L'uomo che ama

Film 2008 | Commedia, 102 min.

Regia di Maria Sole Tognazzi. Un film con Pierfrancesco Favino, Ksenia Rappoport, Piera Degli Esposti, Glen Blackhall, Fausto Maria Sciarappa. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 2008, durata 102 minuti. Uscita cinema venerdì 24 ottobre 2008 distribuito da Medusa. - MYmonetro 2,13 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'uomo che ama tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un film che racconta la grande passione di un uomo per una donna dal punto di vista maschile. L'uomo che ama è un uomo normale che in due storie diverse vive situazioni opposte: abbandona e viene abbandonato, diventa carnefice e poi vittima. Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Nastri d'Argento, 1 candidatura a David di Donatello, In Italia al Box Office L'uomo che ama ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 1,4 milioni di euro e 453 mila euro nel primo weekend.

L'uomo che ama è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,13/5
MYMOVIES 2,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,20
CONSIGLIATO NÌ
Un film declinato al maschile e riuscito soltanto a metà.
Recensione di Marzia Gandolfi
venerdì 24 ottobre 2008
Recensione di Marzia Gandolfi
venerdì 24 ottobre 2008

Roberto ama Sara. La ama la notte, la ama col sole, la ama lungo il fiume, dentro una macchina, sotto e sopra le lenzuola. Dopo avere interrotto una storia d'amore e di convivenza, a un passo dal matrimonio e dalla paternità, Roberto ha voglia di ricominciare e di sgombrare il cassetto del passato. Sara invece resiste al suo amore esagerato fino a trasformare un telefono spento in un silenzio assordante. Roberto indaga e scopre il tradimento. Sara ha fatto l'amore con l'uomo sbagliato, coniugato e amato più di lui. Disperato, Roberto la respinge e la pretende, la disprezza apertamente e la ama ostinatamente. Tra notti insonni, appostamenti notturni e passeggiate appannate, l'uomo che ama esaurisce gli eccessi e impara l'amore.
Di che cosa parla Maria Sole Tognazzi quando parla d'amore? Parla di uno sguardo (maschile) attraversato dalla forza desiderante dei corpi e dal potere di attrazione della carne. Parla di un cinema del separarsi e del soffrirsi addosso per un amore che non ha più tempo, un amore in scadenza. Attraversando Torino, i suoi marciapiedi e i suoi portici, L'uomo che ama racconta la fatica di una storia che finisce, la pena del distacco e l'inevitabile autocombustione di un sentimento. La regista procede nel pedinamento psicologico del suo personaggio, il Roberto ossessionato (e ossessionante) di Pierfrancesco Favino votato all'eccesso dal cromosoma melodrammatico. Resta incollata a lui, senza perderlo mai di vista, seguendolo anche negli interstizi insignificanti e vuoti della sua giornata (fare la doccia, preparare il caffé, camminare per strada, guardare attraverso una finestra), dove si manifesta l'intensità dell'amore e dove poi si manifesterà la sua fine. La messa in scena della passione tra Sara e Roberto, che ha cessato di amare un'altra donna e di svegliarsi all' "alba" con lei, prepara la propria scomparsa e mima la propria rottura dentro un cinema di soli corpi, cuori e lacrime. Nel duetto Roberto parte svantaggiato perché, folgorato da Sara al primo incontro, sembra esserne la vittima predestinata. Ma vittima è pure l'Alba senza sorpresa della Bellucci. Perché l'uomo che ama oscilla disperato tra il rimpianto di chi ha cessato di amare e la paura di un amore appena arrivato e svanito in un fragoroso silenzio.
L'amour fou di Favino diventa ridicola ostinazione per una relazione totale e perfetta soltanto nella sua testa. Lo sfondo dell' Uomo che ama è il normale ritratto di una realtà urbana in cui irrompe l'amore eccessivo del protagonista. Lungo il Po scorre un film declinato al maschile e riuscito soltanto a metà perché cerca di riassorbire il dolore piuttosto che capirlo, perché promette qualcosa di profondo nella scrittura e non lo mantiene nel visibile, perché si perde in spiegazioni continue e in storie e strade parallele, che conducono al lago o all'ospedale, perché cerca un equilibrio quasi impossibile tra il sorriso e il dramma, perché crea più attesa di quanto sia in grado di sopportare. Nondimeno, negli occhi di Favino, resta il calore di ciò che è insondabile. Quell'abbandonarsi, senza difese, al mistero del cuore.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Scritto con Ivan Cotroneo, è il 2° film, 5 anni dopo Passato prossimo , della figlia di Ugo Tognazzi e Franca Bettoia. "L'amore fa male" dice Truffaut nei suoi film più passionali. Qui fa male l'amore non più corrisposto, cioè l'abbandono, che è il tema centrale e ripetuto di un dramma, subito soprannominato L'uomo che soffre . È Roberto, farmacista di Torino che - dopo aver lasciato la bellissima Bellucci, fidanzata troppo intellettuale (per lui) che dirige una galleria d'arte moderna - s'innamora della Rappoport che più modestamente lavora all'accoglienza di un lussuoso albergo. Da lei abbandonato, dà di matto, non si rassegna e soffre d'insonnia. Inutilmente parenti e amici cercano di insegnargli che bisogna convivere con il dolore dell'assenza e occorre tempo per elaborare il lutto. 3° abbandono: il fratello gay lascia il suo amato ma poi, grazie a una malattia (altro tema), la coppia si ricompone. Come il precedente, è un film interessante, pregevole sul piano figurativo (fotografia: Arnaldo Catinari), ma poco riuscito: punta troppo sulle atmosfere, è debole nel disegno dei personaggi, e sbagliato nella struttura: perché il 2° tempo è un flashback del 1°? Nonostante tutto, gli attori sono in parte.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
L'UOMO CHE AMA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+

-
-
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity
TIMVISION

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€5,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 26 settembre 2010
Cinefila

L'uomo che ama e l'uomo disamorato sono la stessa persona, che lascia e viene lasciata, che vive con freddezza il distacco provocato e  con angoscia e sofferenza il distacco subìto. Prima carnefice, poi vittima! Due donne bellissime accompagnano in momenti diversi il protagonista in questo viaggio, alla scoperta dell'amore in tutte le sue facce:  l'attrazione, la passione, [...] Vai alla recensione »

domenica 1 novembre 2009
costanza

Nessun impianto drammatico nè snodi particolarmente rilevanti nella storia raccontata ,quasi banale nella sua normalità: un uomo ama troppo una donna che lo lascia così come lui ha lasciato quella che lo amava. Anche i dialoghi si svolgono sottovoce, con toni dimessi, frasi spezzate, effetti per niente cinematografici , naturali. Eppure il film raggiunge livelli di profondità notevoli, anche nelle [...] Vai alla recensione »

sabato 22 maggio 2010
claudiorec

Film da non perdere! Consacrazione di Favino e la Rappoport!

venerdì 15 marzo 2019
Bellymum

A parte Favino meraviglioso come sempre, il film è di una noia e un vuoto assurdo. 

mercoledì 4 novembre 2009
Francesco2

La Tognazzi,già autrice di "Passato prossimo", qui parte da una serie di situazioni già consolidate, che nel caso della relazione gay sono, come scrisse il giornalista Buccheri qund' era ancora vivo,talmente alla moda da risultare fuori tempo:mi riferisco ovviamente alla relazione gay, già vista negli ultimissimi anni nel cinema nostrano. La sua intenzione sembra evidenziare le varie sfumature dell'amore(E' [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 maggio 2009
atticus

Mi aspettavo maggiore intensità, un pò di passione in più...invece tutto è stato glaciale! Il cinema italiano sta diventando veramente noioso! Splendido però Favino che tratteggia il suo personaggio con punte di grande delicatezza. La sua scena di nudo iniziale lascia sbalorditi...

mercoledì 29 aprile 2009
Vittorio

Deludente, lento, impacciato e molto noioso..... Film che alla fine non porta nulla di nuovo e che ho trovato terribilmente scontato!! Decisamente scadente....

Frasi
Arriva un momento una mattina, senti la vita continua, che è più forte e che bene o male tu ci sei dentro.
Una frase di Giulia (Piera Degli Esposti)
dal film L'uomo che ama - a cura di Cami
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Cristina Borsatti
Film TV

Viene da chiedersi cosa sarebbe stato L’uomo che ama senza l’uomo che ama, Pierfrancesco Favino, attore tutto d’un pezzo, spalle larghe. Caricati su di esse i difetti del film firmato da Maria Sole Tognazzi, cerca, in parte riuscendoci, di smussarli con la semplice intensità del suo corpo, della sua voce. Lui, Roberto, è un quarantenne che ama Sara (Ksenia Rappoport) e non ama Alba (Monica Bellucci), [...] Vai alla recensione »

NEWS
GALLERY
venerdì 24 ottobre 2008
Lisa Meacci

Anche l'uomo può soffrire A poche ore dalla proiezione del primo film italiano in concorso a Roma, L'uomo che ama, si viene a sapere che il lavoro della regista Maria Sole Tognazzi non ha lasciato entusiasti giornalisti e addetti ai lavori.

NEWS
venerdì 24 ottobre 2008
Lisa Meacci

Un po' di musica tra guerra e fantascienza Irrompe nelle sale del fine settimana a suon di mitragliatrice, Ben Stiller con il suo Tropic Thunder. È suo davvero in tutti in sensi: risulta infatti essere regista, produttore e attore della stessa pellicola. [...]

NEWS
mercoledì 1 ottobre 2008
Marianna Cappi

Cinema italiano, brasiliano e omaggi Dal 22 al 31 ottobre, l'Auditorium di viale de Coubertin si trasforma da Parco della Musica a Villaggio del Cinema per ospitare il Festival Internazionale del Film di Roma.

NEWS
mercoledì 10 settembre 2008
 

Dal 22 al 31 ottobre Due film italiani, in prima mondiale, apriranno e concluderanno il Festival Internazionale del Film di Roma, in programma dal 22 al 31 ottobre. Quello inaugurale sarà L'uomo che ama di Maria Sole Tognazzi con Monica Bellucci, Pierfrances [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati