Insidious

Film 2010 | Horror, +13 97 min.

Anno2010
GenereHorror,
ProduzioneUSA
Durata97 minuti
Regia diJames Wan
AttoriPatrick Wilson, Rose Byrne, Ty Simpkins, Barbara Hershey, Lin Shaye, Leigh Whannell Angus Sampson, Andrew Astor, Corbett Tuck, Heather Tocquigny, Ruben Pla, John Henry Binder, Jeannette Sousa, Chelsea Tavares, J. LaRose, Derick Alexander, Johnny Yong Bosch, Josh Feldman (II), Philip Friedman, Kimberly Ables Jindra, Caslin Katsaros, Derrick Oliver.
Uscitavenerdì 28 ottobre 2011
DistribuzioneFilmauro
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,96 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di James Wan. Un film con Patrick Wilson, Rose Byrne, Ty Simpkins, Barbara Hershey, Lin Shaye, Leigh Whannell. Cast completo Genere Horror, - USA, 2010, durata 97 minuti. Uscita cinema venerdì 28 ottobre 2011 distribuito da Filmauro. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,96 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Insidious tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il tema profondo del dolore per una persona cara sotto le mentite spoglie di un horror visionario. In Italia al Box Office Insidious ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 2,1 milioni di euro e 586 mila euro nel primo weekend.

Insidious è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,96/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,42
CONSIGLIATO SÌ
Elegante ed efficiente, un horror teso a dare modernità estetica a una vecchia materia ma senza colpi di genio.
Recensione di Rudy Salvagnini
Recensione di Rudy Salvagnini

I Lambert si sono appena trasferiti in una nuova casa, ma al figlioletto Dalton la sua nuova cameretta non piace. La mamma Renai deve badare anche all'altro fratellino Foster e alla sorellina ancora sul seggiolone, oltre a occuparsi di risistemare tutto e del suo lavoro di musicista. Tra pianti di bambini e scatoloni da vuotare la vita non trascorre proprio agevole, mentre l'uomo di casa, Josh, se ne sta fuori tutto il giorno al lavoro. La sera, mentre tutti sono occupati nelle loro faccende, Dalton vede aprirsi la porta che dà in soffitta e, armato di una lampada, decide di esplorare il nuovo mondo. Ma cade da una scala, batte la testa e si fa male a una gamba. Sembra una cosa da nulla: è tranquillo e i genitori lo mettono a letto. Al mattino, però, Dalton non si sveglia: è misteriosamente caduto in coma. I dottori non sanno che pesci pigliare e tre mesi dopo Dalton torna a casa, sempre in coma, nella sua stanzetta appositamente attrezzata per dargli le cure necessarie. Ma qualcosa di terribile è in agguato proprio lì, nella casa.
Con Saw, James Wan - assieme allo sceneggiatore Leigh Whannell, con cui fa coppia anche in questo film - ha ridefinito i parametri dell'horror sugli omicidi seriali segnando un sentiero di crudeltà ed efferatezza seguito da molti, ma troppo spesso non rischiarato dalla stessa lucidità e ingegnosità dimostrata da Wan con il suo primo film. La manipolazione dei topoi tipici del genere è poi proseguita meno efficacemente con Dead Silence, sui pupazzi assassini, e ora Wan arriva al luogo narrativo forse più comune di tutti, la casa infestata. Il regista cerca di rielaborare e aggiornare le convenzioni, prendendo anche qualche spunto da Paranormal Activity (uno dei produttori è Oren Peli, regista di quel film), come la migrazione dell'entità diabolica, non più ancorata alla casa, ma alle sue vittime. Gli strumenti per provocare tensione e spaventi sono comunque quelli classici: porte che si aprono, scricchiolii, rumori assortiti, improvvise apparizioni. E anche la storia - nella costruzione e nello svolgimento - resta saldamente ancorata a schemi collaudatissimi. Lo snodo narrativo principale cerca soluzioni leggermente diverse mettendo in campo corpi astrali e viaggi extracorporei, ma la sostanza non cambia. Di "moderno" c'è il tentativo di minimizzare i tempi morti nella costruzione dell'atmosfera e di massimizzare ritmo e tensione, anche attraverso qualche colpo basso, con improvvise accelerate di suoni e musica, ma si tratta più di mestiere che di inventiva.
Il tema del dolore per una perdita non ancora irreparabile e perciò ancora più destabilizzante perché pone chi la subisce nella condizione di dover fare qualcosa per rimediare, ma senza sapere cosa, è gestito in modo sufficientemente coinvolgente: non c'è molta profondità, ma il pathos non manca, come nella scena in cui il padre capisce che la migrazione extracorporea di Dalton è avvenuta sul serio. Il legame familiare è visto come mezzo per sconfiggere le tenebre o almeno cercare di farlo, come in un altro classico dell'infestazione, Poltergeist - Demoniache presenze. Il viaggio che il genitore compie nella tenebra dell'oltre alla ricerca del figlio è simbolico, una discesa negli inferi ricca di suggestione e di cupo fascino, a testimoniare la forza di un legame che nessuno può sciogliere. Nelle mani di un regista più visionario avrebbe potuto essere qualcosa di fantasmagorico. La regia di Wan è invece elegante ed efficiente, tesa a dare modernità estetica a una vecchia materia, ma manca del colpo di genio, del cambio di passo che avrebbe dato maggiore sostanza visiva all'ultima mezz'ora del film, comunque la più interessante, pur tra qualche banalità di troppo. Il colpo di scena finale è quasi inevitabilmente piuttosto prevedibile per chi ha visto qualche horror, ma potrà cogliere di sorpresa chi non è troppo abituato al genere.
I personaggi sono tutte figure tipiche del filone case infestate: dalla coppia di esperti del paranormale corredati di armamentario pseudoscientifico all'amabile medium. Anche l'interazione dei genitori è quella classica: lui è scettico, lei ci crede. Tutto meramente funzionale, quando sarebbe stato gradito un maggiore spessore psicologico per dare più credibilità al dramma. In un cast accettabile, la migliore figura la fa Lin Shaye, medium ispirata, già in evidenza, in campo horror in 2001 Maniacs, il remake. Una Barbara Hershey super liftata fa la nonna.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Un nuovo horror dai creatori di Saw e Paranormal Activity.

Scarica il pressbook completo di Insidious

INSIDIOUS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 10 maggio 2011
ginger snaps

anche se ricorda il mitico Poltergeist, sia per trama che per alcune scene che le evoca in modo plateale. Bisogna ammettere che questo è un Horror ricco di suspense. Anche se gli effetti speciali non sono molto curati, ma ricordano i film del passato. Le figure eteree sono un po troppo reali e il demone un cartone animato. Ma fà il suo effetto, ottimi i colpi di scena e anche il [...] Vai alla recensione »

martedì 1 novembre 2011
nfl 26

La famiglia Lambert si è appena trasferita in una nuova casa;purtroppo non passa molto tempo che tutti i membri della famiglia scoprono di non essere i soli ad abitarla! Il film l'ho visto al festival internazionale del cinema di Roma; prima della sua proiezione l'evento ha portato il grande e giovane regista James Wan sul palco per una lezione horror!!! Il film,come ha sottolineato [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 novembre 2011
filippomart

Grande ritorno del regista di "Saw". Dopo "Dead Silence" questo giovane e geniale cineasta porta sullo schermo un prodotto elegante quanto sinistro, nuovo quanto nostalgico di un genere ormai in netto cambiamento. Nonostante Wan si appoggi stavolta alla tecnologia digitale, il risultato è diuna pasta e di un'autenticità rare oggigiorno nell'horror.

martedì 1 novembre 2011
Giuseppe Simeone

La nuova casa della famiglia Lambert è infestata dagli spirti. Come se non bastasse uno dei tre figli, Dalton, cade in coma; la situazione si fa insostenibile ed un nuovo trasferimento diventa inevitabile. Sarà amaro e sconcertante scoprire, però, che le presenze continueranno a seguirli. Si aspettava da tempo l'uscita di un horror di razza come questo: finalmente si prova [...] Vai alla recensione »

domenica 4 novembre 2012
Fabal

Che il filone horror risenta della scarsità di tematiche è un difetto che può essere superato: Insidious ne è l'esempio. James Wan non si cruccia troppo dl rinnovare il genere, né fa della ricerca dell'originalità un motivo d'ansia. Gli elementi classici dell'occulto sono prima miscelati, poi ravvivati da qualche tecnica Ghost Hunter che [...] Vai alla recensione »

martedì 10 aprile 2012
Ashtray_Bliss

Buon film, un horror che pero' non resta mai fedele al suo genere di partenza ma si muove abilmente anche in altri generi, sperimentando :thriller, drammatico e addirittura fantastico ma senza mai perdere l'obbietivo principale del movie e restando fedele agli standard imposti dal genere horror. Buona l'idea di partenza : una coppia che vede il proprio figlio cadere in coma inspiegabilmente e tenta [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 settembre 2014
pessimoelemento

Avevo sentito parlare bene di questo film e preso dalla curiosità l'ho guardato. Ed è stata una  delusione. Insidious è ben fatto e qualche sequenza crea una certa tensione, ma è un film fuori tempo massimo. Trent'anni fa avrebbe avuto un senso, ma con le tonnellate di film su case infestate e possessioni demoniache che abbiamo avuto, appunto, solo negli ultimi [...] Vai alla recensione »

martedì 24 luglio 2012
Regi1991

Un film che risalta subito per la sua impronta vecchio stile horror, ben intrecciata con il moderno, musica da veri film di paura!!!!! Ti fa riflettere è ti terrorizza!!! Pensiamo da piccoli e magari ancora ora abbiamo paura di qualcosa che sognamo nei nostri peggiori incubi, ritrovandoci il tutto nei luoghi comuni dove viviamo ogni giorno!!! E se di notte anche noi rischiassimo di non trovare [...] Vai alla recensione »

giovedì 10 ottobre 2013
Davide Tuacris

Non capisco come la critica e il pubblico possa accogliere questo film in modo positivo.È un film,a mio parere,banale,con la solita sceneggiatura da quattro soldi e con un cast mediocre.Mi ha fatto ridere invece di spaventarmi.

venerdì 25 novembre 2011
nickcastle91

Vecchio e nuovo si mischiano in questo modesto horror diretto e sceneggiato rispettivamente dal regista e dallo sceneggiatore di Saw: L'enigmista e prodotto dal regista e sceneggiatore di Paranormal activity, con contributi alla produzione da parte del compositore delle musiche Joseph Bishara e di uno dei direttori della fotografia John R. Leonetti, che diversamente dagli altri nomi esperienza [...] Vai alla recensione »

domenica 20 aprile 2014
sev7en

 Una famiglia americana in cerca di un luogo dove crescere con amore i propri figli si trasferisce in una nuova casa, ma un banale incidente si tramuta in un sonno lungo un’eternità per il piccolo Dalton su cui le tenebre hanno eclissato ogni possibilità di risveglio. Nella vita le certezze sono chimere, spiragli di luce in giornate in cui il cielo è imbrattato di [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 ottobre 2013
Lore64

In principio è un film della paura serio, che costruisce una trama articolata e cerca l’atmosfera e i colpi di scena senza truculenze e frattaglie volanti. Buona soprattutto la prima parte, in cui si costruisce progressivamente il clima orrorifico. Buone diverse idee e ottimi gli effetti speciali; indimenticabile il luogo in cui il protagonista riesce finalmente a trovare lo spirito del bambino. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 agosto 2015
Badis

Se avevate intenzione di spaventare il pubblico, mi dispiace per voi ma avete pienamente fallito. Se pensavate, invece, di concentrarvi sulla trama... beh, avete fallito lo stesso. Questo film è tutto fumo e niente arrosto. O, per meglio dire, l'arrosto arriva quasi a fine film e ha un gusto di feci di gatto. La paura, elemento molto importante per un film che si definisce si genere horror, è quasi [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 novembre 2014
Emanuel_88

Insidious ci racconta la storia della famiglia Lambert mostrandoci sin dai primi minuti tutti i clichè dei generis: Trasloco in una nuova casa,famiglia felice,un dramma che va a spezzare l'armonia,la madre che cade in depressione,il padre che evita di confrontarsi con quanto sta accadendo....insomma niente di particolarmente "fresco"; Infatti non sono questi i punti di forza della [...] Vai alla recensione »

domenica 13 novembre 2011
Nino Pell.

Dopo i vari "Saw" o "Paranormal activity" ancora una volta il regista James Wan fa centro con questo suo nuovo film. Certo, il tema delle case infestate con i suoi identificabili cliché narrativi (porte che si aprono e si chiudono da sole, rumori misteriosi, visioni di presenze impercettibili ed altro ancora) non solo non è un argomento nuovo, ma determina a priori nello spettatore il concetto di andare [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 novembre 2011
Giuseppe Clyde Soccio

Anche nelle migliori famiglie c'è un giorno in cui, volenti o nolenti, bisogna armarsi di spirito di sacrificio e riscaldare la minestra che è avanzata ieri. Lo Chef James Wan oggi ci propone Insidious, un film indubbiamente dai sapori forti, che nel difetto ha il pregio di aver rimescolato ingredienti presi eclusivamente da capolavori del genere horror.

giovedì 10 novembre 2011
pjmix

Sicuramente un voto positivo per quest' horror che tratta di viaggi astrali; ovviamente ha anche i suoi lati (a mio avviso) negativi, come quasi ogni film. Partiamo ad elencare quelli positivi: già dai titoli di inizio si intravede un tocco alla Dario Argento che dà sicuramente classe; mi riferisco alle musiche, veramente di grande effetto, azzeccate e suggestive, e al modo in cui [...] Vai alla recensione »

domenica 6 novembre 2011
Taddarita

Diciamo che l'ideale sarebbe due stelle e mezza. Il film è gradevole e realizzato bene. Pero è troppo facile fare spaventare la gente con dei colpi(sonori)improvvisi messi a ogni inquadratura. Diciamo che più che aver paura si salta per aria. Personalmente ritengo che il primo tempo si sviluppi molto bene; è pieno di mistero e anche di paura(anche se sono cose un po' trite).

mercoledì 2 novembre 2011
carlo.migliardo

Sconsigliato ai malati di cuore!

venerdì 4 novembre 2011
maiky74

Ottimo film con bravi attori. c'e' qualcosa nella sceneggiatura e negli effetti speciali che mi ricorda vagamente "la casa". da vedere

mercoledì 2 novembre 2011
tiamaster

Ero molto incuriosito da questo horror,essendo creato dai creatori di paranormal activity e saw,mi sono subito incuriosito.Il film parte benissimo e per i primi 40 minuti è tutto perfetto,un concentrato di suspance incredibile con salti sulla sedia da guinnes (quando la madre vede un uomo dietro la culla della bambina tutta la sala ha fatto un balzo,credo anche il cinema stesso),insomma un vero horror.Dopo [...] Vai alla recensione »

domenica 7 ottobre 2012
Salvo996

Non male dai, la storia regge bene fino alla fine anche se il viaggio nell' "altrove" è un po' banale....durante il film sembra che manchi qualche episodio, non si capisce come la moglie inizi ad avere così tanta paura della casa.....comunque era da molto tempo che non vedevo una buona base di tensione in un film in cui non c'è praticamente un filo di sangue....CON [...] Vai alla recensione »

martedì 8 novembre 2011
RealFeel

troppo bello

mercoledì 2 novembre 2011
tiamaster

inoltre il film ha un clamoroso difetto (sopratutto per un horror):fà capire quando sta per fare uno spavento alla sala,e quindi il pubblico e semi-pronto al salto. ora ho finito.

mercoledì 2 novembre 2011
opidum

ho letto su wikipedia che in questo film ( non accreditato) Jonny Depp fa un cameo nella parte di un fantasma io non l'ho visto a me sa tanto di leggenda metropolitana detto questo il film è un onesto ghost movie d'atmosfera: zero sangue molta suspence il film è costato un milione e mezzo di dollari e negli USA ha incassato 50 milioni di dollari decisamente il buon James Wan rende di [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 febbraio 2012
Regi1991

è ormai difficile fare horror degni di una classificazione di tale genere, insidius ti riporta indietro all'horror che terrorizza con le sue immagini miste di recente-antico e con una sigla da brividi! Alla fine del film pensa a quando eri piccolo avevi una cosa ricorrente di cui avevi paura, una cosa che sognavi spesso nei tuoi incubi, qualcosa che portavi sempre con te, e se quella cosa [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 novembre 2011
nadinka

Trama un pò banale ma molto buona colonna sonora, quindi lo spavento, almeno per me, era garantito!Fatto bene

giovedì 3 novembre 2011
Aeromate

Consiglio a tutti questo film , l'ho visto con la mia ragazza ed entrambi siamo rimasti contentissimi della visione, fa paura e si vede lo zampino dei creatori di Saw e Paranormal Activity !!!!!! ottimo film!!!

lunedì 21 novembre 2011
jessy86

davvero un bel film...finale grandioso....da vedere....

lunedì 7 novembre 2011
shining

Al contrario di altri, ho trovato Insidious molto originale. Non era facile realizzare una ghost story innovativa dopo le tante già girate, eppure Wan, dopo la prima parte di semplici ma efficaci apparizioni ectoplasmatiche, decide di cambiare rotta aggiungendo elementi fantastici/demoniaci e mondi paralleli, ricalcando abbastanza le gesta di Poltergeist, ma superando alla grande il film di [...] Vai alla recensione »

martedì 1 novembre 2011
wozzek

C'è davvero poco da salvare in questo scontatissimo film horror. Dovrebbe far paura, o almeno mettere tensione, ma non riesce ad allontanarsi dal classico ed abusato "salto dalla sedia" causato più dall'improvviso "scoppio di musica ad alto volume" che dall'atmosfera che il film stesso riesce a creare. E quando dovrebbe fare più paura, più [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 agosto 2013
Matteo Manganelli

Come nel recentissimo "L'evocazione - The conjuring" questo film non ha niente di speciale o di innovativo, anche perchè la trama sui film di fantasmi è sempre la stessa da 50 anni: casa, famiglia, fantasmi e fine. Facendoci due conti "Insidious" non è poi così tanto diverso da robaccia tipo "Paranormal Activity" o "Esp".

martedì 3 gennaio 2012
Ehiteo

Ritengo che l'unico aspetto "negativo" sia la trama un tantino scontata, con tutti i soliti fattori caratterizzanti di un film horror, cioé la medium, le presenze soprannaturali, ecc.. Per quanto riguarda tutto il resto, mi ha davvero incuriosito. Un susseguirsi di scene da trattenere il fiato, la scelta della colonna sonora veramente da brivido fanno da contorno all'inquietante personaggio del demone. [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 novembre 2011
doni64

Film del genere horror/occulto adatto agli amanti del genere.Finalmente un film curato nei particolari da un regista gia' noto per questo tema trattato.Recitazione ottima per un cast adatto al ruolo e nel complesso un bel film da vedere ovviamente lontano da bambini per le continue scene di souspans e tetre.Voto 8

giovedì 10 novembre 2011
Mr.Slapstick

Lasco nella prima parte, via via sempre più concitato e poi di nuovo lasco, nel finale si dà da fare a sciogliere un po' della tensione che si era creata verso metà. Dalla descrizione del sogno della nonna e la conseguente apparizione della faccia demoniaca (la sala ha fatto un piccolo balzo) lo spettatore non fa in tempo a rimettersi da uno spavento(termine da definire) [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 novembre 2011
Amarillide

L'ho guardato la sera di halloween, pensando alla solita ghost story vista e rivista, solo per vedermi un horror, anche se pensavo l'avrei trovato deludente. Invece qualche piccola sorpresa è saltata fuori, trama scorrevole, non scontata, effetti speviali giusti e non grossolani, come spesso capita nel genere. Lo consiglio!

mercoledì 2 novembre 2011
robber

Non sono un esperto di film horror, ma appunto per questo pensavo di rimanere impressionato (viste anche le critiche positive che aveva ricevuto). Invece la storia è insipida, gli effetti speciali elementari, alcune figure fatte male/copiate (il "diavolo" cattivo è un misto tra Freddy Krueger e Darth Maul) e il finale abbastanza scontato, tenendo presente il genere del film. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 novembre 2011
scorpion2

Finalmente dopo tanti film del genere riusciti a metà o addirittura per niente, ecco una pellicola che utilizza a tutti gli effetti il verbo "SPAVENTARE". Il fatto di dirigere questo nuovo e davvero inquietante horror con inquadrature fisse e senza ultetiori telecamere mobili fa' percepire che si tratta di un film di vecchio stampo, basato su riuscitissimi colpi di scena e su un livello di tensione [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 febbraio 2011
Alessandro Durante

Eccezzionale

giovedì 24 febbraio 2011
Alessandro Durante

Secondo me sarà più che bello(forse)

mercoledì 28 agosto 2013
arb65

davvero molto bello e profondo quando sono andato a dormire dopo averlo visto mi sentivo un po' strano..

sabato 3 agosto 2013
asrdrubale03

almeno questo fa paura anche se è un po' ridicolo

giovedì 15 marzo 2012
Roronoa00

Dalla trama introduttiva mi sembrava uno dei soliti film che di horror hanno solo il modo in cui sono svolti, invece sono stato piacevolmente colpito da come il film si è evoluto. Certo,non sarà un vero e proprio capolavoro, però è un buonissimo film, che riesce a coinvolgere lo spettatore (almeno, per me è stato cosi) e tenerlo buono li a gustarsi lo scorrere delle [...] Vai alla recensione »

martedì 3 gennaio 2012
Ehiteo

Ritengo che l'unico aspetto "negativo" sia la trama un tantino scontata, con tutti i soliti fattori caratterizzanti di un film horror, cioé la medium, le presenze soprannaturali, ecc.. Per quanto riguarda tutto il resto, mi ha davvero incuriosito. Un susseguirsi di scene da trattenere il fiato, la scelta della colonna sonora veramente da brivido fanno da contorno all'inquietante personaggio del demone. [...] Vai alla recensione »

martedì 3 gennaio 2012
Ehiteo

Ritengo che l'unico aspetto "negativo" sia la trama un tantino scontata, con tutti i soliti fattori caratterizzanti di un film horror, cioé la medium, le presenze soprannaturali, ecc.. Per quanto riguarda tutto il resto, mi ha davvero incuriosito. Un susseguirsi di scene da trattenere il fiato, la scelta della colonna sonora veramente da brivido fanno da contorno all'inquietante personaggio del demone. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 novembre 2011
diabolik97

Un vero film horror, storia intrigante che mi ha preso fin dall'inizio. La parte più bella è il finale secondo me nessuno se l'aspettava. Ripeto UN CAPOLAVORO

mercoledì 2 novembre 2011
il beuz

film ottimo . finalmente molta suspance in un horror ricco di colpi di scena .. secondo me il più pauroso degli ultimi 10 anni ... complimenti al noto james wan

lunedì 31 ottobre 2011
Luca Bertorelli

Siamo lontani da horror come 'la casa' , che da scosse e brividi nella schiena ad ogni scena, o 'poltergeist', ma di sicuro è avvincente e non scontato. Da vedere!

domenica 30 ottobre 2011
zhanco

Gran bel film, a tratti sembra di esser proiettati nello stile poltergheist. Belle ambientazioni, abbinate a musica ed effetti sono d'effetto a tratti ottocenteschi. La suspance non manca come i colpi di scena. Un bel prodotto diverso dai soliti e ormai scontati horror.

giovedì 29 marzo 2012
Kyotrix

Dai voti mi aspettavo decisamente di megli...si lascia guardare, nulla di piu'.

Frasi
"Mi piacciono i treni..."
Josh Lambert (Patrick Wilson)
dal film Insidious - a cura di gianni scotti
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Il cinema di paura ha le sue leggi e i suoi rituali. Si dirà che questo vale per qualsiasi "genere" codificato. Vale un po' di più per questo. Ripetitività, prevedibilità e riconoscibilità di situazioni, snodi, personaggi sono requisiti particolarmente cari allo spettatore appassionato. E proprio per questo, forse, Insidious di James Wan potrebbe risultare non soddisfacente ai fan del genere e contemporanea [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
venerdì 21 ottobre 2011
Nicoletta Dose

Gli appassionati di Poltergeist saranno felici di vedere Insidious perché, in quanto a trama e stile, ricorda molto la famosa trilogia di film horror degli anni Ottanta. "Sono intorno a noi", si diceva allora e anche oggi, grazie alla mente creativa di [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati