•  
  •  
Apri le opzioni

Isabelle Carré

Isabelle Carré è un'attrice francese, è nata il 28 maggio 1971 a Parigi (Francia). Isabelle Carré ha oggi 51 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

L'anti Audrey Tatou

A cura di Fabio Secchi Frau

Unanimemente considerata come una delle più talentuose attrici francesi emergenti assieme all'antitetica mora Audrey Tautou, Isabelle Carré è quella che però meglio incarna l'aspetto romantico della nostra cugina d'oltralpe, soprattutto quando, in abito nero, leggerissimo tanto da sembrare una sottoveste, seduta su una poltrona in una posizione comoda, ma provocante, ti guarda sorniona. È lì per sedurti e lo farà.

Origini e formazione
Figlia di uno stilista e di una segretaria, sorella di Benoît Carré che è uno dei membri della band francese dei Lilicub, passa la sua infanzia come una normalissima e borghesissima parigina, fino a quando, a soli 15 anni, sentendo il bisogno di vivere da sola, intraprende una carriera di ballerina e va fuori di casa. La carriera nella danza, disgraziatamente non è molto lunga, e rapidamente si orienta verso quella di attrice, frequentando i corsi di Arte Drammatica del Centre Américain e lo Studio Pygmalion, il tutto ovviamente dopo gli studi al liceo Victor-Duruy. Integra perfino la frequentazione dell'École nazionale supérieure des art set techniques du théâtre, concludendola nel 1990. Da quel momento in poi metterà il suo talento e il suo carisma angelico al servizio del teatro, al servizio di grandi registi d'oltralpe, ma anche di famose opere scritte per il palcoscenico.

Debutto e carriera
Debutta sul grande schermo già dal 1989, nella pellicola di Coline Serreau Romuald e Juliette, accanto a Daniel Auteuil e Firmine Richard, passando a L'ussaro sul tetto (1995) di Jean-Paul Rappeneau.
La si nota nel ruolo di Rosine per il film Beaumarchais the Scoundrel (1996) di Edouard Molinaro ma, forse, in Italia, è più apprezzata nel ruolo della giovane e bella Marie de I ragazzi del Marais (1999) di Jean Becker o accanto al nostro Stefano Dionisi in I figli del secolo (1999) di Diane Kurys.
Spesso compagna di set di Juliette Binoche, recita per Danièle Thompson nella commedia Pranzo di Natale (1999), nel contempo, trova l'amore nell'attore Clément Sibony, sex symbol del cinema francese, completamente invisibile internazionalmente.
Isabelle Carré da poi il suo meglio nella pellicola sentimentale Il ricordo delle cose (2002), storia di una clinica che ospita pazienti affetti da deficit della memoria, che sarà la scenografia di un amore fra due degenti. Non per niente, la critica le offre il César come miglior attrice.
Dopo aver affiancato Audrey Tautou in M'ama, non m'ama... (2002), viene scelta da Bertrand Tavernier come protagonista femminile del suo La piccola Lola(2004) e da Alain Resnais per Cuori (2006), il che fa intuire un salto di qualità nella sua carriera. Infatti, dopo la collaborazione con il regista Ozon nel drammatico Il rifugio, nel 2011 viene diretta da Jean-Pierre Améris nella dolcissima commedia Emotivi Anonimi e nel 2012 da Laura Morante in Ciliegine. Tornerà a lavorare per Améris nel film Marie Heurtin - Dal buio alla luce.
Che cominci a mettere alla berlina la sicurezza maschile anche al servizio di questi grandi maestri? Chi lo sa, nel frattempo, sforna delle massime alla Mae West niente male: «L'importante nella vita non è avere soldi, è conoscere persone che ne hanno».

Ultimi film

Commedia, (Francia - 2017), 104 min.

News

Oggi in concorso Fill the Void e To the Wonder.
Le foto della commedia che segna l'esordio alla regia di Laura Morante.
L'ultimo capitolo di Shrek, Urlo e le altre proposte della settimana.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati