Hepta - Sette Stadi d'Amore

Film 2016 | Drammatico +13 112 min.

Anno2016
GenereDrammatico
ProduzioneEgitto
Durata112 minuti
Regia diHady El Bagoury
AttoriAmr Yusuf, Ahmed Malek, Ahmed Dawood, Maged El-Kidwani, Dina El Sherbiny .
Uscitagiovedì 13 dicembre 2018
DistribuzioneIl Nero Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Regia di Hady El Bagoury. Un film con Amr Yusuf, Ahmed Malek, Ahmed Dawood, Maged El-Kidwani, Dina El Sherbiny. Genere Drammatico - Egitto, 2016, durata 112 minuti. Uscita cinema giovedì 13 dicembre 2018 distribuito da Il Nero Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi Hepta - Sette Stadi d'Amore tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Attraverso il racconto di quattro storie d'amore, un professore tenta di descrivere il sentimento umano per eccellenza.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un trattato sull'amore che riesce ad intrecciare coerentemente narrazione ed analisi.
Recensione di Martina Ponziani
giovedì 13 dicembre 2018
Recensione di Martina Ponziani
giovedì 13 dicembre 2018

Il professore Shokry Mokhtar, esperto di psicologia e sociologia, tiene una conferenza su quelli che lui chiama i sette stadi dell’amore. Per far comprendere meglio i vari livelli di cui parla, porta ad esempio quattro storie d’amore. I protagonisti hanno età, esperienze, vite diverse, ma condividono lo stesso travolgente sentimento per una persona altra da loro. I loro percorsi si intrecciano così con le riflessioni del professore che mano a mano svela il suo stesso coinvolgimento con le esperienze di cui è narratore.

Quello che poteva sembrare ad un primo approccio un prodotto didascalico e poco coinvolgente, si rivela invece un intreccio narrativo interessante ed inclusivo.

Le parti che lo rendono tale non sono tanto quelle strettamente legate alle spiegazioni del sociologo, che possono risultare più o meno condivisibili, ma le restanti in cui le storie dei protagonisti si sviluppano fino a trovare una propria struttura individuale. Questo permette di seguirli, mettere in pausa mentre si spiano altre vite, e rimettere (metaforicamente) play quando avviene un’evoluzione. Nel frattempo schermate nere provviste di didascalie aiutano a sistemare in un ordine comprensibile le varie sezioni di quello che, a mano a mano, si va a comporre come un trattato filosofico fittizio senza che risultino troppo invadenti.

Non sempre le varie storie però si equivalgono a livello empatico ed alcune soffrono di una debolezza di scrittura acuita dalle continue interruzioni. A questa mancanza si rimedia, in modo del tutto involontario, con l’interessamento che può scattare agli occhi di uno spettatore europeo per la prospettiva che gli si offre sulle relazioni interpersonali in un’altra cultura.

Ambientato in Egitto, il film risente molto della concezione religiosa e sociale di quel paese che, vista da uno sguardo straniero, può essere straniante e affascinante allo stesso tempo. Ai vari livelli dell’amore elargiti dal professore si aggiungono così considerazioni meno universali, che forse proprio perché non programmati in questo continuo studio emozionale, restano impressi in una forma più permanente.

Sei d'accordo con Martina Ponziani?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 27 dicembre 2018
Maria Sole Colombo
Film TV

Fenomenologia dell'innamoramento secondo Hadi El Bagoury. La sua voce risuona forte e chiara in quella del professor Shokry Mokhtar, che tiene sull'argomento una lectio magistralis sotto forma di flashback, in cui si intrecciano quattro diverse storie d'amore ricucite a sorpresa in un colpo di coda finale. Il primo film egiziano doppiato e distribuito in Italia è una vicenda corale studiatamente in [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 dicembre 2018
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Casi d'amore, «diversi nella genesi, nello sviluppo e anche nell'epilogo», come annuncia un conferenziere, che raccontano e cercano di chiarire i diversi stadi del sentimento più intrattabile e definibile. Quattro coppie, punto di vista maschile e femminile, in una metropoli musulmana, in questo caso più aperta, borghese, emancipata, con una buona attenzione, già nell'inquadratura, a inserire i personaggi [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati