Il concorso

Film 2020 | Commedia, Storico, 106 min.

Regia di Philippa Lowthorpe. Un film Da vedere 2020 con Keira Knightley, Gugu Mbatha-Raw, Jessie Buckley, Keeley Hawes, Phyllis Logan. Cast completo Titolo originale: Misbehaviour. Genere Commedia, Storico, - Gran Bretagna, 2020, durata 106 minuti. distribuito da Bim Distribuzione. - MYmonetro 2,93 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il concorso tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

La rivolta delle donne a un concorso di bellezza nel 1970. Il film ha ottenuto 3 candidature e vinto 2 British Independent,

Il concorso è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,93/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,86
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Stile classico e molto british per il racconto di un momento chiave per il movimento femminista.
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 28 agosto 2020
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 28 agosto 2020

Londra 1970. Ventesima edizione del concorso di Miss Mondo. Il Women's Liberation Movement decide di boicottare la manifestazione nel corso della finale per opporsi al sistema patriarcale che vuole la donna come oggetto. Sally Alexander è una delle leader di un'azione che la porterà a scoprire anche altri aspetti dell'emancipazione femminile.

Philippa Lowthorpe, che ha fatto parte del gruppo di registi che hanno realizzato la serie The Crown, affronta, con uno stile molto classico e anche molto british, un avvenimento che segnò il percorso di un movimento di liberazione femminile che ancora oggi ha mete purtroppo non ancora conquistate.

Lo fa mettendo alla berlina il machismo reazionario ovviamente di un americano noto (Bob Hope) che fu l'ospite d'onore della serata finale e che venne sbeffeggiato dalle femministe. Ma soprattutto porta sullo schermo una sceneggiatura scritta da Rebecca Frayn e Gaby Chiappe che propone un ampio repertorio di modi di essere di donna in quegli anni.

Se la Sally Alexander di Kiera Knightley non abbandona mai maglioni a gilet e capelli lisci la Jo Robinson di Jessie Buckley è quanto di più arrembante si possa immaginare. Se la prima vuole modificare il sistema dall'interno la seconda è convinta che il sistema 'si abbatte e non si cambia'. Ma non sono solo loro ad essere poste in rilievo con i loro misbehaviours (i comportamenti scorretti del titolo originale). C'è la madre della prima, timorosa ma al contempo non dimentica delle sue ribellioni giovanili, c'è la moglie di Bob Hope frustrata ma non completamente domata, c'è, soprattutto, la figura della vincitrice di quell'edizione, Jennifer Hosten di Grenada, che fu la prima regina di bellezza non di razza bianca. Per lei, anche se può sembrare assurdo, quella esibizione di curve rappresentò uno stadio di emancipazione.

Ecco allora che un film senza particolari punte di eccellenza può sollecitare delle riflessioni sul presente. Rispetto a culture in cui il corpo femminile viene negato e costretto a vetuste coperture c'è una società occidentale in cui, grazie anche ai social e non solo, quest'ultimo viene esibito senza più alcun limite. Dove sta la libertà? Lowthorpe sembra suggerirci che si tratta sì di una problematica sociale ma che, come sempre anche quando lo si vuol negare, il politico ha inizio dal personale e quindi ogni donna deve poter essere libera di decidere da sé e per sé.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
La storia della gara di bellezza più controversa del 900.
Overview di Giorgio Crico
martedì 10 marzo 2020

Londra, 1970. L'attivista per i diritti delle donne Sally Alexander si trova coinvolta - come tutti gli abitanti della sua città e della sua nazione - dal circo mediatico scatenato dal concorso di Miss Mondo, che Sally disapprova e che, ben presto, decide di osteggiare in prima persona attraverso picchetti, manifestazioni di dissenso e proteste di vario genere. Insieme con il suo gruppo di femministe, la protagonista pianifica addirittura di infiltrarsi nel pubblico per sabotare dall'interno l'organizzazione. Lei e le sue sodali, infatti, portano avanti la convinzione - non ancora una polemica ricorrente come oggi - che la manifestazione contribuisca alla diffusione di una visione popolare denigratoria e degradante nei confronti del genere femminile e che favorisca la mercificazione del corpo delle donne. Mentre combatte la sua crociata, però, Sally scopre che il concorso viene vissuto in maniera diametralmente opposta dalle modelle di colore che vi prendono parte e la femminista britannica si scontra con il fatto che, per queste concorrenti, Miss Mondo rappresenta un'enorme opportunità di portare avanti la propria lotta per il riconoscimento a livello fattuale di pari diritti per tutti, senza discriminazioni etniche di sorta.

Commedia inglese che racconta la storia dell'edizione del 1970 di Miss Mondo, poi vinta da miss Grenada, Jennifer Hosten, diventata così la prima vincitrice nera nella storia del concorso.

Quell'edizione è peraltro passata davvero alla storia per essersi svolta in mezzo a continue controversie: oltre alla contestazione femminista di cui parla il film, infatti, ci furono anche infinite polemiche legate al fatto che si presentarono ai nastri di partenza due diverse miss Sudafrica, una bianca e una nera, e alla stessa vittoria della Hosten, che si diceva fosse influenzata dalla presenza dell'allora primo ministro di Grenada, sir Eric Gairy, nella commissione giudicante.

Per quanto riguarda il cast, abbiamo nei ruoli principali l'accoppiata Keira Knightley-Gugu Mbatha-Raw, con quest'ultima - una delle attrici britanniche più in ascesa, negli ultimi anni - che interpretano le due protagoniste su lati differenti della barricata: l'attivista Sally Alexander e miss Grenada, Jennifer Josephine Hosten. Sono parte del film anche il talentuoso gallese Rhys Ifans (l'indimenticabile spalla di Hugh Grant in Notting Hill, per coloro ai quali il nome dice poco) e il caratterista statunitense Greg Kinnear, i quali guidano il gruppo degli altri attori con ruoli di supporto alla coppia di attrici principali tra cui notiamo pure: Jessie Buckley, Lesley Manville, Keeley Hawes e Phyllis Logan.

IL CONCORSO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
domenica 17 gennaio 2021
Ada Guglielmino
NonSoloCinema

Londra, 1970. Il concorso di Miss Mondo è lo spettacolo televisivo più seguito al mondo con oltre 100 milioni di telespettatori e un leggendario (per l'epoca) presentatore: il comico Bob Hope (nel film interpretato da Greg Kinnear) , già organizzatore di tour di giovani Miss Mondo in Vietnam per allietare le truppe americane al fronte, come si vede nelle immagini di archivio che aprono il film.

giovedì 14 gennaio 2021
Alice Sforza
Il Giornale

Gli anni Settanta si tingono di rosa nel nuovo film di Philippa Lowthorpe, disponibile su Sky, Timvision, Chili e Infinity. Siamo a Londra, la notte in cui verrà eletta Miss Mondo si avvicina, ma il movimento per la liberazione delle donne decide di sabotare la cerimonia. La regista si scaglia contro la mercificazione del corpo, le battute sessiste, i doppi sensi volgari.

martedì 12 gennaio 2021
Maria Sole Colombo
Film TV

Tra le battaglie della terza ondata vi è quella di marginalizzare, nel vocabolario femminista, espressioni generiche e universalizzanti come "la donna" o "il femminile". Espressioni vaghe che rischiano di appiattire istanze differenti e che, seppur di segno opposto, condividono lo stesso campo semantico delle teorie essenzialiste (non basta dire che «la donna deve avere gli stessi diritti dell'uomo» [...] Vai alla recensione »

venerdì 8 gennaio 2021
Andrea Chimento
Il Sole-24 Ore

A Londra si svolse, nel 1970, il concorso di Miss Mondo, che vide tra i presentatori anche un certo Bob Hope. L'attivista per i diritti delle donne Sally Alexander si trova coinvolta nel circo mediatico scatenato dalla competizione: un concorso che Sally disapprova e che ben presto decide di osteggiare in prima persona attraverso picchetti, manifestazioni di dissenso e proteste di vario genere.

venerdì 8 gennaio 2021
Clarisse Loughrey
The Independent

Il 20 novembre 1970, alla Royal Albert hall di Londra, il concorso di Miss mondo fu interrotto dall'intervento di alcune attiviste che chiedevano la fine di quello che vedevano come un circo perverso che riduceva la donna a un oggetto. Il film di Philippa Lowthorpe ricostruisce quell'evento dal punto di vista di due attiviste, Sally Alexander e Jo Robinson (interpretate rispettivamente da Keira Knightley [...] Vai alla recensione »

domenica 3 gennaio 2021
Roberto Nepoti
La Repubblica

È arrivato ieri sulle piattaforme Sky, Timvision, Chili e Infinity e, pur con tutte le difficoltà che sappiamo, rappresenta un debutto promettente per il nuovo anno cinematografico: Il concorso, uscito sugli schermi britannici nel marzo 2020, ha dovuto interrompere la programmazione in sala a causa della pandemia. Regista di serie tv (inclusi due episodi di The Crown), Philippa Lowthorpe vi narra, [...] Vai alla recensione »

giovedì 31 dicembre 2020
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Inizio d' anno all' insegna del femminismo, attraverso la ricostruzione di un famoso episodio che, nel 1970, a Londra, rappresentò un momento chiave per tutto il movimento di liberazione della donna. Il film, infatti, tradotto in italiano come Il Concorso, ma dal titolo originale più efficace, ovvero Misbehaviour (comportamento scorretto), racconta la storica ventesima edizione del concorso di Miss [...] Vai alla recensione »

sabato 26 dicembre 2020
Lorenzo Ciofani
La Rivista del Cinematografo

È un film per signore, Il concorso, un ristoro pomeridiano tipicamente invernale, anzi natalizio. Un prodotto a suo modo impeccabile, confezionato con tutti i crismi della scuola inglese, naturalmente distribuito da BIM (25, 26 e 27 dicembre disponibile su Miocinema e #iorestoinsala) che con film del genere risponde benissimo alle aspettative di un pubblico preciso - e soprattutto femminile - che negli [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 dicembre 2020
Giuseppe Gariazzo
Duels.it

Dice cose importanti, e lo fa con sguardo concreto e sempre più pregno mentre avanza verso le scene madri, Il concorso (Misbehaviour), secondo lungometraggio per il cinema della regista inglese Philippa Lowthorpe (in filmografia soprattutto lavori per la televisione e serie tv tra cui due episodi di The Crown). Si immerge in un anno preciso, e spartiacque come tutti gli anni che chiudono un decennio [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 dicembre 2020
Andrea Chimento
Cineforum

Una storia vera: questa volta il concetto non compare attraverso la solita didascalia a inizio o fine film, ma fin dalla locandina italiana, quasi fosse sottotitolo di Il concorso, disponibile in streaming su MioCinema nei giorni di Natale. Il titolo italiano non rende forse giustizia alla storia vera raccontata (l'originale inglese Misbehaviour è più incisivo), ma è interessante notare come il desiderio [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 dicembre 2020
Marina Visentin
Cult Week

Londra, 1970. Sally Alexander (Keira Knightley), giovane divorziata con figlia a carico, lotta per farsi ammettere allo University College e conquistare il diritto a una vita lontana dalla schiavitù casalinga, abbracciata come immutabile destino femminile. Un destino che sua madre ha incarnato con indefettibile convinzione e che cerca di trasmettere alla nipotina, impiastricciandole la faccia di rossetto [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
martedì 22 dicembre 2020
 

Regia di Philippa Lowthorpe. Un film con Keira Knightley, Gugu Mbatha-Raw, Jessie Buckley, Keeley Hawes, Phyllis Logan. Il 25, 26 e 27 dicembre disponibile su Miocinema e #iorestoinsala. Guarda il video »

TRAILER
domenica 13 dicembre 2020
 

Regia di Philippa Lowthorpe. Un film con Keira Knightley, Gugu Mbatha-Raw, Jessie Buckley. Il 25, 26 e 27 dicembre disponibile su Miocinema e #iorestoinsala. Guarda il trailer »

POSTER
lunedì 19 ottobre 2020
 

Nel 1970, a Londra, ebbe luogo il concorso di Miss Mondo, presentato dal leggendario attore comico Bob Hope. All'epoca, la selezione di Miss Mondo era il programma televisivo più seguito al mondo, con oltre cento milioni di spettatori.

OVERVIEW
martedì 10 marzo 2020
Giorgio Crico

Keira Knightley nel racconto dell’indimenticabile concorso di Miss Mondo del 1970. Prossimamente al cinema. Vai all'articolo »

TRAILER
lunedì 23 dicembre 2019
 

Regia di Philippa Lowthorpe. Un film con Jessie Buckley, Keira Knightley, Keeley Hawes, Suki Waterhouse, Gugu Mbatha-Raw. Prossimamente al cinema. Guarda il trailer »

winner
migliori costumi
British Independent
2021
winner
miglior trucco
British Independent
2021
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati