Narcos

Film 2015 | Thriller, Drammatico

Regia di José Padilha. Una serie con Wagner Moura, Joanna Christie, Maurice Compte, Boyd Holbrook, Pedro Pascal. Cast completo Genere Thriller, Drammatico - Francia, 2015, STAGIONI: 3 - EPISODI: 30

Condividi

Aggiungi Narcos tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La serie è ideata e diretta da José Padilha, il regista di Tropa de Elite - Gli squadroni della morte (2007).

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
L'uomo che ha fatto la storia del narcotraffico.
a cura della redazione
a cura della redazione

La serie originale Netflix prodotta dal regista brasiliano José Padilha vanta un cast internazionale e, nella versione originale, dialoghi in spagnolo e inglese. Le scene crude e sensazionali, che ricordano lo stile di altri lavori di Padiha come Tropa de Elite - Gli squadroni della morte, contribuiscono a creare un'esperienza cinematografica di grande impatto.
Il team creativo di Narcos ha scelto Bogotà, Medellin e altre città della Colombia come set per garantire alla serie un carattere autentico. La troupe ha svolto ricerche approfondite per i costumi, le ambientazioni e i dettagli degli avvenimenti, e centinaia di attori locali hanno partecipato alle riprese come comparse. Moura, che è nato in Brasile, ha studiato lo spagnolo per interpretare il ruolo di Escobar, mentre Holbrook e Pedro Pascal, che interpreta Javier Peña, hanno conosciuto gli ex agenti della narcotici di cui vestono i panni.

Volevamo creare una serie che catturasse l'interesse di due culture diverse, quella americana e quella latina. Nella storia della DEA abbiamo trovato l'elemento chiave.
José Padilha | Regista

Insieme alle location scelte per le riprese, i filmati di repertorio e le foto contribuiscono al realismo della serie. I costumi, ispirati alla moda del periodo in perfetto stile Miami Vice, sono stati in alcuni casi riprodotti sulla base delle immagini passate alla storia che ritraggono Escobar. "Siamo stati assolutamente rigorosi", spiega Bina Daigeler, costumista della serie. "Alcuni abiti sono stati copiati fin nei minimi dettagli. Abbiamo (anche) realizzato molte uniformi, riproducendole in maniera assolutamente fedele a quelle originali". Anche se le vicende di Pablo Escobar basterebbero a rendere la storia avvincente, Padilha fa notare come Narcos punti a essere altro. Invece di concentrarsi su una sola figura, la serie analizza la storia della cocaina dalla sua diffusione ai giorni nostri.

I personaggi.
martedì 22 agosto 2017

Gli attori di talento del cast di Narcos provengono da più paesi e non poteva essere altrimenti, considerata la tematica globale trattata dalla serie. Per interpretare il ruolo di Pablo Escobar, Wagner Moura (Tropa de Elite - Gli squadroni della morte ed Elysium) ha subito una trasformazione radicale.

Considerando che sono brasiliano e ho una corporatura esile, non ero certo la scelta più logica per il ruolo, ma la caratteristica che più apprezzo di Padilha è l'imprevedibilità. Gli sono grato perché ha creduto nelle mie potenzialità e mi ha voluto per il personaggio.
Wagner Moura | Attore

Boyd Holbrook si è documentato per interpretare il ruolo di Steve, pur avendo avuto la fortuna di incontrare l'agente in carne e ossa. "Steve è un grande uomo, ma quello che mi ha colpito è stato il coraggio di andare a stanare il lupo di persona", afferma Holbrook. Nella serie, l'agente Murphy dagli Stati Uniti si trasferisce in Colombia con la moglie Connie, interpretata da Joanna Christie. "L'ingenuità iniziale di Steve e la mentalità squisitamente americana gli fa supporre che basti calarsi nei panni di John Wayne per risolvere le cose", spiega Newman. "Ma ben presto si accorge che la situazione è più complessa. Ci sono figure parzialmente negative, altre negative al 100%... e quelle indefinite, categoria alla quale, in fondo, apparteniamo tutti." Oltre alle scene recitate, Holbrook è la voce narrante della serie, una voce che aggiunge una dose di realismo e riflessioni da una prospettiva più attuale.
Pedro Pascal interpreta il ruolo del partner di Steve, Javier Peña. L'uomo, che già vive in Colombia all'arrivo dell'agente, lo aiuterà a prendere confidenza con l'ambiente che lo circonda. Nel cast figurano anche Juan Pablo Raba, Luis Guzmán, André Mattos, Manolo Cardona, Paulina Gaitan, Diego Cataño, Stephanie Sigman e Ana de la Reguera. "Alla ricerca di volti poco noti al grande pubblico internazionale, abbiamo visionato le migliori pellicole del cinema messicano, argentino, cileno e colombiano", commenta Brancato. "Gli attori scelti ci hanno regalato interpretazioni straordinarie e sono impaziente che il pubblico possa apprezzarli in una produzione così importante, dove di norma recitano nomi di grande richiamo."


NARCOS disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€19,99 €19,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 29 ottobre 2015
Sveva02

Qualcuno l''ha già vista questa serie? Com''è?

NEWS
NETFLIX
venerdì 1 settembre 2017
Andrea Fornasiero

Conclusa al termine della seconda stagione la caccia a Pablo Escobar, la serie Narcos entra in una nuova fase, con nuovi avversari, nuovi rapporti di forza e anche nuovi protagonisti. Rimane nel gioco Javier Peña, deciso a sradicare il Cartello di Cali, che ha preso il posto di Pablo Escobar nel traffico di cocaina ma che opera in modo molto diverso. I suoi quattro principali esponenti sono: Miguel Rodriguez, che controlla i flussi di denaro in entrata e uscita; suo fratello Gilberto Rodriguez, la mente del gruppo, detto lo scacchista perché è sempre una mossa davanti agli altri; Pacho Herrera a capo della distribuzione e della sicurezza, con uomini spietati al suo servizio; infine Chepe Santacruz Londono, che gestisce le operazioni in America del gruppo e vive a New York.

La morte di Pablo non ha cambiato nulla. Uccidere i trafficanti non è la soluzione al problema del commercio di droga. Dopo Pablo sono venuti i Cali e dopo di loro il Messico e così via. Non è un ciclo che finirà con questa politica di "guerra alla droga".

Oltre alle novità e ai ritorni ci sono anche le assenze: naturalmente non si rivedrà Wagner Moura nei panni di Pablo Escobar, ma non tornerà neppure Boyd Holbrook in quelli dell'agente DEA Steve Murphy, che era stato la voce narrante delle prime due stagioni e il personaggio che conduceva il pubblico anglofono in questo mondo. Il ruolo del narratore passa ora al suo ex compare Javier Peña, che pur se di origini latine e del tutto bilingue, mantiene la narrazione in voice over in inglese. Una piccola concessione per una serie parlata ormai davvero quasi interamente in spagnolo e dunque largamente sottotitolata per il pubblico Usa.

NETFLIX
giovedì 3 agosto 2017
 

Quando si parla dei cartelli della cocaina è tutta una questione di successione: Pedro Pascal è caduto e il Cartello di Cali è diventato il nemico pubblico numero uno. Si fanno chiamare i Gentiluomini di Cali e sono i più grandi signori della droga di cui tu abbia mai sentito parlare.

In attesa del lancio della serie, in programma il 1° settembre, Netflix presenta il trailer e i poster dell'attesissima terza stagione di Narcos.

Ora che la caccia a Pablo Escobar si è conclusa, la DEA rivolge tutte le sue attenzioni all'organizzazione di trafficanti di droga più ricca del mondo: il Cartello Cali. Guidato da quattro potenti padrini, il Cartello opera in modo completamente diverso rispetto a quello di Escobar, offrendo mazzette al governo e tenendo le azioni violente lontane dalle cronache.

NETFLIX
venerdì 9 settembre 2016
Lorenza Negri

I giovani protagonisti di Stranger Things (Guardalo subito) che percorrono a piedi le rotaie (Stand by Me) lungo un tratto isolato; gli adulti che si avventurano nel Sottosopra colonizzato dal mostruoso Demogorgon mentre le sue vittime giacciono comatose in bozzoli (Aliens); l'inquietante Undici che si immerge nella camera di deprivazione sensoriale (Stati di allucinazione), sfoga i suoi letali poteri di Esper durante un esperimento (Fenomeni paranormali incontrollabili) e si agghinda da signorina per sfuggire a chi le dà la caccia (ET - L'extraterrestre): sono innumerevoli i momenti dello show di Netflix che si rifanno all'immaginario cinematografico degli Anni Ottanta, ogni volta strappando un sussulto nostalgico e appagante alla generazione cresciuta in quel decennio o investita dalla passione per quell'epoca.

Attraverso la ricreazione di atmosfere e situazioni iconiche del decennio di Stranger Things e tramite il biopic del narcotrafficante Pablo Escobar di Narcos (Guardalo subito), gli Anni Ottanta spopolano, epoca bizzarra e patinata eletta da efferati criminali dalle chiome improbabili e da loro contemporanei persuasi che imbottirsi di cocaina non facesse poi tanto male.

L'inebriante senso di libertà trasmesso da una serie (anche questa di Netflix) che ci riporta a un trascorso recente nel quale i folli, i poveri e gli spietati realizzavano i propri sogni a dispetto delle regole - e lo facevano ballando su note di hit intramontabili - è l'altra voce di un decennio che ci risucchia nel passato.

NETFLIX
venerdì 2 settembre 2016
Marco Chiani

Laboratori nelle giungla e case di ricchi, gente freddata da un colpo in testa e potenti che dal commercio della droga vorrebbero trarre profitti come e più dei narcotrafficanti.

La seconda stagione di Narcos, certamente il prodotto più atteso degli ultimi mesi insieme a The Get Down di Baz Luhrmann, riporta Pablo Escobar alla gloria oscura del piccolo schermo.

Rodatissimo nel ruolo, il quarantenne Wagner Moura dà anima e corpo a quel Re della Cocaina che fonde insieme il profilo archetipico del gangster classico con le istanze revisionistiche maturate dalla fine degli ani Sessanta. In breve, l'Escobar dell'attore brasiliano intercetta sia l'aura dell'eroe negativo dei classici gangsteristici anni Trenta, i vari Cagney e Robinson, sia quella del ribellismo che dal Ganster Story di Arthur Penn arriva fino ai vagabondi di Altman.

NETFLIX
mercoledì 10 febbraio 2016
Gabriele Niola

Ci sono almeno 10 buone ragioni per dedicare circa 8 ore del proprio tempo a Narcos, la serie tv di Netflix che, dallo sbarco in Italia, si è imposta come il prodotto di punta, il più nuovo, originale e coinvolgente. La vera storia di Pablo Escobar, il cartello di Medellin e gli sforzi della polizia americana per sgominarlo, è una period-serie tutta ambientata tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80, imbevuta di quel mood e appassionata al suo contesto criminale.

Joanna Christie nella parte di Connie Murphy
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati