The Woman in Black

Film 2011 | Drammatico +13 95 min.

Anno2011
GenereDrammatico
ProduzioneGran Bretagna, Canada, Svezia
Durata95 minuti
Regia diJames Watkins
AttoriDaniel Radcliffe, Ciarán Hinds, Janet McTeer, Liz White, Shaun Dooley, David Burke Roger Allam, Sophie Stuckey.
Uscitavenerdì 2 marzo 2012
DistribuzioneVidea - CDE
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,91 su 51 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di James Watkins. Un film con Daniel Radcliffe, Ciarán Hinds, Janet McTeer, Liz White, Shaun Dooley, David Burke. Cast completo Genere Drammatico - Gran Bretagna, Canada, Svezia, 2011, durata 95 minuti. Uscita cinema venerdì 2 marzo 2012 distribuito da Videa - CDE. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,91 su 51 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Woman in Black tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Daniel Radcliffe, per la prima volta, in una parte da adulto. In Italia al Box Office The Woman in Black ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 819 mila euro e 373 mila euro nel primo weekend.

The Woman in Black è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,91/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,58
PUBBLICO 3,04
CONSIGLIATO SÌ
Storia di fantasmi visivamente attraente ma narrativamente inespressiva.
Recensione di Marco Chiani
venerdì 27 gennaio 2012
Recensione di Marco Chiani
venerdì 27 gennaio 2012

Dalla Londra in cui vive con il figlioletto di tre anni e una governante, l'avvocato Arthur Kipps si reca per conto del suo studio legale in uno sperduto villaggio della brughiera inglese al fine di sbrigare alcune questioni legate a Eal Marsh House. Che la tetra e isolata magione spaventi a morte gli abitanti del luogo appare subito chiaro dalla diffidenza dimostratagli così come da una diffusa ritrosia a parlare di una spaventosa leggenda temuta da tutti. A sue spese, Kipps decide di andare a fondo in un groviglio di paura e dolore in cui le apparizioni di una donna in nero sembrano strettamente connesse alla morte improvvisa di alcuni bambini.
Occasione sulla carta ghiottissima, considerato il redivivo marchio della gloriosa Hammer Film Productions e quel sottogenere gotico di cui persegue suggestioni visive e ossessioni tematiche, The Woman in Black entra nel troppo lungo novero delle opportunità sprecate a causa di una messa in scena inespressiva quando non francamente scialba. Ispirata all'omonimo romanzo di Susan Hill, già portato con successo sul piccolo schermo per la regia di Herbert Wise (1989) e adattato anche per la radio e per il teatro, questa storia di fantasmi, colpe e vendette può contare ancora una volta su una cornice visivamente attraente cui la materia narrativa non riesce però ad aderire. A mancare, difatti, è una dimensione cinematografica specifica in cui la prevedibilità della ghost story possa essere cancellata da una folgorazione, da una deviazione inaspettata, da una reale caduta nell'orrore.
Più che ritmo c'è stanca giustapposizione di sequenze, più che ad una reale progressione drammatica assistiamo ad un accumulo di informazioni, come se la regia di David Watkins - la cui opera prima Eden Lake faceva meglio sperare - si limitasse ad illustrare il copione di Jane Goldman senza provare ad interpretarlo, accrescendo inoltre la sproporzione tra il basico racconto e la pregnanza figurativa.
Probabilmente un protagonista più carismatico, come non pensare a Johnny Depp in un simile sfondo, sarebbe riuscito a dare maggiore solidità, sebbene non si tratti solo di credibilità dell'interpretazione quanto di una più profonda e indefinibile affidabilità fisica. Pochi altri interpreti sono tenuti in ostaggio dalla propria immagine come il volenteroso Daniel Radcliffe: anche sotto la barba fatta crescere ad hoc su un personaggio di padre tormentato dalla morte della moglie fa capolino, infatti, il volto del maghetto Harry Potter, uno di quei ruoli così forti da riuscire a costituire il "complesso di colpa" di un'intera carriera.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
THE WOMAN IN BLACK
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 23 luglio 2012
Arby :D

Non ho mai avuto così paura. L'ansia, la tensione che ho provato in novanta minuti di film mi è difficile descriverla a parole. Dico solo che è uno degli horror migliori che abbia mai visto. Questo prodotto si distacca dall'ormai abusato genere che ha visto soprattutto in questi ultimi tempi, un calo di qualità decisamente preoccupante.

venerdì 2 marzo 2012
tiamaster

è un dato di fatto che il cinema horror è morto.Non solo per un fatto di qualità ma sopratutto a livello di paura e suspance.Film horror tutti uguali,con come scopo finale una sola cosa:la violenza.The woman in black,parliamoci chiaro,non è che sia un capolavoro di inventiva,però non mostra allo spettatore violenza gratuita,bensì lo emoziona con una suspance,paura e tensione molto rara.

venerdì 24 febbraio 2012
petergiampy

Non è un film drammatico: è un film horror con tutti gli ingredienti del tema. Una casa abbandonata con un passato oscuro, una donna in nero che attraversa specchi e sfondi, carillon, bambole inquietanti e un caso da risolvere rendono questo film interessante ma discreto. L'interpretazione di Daniel Radcliffe è sicuramente buona ma non va al di là del copione: il suo personaggio è semplice e poco [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 marzo 2012
Dav73

Il film si presenta come molti suoi predecessori, trama classica della casa infestata a causa di una sciagura ormai lontana una maledizione lanciata per vendetta che deve compiere lo spettro infestante, filone per la verità piuttosto esaurito nella possibilità di racconto a momenti fin troppo scontato. Il buon Radcliffe interpreta la parte dell' avvocato smarrito a causa della sua [...] Vai alla recensione »

sabato 22 dicembre 2012
Jon Sugar

Il film più... "brrrr" che abbia mai visto. Un film che mi ha elettrizzato e che mi ha insegnato a non fidarmi mai più dei pregiudizi. Pensavo: "Un film con Radcliff? Cioè, il tizio con gli occhialetti? Ti prego..." ma sbagliavo. Radcliff ha fatto un gran salto di qualità. Un'ora e mezza abbondante di suspence, brividi sotto pelle e sussulti inaspettati.

lunedì 26 marzo 2012
giacomogabrielli

L'ex maghetto più famoso del mondo, ormai cresciuto, adulto e vaccinato, torna in un film cupo e riuscito, perlomeno nelle sue atmosfere. Una storia sulla scia de 'Il Mistero di Sleepy Hollow', ma più sempliciotta e anonima. I toni dark si rivelano comunque efficaci e gli spaventi colpiscono quando me te lo aspetti. Un'opera che nella sua semplicità intrattiene [...] Vai alla recensione »

sabato 22 dicembre 2012
Fiamma Oro

Questo è un film in vecchio stile, dove finalmente si riporta un pò dignità al genere horror, secondo me distrutta dell'accanita competizione commerciale trasformando questo affascinante genere in qualcosa di irriconoscibile facendole perdere l'attrattiva a cui noi appassionati siamo intrinsecamente attratti. Il genere horror fa leva sulle paure ancestrali dell'essere [...] Vai alla recensione »

sabato 6 luglio 2013
Eugenio

Con il termine gotico si intende quella corrente letterario-cinematografica che ha i suoi prodromi nei romanzi ottocenteschi dello scrittore inglese Alexander Pope, Henry James (e successivamente con Edgar Allan Poe e Stoker) basati su motivi orrorifici e soprannaturali, figli della corrente romantica/sublime diffusasi nei salotti buoni dell'epoca.

lunedì 2 luglio 2018
Gennaro

Daniel Radcliffe, forse l'unico che mi aveva convinto dall'inizio alla fine del film. Senza di lui, mi sa che il film sarebbe di sicuro più noioso di quello attuale, ma secondo me, a tratti è veramente noioso perché lui e gli altri fanno le stesse identiche cose. L'inizio si presta a mostrare quello che succede. Infatti mi aveva attirato a capire come si sarebbe evoluta [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 aprile 2015
toty bottalla

Una storia d'horror d'altri tempi quando l'attenzione agli elementi caratteristici del mosaico spettacolare da servire al pubblico aveva la sua importanza, qui, le immagini e i sussulti creati da una suspense rapida ed efficace prevalgono sui dialoghi rendendo magica l'atmosfera che la location, l'ottima fotografia e ambientazione contribuiscono a suggestionarne il racconto, la [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 febbraio 2015
Soviet Rossija

Il film di Watkins si presenta in modo per nulla mediocre,malgrado la ghost story con delitto e castigo sia ormai sul viale del tramonto. Atmosfere gotiche azzeccate,trama visibilmente ispirata,ambientazione storica discreta,uso corretto della suspence,effetti visivi buoni seppur limitati,scenografie da premio e una positiva 'quasi' assenza di sangue.

domenica 24 marzo 2013
ultimoboyscout

Finalmente libero da un personaggio che l'ha impegnato per un decennio, Daniel Radcliffe può misurarsi con ruoli più adulti e col pubblico che lo aspetta per il primo film della sua nuova carriera. E' la storia di athur, un giovane avvocato recatosi in un piccolo villaggio per sistemare i documenti di una pratica dello studio per cui lavora.

lunedì 28 gennaio 2013
Sylya

La trama è la classica storia che ci si aspetta da un film "horror", assolutamente nulla di nuovo ma comunque potenzialmente buona. I personaggi sono incomprensibili, non è che non siano delineati, ma sembrano mossi insensatamente, a cominciare dal protagonista, un Daniel Radcliffe forse non adatto al ruolo assegnatogli, che fa cose che un normale essere umano non farebbe: si [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 novembre 2012
Cenox

Un giovane avvocato (Radcliffe sembra ancora troppo giovane per la parte di padre, almeno a mio avviso non ce lo vedo ancora...) che ha perso la moglie per il parto, parte per uno sperduto villaggio per occuparsi della vendita di una magione a suo dirsi maledetta...nessuno lo vuole aiutare per recarsi sul posto, tanto per dirne una. Qui farà la conoscenza di un signore, che come tanti nel villaggio [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 marzo 2012
TaxiDriver

Tratto dall'omonimo romanzo di Susan Hill, The Woman in Black purtroppo fallisce miseramente la prova cinematografica: se l'ambientazione gotico-inglese è perfettamente riuscita nell'intento e fornisce una cornice convincente alla storia, è proprio quest'ultima a mancare. Mancano colpi di scena capaci di ravvivare un copione che sprofonda invece in un letargo di sequenze [...] Vai alla recensione »

sabato 3 marzo 2012
chup1987

Una storia con molteplici finali possibili. Quello scelto sicuramente è il migliore, diverso da solito e quindi per nulla scontato. Vedere Daniel Radcliff sotto un'altra vesta fa ovviamente il suo effetto; si è fatto comunque valere. Peccato per i pochi dialoghi, quelli sicuramente avrebbero permesso di dare sicuramente un giudizio più attento alla sua interpretazione perchè, diciamoci la verità, [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 aprile 2012
Carlona

La leggendaria casa di produzione britannica Hammer, nata nel ’34, ha prodotto un vasto numero di film di successo nel corso degli anni (soprattutto intorno agli anni Settanta) tra cui Dracula, Frankenstein. Cessata la produzione dagli anni ’80, la Hammer ha segnato il suo ritorno al cinema nel 2010 con la distribuzione dell’acclamato Let me in (Blood Story), un adattamento del tanto lodato film svedese, [...] Vai alla recensione »

venerdì 2 marzo 2012
renato volpone

Storia di fantasmi e di sofferenza nella brughiera inglese dell'Ottocento. Nella cornice di splendide vedute della campagna  e dei villaggi inglesi, con una fotografia impeccabile, si apre al racconto  una storia di scomparse e morti misteriose. Daniel radcliff, poco espressivo nei panni dell'avvocato arturo kipps, si trova suo malgrado ad indagare su una leggenda temuta da tutti. [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 agosto 2012
la pazza della porta accanto

finalmente un vero film di paura senza violenza nè sbudellamenti!! io non sono per niente appassionata del genere horror, ma questo film mi è piaciuto molto nonostante gli spaventi. assolutamente consigliato!! anche per quelli a cui non piace il genere! ps: mi resta un dubbio......... ma il cane che fine ha fatto???? perchè a un certo punto non si vede più!!

lunedì 12 marzo 2012
j.l.picard

Era tanto che non saltavo così sulla poltrona del cinema. Pauroso ma in modo raffinato, pieno di espedienti horror in stile classico che creano un sottofondo di suspance ininterrotta con picchi di spavento puro. Per non parlare della fotografia assolutamente PERFETTA: stupende le ambientazioni, stupenda la raffigurazione dei personaggi, stupendo l’uso delle luci (crepuscolari o delle candele), [...] Vai alla recensione »

sabato 10 marzo 2012
sturmtruppen

Un altro belo film horror vecchio stile, una ghost-story di tutto rispetto che mantiene le promesse fatte. Daniel Radcliff è bravo, forse un pò troppo giovane per recitare il ruolo del padre ma va bene lo stesso; bella fotografia e buona ricostruzione d'epoca. Mi sono spaventata sul serio come non mi capitava da tempo. Un nota però devo farla: ho l'impressione che gli [...] Vai alla recensione »

domenica 8 luglio 2012
Andrelibero

Non sono per nulla un fan dell'horror ma il film mi ispirava e devo dire che mi ha soddisfatto. Ottima ambientazione in stile gotico con i tipici elementi di un film di suspance (casa maledetta, bambole inquietanti fantasmi eccecc). Questo a mio parere è un film horror che punta sullo spavento e il tenere in tensione (cosa in cui the woman in black riesce) e non punta sulla violenza, cosa ce mi sa [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 marzo 2012
RealFeel

non tiro alle lunghe per definire questo film come uno dei pochi film che mi ha fatto veramente PAURA.. questa è la paura vera.. questa è la suspance, questi sono film da genere anche horror.. 

domenica 4 marzo 2012
iaconi

una vera ghost story, oscura è interessante. ricca di scenografie gotiche.con un ottima ricostruzione dell'epoca. i giocattoli meccanici sono gustosamente inquietanti.gli attori sono abbastanza credibili nei loro personaggi.mi dispiace soltanto che il cagnolino è uscito di scena. senza che nessuno ne parli... ma mi sono divertito molto. cosa che mi succede ormai raramente in una sala cinematografica. [...] Vai alla recensione »

martedì 7 febbraio 2012
Arby :D

ottimo film. Molto buona la sceneggiatura veramente inquietante, e la fotografia. Bella colonna sonora e una nota di merito a Daniel Radcliffe che riesce ad immedesimarsi bene nel personaggio e ad interpretare la tormentata esistenza dell'avvocato londinese Arthur Kipps.

lunedì 20 agosto 2012
kikibase

Più che una recensione ho bisogno di un aiuto,nel cominciare a guardare il film ero sicurissima di avere già visto un film qualche tempo fa con la stessa identica trama,solo con un finale diverso. Non riesco più a trovare il titolo e l'hanno di uscita di questo film! Per quanto riguarda questa versione,ottima la suspance,le apparizioni improvvise della "donna in nero",anc [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 marzo 2012
Stella87

il film è ricco di colpi di scena che lasciano il fiato sospeso! Ottimo film per gli appassionati della suspance! da vedere!!

lunedì 5 marzo 2012
13chicca13

Direi che sia uno dei film Horror più belli. Dalla grafica agli effetti speciali, dai costumi alla storia drammatica per poi finire con un finale a dir poco perfetto!! Veramente una cosa straordinaria, che non cerca di far paura facendo vedere solo una gran quantità di sangue, ma grazie a tutte quelle immagini e soprattutto agli acuti della graziosa signora!!! Daniel è [...] Vai alla recensione »

venerdì 2 agosto 2013
DANIELE 69

 Carino. Finalmente un film di fantasmi alla vecchia maniera. Una bella fiaba gotica con tutti i cliché del genere: case abbandonate, dame nere, cimiteri nella brughiera, corvi, bambole inquietanti. Tutto così magnificamente vittoriano. Basta questi fantasmi nippo-coreani dai lunghi capelli neri che hanno un poco scassato e soprattutto basta adolescenti con gli ormoni [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 agosto 2012
fabiostrada77

Uno dei migliori film horror britannici di tutti i tempi.

martedì 13 marzo 2012
j.l.picard

Era tanto che non saltavo così sulla poltrona del cinema. Pauroso ma in modo raffinato, pieno di espedienti horror in stile classico che creano un sottofondo di suspance ininterrotta con picchi di spavento puro. Per non parlare della fotografia assolutamente PERFETTA: stupende le ambientazioni, stupenda la raffigurazione dei personaggi, stupendo l’uso delle luci (crepuscolari o delle candele), [...] Vai alla recensione »

martedì 13 marzo 2012
alescio92

il film si lascia guardare però doveva essere fatto meglio...magari con un altro protagonista

giovedì 8 marzo 2012
tosiniroberto

finalmente un film horror che mantiene le premesse anzi, visto che la previsione dopo il mzzo flop USA era scadente, le supera. un film onesto che lascia poco spazio alla trama, a dire il vero semplice e lineare, per portare lo spettatore a respirare brividi per tutta la durata della pellicola. i colpi di scena si susseguono a ritmo costante e non danno un attimo di respiro ottime le ambientazione [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 luglio 2015
francy99

Ottima interpretazione da parte di Daniel Radcliffe,  buona la storia, commovente il finale e buoni gli effetti speciali

venerdì 19 giugno 2015
themorenina

Questo film potrebbe essere molto più bello se non fosse per Daniel Radcliffe che, secondo me, non esprime nulla con la sua interpretazione,peccato perché il libro é meraviglioso.

venerdì 30 gennaio 2015
CinemaLove

Decisamente valido, l'horror in stile British colpisce sempre bene nell'animo: conversazioni concise e molto più spazio all'inquietante silenzio e all'ottima ambientazione. Pecca in alcuni buchi di scena, a volte ti ritrovi in una parte specifica del film senza capire bene il perchè, ma in generale funziona bene. Come altrettanto bene funziona il personaggio della donna [...] Vai alla recensione »

sabato 1 novembre 2014
Onufrio

Daniel Radcliffe sveste i panni del maghetto e diventa adulto, un adulto sofferente per la scomparsa della moglie morta per dare alla luce il figlio. Il protagonista si ritrova, per motivi di lavoro, in una zona dell'Inghilterra per vendere una casa, un villino misterioso sito in un macabro posto e con un passato non certo glorioso. Fra fantasmi e strane presenze il nostro protagonista cerca di [...] Vai alla recensione »

lunedì 1 settembre 2014
EVILDEAD

 TROPPA CARNE AL FUOCO IN QUESTO FILM... SALUTIAMO CON PIACERE IL RITORNO DELLA GLORIOSA HAMMER,MA IL FILM DELUDE; NON BASTANO LE  BELLE SCENOGRAFIE L',OTTIMA LOCATION , QUALCHE EFFETTO SONORO E VISIVO ED ARIA "VINTAGE" PER METTERE A SEGNO UN BUON COLPO. NON DI QUESTI TEMPI ,TANTO (TROPPO...) RICCHI DI GHOST-STORY CINEMATOGRAFICHE.

domenica 18 marzo 2012
flaminia72

Non capisco come si faccia a consigliare questo film, è orribile e serve solo a incutere paura! ORRIBILE!

mercoledì 14 marzo 2012
DarkEnry

Questo è veramente un film horror fatto veramente bene carico di tensione e che riesce a farti saltare dalla sedia nei momenti che meno te l'aspetti.  Il film, tratto dal libro di Susan Hill, parla dell'avvocato Arthur Kipps (Daniel Radcliffe) che, ricevuto un importantissimo incarico dal titolare dello studio legale in cui lavora, si reca in un villaggio sperduto per occuparsi [...] Vai alla recensione »

martedì 4 settembre 2012
andrea.139

Tempi duri per noi amanti del genere horror. Leggendo i commenti degli altri utenti su questo film, credevo finalmente di aver trovato un buon horror, ma sinceramente sono rimasto abbastanza deluso. Le tecniche sono banali e la prestazione di Radcliffe lascia alquanto a desiderare. Per come la vedo io, sono le idee di un film horror a dover spaventare lo spettatore, non i soliti mostri che irrompono [...] Vai alla recensione »

sabato 16 giugno 2012
giulia_mb

Mi trovo in forte disaccordo con la recensione di My Movies (come sempre del resto), questo film si ritaglia uno spazio tutto suo nella filmografia di genere. L'ho trovato ben studiato, ben fatto e non troppo banale. Certo, fa parte delle numerose declinazioni e versioni che abbiamo inerenti le haunted houses, ma non per questo non se ne deve avere una valutazione buona.

lunedì 26 novembre 2012
MrMiuccio

Un film in cui non succede nulla, solo musichette ed effetti sonori che cercano di riempire spazi vuoti.Nessuna spiegazione ai fatti che vengono raccontati.nessuna originalità nell'argomento già visto in diverse salse.film deludente e scialbo.

venerdì 2 marzo 2012
alescio92

un buon film, però poteva è doveva essere fatto meglio

Frasi
"Non insegua le ombre signor Kipps!"
Il signor Daily (Ciarán Hinds)
dal film The Woman in Black - a cura di Hicks 77
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Recidivo come pochi. Dopo una carriera passata, in Harry Potter, a combattere maghi e draghi, come ti cambia registro Daniel Radcliffe? Con un film sui fantasmi. In questo horror vittoriano, banale per trama e finale, è un avvocato spedito in un villaggio remoto per sbrigare pratiche legate ad una morta; una misteriosa donna in nero, però, ha sete di vendetta.

Alberto Crespi
L'Unità

Chissà se avrà il successo di Harry Potter? Daniel Radcliffe, l’interprete ormai 22ennedel celebre maghetto, ne sarebbe felice. È il suo primo ruolo da protagonista adulto: un giovane avvocato che nell’Inghilterra di fine Ottocento raggiunge un remoto villaggio per occuparsi del testamento di una ricca signora. Ma il luogo è perseguitato da un fantasma che spinge alla morte tutti i bambini… Horror [...] Vai alla recensione »

Philip French
The Observer

Pubblicata nel 1982, la storia di fantasmi di Susan Hill The woman in black è stata adattata per la radio e per la tv, e una sua versione teatrale è andata in scena per più di vent’anni nel West End. Come Giro di vite di Henry James, è uno di quei classici da leggere davanti al camino nelle notti d’inverno. Nella versione cinematografica (realizzata nei resuscitati Hammer studios) il giovane eroe edwardiano [...] Vai alla recensione »

Marco Giusti
Il Manifesto

The Woman in Black scommette controtendenza interamente sulla tradizione. Il romanzo omonimo da cui è tratto, di Susan Hill, pubblicato nel 1983, è già da solo un miracolo, trasposto sul palcoscenico inglese a partire dal 1987 (dove rimane ancor oggi con un record di repliche, secondo solo a Mousetrap - Trappola per topi di Agatha Christie) è portato alla tv britannica due anni dopo, grazie a un adattamento [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Harry Potter è finito ma per Daniel Radcliffe potrebbe cominciare una carriera più da attore adulto e meno da star per ragazzini. The Woman in Black, prima avventura non nelle vesti del maghetto occhialuto, lo vede interpretare un giovane avvocato vedovo padre di un bimbo di 4 anni (peccato che sembri tuttalpiù il fratello maggiore del pargolo) alle prese con una casa infestata nell’Inghilterra rurale [...] Vai alla recensione »

NEWS
GALLERY
mercoledì 29 febbraio 2012
Luca Volpe

Tratto dal famoso romanzo di Susan Hill, The Woman in Black è un'oscura storia di perdita, vendetta e lutto. Il giovane avvocato londinese Arthur Kipps (Daniel Radcliffe) è costretto a lasciare suo figlio di tre anni per recarsi nel remoto villaggio di [...]

VIDEO
mercoledì 29 febbraio 2012
Nicoletta Dose

Sono finiti i tempi in cui Daniel Radcliffe, interpretando Harry Potter nella popolare saga cinematografica, si dilettava in magie e tarocchi strabilianti. Ora continua la sua carriera con una nuova sfida, si mette la toga da avvocato e si toglie gli [...]

GALLERY
mercoledì 10 novembre 2010
Marlen Vazzoler

Sebbene l'attenzione di tutto il mondo sia rivolta in questi giorni su Harry Potter e i doni della morte – Parte I, Daniel Radcliffe è al momento impegnato a girare il suo prossimo film: il thriller horror The Woman in Black prodotto dal famosissimo studio [...]

[LINK] FOTO
martedì 28 settembre 2010
Marlen Vazzoler
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati