lavori più più noti, la sceneggiatura del film Gomorra, tratto dal libro di Roberto Saviano.

Ultimi film

Drammatico, (Italia - 1996), 105 min.

Focus

INCONTRI
martedì 5 luglio 2011
Ilaria Ravarino

Un thriller all’italiana, girato sugli Appennini da un regista italo francese e interpretato da una squadra di attori che più varia non si può: una brava signora del teatro che al cinema aveva quasi rinunciato, una giovane acrobata da circo, il volto simbolo della Roma criminale (per fiction) e un coniglio meticcio, Vasco, con tanto di addestratore al seguito. Opera prima di Michael Zampino, scritto a quattro mani con il blasonato Ugo Chiti, L’erede sarà dall’8 luglio in venti sale per dimostrare che il cinema di genere, anche quello più oscuro, nel nostro paese non è morto

APPROFONDIMENTI
venerdì 17 giugno 2011
 

Giovedì 7 luglio alle ore 21.30 MYmovies LIVE! ha presentato una nuova opportunità di grande cinema online con l'anteprima web de L'erede. Diretto da Michael Zampino e co-sceneggiato da Ugo Chiti, il film racconta la storia di Bruno, medico milanese di estrazione borghese, improvvisamente catapultato in un mondo rurale, dove la natura è violenta e l'umanità spietata. Distribuito da Iris Film, al cinema da venerdì 8 luglio, il film è stato mostrato online su MYmovies LIVE!Theatre a un pubblico esclusivo di 500 invitati che ha potuto vivere e condividere l'esperienza della visione collettiva del film

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati