Adèle e l'enigma del faraone

Film 2010 | Avventura Film per tutti 105 min.

Titolo originaleLes aventures extraordinaires d'Adèle Blanc-Sec
Anno2010
GenereAvventura
ProduzioneFrancia
Durata105 minuti
Regia diLuc Besson
AttoriLouise Bourgoin, Gilles Lellouche, Mathieu Amalric, Jean-Paul Rouve, Jacky Nercessian Nicolas Giraud, Philippe Nahon, Gerard Chaillou, Laure de Clermont-Tonnerre, Moussa Maaskri, François Chattot, Guillaume Briat, Jean-Louis Barcelona, Tonio Descanvelle, Serge Bagdassarian, Youssef Hajdi, Mostefa Zerguine, Pierre Khorsand, Max Delor, Cyrille Dobbels, Patrick Chupin, Eric Naggar, Jean-Pierre Prevotat, Isabel Pestana, Ashami Serra, Justine Chesneau, Lou Savri, Monique Mauclair, Bernard Lanneau, Swann Arlaud, Philippe Girard, Grégory Ragot, Christophe Dimitri Réveille.
Uscitavenerdì 15 ottobre 2010
DistribuzioneMedusa
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,89 su 43 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Luc Besson. Un film con Louise Bourgoin, Gilles Lellouche, Mathieu Amalric, Jean-Paul Rouve, Jacky Nercessian. Cast completo Titolo originale: Les aventures extraordinaires d'Adèle Blanc-Sec. Genere Avventura - Francia, 2010, durata 105 minuti. Uscita cinema venerdì 15 ottobre 2010 distribuito da Medusa. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,89 su 43 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Adèle e l'enigma del faraone tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Nella Parigi del 1912 la schiusura di un uovo di pterodattilo genera il terrore tra la popolazione. Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Cesar, In Italia al Box Office Adèle e l'enigma del faraone ha incassato 1,7 milioni di euro .

Passaggio in TV
martedì 19 novembre 2019 ore 0,44 su PREMIUMCINEMAENERGY

Consigliato sì!
2,89/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA 2,75
PUBBLICO 2,94
CONSIGLIATO SÌ
Divertente pasticcio fumettistico su una Lara Croft della Belle Époque.
Recensione di Edoardo Becattini
venerdì 27 agosto 2010
Recensione di Edoardo Becattini
venerdì 27 agosto 2010

La sera del 4 novembre 1911 avvengono fenomeni strani a Parigi. Da una delle finestre degli appartamenti di Place des Pyramides si irradia una strana luce e, nei dintorni, uno pterodattilo fuoriuscito dal museo del Jardin des Plantes attacca la vettura che trasporta un'importante figura politica facendola precipitare nella Senna. Tutta questa serie di eventi è misteriosamente collegata ad Adèle Blanc-Sec, intrepida avventuriera e scrittrice di romanzi d'appendice, che in quel momento si trova in Egitto per recuperare il sarcofago contenente la mummia di un importante medico alla corte del faraone.
A Luc Besson deve esser sembrato un sogno l'idea di poter adattare le tavole a fumetti della sfrontata pulzella della Belle Époque di Jacques Tardi. Oltre a permettergli di tenersi al passo con l'ultima infatuazione di Hollywood per le graphic novel, questa ardita eroina del primo Novecento gli consente di creare la sua personale Lara Croft parigina in corsetto e cappello piumato, di scomodare sia Indiana Jones che Fantômas, Una notte al museo e Belfagor, e di dare così ulteriore sfogo alla sua ossessione per gli incroci fra immaginario francese e americano.
E bisogna ammettere che, nella sua scombinata eterogeneità e nell'entusiasmo infantile di aggiunte e rimestamenti, la ricetta del pastiche formato famiglia gli venga molto più saporita "au vin blanc" (o meglio, "au vin blanc-sec") piuttosto che "ai frutti di bosco". Con Adèle Blanc-Sec, Besson riesce infatti a compiere esattamente quel che non gli era riuscito con il ciclo di Arthur e il popolo dei Minimei: divertirsi e divertire, saccheggiare a piene mani dal cinema popolare internazionale e coniugare l'umorismo e lo spirito d'avventura più fanciullesco con i toni grotteschi e sanguigni della sua prima produzione. In apertura, si concede di giocare con le convergenze del caso che tanto piacevano alla Amélie Poulain di Jean-Pierre Jeunet, solo per ritardare l'ingresso della sua eroina e creare un senso di aspettativa. Il quale viene soddisfatto fra le piramidi di Giza, dove facciamo conoscenza della bella e sfrontata Louise Bourgoin, intenta a profanare tombe dei faraoni e inseguita da un cattivo che ricorda vagamente Toht, il maggiore nazista de I predatori dell'arca perduta (e che è uno straordinario, seppur fugace e ben camuffato, Mathieu Amalric). Il gusto per riferimenti e citazioni prosegue esponenziale, facendo convergere la Parigi degli sceneggiati francesi degli anni sessanta con gli universi fantastici di Spielberg e James Cameron e mettendo assieme dinosauri resuscitati e prozii dell'ispettore Clouseau, avatar preistorici e cacciatori imbranati da cartoon, in un groviglio più fumettistico del suo fumetto d'origine e che spesso diverte per l'eccesso di idee oltre che per la cura della forma.
"Ora che abbiamo fatto l'incredibile, passiamo all'impossibile" dice a un certo punto la bella e carismatica avventuriera. E nell'esatto momento in cui Besson chiude-non chiude il suo film e mette in prospettiva un nuovo franchise, viene solo da chiedersi cosa ci aspetti.

Sei d'accordo con Edoardo Becattini?
Le straordinarie avventure di una Lara Croft della Belle Époque.
Valentina Neri

Ritmato e divertente al punto da perdonargli alcune incongruenze, il film che in Francia ha già avuto molto successo incassando 30 milioni di euro, vede Adele impegnata nel tentativo di rianimare il medico del faraone Ramsete da secoli ormai una mummia come lui. Nel frattempo Parigi viene sconvolta da un altro fatto inimmaginabile: un uovo di pterodattilo custodito nel museo delle scienze naturali si schiude, dando la libertà al pennuto preistorico e costringendo la polizia locale ad una caccia senza sosta. Inutile dire che i due fatti sono collegati e che la nostra nuova eroina salverà la situazione. Non prima però di aver conquistato i favori del pubblico e essersi congedata, momentaneamente, con il preludio di un sequel.

I percorso didattici
» Conosci il significato della denominazione ‘film d’avventura’? Sapresti spiegare cos’è?
» Che paese si vede all’inizio della vicenda e perché è tanto importante per gli storici e gli archeologi?
» Ad Adele serve la conoscenza del medico del faraone Ramsete per quale motivo?
» Gli Egizi avevano grandi capacità nel campo della medicina, pur non disponendo della nostra tecnologia. Eppure sono riusciti a far arrivare le loro mummie intatte fino a noi. Cosa conosci del metodo di mummificazione? Sai perché avvolgevano i corpi dei defunti nelle bende di lino e li seppellivano con tanti oggetti preziosi?
» Quali sono le piramidi più famose del mondo e dove si trovano?
» Cosa credi che siano i sensi di colpa verso qualcuno? Ti è mai capitato di averne? Se si racconta la situazione.
Cos’è esattamente uno pterodattilo? E’ una creatura esistita veramente? Se sì, in quale epoca?

Sei d'accordo con Valentina Neri?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Divertente film di Besson: il merito è anche di Jacques Tardi, celebre autore di album a fumetti fra cui la saga (iniziata nel 1976) che ha come eroina Adèle Blanc-Sec, personaggio straordinario come le sue avventure fantastiche: giornalista/scrittrice di romanzi d'appendice, intrepida e autonoma sino alla follia quando agisce, spinta dall'amore e dal senso di colpa verso la gemella Agathe, da 5 anni immobilizzata dopo una partita a tennis. Nella Parigi del 1911-12 - resa magica dalla fotografia di Thierry Arbogast - Adèle non ha paura di nulla. Prodotto - con la moglie Virginie Silla - e scritto da un Besson in forma, che ha inoltre il merito di aver scelto gli attori giusti per i bizzarri personaggi di Tardi. Su tutti emerge Louise Bourgoin, attrice versatile, vestita benissimo da Olivier Bériot.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
ADÈLE E L'ENIGMA DEL FARAONE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 24 ottobre 2010
ginger snaps

sicuramente questa pellicola divertente è un bel ritorno per Besson, si sentono i suoi ritmi e la sua firma indelebile non lascia certo lo spettatore insoddisfatto. C'è sicuramente una rinascita e qualche modifica nella sceneggiatura e anche la chiave umoristica è più che evidente. Negli altri film c'erano atmosfere decisamente più macabre.

domenica 24 ottobre 2010
Storyteller

Besson ha decisamente ritrovato la "vena", vuoi per il materiale da cui ha attinto, vuoi per il cast eterogeneo e colorito in cui spicca la simpatica e irriverente protagonista. Piace sia ai bambini che agli adulti, traguardo sempre più difficile da riscontrare nelle odierne produzioni cinematografiche dove il film o è dichiaratamente infantile o pedissequamente "maturo".

sabato 16 ottobre 2010
merilille

Visto quasi in anteprima, mi aspettavo la sala stracolma e invece quasi vuota... boh? Il fatto che sia tratto da un fumetto,che peraltro non conosco, secondo me influenza molto la scrittura filmica... Soprattutto nella resa dei personaggi, tutti caratteri scelti molto bene e molto ben adattati al periodo storico (inizi 900), con quel tocco in più che un po' è Besson e un po' è la trasposizione di [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 ottobre 2010
Fbludani

Storia divertente di Adèle una ricercatrice  controccorente degli inizi del '900. Il suo obbiettivo è riportare in vita la sorella gemella morta in un incidente quasi grottesco. Adele è disposta a tutto e quando scopre che il professor Esperandieu , -suo amico -  ha trovato una formula per riportare in vita i defunti di migliaia di anni,  si mette alla ricerca [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 febbraio 2011
Dano25

Parigi, 1911. Adèle Blanc-Sec è il nome di un'intrepida giornalista e avventuriera che si reca in Egitto per recuperare la mummia del medico personale di un faraone per riportarla in vita e guarire così la sorella in stato vegetativo da 5 anni. In sintesi il film è questo ma i 105min esaltano la genialità di Luc Besson e ci regalano uno spettacolo davvero bello.

sabato 23 ottobre 2010
gort-mvc

  Luc Besson ama il cinema. Tutto il cinema. E se nel cinema è sempre stata importante la componente fantastica e avventurosa ( in inizio è stato il realistico arrivo di un treno ma quanto fascino nel viaggio sulla luna) non meno significatica è la commedia. Non vi è bisogno di regole od obbligo di credibilità.

lunedì 18 ottobre 2010
IvanValle90

Luc Besson, versatile regista francese transitato abilmente dalla fantascienza al cinema di animazione, passando per il genere storico e “gangsteristico”, si cimenta questa volta in una bizzarra avventura. Una narrazione iniziale introduce la vicenda, che sembra svolgersi su due fronti: una Parigi nel bel mezzo dello splendore della Belle Epoque e il torrido Egitto sovrastato dalle Piramidi.

mercoledì 7 novembre 2018
elgatoloco

"Les aventures extraordinaires d'Adèle Blanc-Sec"(Luc Besson, 2010)è un film che, al di là del fatto di essere stato ricavato da sequenze fumettistiche/cartoons, insomma, dunque con una sequenzialità diversa da quella filmica, e qui comunque, Besson compie già un'operazione di contaminatio tra generi molto interessante), oltre al fascino evocativo [...] Vai alla recensione »

domenica 10 aprile 2011
jerome77

C’è un sacco di gente che scambia i film per uova, oh no, non pensate subito male, non vi capiterà certo di vedere centinaia di persone al buio di una sala a sgranocchiare pop corn fissando un enorme uovo. Almeno spero. Però vi capiterà senza dubbio di incontrarlo questo tipo di persone, quelle che vanno al cinema esclusivamente per trovare magagne o incoerenze nella storia.

giovedì 9 giugno 2011
brucemyhero

Un film esilarante, divertente. Un'avventura che ricalca come tipologia, la famosa trilogia de 'La mummia'. Il tema è quì affrontato con l'impronta visionaria di Besson, che risulta a tratti esilarante e irresistibile. L'eroina di Besson è la bella Adèle, una francesina tutta pepe, scrittrice e archeologa.

sabato 2 aprile 2011
pensionoman

Forse uno dei più brutti film in circolazione, segna l'ormai inarrestabile decadenza di un Luc Besson francamente irriconoscibile rispetto al genio di Nikita e Leon, i suoi indiscussi capolavori. Ormai il regista francese si apprezza molto di più per le sue ottime produzioni che dietro la macchina da presa. Basti pensare a recenti ottimi film come Io vi troverò, From Paris [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 ottobre 2010
Giustyle

La fotografia e la sceneggiatura del film sono davvero realizzati bene,lo stesso vale per l'ambientazione,costruita con arte.Il resto No comment... La protagonista è alquanto scandalosa,poche espressioni poca esperienza zero recitazione.La trama risulta molto piacevole ma i personaggi del film sono sviluppati poco e così il film in realtà non decolla mai.

giovedì 26 agosto 2010
martalari

  "Miss Adèle e l'enigma del faraone" e' come sfogliare le pagine di un libro tra avventura e fantasy.     Tra Poirot e  Clouseau...il film di luc besson sembra all'inizio un film poliziesco d'altri tempi con poliziotti molto caratterizzati e divertenti....in realta' "Miss Adèle e l'enigma del faraone" [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 ottobre 2010
Spike

Ogni tanto una bella sorpresa in sala ci vuole. Intendiamoci il film è adatto ad un pubblico di ragazzini (per questo mi sono sembrate eccessive la scena di "nudo" e alcune di sangue) ma anche un adulto trova nella storia momenti di divertimento. Besson ha trovato la cifra giusta per raccontare una storia in bilico tra avventura e commedia divertente.

martedì 19 ottobre 2010
LauraF

Un film divertente, con molta ironia e una ricostruzione dell'epoca minuziosa e piena di fascino. Protagonista estremamente graziosa e indovinata. Una delizia per chi ama Parigi e l'esprit francese. Aspetto il dvd per godermelo anche in lingua originale!

domenica 17 ottobre 2010
antopap

un film banale, noioso adatto esclusivemente ad un pubblico infantile. niente a che vedere con lara croft, indiana jones, il segreto dei templari, con la mummia ecc. niente di niente. pochi colpi di scena( per usare un eufemismo), moscio, non riesce a far immergere lo spettatore nel racconto. A tratti banale ed imbarazzante a me questo film ha deluso profondamente.

venerdì 17 giugno 2011
owlofminerva

 Svariate imperfezioni, carente la sceneggiatura, fallita la copia conforme in rosa, trama infantile, piacevole mix di generi e apprezzabile connubio di garbo e ironia, umorismo e parodia. Defetta di coinvolgimento, suspense, sorpresa. L'eroina non regge il confronto con i personaggi caricaturali. Piacevolmente ironica la trafila di burocrazia, alcuni nei non passano: le mummie egizie parlano [...] Vai alla recensione »

martedì 4 ottobre 2011
Cenox

Si può parzialmente porre a difesa di questo film che non abbia alle spalle un budget milionario come ormai quasi solo i grandi film americani hanno, però a parte gli effeti speciali che sicuramente non esaltano (basta guardare come è fatto lo pterodattilo!), anche la storia non è certamente entusiasmante. A parte il fatto che questo è un film adatto non ad un pubblico [...] Vai alla recensione »

sabato 23 ottobre 2010
Francuccio

Appena stavamo entrando nella sala, un tipo ci dice che questo film era una vera "cag...a". Noi gli rispondiamo che avevamo già acquistato i biglietti, quindi ci facciamo la croce pregando che il tipo stesse scherzando. Beh il film è stato davvero carino e divertente e dal primo minuto mi ha fatto ricordare le varie situazioni paradossali del film Una notte al museo.

sabato 29 giugno 2013
asrdrubale03

noioso e terribile

giovedì 20 gennaio 2011
doni64

Un piacevole film avventuroso con nore fantastiche pieno di effetti speciali del tipo la mummia.La trama e' buona come lo sono la recitazione e la scenografia per un bel  film... che... nel complesso ....mi ha colpito.Ovviamente adatto agli amanti del genere avventuroso.Voto 8 

venerdì 22 ottobre 2010
giacomogabrielli

Lo Spielberg francese non abbandona il target giovanile, che però stavolta estende a tutta la famiglia con un film divertente, quanto ben fatto, intrigante, quanto leggero. Più Disney che Indiana Jones, come si vociferava | Debolezza: brutti alcuni sfx; Punto di forza: bello il personaggio principale e alcune delle sequenze egiziane| ***

lunedì 18 ottobre 2010
shakabomber

è un film abbastanza carino, cioè la storia è decente e gli attori sono bravi, anche se la trama non è delle piu convincente, ma merita un voto medio. insomma la storia delle mummie che si risvegliano conoscendo oggetti che alla loro epoca non c'erano è un po' inquetante ma per il resto la trama è proprio carina merita un tre stelle e forse anche di [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 gennaio 2018
Liuk

Per essere un'avventura prevalentemente dedicata al pubblico giovane, questa pellicola risulta troppo grottesca e caricaturale. I dialoghi sono quasi sempre surreali tanto da non supportare la trama e rendendo lo svolgimento noioso e non coinvolgente. Meglio non commentare nemmeno gli effetti speciali, redicoli. Pellicola sconsigliata, pessima in ogni suo aspetto.

lunedì 1 settembre 2014
elgatoloco

Decisamente più di un cartoon, comunque"d'alto e altro lignaggio", questo "Les aventures éxtraordinaires d'Adèle Blanc-Sec"(il titolo italiano rischia d'essere fuorviante-condizionante),  certo ispirato a/da un cartoon, ma al tempo stesso(buon Besson non mente)di sviluppare un discorso puramente cinematografico, ossia con mezzi puramente/completament [...] Vai alla recensione »

lunedì 1 settembre 2014
elgatoloco

Decisamente più di un cartoon, comunque"d'alto e altro lignaggio", questo "Les aventures éxtraordinaires d'Adèle Blanc-Sec"(il titolo italiano rischia d'essere fuorviante-condizionante),  certo ispirato a/da un cartoon, ma al tempo stesso(buon Besson non mente)di sviluppare un discorso puramente cinematografico, ossia con mezzi puramente/completament [...] Vai alla recensione »

domenica 30 ottobre 2011
Francesco2

Riflettevo proprio in questo momento sull'etichetta "Divertente pasticcio" che il sito ha scelto per questo film. Può sembrare un ossimoro e/o un modo per cavarsi d'impaccio, ma le cose forse non stanno così. Solo un ammiratore accanito del film (Ma su questo sito mi pare non manchino) potrebbe negare una disorganicità di fondo ed un certo macchiettismo di d terminati personaggi, a parte un'attrice [...] Vai alla recensione »

lunedì 11 aprile 2011
ipno74

Besson si cimenta in un film grottesco e comico allo stesso tempo. Trama originale e personaggi con i tratti psicologici ben descritti. Ottima la fotografia. Un 'Adele in stile lara croft o indiana jones al femminile. Il film ha un buon ritmo, forse gli effetti speciali perdono un pò ma non pesa. La storia tratta di Adele che cerca di far rivivere la sorella andando in cerca del medico del faraone [...] Vai alla recensione »

domenica 24 ottobre 2010
13 13

noioso, scontato, con battute che neanche all'asilo fanno ridere, luoghi comuni e leggende su mummie ed Egitto alle quali nessuno crede piu', effetti speciali inesistenti, ironia sotto zero, senza un filo logico. non portate i bambini a vederlo, state a casa a giocare con loro a nascondino: si divertirannno e vi divertirete di piu'....

lunedì 18 ottobre 2010
paparo

lunedì 18 ottobre 2010
amarolucano

Più che di avventura qui si parla di commedia demenziale. Perfetto per chi vuol trascorrere una serata spensierata...

martedì 26 ottobre 2010
ReG23

Se devo dire la verità all'inizio il film era incomprensibile nn riuscivo ancora a capire il nesso ed era un po noioso, dopo la pausa il film ha cominciato a diventare più intenso più bello....con un finale che fa pensare ad un secondo capitolo!!Cmq tutto sommato bello ma mi aspettavo moolto di più da un film di Luc Besson

martedì 19 ottobre 2010
marieclaire

Film carino e divertente. Bella soprattutto l' ambientazione a Parigi.

martedì 19 ottobre 2010
renato volpone

Ancora mi domando il perchè Luc Besson abbia voluto girare questo film e che cosa voleva trarne. Il film può sembrare una commedfia, ma non lo è, non fa ridere; può sembrare un horror ma non lo è, cade nel ridicolo; potrebbe essere un film d'avventura, ma non lascia il tempo necessario per provarne la suspence.

lunedì 12 settembre 2011
The green lantern

E' uno dei film più belli che abbia mai visto;ottimo film in tutti i sensi

sabato 19 febbraio 2011
hollyver07

Saluti a chi legge. Consigli per la visione: - Spegnere il cervello prima di vederlo - Non preoccuparsi della storia - Prendere i personaggi così come sono e far finta di nulla (in special modo per l'improponibile macchietta del commissario della Suretè) - Gustarsi le situazioni comiche quando appaiono, alcune delle quali mi son parse ben riuscite, o almeno [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 ottobre 2010
birbo

bella l ambientazione di Parigi, ma il film a me non è piaciuto, e cosi ad alcuni presenti che volevano quasi uscire all intervallo la protagonista la parte dell antipatica la fa benissimo....

Frasi
"E adesso che l'incredibile è fatto ... passiamo all'impossibile!"
Una frase di Adèle Blanc-Sec (Louise Bourgoin)
dal film Adèle e l'enigma del faraone - a cura di Ariane.
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Valerio Caprara
Il Mattino

Con un'attrice come Louise Bourgoin come protagonista il più è fatto. La soave emergente è perfetta per calarsi nei panni vintage dell'avventuriera Adèle Blanc-Sec, trasposta sullo schermo da Luc Besson sulla base di un fumetto-culto di Jacques Tardi: «Miss Adèle e l'enigma del Faraone» è uno di quei film rivolti a un pubblico adolescente meno rintronato dell'ordinario, un divertissement spigliato [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Prima che arrivi Jacques Tati (L'illusionista di Chomet), ecco l'adattamento di Jacques Tardi. Non ha fatto presto Luc Besson visto che la graphic novel del fumettaro francese è del 1972. Meglio Tardi che mai visto che Miss Adèle e l'enigma del faraone è Indiana Jones con una francese mozzafiato come star e un tono così ilare che pensi che il regista di Léon l'abbia girato inalando gas esilarante. Vai alla recensione »

Thomas Sotinel
Le Monde

Luc Besson a toujours cultivé avec soin l'enfant qui est en lui. Ces dernières années, il a consacré l'essentiel de son temps de réalisateur à la confection de la trilogie Arthur et les Minimoys. Le déploiement de cette histoire sur trois longs métrages lui a permis de franchir la limite des dix films qu'il s'était fixée avant la retraite. Voici donc la douzième fiction signée Besson.

Maurizio Cabona
Il Giornale

Francese: lingua morta, almeno per gli italiani. Lo si deduce dal fatto che Les Aventures extraordinaires d'Adèle Blanc-sec, di Luc Besson diventa Miss Adèle e l'enigma del faraone. Che Mademoiselle Adèle suonasse strano? Eppure pochi fumetti come quelli di Tardi (pronuncia: Tardì) sono tanto francesi. Uscite fra 1976 e 1978, le quattro puntate delle imprese di Adèle sono riunite ne Le straordinarie [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Uscita da un fumetto francobelga poco noto dalle nostre parti, Adèle Blanc-sec ("biancosecco" come il vino) è una Indiana Jones femminista ma dal cinismo piuttosto maschile. L' adattamento di Luc Besson ne smussa il carattere onde sintonizzarla con un' avventura per adolescenti a effetti speciali, in cui l' intrepida risveglia la mummia di un faraone (per riparare a un danno da lei causato) e cavalca [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 15 ottobre 2010
Nicoletta Dose

Come rubare la luna e vivere felici Difficile elencare le scene della storia del cinema che hanno visto protagonista la luna. Audrey Hepburn, sulle note di "Moon River", sognava una vita migliore, osservando in alto la luce del corpo celeste più vicino [...]

NEWS
giovedì 30 settembre 2010
Edoardo Becattini

Mummie a Parigi Mentre in patria sta per uscire l'ultima parte della sua saga dedicata ad Arthur e al popolo dei Minimei, Luc Besson arriva in Italia a presentare un'altra avventura per tutta la famiglia e l'inizio di un nuovo possibile franchise.

NEWS
venerdì 19 marzo 2010
Marlen Vazzoler

La nuova eroina di Luc Besson La EuropaCorp ha fatto uscire oggi un nuovo poster e il trailer ufficiale del film Les Aventures Extraordinaires d'Adèle Blanc-Sec, la trasposizione cinematografica dell'omonimo fumetto disegnato da Jacques Tardi.

NEWS
lunedì 21 dicembre 2009
Marlen Vazzoler

Indian Jones al femminile Il nuovo progetto di Luc Besson, Les Aventures Extraordinaires d'Adèle Blanc-Sec, è stato descritto come un incrocio tra Indiana Jones, Tintin ed Hellboy. Adèle Blanc-Sec, è stata creata dal disegnatore Jacques Tardi, ed è [...]

winner
miglior scenogr.
Cesar
2011
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati