Arctic

Film 2018 | Drammatico +13 97 min.

Titolo originaleArctic
Anno2018
GenereDrammatico
ProduzioneIslanda
Durata97 minuti
Regia diJoe Penna
AttoriMads Mikkelsen, Maria Thelma Smáradóttir .
TagDa vedere 2018
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,80 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Joe Penna. Un film Da vedere 2018 con Mads Mikkelsen, Maria Thelma Smáradóttir. Titolo originale: Arctic. Genere Drammatico - Islanda, 2018, durata 97 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,80 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Arctic tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Al Box Office Usa Arctic ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 2,3 milioni di dollari e 56,5 mila dollari nel primo weekend.

Passaggio in TV
il film è stato trasmesso martedì 26 ottobre 2021 ore 15,00 su SKYCINEMASUSPENSE

Arctic è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,80/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,33
CONSIGLIATO SÌ
Una storia di sopravvivenza ambiziosa e rigorosa, impietosa quanto le latitudini estreme che racconta.
Recensione di Andrea Fornasiero
giovedì 25 ottobre 2018
Recensione di Andrea Fornasiero
giovedì 25 ottobre 2018

Un uomo solo tra i ghiacci artici cerca di sopravvivere. Scava nella neve congelata la scritta SOS sperando di essere avvistato dall'alto e nel mentre, in quel che resta dell'aereo con cui è precipitato, si ripara dal gelo, anche se non abbastanza da impedire il congelamento di alcune dita dei piedi. Pesca sotto lo strato ghiacciato il pesce crudo di cui si nutre, segna il passare del tempo e ha una mappa, ma preferisce non allontanarsi dal rifugio sicuro dell'aereo per arrivare a una stazione, perché sarebbe troppo pericoloso. Ci sono infatti tracce di un orso polare che vive nella zona. Presto però alcuni eventi, che preferiamo non rivelare, lo costringeranno a partire e con una ulteriore complicazione a rendere il suo viaggio ancora più disperato.

Scarna epica di sopravvivenza, pressoché senza dialoghi, Arctic è impietoso quanto le latitudini estreme che racconta, scarnificato di orpelli e ruvidamente ossuto come il volto del suo assoluto protagonista, un grande Mads Mikkelsen.

Esordio nel lungometraggio di Joe Penna, filmmaker brasiliano che è arrivato a una relativa celebrità grazie a YouTube, Arctic è stata una prova di resistenza e abilità anche per lui, costretto dal budget risicato a girare il tutto in soli 19 giorni tra i ghiacci d'Islanda. A differenza di altri film con sopravvissuti, da Cast Away a 127 ore fino a All Is Lost - Tutto è perduto, qui non si cercano soluzioni per raggirare gli ostacoli del presente e trovare una narrazione almeno un poco più tradizionale. Non solo il protagonista non parla pressoché con nessuno, se non in rarissime occasioni e sempre senza avere risposta, ma Penna evita anche qualsivoglia flashback privandoci persino del suo nome. Possiamo inferire come si sia trovato in questa situazione ma non sappiamo niente di chi sia e cosa l'abbia spinto verso i ghiacci artici. Così come spesso osserviamo le sue azioni senza capirne l'immediato obiettivo finché non ne vediamo il risultato.

L'uomo al centro di tutto è l'unico personaggio che agisce nel film: ne ammiriamo il silenzioso ingegno, la determinazione e pure la disperazione e il dolore quando le cose si mettono di male in peggio. La sfortuna infatti si accanisce più volte su di lui e solo un attore con la severità stoica di Mads Mikkelsen poteva riuscire a dare forza e dignità a un uomo dal destino tanto avverso. Il regista dice di aver inizialmente pensato, insieme allo sceneggiatore Ryan Morrison, a raccontare la storia di un uomo solo su Marte, ma di aver poi cambiato idea e preferito i ghiacci quando ha saputo del progetto di Sopravvissuto - The Martian . Inoltre si è ispirato a titoli come All Is Lost e a film animati quali La tartaruga rossa e Wall-E per convincersi di poter fare a meno del dialogo.

Il risultato è un'opera ambiziosa e allo stesso tempo semplice, lineare eppure rigenerante rispetto alle trovate più o meno estetizzanti di molto cinema d'autore. Anche la musica di Joseph Trapanese, compositore capace di essere irruento e pop in The Greatest Showman, qui interviene sporadicamente e con sottigliezza. Allo stesso modo la fotografia di Tómas Örn Tómasson ricorre spesso al campo lungo e lunghissimo per mostrare la desolazione dei ghiacci e la piccolezza del protagonista di fronte alla natura, d'altra parte ci sono però anche inquadrature di primo piano, sul volto di Mikkelsen e sulle sue ferite, quasi un controcampo di fronte alla vastità delle distese innevate.

Stilisticamente Arctic non vuole stupire, perché prima di tutto non vuole distrarre, sarebbe del resto fuori luogo di fronte a un personaggio che vive una situazione priva di vie di fuga e perennemente concentrata sulla sopravvivenza. Penna firma dunque un film di notevole rigore, non però privo di tensione e anzi capace di far rabbrividire pure in piena estate.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
ARCTIC
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €Scopri
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 27 gennaio 2021
carloalberto

 Joe Penna, un giovane regista brasiliano, si cimenta, al suo esordio, nel genere non facile dei film di sopravvivenza. Infatti, l’impresa si rivela più che ardua, non solo perché il budget a disposizione è risicato, ma anche perché il plot non si basa su una storia vera, il che priva il film della forza drammatica di cui necessiterebbe per destare un [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 gennaio 2021
Charlie Uniform Tango

 Considerati i risultati di questo suo primo lungometraggio, c'è da attendersi un proficuo futuro dal giovane regista e musicante brasiliano. La trama non è nuova: l'uomo di fronte alle avversità della natura estrema. I paralleli possono essere molti: l'ambientazione e le circostanze ricordano Alive, per rimanere al genere del disastro aereo fra i ghiacci; ma il [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 ottobre 2021
vecchiomio

Scarno, essenziaole, consigliabile solo a chi crede che un film possa vivere senza dialoghi. Mi vengono in mente "Il Grande silenzio" e quello di Redford naufrago che parla col pupazzo in mezzo all'Oceano. Regista bravo e anche coraggioso per essersi cimentato in una prova così ardua.

venerdì 15 ottobre 2021
Claudio

Dopo tanto cinema di supereroi finalmente un film più che umano interpretato da una grande attore. Un film sulla vita e l'amore per questa , uno svolgere della trama con un gesto di grande solidarietà che è un grande monito di amore verso il prossimo. Grande musica e panorami bellissimi e mortali. Un film che ti tiene in apprensione fino all'utimo che conserva  suspence [...] Vai alla recensione »

martedì 10 novembre 2020
Sellerone

Cosa dire, il protagonista è ottimo, la storia pure,sulle tracce di Robinson Crusoe versione surgelata. Un uomo alla fine si adatta a tutto, si organizza, si rassegna in un certo modo. Poi arriva l'imprevisto, la salvezza è a portata di mano ed invece tutto diventa peggio di prima. Queste altalene a mio avviso  sono alla base di questo ottimo film.

mercoledì 7 ottobre 2020
mirkotommasicinema

Storia di survivalismo estremo raccontata bene ed interpretata con ardore, ma realmente troppo implausibile per poter risultare totalmente coinvolgente. 

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 25 febbraio 2020
Alice Cucchetti
Film TV

Swifty, una volpe artica, lavora alla compagnia di spedizioni di un villaggio dell'estremo nord: il suo sogno è diventare uno dei fattorini-superstar, professione concessa solo ai cani. Per caso inciampa nei piani di un cattivissimo cattivo (un tricheco dalle zampe meccaniche, in originale doppiato da John Cleese) intenzionato a sciogliere i poli per dominare il mondo (?).

NEWS
TRAILER
venerdì 4 gennaio 2019
 

Un uomo solo tra i ghiacci artici cerca di sopravvivere. Scava nella neve congelata la scritta SOS sperando di essere avvistato dall'alto e nel mentre, in quel che resta dell'aereo con cui è precipitato, si ripara dal gelo, anche se non abbastanza da [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati