Cani di razza

Film 2017 | Cortometraggio 20 min.

Regia di Riccardo Antonaroli, Matteo Nicoletta. Un film con Matteo Nicoletta, Niccolò Senni, Giuseppe Ragone, Antonino Bruschetta, Giorgio Colangeli. Cast completo Genere Cortometraggio 2017, durata 20 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Cani di razza tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un corto al vetriolo che si colloca nella non amplissima categoria dei prodotti italiani di qualità.
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 25 settembre 2017
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 25 settembre 2017

Una coppia di aspiranti registi di cortometraggi, Giulio e Vincenzo, è in cerca, dopo l'ennesimo rifiuto di una sceneggiatura da parte del Ministero, di un''idea vincente. Decidono di affidare regia e ruolo da protagonista a un cugino di Vincenzo, Corradino, uno spastico su sedia a rotelle che verrà spacciato come un aspirante calciatore il cui sogno è ancora vivo.

Antonaroli e Nicoletta non sono degli esordienti nell'ambito del cortometraggio e quindi conoscono bene i meccanismi che, talvolta, possono favorire o meno un finanziamento pubblico.

Prendendo quindi spunto da una realtà non sempre edificante si prendono la soddisfazione di realizzare un corto al vetriolo suggerendo le strategie per ottenere sovvenzioni e premi. Giulio e Vincenzo (con il secondo all'attacco e il primo inizialmente recalcitrante) decidono di portare sullo schermo un disabile ma non solo... gli affidano anche la presunta regia del film. Perché? Perché la falsa coscienza di una società che emargina chi non è normodotato è pronta a commuoversi e a piangere lacrime di coccodrillo dinanzi a storie edificanti sul tema, salvo poi tornare tranquillamente ad emarginare. I due registi (quelli veri) sanno come mettere in scena il cinismo di chi sfrutta condizioni di disagio ai propri fini. Non mancano purtroppo, nell'ambito dello show business, esempi in tal senso mascherati da promozione e sostegno della disabilità.

Antonaroli e Nicoletta vanno anche oltre e, grazie all'autoironica partecipazione dell'interessato, prendono in giro Giorgio Colangeli che viene presentato come il marchio di garanzia per chi voglia farsi approvare la sceneggiatura di un corto. Se c'è lui nel cast il finanziamento è garantito. I due poi, sapendo che non è andata così, si prendono anche un rischio perché aprono il film con Ninni Bruschetta che qualche spettatore malevolo potrebbe vedere come il 'loro' punto di appoggio per la realizzazione del progetto. Ma è proprio grazie a questo mix di strali ben mirati e a un finale che conferma l'assunto che Cani di razza si colloca nella non amplissima categoria dei corti italiani di qualità.

NEWS
MYMOVIESLIVE
lunedì 18 giugno 2018
 

Rifiutata l'ennesima richiesta di finanziamento, Giulio e Vincenzo due sceneggiatori trentenni, decidono di scrivere un cortometraggio ad hoc per vincere il Nastro d'Oro. Per impietosire il pubblico Vincenzo, propone come protagonista suo cugino Corradino [...]

VIDEO
venerdì 8 giugno 2018
 

Una coppia di aspiranti registi di cortometraggi, Giulio e Vincenzo, è in cerca, dopo l'ennesimo rifiuto di una sceneggiatura da parte del Ministero, di un'idea vincente. Decidono di affidare regia e ruolo da protagonista a un cugino di Vincenzo, Corradino, [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati