Il Principe cerca figlio

Film 2021 | Commedia

Regia di Jonathan Levine, Craig Brewer. Un film con Eddie Murphy, James Earl Jones, Wesley Snipes, John Amos, Garcelle Beauvais, Leslie Jones. Cast completo Titolo originale: Coming 2 America. Genere Commedia - USA, 2021, - MYmonetro 1,62 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il Principe cerca figlio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Dopo più di trent'anni torna il principe africano più famoso d'America.

Consigliato assolutamente no!
1,62/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA 1,60
PUBBLICO 1,75
CONSIGLIATO NO
Humor anacronistico e poche novità: il ritorno di Murphy a Zamunda non rinverdisce i fasti della favola originale.
Recensione di Emanuele Sacchi
venerdì 5 marzo 2021
Recensione di Emanuele Sacchi
venerdì 5 marzo 2021

Nel regno di Zamunda cresce la preoccupazione per la salute del re Jaffe Joffer. Sapendo che il principe Akeem ha avuto solo figlie e non ha quindi legittimi eredi al trono, il generale Izzi della nazione rivale Nexdoria lo insidia, alternando proposte di matrimoni di interesse tra le rispettive famiglie a minacce belliche. Ma il veggente Baba rivela ad Akeem che a New York, nel Queens, vive Lavelle Junson, suo figlio maschio illegittimo, del tutto ignaro del proprio lignaggio reale.

C'era una volta il felice regno di Zamunda. E insieme a lui una stagione di grandi commedie e di emozioni semplici, in cui la volontà di divertire il prossimo superava di gran lunga il timore di offendere qualcuno.

Nello spensierato 1988 Il principe cerca moglie incarnava tutto ciò che il popolo dei fan di Eddie Murphy potesse desiderare: una favola contemporanea, in cui l'amore vero prevale su quello combinato e in cui un principe africano può trovare se stesso pulendo i pavimenti di un fast food nel Queens. Lazzi innocenti e già ammantati di nostalgia, visto che il regista John Landis guardava al suo precedente successo di Una poltrona per due per provare a ripeterne il successo epocale.

Operazione che riuscì (anche se la longevità dell'eterno "film di Natale" resta un miraggio), in un momento in cui Eddie Murphy era la gallina dalle uova d'oro della commedia hollywoodiana. 33 anni dopo, senza Landis alla regia, rimpiazzato dall'onesto mestierante Craig Brewer, Eddie Murphy ritorna sul luogo del delitto, nell'immaginaria Zamunda (da non confondere con l'altrettanto fittizia Wakanda di Black Panther, nel frattempo divenuta ben più famosa e ovviamente citata in una battuta).

L'idea degli sceneggiatori è di trasporre lo spirito spregiudicato di quegli anni in un'epoca assai differente, in cui le proteste afroamericane contro le violenze della polizia riempiono le strade e il patriarcato è messo in discussione, o in cui un presidente nero si è seduto alla Casa Bianca. Difficile quindi riproporre la compiaciuta ambiguità di uno humour che giocava con gli stereotipi sull'Africa per poi mettere alla berlina le false certezze newyorchesi. Nel 2021 è tutto più complesso, specie se il processo di adeguamento si ferma a un'evoluzione superficiale dei temi e delle gag: nella sceneggiatura l'ossequio per l'originale è tale da far sembrare Il principe cerca figlio più un remake che un sequel.

Fino a spingersi al recupero di una scena con innesti digitali e de-aging dei due protagonisti. In questo senso la battuta pronunciata da Lavelle, che attacca il cinema hollywoodiano del terzo millennio, tutto sequel, remake e supereroi, finisce per sembrare più una excusatio non petita che altro, quasi che la rimpatriata tra amici sia consapevole del proprio brillare di sola luce riflessa.

Ma l'attenzione a non scontentare nessuno, o a non calpestare il terreno del politicamente scorretto, irrigidisce la vis comica. Le gag non scorrono in maniera fluida, o spesso risultano incomprensibili per chi non conosca a memoria l'originale, trasformando il set in una rimpatriata nostalgica, con qualche cameo di attori e cantanti per uno sporadico effetto-sorpresa.

Immancabile la morale anti-patriarcale, benché suoni giustapposta, come elemento inevitabile della sceneggiatura. Della libertà anarcoide di John Landis o Harold Ramis resta solo l'involucro, preservato da interventi chirurgici di ringiovanimento. Ma per l'autentica comicità non esiste un acido ialuronico abbastanza efficace.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 7 marzo 2021
Anya

L'unico motivo valido per cui si possa vedere questo film è solo dato dalla curiosità (insana) di vedere come sono invecchiati (male) i membri del cast. Nulla è rimasto dell'originario film della fine degli anni 80: quell'alone di fiaba moderna che, seppur scontata, caratterizza tutto il primo film e lo rendeva anche abbastanza godibile, viene soppiantato da un forzato [...] Vai alla recensione »

domenica 21 marzo 2021
Fabio 3121

In punto di morte il Re Joffy Joffer comunica al principe Akeem (Eddie Murphy) di avere un figlio maschio a New Jork. Avendo Akeem avuto dalla moglie Lisa - conosciuta nel Queens - 3 figlie femmine, decide di tornare in America insieme al servitore Semmi per cercare il figlio illegittimo. Una volta trovato il giovane, di nome Lavelle, lo porta, insieme alla madre, a Zamunda.

venerdì 5 marzo 2021
GUSTIBUS

La curiosita'era vederlo questo"Principe cerca figlio"dopo 33 anni..visto!..Sono imbarazzato assai perche'vedere Eddie Murphy,ormai re ma piuttosto ingrassato e con piu'anni,la regina  non giovanissima,il racconto che ha volte sembra un musical con canzoni sottotitolate,una comparsata del grande M.Freeman e dirvi che forse la più grande sorpresa e'vedere Wesley [...] Vai alla recensione »

domenica 7 marzo 2021
Anya

L'unico motivo valido per cui si possa vedere questo film è solo dato dalla curiosità (insana) di vedere come sono invecchiati (male) i membri del cast.Nulla è rimasto dell'originario film della fine degli anni 80: quell'alone di fiaba moderna che, seppur scontata, caratterizza tutto il primo film e lo rendeva anche abbastanza godibile, viene soppiantato da un forzato adeguamento all'era attuale che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 marzo 2021
enzo70

Con Il principe cerca moglie era il film perfetto per esaltare la straordinaria verve comica di Eddie Murphy. Era la fine degli anni ’80 e la spensieratezza era la parola d’obbligo. Oggi nel 2021 quando la leggerezza, come dicono due cantanti sanremesi, diventa un obbligo un sequel del genere non può che essere il benvenuto. Ed è con questo spirito che ci si avvicina al sequel [...] Vai alla recensione »

mercoledì 10 marzo 2021
Hydrogen

Attendevo con ansia, ma temevo che (come spesso accade) il seguito di un film cult potesse rivelarsi una delusione. Così è stato. Film poco divertente in tutto.Carino il riferimento/citazione a "Una poltrona per due", con il nipote dei Duke in una breve scena, questa volta più consistente del piccolo cameo dei barboni nel film pecedente. Non basta però a tirare in alto il giudizio complessivo, davvero [...] Vai alla recensione »

domenica 7 marzo 2021
alfonsohila

La bruttissima copia di il principe cerca moglie, fatto non male.. di più! Ma poi che dire dovevo aspettarmelo da Amazon, lasciamoli spedire pacchi non fare film. Per fare un bel film non bastano fior di soldi e effetti speciali a tutto spiano

Frasi
vedi di difenderti succo di palle di babbuino
Semmi (Arsenio Hall)
dal film Il Principe cerca figlio - a cura di agostino
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 12 marzo 2021
Andrea Chimento
Il Sole-24 Ore

Totalmente imperdonabile è infine «Il principe cerca figlio» di Craig Brewer, sequel del cult di John Landis del 1988 «Il principe cerca moglie».Eddie Murphy torna in uno dei ruoli più belli e divertenti della sua carriera, ma la nuova pellicola non riesce mai a intrattenere come dovrebbe, ha una scrittura ai limiti dell'imbarazzante e non si capisce davvero il senso di un'operazione come questa, che [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 aprile 2021
Filippo Zoratti
Gli Spietati

Leggenda vuole che Eddie Murphy si sia ritirato - ovvero abbia limitato in modo drastico le sue apparizioni - dopo l'Oscar mancato per Dreamgirls (per la cronaca, finito nelle mani dell'Alan Arkin di Little Miss Sunshine) e in seguito all'unanime stroncatura ottenuta con Norbit. Dal 2008 al 2018 l'attore newyorkese è presente solo in 5 film, e tutti di scarso rilievo.

martedì 16 marzo 2021
Rocco Moccagatta
Film TV

La verità è che certi film dovrebbero rimanere laddove sono nati, magari addolciti dal ricordo, senza provare ad aggiornarli. Ma il cinema americano di oggi - si dice a un certo punto in Il principe cerca figlio - è solo supereroi, remake e sequel di vecchi film. E allora anche Il principe cerca moglie, deliziosa favola anni 80 di un principe africano in cerca di una sposa nel Queens per sfuggire a [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 marzo 2021
Peter Bradshaw
The Guardian

Trentatré anni dopo lo spassoso Il principe cerca moglie di John Landis ritroviamo Eddie Murphy nei panni di Akeem Joffe, erede al trono di Zamunda. Adesso vive con la moglie e le tre figlie che però a causa delle leggi del regno non potranno succedere al padre. Spunta fuori un figlio illegittimo del principe, così Akeem e il fedele Semmi tornano nel Queens per prelevarlo e portarlo in Africa.

lunedì 8 marzo 2021
Gabriele Niola
Wired

Non c'è da vergognarsi per aver provato tensione, interesse e un certo desiderio davanti a Il principe cerca figlio, cioè davanti all'idea di prolungare il piacere di Il principe cerca moglie con un nuovo capitolo, un ritorno a quelle atmosfere e a quei personaggi. È normale. Ma ora è uscito il film su Prime Video e quindi è il momento di prendere coscienza di quanto fosse folle anche solo pensare [...] Vai alla recensione »

sabato 6 marzo 2021
Marco Minniti
Asbury Movies

Ci siamo accostati con una certa curiosità, a questo Il principe cerca figlio, curiosità riservata a tutte le operazioni-nostalgia (tra sequel, remake e reboot) che negli ultimi anni hanno popolato le sale cinematografiche prima, e i cataloghi delle piattaforme streaming poi. Curiosità in parte provocata dal legame affettivo, comune a tutta la generazione di spettatori intorno ai 30-40 anni, che molti [...] Vai alla recensione »

sabato 6 marzo 2021
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Da dove è uscito? In che anno siamo? Si zittiscono le persone, se solo dicono di altre persone "grasso, basso, maschio, femmina, non adatto a correre i cento metri, non la prima scelta per fare il modello". Tra un po' non si potrà più scrivere un romanzo - un romanzo che interessi qualcuno oltre allo scrittore e alla casa editrice che l' ha pubblicato, si intende.

sabato 6 marzo 2021
Serena Nannelli
Il Giornale

Sono passati ben 32 anni dall'uscita de "Il Principe cerca moglie", film che consacrò a star il suo protagonista, Eddie Murphy, e che per primo diede lignaggio reale a un cast all-black. Difficile pensare di replicare il gradimento di quella che resta una delle commedie più amate di sempre ma, complice la moda attuale hollywoodiana di ripescare classici e riciclarli sfornando reboot, remake, spin [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 marzo 2021
Alessio Baronci
Sentieri Selvaggi

Tra Il principe cerca moglie ed il suo seguito ci sono circa trentatré anni, un'eternità dal punto di vista culturale. Il film di Landis è diventato un cult per intere generazioni di afroamericani ed Eddie Murphy, negli anni '80, era forse il nero più popolare d'America ma poi tutto ha finito per offuscarsi. Prima il cinema di Spike Lee, poi Black Lives Matter e l'esperienza di Black Panther hanno [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 marzo 2021
Gian Luca Pisacane
La Rivista del Cinematografo

In Tutto in una notte John Landis si era concesso un cameo. Oltre a essere dietro la macchina da presa, aveva anche prestato il volto a uno dei quattro sicari che inseguivano Michelle Pfeiffer. Un caso? Per molti può essere una bravata, uno sketch riuscito. Ma forse ci fa capire qualcosa in più sul cinema di Landis. È un regista a cui piace plasmare la realtà, senza esserne mai succube.

NEWS
TRAILER
mercoledì 3 febbraio 2021
 

Regia di Jonathan Levine, Craig Brewer. Un film con Eddie Murphy, James Earl Jones, Wesley Snipes. Su Amazon Prime Video dal 5 marzo. Guarda il trailer e il poster »

TRAILER
lunedì 21 dicembre 2020
 

Regia di Jonathan Levine, Craig Brewer. Un film con Eddie Murphy, James Earl Jones, Wesley Snipes, John Amos, Garcelle Beauvais. Dal 5 marzo su Amazon Prime Video.  Guarda il trailer »

POSTER
lunedì 21 dicembre 2020
 

Nel rigoglioso regno di Zamunda, Re Akeem (Eddie Murphy) è appena stato incoronato e con il suo fidato consigliere Semmi (Arsenio Hall) intraprende una nuova ed esilarante avventura che li porta ad attraversare il globo partendo dalla loro meravigliosa [...]

NEWS
martedì 1 dicembre 2020
 

Dopo più di trent'anni torna il principe africano più famoso d'America. Vai all'articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati