Un marito a metà

Film 2017 | Commedia +13 104 min.

Titolo originaleGarde Alternée
Anno2017
GenereCommedia
ProduzioneFrancia
Durata104 minuti
Al cinema1 sala cinematografica
Regia diAlexandra Leclère
AttoriDidier Bourdon, Valérie Bonneton, Isabelle Carré, Hélène Vincent, Laurent Stocker Michel Vuillermoz, Jackie Berroyer, Billie Blain, Marty Berreby, Lise Lamétrie, Agnès Hurstel, Thomas Gérard, François Perache, Marion Miquel-Murray.
Uscitagiovedì 30 agosto 2018
DistribuzioneOfficine Ubu
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,32 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Alexandra Leclère. Un film con Didier Bourdon, Valérie Bonneton, Isabelle Carré, Hélène Vincent, Laurent Stocker. Cast completo Titolo originale: Garde Alternée. Genere Commedia - Francia, 2017, durata 104 minuti. Uscita cinema giovedì 30 agosto 2018 distribuito da Officine Ubu. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,32 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Un marito a metà tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una giovane moglie scopre che il marito la tradisce e decide di condividere l'uomo con l'amante a settimane alterne. In Italia al Box Office Un marito a metà ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 74,7 mila euro e 44,1 mila euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,32/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,80
PUBBLICO 4,67
CONSIGLIATO SÌ
Dialoghi frizzanti per una commedia dal tono leggero e farsesco, con due protagoniste femminili deliziose.
Recensione di Paola Casella
giovedì 19 luglio 2018
Recensione di Paola Casella
giovedì 19 luglio 2018

Dopo 15 anni di matrimonio e due figli, la violinista Sandrine scopre che il marito Jean la tradisce con Virginie, proprietaria single di una libreria. Inizialmente Sandrine invita Jean a lasciare Virginie, cosa che l'uomo fa immediatamente, terrorizzato di perdere la famiglia. Ma quando Sandrine si accorge che Jean è disperato per l'assenza di Virginie, decide di proporre alla rivale una sorta di affido congiunto che vede protagonista non i figli ma il marito fedifrago, che trascorrerà una settimana con la moglie e una con l'amante.

Affido congiunto era il titolo originale della commedia francese Un marito a metà, scritta e diretta da Alexandra Leclère, che aveva già firmato Benvenuti...ma non troppo.

Leclère si considera una provocatrice nata, e in effetti l'aspetto più interessante di Un marito a metà è proprio la sfida proposta al pubblico di immaginare una situazione tanto surreale. Una sfida coinvolgente, almeno per la prima parte del film: nonostante la disinvoltura con cui i tre protagonisti accettano un accordo tanto surreale si possa solo definire "francese", le reazioni individuali dei personaggi si rivelano non troppo lontane dall'esperienza personale degli spettatori. Ma dopo la scena dell'anniversario (la definiamo così per non fare spoiler) le cose cominciano a prendere una piega davvero lunare, ispirata ad una "guerra dei Roses" incomprensibile, anche perché vede come oggetto del contendere un uomo senza qualità come Jean, interpretato dall'ottimo Didier Bourdon, assai carente in attrattiva fisica e comportamentale.

Al contrario le due attrici che interpretano Sandrine e Virginie, rispettivamente Valérie Bonneton e Isabelle Carré, sono deliziose per aspetto e modi, e i loro ruoli di donne colte e indipendenti dovrebbero essere in grado di dimostrare maggiore dignità e buon senso. Se è vero che esistono donne disposte a contendersi anche il più improbabile degli uomini, è anche vero che raccontare oggi un triangolo in cui ci si umilia e degrada in nome di un maschio, per di più tutt'altro che alfa, risulta incredibile, ancorché un tantino misogino.

In realtà il problema sta tutto nel tono che la regista ha scelto per raccontare questa storia. Se infatti Leclère avesse scelto di emulare il suo modello, il caustico e dissacrante Bertrand Blier, o ancor meglio si fosse ispirata al registro grottesco e surreale di Marco Ferreri, Un marito a metà sarebbe una provocazione davvero interessante, in grado di farci riflettere sulla determinazione femminile e sulla debolezza di certi uomini destinati a rimanere bambini in balia delle loro mamme cattive. Purtroppo invece l'autrice sceglie il tono leggero e farsesco della commedia francese ispirata a Feydeau senza averne la profondità psicologica o la capacità di commentario sociale.

Ciò che salva Un marito a metà sono i dialoghi frizzanti, da sempre punto di forza di Leclère, e l'interpretazione di Valérie Bonneton, che riesce a rendere comprensibili le reazioni del personaggio di Sandrine anche quando le contorsioni della trama le rendono il compito quasi impossibile.

Sei d'accordo con Paola Casella?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 3 settembre 2018
Flyanto

 “Un Marito a Metà” è la divertente commedia della regista francese Alexandra Leclère in cui, come si evince dal titolo stesso, un marito viene diviso tra la moglie e l’amante. Scoperto il fatto che il proprio marito ha un’amante da un anno, la moglie protagonista del film decide di mettersi d’accordo con l’amante stessa, all’inizio [...] Vai alla recensione »

venerdì 31 agosto 2018
FrancescoT

Non sono sposato ma l'avrei visto volentieri con mia moglie!   Il film è davvero divertente, certo la situazione è paradossale (lui, lei e l'altra che vivono insieme felici e contenti) ma il contesto bizzarro e i dialoghi esilaranti mi hanno conquistato.

giovedì 30 agosto 2018
Giovanni

Commedia francese frizzante e  ben scritta, ideale per questa fine estate calda. L'ho visto al cinema con mia moglie ed è stata molto divertente la discussione che è seguita alla visione. =)

martedì 21 agosto 2018
Paris

Ho questo questa spassosa commedia in anteprima e mi sono divertita tantissimo! La trama è davvero originale e bizzarra e i protagonisti sono irresistibili. Assolutamente consigliato per rinfrescarsi con qualche risata in questi mesi torridi!

Frasi
- Volevo proporle di stare con mio marito una settimana a testa.
-Ma certo!
Dialogo tra Marie (Valérie Bonneton) - Jean (Didier Bourdon)
dal film Un marito a metà - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
lunedì 3 settembre 2018
Claudio Trionfera
Panorama

Che spasso. Il film, la storia, gli attori. Certo, più per lo spettatore che per i personaggi, se volessimo considerarli reali e davvero coinvolti nell'intrico sentimentale da macerazione continua. Perché Un marito a metà (in sala dal 30 agosto, durata 104'), quinta regìa di Alexandra Leclère, viaggia sul filo di un paradossale estremismo di contesto, per molti versi associabile al suo precedente Benvenuti. [...] Vai alla recensione »

venerdì 31 agosto 2018
Sara Del Corona
Marie Claire

La moglie, il marito, l'amante. Ma cosa succede se le due donne si stringono in una diabolica alleanza e si dividono il pover'uomo una settimana per uno, esigendo che ottemperi con sollecitudine ai doveri sessuali? Una commedia scacciapensieri sulle leggi in fondo semplici del desiderio. Da Marie Claire, settembre 2018

venerdì 31 agosto 2018
Desirée Paola Capozzo
Elle

Scoprire dopo 15 anni e due figli che tuo marito ha un'altra non è così raro. Ma proporre alla "rivale" un affidamento congiunto del fedifrago è inusuale. Con conseguenze imprevedibili, specie per lui. Da vedere nel film di Alexandra Leclère con Valérie Bonneton, Didier Bourdon e isabelle Carré. Da Elle, settembre 2018

mercoledì 29 agosto 2018
Stefano Giani
Il Giornale

Scopre il tradimento del maritino, tutto casa, bugie e università e s'accorda con la rivale per l'affido alternato del fedifrago, una settimana a testa. L'insolito menage si trasforma in una sfida a colpi bassi tra le donne, delle quali l'uomo è ostaggio. In mezzo, due gay condiscono un'in-salata erotico-sentimentale divertente e paradossale con sorpresa finale.

martedì 28 agosto 2018
Roselina Salemi
Tu Style

In maniera inspiegabile Sandrine (moglie) e Virginie (amante), emancipate e intelligenti (ma forse non tanto), si contendono l'amore di Jean, professore di letteratura sovrappeso. Accettano uno strano patto, una sorta di affido congiunto: avranno il loro uomo a settimane alterne. La situazione, essendoci di mezzo anche i due figli di Sandrine e Jean, degenera tra ripicche e capricci.

NEWS
GUARDA L'INIZIO
lunedì 27 agosto 2018
 

Sandrine, sposata da 15 anni e con due figli, scopre che il marito Jean ha una relazione con un'altra donna. Superato lo shock iniziale, decide di incontrare la rivale Virginie e le propone un insolito accordo: condividere il marito a settimane alterne, [...]

VIDEO
martedì 21 agosto 2018
 

Possono i festeggiamenti di un anniversario di matrimonio trasformarsi nell'elogio della poligamia? Sembrerebbe di sì, come accade nella clip inedita di Un marito a metà che MYmovies.it presenta oggi in anteprima.

POSTER
venerdì 6 luglio 2018
 

Sandrine, sposata da 15 anni e con 2 figli, scopre che il marito Jean ha una relazione con un'altra donna. Superato lo shock iniziale, Sandrine decide di incontrare la rivale Virginie e le propone di condividere il marito a settimane alterne.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati