The Lego Movie 2

Film 2019 | Animazione, Avventura, Azione Film per tutti 106 min.

Titolo originaleThe Lego Movie 2: The Second Part
Anno2019
GenereAnimazione, Avventura, Azione
ProduzioneUSA
Durata106 minuti
Regia diMike Mitchell, Trisha Gum
AttoriChris Pratt, Elizabeth Banks, Will Arnett, Nick Offerman, Alison Brie, Charlie Day Tiffany Haddish, Stephanie Beatriz, Arturo Castro, Claudio Santamaria.
Uscitagiovedì 21 febbraio 2019
TagDa vedere 2019
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,91 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Mike Mitchell, Trisha Gum. Un film Da vedere 2019 con Chris Pratt, Elizabeth Banks, Will Arnett, Nick Offerman, Alison Brie, Charlie Day. Cast completo Titolo originale: The Lego Movie 2: The Second Part. Genere Animazione, Avventura, Azione - USA, 2019, durata 106 minuti. Uscita cinema giovedì 21 febbraio 2019 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,91 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Lego Movie 2 tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il sequel del primo capitolo, un grande successo al botteghino che ha superato quota 470 milioni di dollari. In Italia al Box Office The Lego Movie 2 ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 1,8 milioni di euro e 858 mila euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
2,91/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,81
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Cambia il nome alla regia ma non mutano lo spirito né lo stile: un vortice pop dal cuore edificante.
Recensione di Marianna Cappi
martedì 19 febbraio 2019
Recensione di Marianna Cappi
martedì 19 febbraio 2019

Brichsburg, la città di Emmet, della sua amata Lucy e dei loro amici, la città dove tutto "È meraviglioso!" viene visitata da una specie aliena, i DUPLO, e da essa rasa al suolo. Da allora il suo nome è Apocalypseburg e la sua apparenza rubata a Mad Max: Fury Road, con Lucy nei panni di una guerriera tosta e dark, che cavalca la versione feroce e metallica di UniKitty, e Emmet nei panni di...se stesso. Anche dopo aver appurato di essere "Speciale", nel primo film della serie, Emmet non riesce infatti ad essere diverso da quello che è. L'unica cosa che riesce a sognare è ancora e sempre una casetta unifamiliare con giardino, e sarà con quel sogno nella mente e una piantina al suo fianco, che si lancerà verso l'ignoto Sistema Sorellare, per salvare la sua innamorata e gli amici dalla terribile imperatrice Quello Che Voglio.

Squadra vincente non si cambia, che sia nel lavoro o nel gioco non fa differenza.

Tornano dunque i protagonisti della prima avventura, compreso il più simpatico, il megalomane Batman (che in originale ha la voce di Will Arnett e da noi di Claudio Santamaria), e torna la coppia composta da Phil Lord e Christopher Miller alla sceneggiatura, due che sanno come costruire una gag e inventare "La canzone che ti resta in testa". Di canzoni, tra l'altro, ce ne sono molte di più in questo secondo film, anche per l'influenza di quel Sistema Sorellare, tutto costruzioni a cuoricino e inesauribili riserve di glitter, che nel concept dell'opera ha tanto spazio.

The Lego Movie 2 inizia infatti dove finiva il suo predecessore, ma espande la cornice in live action, con il ragazzino e il padre, introducendo l'altra metà dell'universo, vale a dire una sorellina responsabile dell'invasione dei DUPLO e della degenerazione che segue, e una madre che è addirittura indicata come portatrice dell'Armammageddon: la fine dei giochi, la fine del mondo.

Se il tema (e non solo l'appiglio commerciale) fosse realmente l'inclusione, le giocatrici di Lego di tutte l'età potrebbero avere da ridire, ma, sotto le mille battute e le mille comparse (sfilano, tra gli altri, a misura di mattoncino, le star del NBA, un Harry Potter non autorizzato, Velma di Scooby-Doo e Bruce Willis, rigorosamente a quattro zampe nei condotti dell'aria), il film di Mike Mitchell parla dell'importanza di cooperare, per "costruire" insieme.

Divertente e ultra pop, sul modello delle avventure cinematografiche di Spongebob o di quelle televisive dei Trolls, da un certo punto in poi cede all'autocompiacimento e finisce per aggiungere troppa carne al fuoco, col personaggio di Rex e il solito viaggio nel tempo. A tratti, ad un pubblico adulto, può anche fare l'effetto di un incubo rumoroso e sovraffollato, ma è un'impressione che non sfiora i bambini, e allora va bene così.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
VIDEO RECENSIONE

THE LEGO MOVIE 2 disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99 €Scopri
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 21 febbraio 2019
Taty23

Con “The Lego Movie 2 – Una nuova avventura” Il fantastico mondo creato con i mattoncini Lego torna a farci sognare in questa favola moderna. Sono passati cinque anni dall’invasione dei temibili quanto stravaganti Lego Duplo, la ridente e spensierata città di Bricksburg si è trasformata nella desertica e distopica Apocalypseburg.

sabato 2 marzo 2019
Simona3114

Film pieno di violenza ed aggressione, senza storia. Assolutamente non addatto ai bambini piccoli. Creato appositamente per poter vendere i giocatoli di Lego. Una manipolazione dei bambini schifosa!

FOCUS
INCONTRI
mercoledì 27 febbraio 2019
Sonia Serafini

Brichsburg, la città di Emmet, della sua amata Lucy e dei loro amici, la città dove tutto "È meraviglioso!" viene visitata da una specie aliena, i DUPLO, e da essa rasa al suolo. Da allora il suo nome è Apocalypseburg e la sua apparenza rubata a Mad Max: Fury Road (guarda la video recensione), con Lucy nei panni di una guerriera tosta e dark, che cavalca la versione feroce e metallica di UniKitty, e Emmet nei panni di...se stesso. Anche dopo aver appurato di essere "Speciale", nel primo film della serie, Emmet non riesce infatti ad essere diverso da quello che è. L'unica cosa che riesce a sognare è ancora e sempre una casetta unifamiliare con giardino, e sarà con quel sogno nella mente e una piantina al suo fianco, che si lancerà verso l'ignoto Sistema Sorellare, per salvare la sua innamorata e gli amici dalla terribile imperatrice Quello Che Voglio.

In occasione dell'uscita al cinema di The Lego Movie 2 (guarda la video recensione), Elizabeth Banks e Chris Pratt, rispettivamente voci (nella versione originale) di Wyldstyl ed Emmet, raccontano la realizzazione del film di Mike Mitchell.

SCRIVERE DI CINEMA
lunedì 25 febbraio 2019
Matteo Arfini, Vincitore del Premio Scrivere di Cinema

Oramai da qualche anno l'intero universo dei film d'animazione, con qualche grande o piccola eccezione, ha subito un radicale cambiamento tanto nel format quanto nello scopo. Si è assistito, infatti, alla nascita e in seguito al considerevole sviluppo di prodotti che fanno del lato comico, persino esagerato, il principale punto di forza. Ogni ingrediente di questi nuovi cartoon risulta asservito alla risata come un unico fine e punto di arrivo.

Anche quest'ultimo The Lego Movie 2, senza tradire la scia del fortunato prequel, presenta una struttura capillare del tutto focalizzata al puro divertimento dello spettatore. Siamo lontani da una storia articolata nei minimi particolari, colma di scene emozionanti e plot twist, perché il punto fondamentale è appunto uno solo.

Ogni scena, ogni gesto o parola sono pensati per intrattenere, anche in modo forzato, al punto che la logica stessa del racconto viene volontariamente stravolta in quanto superflua ai fini di una visione del tutto "disinteressata". Essendo dunque le gag, le battute e i momenti nonsense i cardini di questo film, tutti i 106 minuti si presentano come un flusso ininterrotto di trovate, alcune delle quali obiettivamente originali, che devono colpire nell'attimo, nel momento medesimo della percezione diretta che si ha in sala, garantendo così continuo divertissement.

Per questa ragione, sfruttando la grande versatilità dei personaggi del famoso marchio danese, la Warner Bros mette in campo figure iconiche sconosciute o assai note, che provengono dal mondo dei fumetti e dei cinecomic e del cinema. Vengono così utilizzate citazioni di ogni tipologia e appartenenza, in modo tale che, ancora una volta mediante una caricatura esuberante dell'elemento reale si riesca a suscitare una risata facile e immediata.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 26 febbraio 2019
Alice Cucchetti
Film TV

Non meraviglioso: il futuro che segue al finale di The Lego Movie, in cui l'allegra città di Bricksburg, attaccata dai distruttivi alieni Duplo provenienti dal sistema sorellare, si trasforma in Apocalypseburg, tra la fury road di Mad Max e il pianeta delle scimmie. L'unico a conservare entusiasmo e ottimismo è, ovviamente, Emmett, ma quando Wyldstyle e altri amici vengono rapiti dal generale Sconquasso [...] Vai alla recensione »

sabato 23 febbraio 2019
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Eravamo fan del primo (non gli unici: 60 milioni di dollari spesi per animare i mattoncini ne hanno portati a casa 469 solo in biglietti del cinema, più l'indotto in merchandising). Eravamo più fan ancora di "Lego Batman", diretto da Chris McKay - una follia attorno all'Uomo Pipistrello e al Joker, aiutato nelle sue imprese da Lord Voldemort, King Kong, la Strega Cattiva dell'Ovest, l'agente Smith [...] Vai alla recensione »

sabato 23 febbraio 2019
Peter Travers
Rolling Stone

Avete presente quando è uscito The Lego Movie nel 2014 e tutti pensavamo che sarebbe stato l'equivalente cinematografico della plastica economica - e poi ci siamo trovati a ridere come matti per quanto infilzava con intelligenza la tradizione e la cultura del brand? E vi ricordate anche quando Lego - Batman nel 2017 si è rivelato una figata grazie a Will Arnett, che alla voce del Cavaliere Oscuro (nella [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 febbraio 2019
Alessandra Levantesi
La Stampa

Il solo problema di The Lego Movie 2 è in quel numeretto, si sa che sul numero due pesa la domanda: «Sarà all'altezza del primo?». E, tuttavia, pur con la riserva che il nuovo cartone non può contare sul fattore sorpresa, né essere considerato memorabile, il parere della critica si è dimostrato positivo. Nella nuova avventura, la città di Brichsburg «dove tutto è meraviglioso» è invasa dagli alieni [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 febbraio 2019
Marco Bolsi
Sentieri Selvaggi

La potenzialità dei film Lego - siamo giunti al quarto considerando anche i due spin-off - è tutta nella possibilità di creare mondi infiniti e con essi storie che possono toccare e attraversare i generi, dalla parentesi western del primo capitolo al focus sull'uomo pipistrello fino alla parabola fantascientifica di quest'ultima avventura. Più universi paralleli, potremmo dire, alcuni all'interno del [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 febbraio 2019
Fabiana Sargentini
Close-up

Continuando in parte il gioco di specchi dei mattoncini più famosi del mondo mossi dalle mani di bambini che giocano inventando trame avvincenti e la storia degli stessi in balia di guerre e scontri, Lego Movie 2 segue le vicissitudini maldestre e rovinose di Hemmet, Batman, Lucy, Unikitty, Beni, la regina Wello Ke Wuoglio. La città di Bricksburg per anni, dal film precedente, ha creato la felicità [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 febbraio 2019
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Anni luce lontano dalla bellezza di Lego Batman - Il film e del precedente The Lego Movie, questo seguito, che auspica il gioco condiviso tra fratelli e sorelle, funziona raramente. Il messaggio che non si è mai troppo grandi per giocare con i Lego è chiaro? peccato che sia supportato da una delle trame meno coinvolgenti (e incomprensibili) degli ultimi anni.

martedì 19 febbraio 2019
Valerio Sammarco
La Rivista del Cinematografo

"È meraviglioso... È meraviglioso...". Dove eravamo rimasti? Ah sì, giusto, il presidente Business era stato sconfitto ma all'orizzonte una nuova minaccia incombeva sui cittadini di Bricksburg, che da poco avevano trovato in maniera del tutto inaspettata il loro leader carismatico nel "pupazzetto" medio per eccellenza, Emmet: da un pianeta lontano, con intenzioni non troppo cristalline, ecco arrivare [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO RECENSIONE
lunedì 25 febbraio 2019
A cura della redazione

Brichsburg, la città dove tutto è meraviglioso viene distrutta da una specie aliena comandata dalla terribile imperatrice Quallo Che Voglio. Emmet si lancerà così verso l'ignoto Sistema Sorellare, per salvare i suoi amici e la sua amata Lucy.

BOX OFFICE
lunedì 11 febbraio 2019
Andrea Chirichelli

Agli americani The Lego Movie 2 non è piaciuto molto e il dato finale del weekend appena trascorso è molto, molto inferiore alle attese: appena 34,4 milioni di dollari, quando gli analisti (e Warner, ovviamente) se ne aspettavano almeno 50.

TRAILER
mercoledì 21 novembre 2018
 

Il sequel diThe Lego Movie, film campione di incassi riunisce gli eroi di Bricksburg in una nuova avventura per salvare la loro amata città. Sono passati cinque anni da quella spaventosa avventura e ora i cittadini devono affrontare una nuova e gigantesca [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati