Scusa mi piace tuo padre

Film 2011 | Commedia 92 min.

Regia di Julian Farino. Un film Da vedere 2011 con Hugh Laurie, Catherine Keener, Leighton Meester, Allison Janney, Oliver Platt. Cast completo Titolo originale: The Oranges. Genere Commedia - USA, 2011, durata 92 minuti. Uscita cinema giovedì 6 dicembre 2012 distribuito da M2 Pictures. - MYmonetro 3,00 su 19 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Scusa mi piace tuo padre tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un ragazzo si innamora della figlia di un buon amico, con un conseguente sconvolgimento per tutte le famiglie coinvolte. In Italia al Box Office Scusa mi piace tuo padre ha incassato 553 mila euro .

Scusa mi piace tuo padre è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO SÌ
Un film di personaggi e di sentimenti veri, raccontati con lucidità e notevole umanità.
Recensione di Adriano Ercolani
Recensione di Adriano Ercolani

Il New Jersey, in particolare il sobborgo intorno a Orange Drive, è un posto decisamente tranquillo, dove succede poco o nulla. Alle famiglie Walling e Ostroff sembra andare bene così: sono amici carissimi che si conoscono praticamente da sempre e conducono una vita serena e in armonia. L'unica che proprio non ce la fa a rimanere in New Jersey è Nina Ostroff, la primogenita poco più che ventenne, che però dopo molto tempo torna a casa per il Ringraziamento a causa di una cocente delusione amorosa. All'improvviso tra la ragazza e il capofamiglia dei Walling, David, nasce una storia d'amore che mette a soqquadro le due famiglie e costringe ognuna delle persone coinvolte a rivalutare la propria esistenza.
L'esordio cinematografico del regista televisivo Julian Farino (Entourage, Big Love, Rome) è una commedia di costume che, partendo da un'idea potenzialmente adatta agli equivoci più effervescenti ed esilaranti, si sviluppa invece come racconto acuto di psicologie e quadro preciso sui sentimenti umani. Fin dalle prime scene infatti si capisce che la sceneggiatura scritta da Ian Helfer e Jay Reiss appare molto attenta a definire i caratteri con arguzia, e dipingere situazioni in cui l'insoddisfazione esistenziale traspare dietro la facciata sorridente, come capita al personaggio di David.
A funzionare molto bene poi è proprio l'improbabile love-story tra i due protagonisti: la loro relazione è dipinta con sobrietà e dolcezza, una ricerca di felicità che vorrebbe andare oltre le regole imposte dal buon costume o dall'opinione comune. Il regista mette in scena questa storia con sobrietà e un certa ironia lasciata alle figure secondarie, lasciando agli interpreti il comito di impreziosire le scene e i caratteri. Hugh Laurie, fuori dai panni ormai consolidati del Dr. House, si dimostra interprete raffinato e sensibile nella parte dell'adulto nuovamente innamorato e felice. Sorprendente anche la performance della sua giovane partner Leighton Meester, brava a dare alla sua Nina la maturità che il personaggio richiedeva. Ma anche gli attori di contorno meritano di essere accomunati nella lode: la sempre perfetta Allison Janney, Oliver Platt, Katherine Keener, Adam Brody e Alia Shawkat compongono dei quadri familiari verosimili e divertenti, che rendono sofisticato il lungometraggio e profonde le sue riflessioni. Unici difetti del prodotto un finale un po' troppo allungato e una storia che tutto sommato non ha il coraggio di reggere fino in fondo il coraggioso assunto di partenza.
Chi si aspetta di vedere sul grande schermo un semplice palcoscenico per le prove di famosi attori televisivi rimarrà sorpreso: Scusa, mi piace tuo padre è una commedia dolceamara di ottima fattura, capace di coniugare con equilibrio sorrisi e momenti più malinconici. Oltre che di attori è un film di personaggi e di sentimenti veri, soffusi, raccontati con lucidità e notevole umanità.

Sei d'accordo con Adriano Ercolani?
SCUSA MI PIACE TUO PADRE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 24 agosto 2013
Fabal

Orange Drive, New Jersey. I Walling e gli Ostroff sono due famiglie che abitano di fronte, legate da un lungo rapporto d'amicizia. Le loro esistenza tranquille sono scandite dalla ritualità: si frequentano quotidianamente e trascorrono insieme tutte le feste, sempre allo stesso modo. Finché l'evasiva figlia degli Ostroff non fa ritorno a casa dopo oltre due anni d'assenza. [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 febbraio 2014
ultimoboyscout

Orange Drive, New Jersey. Due famiglie, amiche da sempre, vedono infrangersi il loro rapporto quando uno dei padri s'innamora della figlia ventenne dell'altra coppia. Figlia interpretata da Leighton Meester,che in passato, nella serie dello scorbutico medico, ha già avuto una cotta per Laurie. Si tratta di uan commedia agrodolce non riuscita sull'imprevedibilità dell'amore [...] Vai alla recensione »

sabato 8 dicembre 2012
tummarello

Lo script e i personaggi sono assolutamente piatti e banali, questo a detta di qualsiasi altra recensione, dove li vedete "i personaggi veri". Io sono andata ieri con la mia ragazza e devo dire grande delusione, noiosissimo un mix tra scontato e patetici personaggi appunto senza alcuno spessore.

domenica 9 giugno 2013
fabgan

Direi ottimo film, due famiglie unite da una vita che vivono le loro esistenze in un paese tranquillo, felici o quasi, senza farsi troppe domande continuano a vivere nascondendo tanti difetti... Continuano a cercare ossessivamente la calma e solita routine quesi fosse un obbligo... Dopo una lunga lontananza dalla propria casa torna Nina che sconvolge, non più di tanto, le loro calme e piatte vite. Vai alla recensione »

domenica 9 dicembre 2012
La Tess

Un film assolutamente banale e piatto. Una trama molto prevedibile e superficiale. Una noia mortale. Se lo becchi in tv fai zapping dopo 5 minuti!

venerdì 27 settembre 2013
Liuk

Commediola senza grandi pretese composta da un plot scontatissimo ed attori di medio livello. Hugh Laurie, tolti i panni del dottore piú cinico del mondo, é poco credibile, con sorrisetti fuoro luogo che non si addicono alla parte, il resto é poca cosa.

giovedì 5 settembre 2013
stefano94

Trama semplice, tipicamente americana, eppure è un film che vuole apparire molto più semplice di quanto non lo sia. E non a livello di sceneggiatura che, ripeto, è semplicissima (lui, lei, la moglie, i genitori di lei). Divertente, spassoso, con una leggera vena di "politically uncorrect", si snoda fino al finale in modo via via malinconico, ma sempre velato.

sabato 11 luglio 2015
dario

Non è affatto male. Una storia difficile sviluppata bene, con buonsenso e rispetto. Alla fine il mosaico si compone: ne esce un quadro dolce-amaro (più amaro per la verità) che fa riflettere sul nostro vivere come automi.   Bravissima Catherine Keener! 

martedì 30 luglio 2013
Willyfilmwhatcher

Irrompe sullo schermo un film divertente , carino senza per forza voler farti la morale , o darti un insegnamento il suo unico scopo e intrattenere , e probabilmente e questo il suo punto forte anche se forse non è ben chiaro il messaggio che la pellicola vuole lanciare!

giovedì 20 dicembre 2012
Aury...

Ma quando esce on streaming o al cinema oz???????

mercoledì 11 settembre 2013
Cenox

Vale tre stelle e mezzo questa commedia (sicuramente più di quanto mi aspettassi!) non troppo favola per cercare di mascherare la realtà col solito buonismo di fondo ed il lieto fine con tutti sorridenti. Due famiglie, vicine di casa, che si conoscono da sempre, e che non possono vivere l'una senza l'altra, da un momento all'altro si dividono.

lunedì 10 dicembre 2012
aShadow

Sono andata a vederlo perchè era l'ultimo film rimasto visto che sono arrivata in ritardo al cinema, non prometteva nulla già dal titolo. Tante persone famose come comparse nel film, ma il fatto che le conoscessi già per altri loro film e vederli insieme mi ha messo un po' in difficoltà perchè ricollegavo ognuno di loro ad una specifica personalità [...] Vai alla recensione »

domenica 30 dicembre 2012
Flyonthewall

Uh.  Come al solito, noi italiano mentiamo fin dall'inizio.  Ignorate il titolo. Voltate le spalle al povero Hugh Laurie.  E, per l'amor del cielo, non date credito al trailer. Ah, se sono bravi: traggono in inganno con un'astuzia decisamente encomiabile.  Non è una commedia, non è una tragedia, non è alcunché.

venerdì 20 dicembre 2013
no_data

Certi film, come questo, sono un'offesa al l'intelligenza! Direi vedere per credere, ma lo sconsiglio vivamente...

domenica 9 giugno 2013
astromelia

buona contenuto ma nella fattispecie il film rimane in purgatorio ,dove la commedia vorrebbe essere seria diventa ridicola e viceversa,ti aspetti la battuta al punto giusto ma non arriva,forse incapacità di mirare la trama o volutamente rendere leggero il soggetto anche se mi pare argomento delicato da non trattare superficialmente,il protagonista maschile in effetti è più convincente come figura che [...] Vai alla recensione »

martedì 11 dicembre 2012
cinefilo82

E' un film mediocre, storia scontata, banale a tratti ridicola. Gli attori non sarebbero male, ma il tutto è decisamente banale. Non andate a vederlo, ve lo sconsiglio, stavo quasi per andarmene via dopo il primo tempo...

venerdì 14 dicembre 2012
Marco90

Film lento e a tratti decisamente noioso, gli unici spunti che fanno sorridere sono quelli ripresi nel trailer del film che lo fanno apperire quasi un film comico ingannando lo spettatore che da una presentazione del genre si aspetta un film ben diverso, sconsiglio di guardarlo al cinema, se proprio ci tente aspettate che esca in Home Video.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Toh, una gradevole commedia, raccontata con estremo garbo, la giusta dose d'umorismo e, grazie al cielo, zero smancerie. Torna a casa per Natale Vanessa (Leighton Meister). Riecco papà, mamma, l'amica del cuore Nina, col fratello Toby e i genitori, David (Hugh Laurie) e Paige. Riprenderà l'antico filarino col ragazzo? Meglio suo padre. Nelle due affiatate famiglie, sconvolte (ma non troppo) dallo scandalo, [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati