Appena un minuto

Film 2019 | Commedia +13 93 min.

Regia di Francesco Mandelli. Un film con Max Giusti, Paolo Calabresi, Dino Abbrescia, Susy Laude, Luigi Luciano, Loretta Goggi. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2019, durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 3 ottobre 2019 distribuito da 01 Distribution. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,17 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Appena un minuto tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Claudio ha 50 anni, è un agente immobiliare, spiantato, separato dalla moglie che l'ha lasciato per il "Re della Zumba", e mal tollerato e criticato dai due figli. In Italia al Box Office Appena un minuto ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 206 mila euro e 149 mila euro nel primo weekend.

Consigliato no!
2,17/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,83
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Una commedia diretta con entusiasmo e ingenuità. Brillano gli sketch ma non mancano le lacune tecniche.
Recensione di Paola Casella
venerdì 27 settembre 2019
Recensione di Paola Casella
venerdì 27 settembre 2019

Claudio è un cinquantenne che vive ancora a casa della mamma, dopo essere stato lasciato dalla moglie per il proprietario di una palestra con spa. L'ex moglie ha portato con sé i figli e Claudio, che ha assistito anche al fallimento del negozio di famiglia ereditato (controvoglia) dal padre, passa le giornate con due amici sfigati come lui: il barista Simone e il faccendiere Ascanio. È proprio Ascanio a convincere Claudio a prendere la decisione che gli cambierà la vita: sostituire al suo vecchio cellulare uno smartphone acquistato a poco prezzo presso un negozio cinese. Quello smartphone infatti ha lo straordinario potere di far tornare indietro il suo proprietario nel tempo per un minuto esatto, cioè abbastanza a lungo da modificare il corso degli avvenimenti appena accaduti.

Appena un minuto è appunto il titolo della commedia diretta da Francesco Mandelli, e presenta tanti pregi quanti difetti.

Fra i pregi c'è sicuramente Max Giusti, che oltre a interpretare il ruolo di Claudio ha concepito l'idea originale del film e ne ha coscritto la sceneggiatura insieme a Igor Artibani, Giuliano Rinaldi e Giovanni Bognetti: la bonomia di Giusti, la sua ingenuità e il suo senso dei tempi comici permeano tutta la narrazione, rendendo gradevoli anche i passaggi più improbabili. Fra i difetti c'è proprio la sceneggiatura che, se da un lato crea siparietti comici a volte divertenti, dall'altro non sviluppa a dovere l'idea base della storia, che invece aveva un notevole potenziale, nonostante andasse ad inserirsi in un filone cinematograficamente già molto sfruttato (si pensi solo a Ricomincio da capo).

I siparietti comici funzionano anche perché alcune coppie di attori hanno fra loro una chimica speciale: vale per Giusti e Loretta Goggi che interpreta il ruolo della madre e Massimo Wertmüller che ricopre quello del padre, e vale anche per Giusti ed il sempre affidabile Paolo Calabresi (Ascanio) o l'incontenibile Mirko Frezza (Sampei). Anche il cammeo del rapper J-Ax e quello del colonnello Massimo Morico riescono a far sorridere. Ma spesso le battute e le gag risultano infantili e alcune caratterizzazioni sono davvero stereotipate, come quella del figlio di Claudio che intercala lo slang da trapper ("bitch") a qualunque sua battuta di dialogo.

Anche la regia ha una doppia valenza: da un lato ci sono molte ingenuità (nessuno chiude le porte di ingresso, ad esempio), errori di continuità e inquadrature amatoriali; dall'altro l'entusiasmo e la voglia di imparare sul campo di Mandelli lasciano spazio a improvvisazioni, intuizioni e sorprese che creano piccole occasioni di anarchia narrativa e lasciano sperare che l'ex "solito idiota" riesca in futuro ad esprimersi più compiutamente conservando quel piacevole margine di libertà espressiva, ma facendo leva su una professionalità tecnicamente più solida.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 12 ottobre 2019
Mauro Menghini

Quella di avere un'app che ti rimanda indietro di un minuto è una buona idea. Gli americani ci avrebbero fatto un film tipo Sliding doors o Ricomincio da capo. In Italia ci si improvvisa: Max Giusti si improvvisa attore, Francesco Mandelli si improvvisa regista. Come purtroppo si è abituati da 50 anni comico si scambia per farsa (impariamo dai francesi).

lunedì 7 ottobre 2019
Lori

Direi, tragicamente noioso a tratti addirittura patetico. 

lunedì 7 ottobre 2019
Etmarin

Film con una trama piuttosto scombinata.  Attori ai limiti della sufficienza. Voglia di far ridere tanta ma ...Si ride poco.  In sintesi un film che si puó tranquillamente evitare! 

domenica 6 ottobre 2019
Chiara

Max Giusti non delude mai! Film divertente da vedere con tutta la famiglia! Chi di noi non ha pensato di poter tornare indietro di un minuto? Alla fine il valore della famiglia trionfa e questo aspetto mi e ‘ piaciuto molto ! Bel cast!

venerdì 4 ottobre 2019
fab82ant72

Oserei dire imbarazzante. Povero cinema italiano.

venerdì 4 ottobre 2019
Valeria

Un film divertente dall'inizio alla fine e con messaggi positivi. Max Giusti bravissimo, mi è piaciuto molto anche  il resto del cast. Tante risate!😄

Frasi
Sarebbe bello poter tornare indietro nel tempo...
Claudio (Max Giusti)
dal film Appena un minuto - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 4 ottobre 2019
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Avete presente la frase: «Se fossi arrivato un minuto prima?». Claudio (il volitivo Max Giusti), separato dalla moglie che gli ha preferito il «re della Zumba» (Abbrescia), con due figli che lo ignorano, compra, senza saperlo, un cellulare che ha il potere di portare le lancette indietro di sessanta secondi. Che uso ne farà? Smartphone che lo spettatore vorrebbe possedere per tornare indietro a un [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 ottobre 2019
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

A Marty McFly serviva una DeLorean per tornare indietro di 30 anni in Ritorno al futuro. Claudio (Max Giusti) si accontenta di meno. Gli basta un minuto. E per farlo si serve di uno smartphone magico trovato in un retrobottega di un negozio cinese che sembra quasi un regno fantasy/avventuroso alla Carpenter, tipo Grosso guaio a Chinatown. Il misterioso uomo, circondato di orologi, gli ripete più volte: [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 ottobre 2019
Tiziana Leone
Ciak

Claudio (Max Giusti), padre di Greta (Carolina Signore) e Luca (Francesco Mura), separato dalla moglie (Susy Laude) che l'ha lasciato per il "Re della Zumba" (Dino Abbrescia) vive con sua madre Mirella (Loretta Goggi), separata dal marito Mario (Massimo Wertmuller). Quando compra uno smartphone "magico" che con un tasto può far tornare indietro il tempo di un minuto, pensa che la sua vita possa finalmente [...] Vai alla recensione »

martedì 1 ottobre 2019
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

Solita commedia, solito escamotage per dare brio alla storia. Questa volta è un cellulare magico che, con un tasto, fa andare indietro nel tempo di sessanta secondi. Stiamo parlando del secondo lungometraggio di Francesco Mandelli, che dopo Bene, ma non benissimo torna dietro la macchina da presa con una commedia stile Ricomincio da capo. Qui non vi è una protagonista super come Francesca Giordano, [...] Vai alla recensione »

martedì 1 ottobre 2019
Alberto Pezzotta
Film TV

Piccolo cinema italiano. Max Giusti si scrive una sceneggiatura (con Igor Artibani e Giuliano Rinaldi), e quale personaggio interpreta? Quello del padre pasticcione, che tanta fortuna ha portato a Fabio De Luigi. E visto che ormai si attinge a piene mani al cinema americano anni 80/90, da Ritorno al futuro in giù, lui si ispira a Ricomincio da capo; solo che qui - grazie al marchingegno inventato da [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 ottobre 2019
Roberto Nepoti
La Repubblica

Nella recente commedia Momenti di trascurabile felicità, il protagonista moriva e tornava tra i viventi con solo un'ora e mezza per mettere in ordine le sue cose terrene. Come da titolo, ha meno tempo a disposizione Claudio, cinquantenne andato a vivere con mamma dopo il fallimento del suo negozio e del suo matrimonio. La grama esistenza del tipo svolta quando un amico lo persuade a comprare un telefono [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
martedì 10 settembre 2019
 

Regia di Francesco Mandelli. Un film con Max Giusti, Paolo Calabresi, Dino Abbrescia, Susy Laude, Luigi Luciano. Da giovedì 3 ottobre al cinema. Guarda il trailer »

NEWS
giovedì 13 giugno 2019
 

Quante volte ci siamo detti: "se fossi arrivato un minuto prima", "bastava un minuto in più", "un minuto e non sarebbe successo"? Claudio l'ha pensato diverse volte e forse la sua vita, se fosse stato possibile tornare indietro ogni tanto, sarebbe [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati