Cuori

Acquista su Ibs.it   Dvd Cuori   Blu-Ray Cuori  
Un film di Alain Resnais. Con Laura Morante, Pierre Arditi, Lambert Wilson, Isabelle Carré, Claude Rich.
continua»
Titolo originale Coeurs. Drammatico, durata 125 min. - Francia, Italia 2006. - Bim Distribuzione uscita venerdì 1 dicembre 2006. MYMONETRO Cuori * * * - - valutazione media: 3,46 su 43 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,46/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * * -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Resnais affronta con leggerezza temi alti come il rapporto tra uomo e fede.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Resnais affronta con levità temi alti come il rapporto dell'uomo con la fede
Giancarlo Zappoli     * * * * -

Nicole sta cercando un appartamento per un futuro matrimonio con Dan, il quale è stato di recente radiato dall'esercito ed è senza lavoro. L'agente immobiliare è l'anziano Thierry il quale è segretamente innamorato della religiosissima collega Charlotte la quale gli presta cassette di programmi cattolici al cui termine compaiono lunghe riprese di lei che si spoglia. Charlotte di sera fa la badante al vecchio e satirico genitore di Lionel che fa il barista in un locale di cui Dan è un assiduo frequentatore e in cui dà un appuntamento al buio a Gaëlle, sorella di Thierry.
Ancora una volta il Maestro Resnais affronta con il tocco che gli è proprio un nuovo (per lui) modo di fare cinema. Si tratta di teatro di un grande autore come Alan Ayckbourn che gli dà un copione da grande teatro londinese su cui Resnais interviene da par suo. "Le relazioni tra i protagonisti mi fanno pensare alla tela di un ragno drappeggiata tra due cespugli di ginestra spinosa e ricoperta dalla rugiada della notte. Thierry, Charlotte, Gaëlle, Dan, Nicole, Lionel e Arthur sono come insetti, che lottano per sfuggire alla trappola. Ogni volta che uno di loro si muove, lo spostamento si fa sentire anche altrove sulla tela, su qualcuno che tuttavia può non avere nessun legame con chi si è mosso per primo" afferma il regista. Resnais riesce nel miracolo di intervenire su un testo altrui conservandone intatto il fil rouge narrativo ma innervandolo al contempo di tutte le tematiche che da sempre percorrono il suo cinema. A partire dal baluginio di una possibile neve che faceva da interpunzione con forte significanza in L'amour à mort che qui diventa la neve 'vera' che cade inarrestabile sulla Parigi che fa da sfondo - a partire da quella Tour Eiffel immersa nelle nubi - alla vicenda. Mentre ci consente di entrare, a poco a poco, nelle vite di uomini e donne alla ricerca di qualcuno che colmi un vuoto enorme dissimulato dalle convenzioni sociali, Resnais riesce ad affrontare temi ancora più alti come quello del rapporto dell'uomo con la fede e, soprattutto, con un aldilà la cui parte 'infernale' molto probabilmente (e sartrianamente) sta in un aldiquà che ci costruiamo quotidianamente con le nostre mani. La levità del narrare (anche concedendo ampio spazio a un sorriso quasi sempre venato di malessere) gli consente un progressivo approfondimento dei temi al punto di lasciarci con una 'fine' che sembra davvero 'chiudere' le vite dei protagonisti in un mondo in cui nevica su cuori che vorrebbero uscire da quell'inverno in cui Sautet aveva chiuso un altro personaggio indimenticabile del cinema francese. Non è un caso che il titolo che Resnais dà al film sia proprio Coeurs.

Incassi Cuori
Primo Weekend Italia: € 79.000
Incasso Totale* Italia: € 856.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 11 febbraio 2007
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
63%
No
37%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Cuori

premi
nomination
Festival di Venezia
1
0
* * * - -

Cuori versus crash

lunedì 4 dicembre 2006 di blogger

L’ultima fatica dell’84enne Maestro Alain Resnais, Cuori, ispirato a una piéce di Alan Ayckbourn “Private fears in public places”rappresenta la disincantata e sofisticata via europea per raffigurare il disagio delle vita nella metropoli contemporanee ed evoca, per opposizione, Crash-contatto fisico, il film di Haggis, vincitore dell’Oscar: nella pellicola ambientata a Los Angeles un coro di personaggi emblematici vedeva i riflessi delle proprie paure nel groviglio urbano multirazziale e interclassista, continua »

* * * * -

Le mani e la neve

domenica 14 gennaio 2007 di gianchi

Film che tocca i cuori. importanti i particolari: le mani che si sfiornano o che non si toccano mai. la neve che esprime il freddo dei sentimenti. Molto meglio il titolo originale francese (Piccole Paure Condivise). il personaggio del barman che dice la sua vera vita attaverso le bugie (!). recitato per sottrazione (solo la Azema sbaglia caricando in alcune sequenze la sua recitazione). Commuove, fa pensare. un film di parole e allo stesso tempo di sielnzi, con immagini molto belle.  continua »

* * * - -

Bello, bellissimo, non troppo, anzi, deludente

venerdì 18 maggio 2007 di Jayan Walter - scrittore

Nel tentativo di realizzare un capolavoro, un film d'autore - e ci sono tutti gli ingredienti, dalla grande regia di Resnais alle superbe interpretazioni di attori affermati - è venuto fuori un film che parte bene, come idee, come recitazione e ambienti (è chiaro il messaggio che vuole lanciare: tanti cuori isolati che cercano in altri, nuovi compagni/e quel che non trovano nel compagno/a che hanno, ma alla fine, delusi tornano all'ovile) ma che si sviluppa in una noiosa ripetizione di scene, in continua »

* * - - -

Cuori infranti

martedì 8 maggio 2007 di piernelweb

Resnais, riferimento assoluto del cinema francese dal dopoguerra fino ai giorni nostri, alla ragguardevole di 84 anni dimostra di avere ancora la forza e la passione di mettersi in discussione e di sudare dietro la macchina da presa. Questo "Cuori", commedia dolceamara che gravita attorno alle vicende di sei personaggi dalle vite private desolate e fredde quanto il nevoso inverno Parigino, è stato premiato per la miglior regia all'ultimo Festival del cinema di Venezia. Un premio da leggersi in onore continua »

Pierre Arditi
S.D.U.G. - Senso dell'umorismo garantito. E' importante, signore.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Pierre Arditi
Un "coda di diavolo", ottima scelta! Erano anni che nessuno me lo chiedeva...
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Cuori

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 2 maggio 2007

Cover Dvd Cuori A partire da mercoledì 2 maggio 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Cuori di Alain Resnais con Laura Morante, Pierre Arditi, Lambert Wilson, Isabelle Carré. Distribuito da 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - francese, Dolby Digital 5.1. Su internet Cuori è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 4,99 €
Prezzo di listino: 6,50 €
Risparmio: 1,51 €
Aquista on line il dvd del film Cuori

FOCUS | La sedia della felicità e i film d'addio.

Postumo e gioioso

domenica 27 aprile 2014 - Roy Menarini

Postumo e gioioso Ci si può congedare dalla vita e dal cinema con un titolo più giulivo di Aimer, boire et chanter (Amare, bere e cantare), come ha fatto Alain Resnais? E si può salutare il mondo, consapevoli di essere malati, realizzando un film più spensierato e vitale di La sedia della felicità? Resnais e Mazzacurati, pur con le ovvie differenze e proporzioni nella storia del cinema, insegnano davvero tanto e dicono qualcosa del rapporto tra cinema e vita da parte di cineasti di cui - con buona pace dei cinici - non si può parlare che come autori.

   

Coppie sotto la neve

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Scende la neve sulla passione stanca di Dan (Lambert Wilson) e Nicole (Laura Morante), sull'attesa grigia di Gaëlle (Isabelle Carré), sulla pigra solitudine del fratello Thierry (André Dussolier). Scende sul desiderio di Charlotte (Sabine Azéma), diviso tra paradiso e inferno. E scende su Lionel (Pierre Arditi), sulla sua memoria d'una felicità perduta. Candida e senza fine, nel silenzio del suo abbraccio tiene ben stretti gli amori difficili di Cuori (Coeurs, Francia e Italia, 2006, 120'). Non è freddo, tuttavia, e nemmeno è rassegnato il cuore di questo film girato da Alain Resnais, e scritto da Jean-Michel Ribes a partire da una commedia di Alan Ayckbourn. »

Ironia nella solitudine di Resnais

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

L'opera maggiore, a questa Mostra già così prodica di proposte felici, non ha tardato a farsi avanti. L'ha firmata, del resto, un Grande del cinema francese, Alain Resnais, Leone d'oro nel '61 per L'anno scorso a Mariendab. Nell'edizione originale si intitolava Coeurs, qui da noi si chiamerà Piccole paure condivise e alla base, ancora una volta dopo «Smoking/No Smoking», c'è un testo teatrale del noto drammaturgo inglese Alan Aycbourn intitolato «Private Fears in Public Places». Riambientato a Parigi, sempre sotto la neve, e con la neve che, simbolicamente, interviene di continuo ad ogni cambio di scena, ha come tema la solitudine. »

Resnais, piccole paure sotto la neve di Parigi

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Alain Resnais, 82 anni, gran maestro francese, ha tratto un film incantevole, recitato benissimo, da un testo teatrale di Alan Ayckbourn, lo stesso autore di cui aveva già portato al cinema nel 1993 Smoking/No Smoking. Piccole paure condivise (Coeurs - Private Fears in Public Places, in concorso) è una breve commedia umana che mescola sei personaggi pateticamente decisi a sconfiggere la solitudine e a trovare la felicità; i frammenti delle rispettive esistenze sono ritmati dalla neve che cade su Parigi, con eleganza e senza alcuna monotonia; gli incroci tra i personaggi sono divertenti e imprevisti; Sabine Azéma, Laura Morante, Isabelle Carré, Pierre Arditi, André Dussollier, Lambert Wilson sono gli ottimi interpreti. »

di Aldo Tassone

È un'operazione davvero esaltante, e rischiosa, quella tentata da Alain Resnais in Cœurs, secondo film-omaggio, dopo Smoking, No smoking, al talento del drammaturgo Alain Ayckbourn, di cui il regista bretone profondamente anglofono è un tenace (e solitario) ammiratore. («Ho visto quarantadue delle sue settanta pièces e non mi sono mai tanto divertito a teatro!» ci confidava il regista). Un’operazione rischiosa: ogni scena di questo film sottilmente onirico è come sospesa a mezz’aria tra realtà e immaginazione. »

Cuori | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 1 dicembre 2006
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità