Gran Torino

Acquista su Ibs.it   Dvd Gran Torino   Blu-Ray Gran Torino  
Un film di Clint Eastwood. Con Clint Eastwood, Bee Vang, Ahney Her, Christopher Carley, Cory Hardrict.
continua»
Azione, durata 116 min. - USA 2008. - Warner Bros Italia uscita venerdì 13 marzo 2009. MYMONETRO Gran Torino * * * 1/2 - valutazione media: 3,60 su 381 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Film pro-integrazione, ma NON spiega bene tutto... Valutazione 3 stelle su cinque

di muttley72


Feedback: 11412 | altri commenti e recensioni di muttley72
venerdì 10 maggio 2013

Ho visto il film quando uscì nelle sale, ma sapevo già da prima (avendo letto qualcosa sul film) che qui non si trattava di una semplice storia di un "reduce di guerra" che  diventa "giustiziere della notte", ma che invece il film dava una "chiave di lettura" diversa del problema dell'immigrazione: volevo appunto vedere come la pellicola affrontava la questione.
Un vecchio (ex reduce di guerra ed ex operaio della Ford), rimasto vedovo ed  i cui figli (e nipoti) lo trascurano (causa vita stressantissima e lavoro troppo "competitivo"... tra i mali della società americana?), soffre la sua solitudine, rimanendo a vivere nella sua casa con i suoi ricordi e le sue vecchie cose (tra cui l'amata auto sportiva "Ford" modello "Gran Torino" che è lo stesso modello reso noto dalla serie "Stursky ed Hutch", malgrado quella del telefilm sia una "variante" diversa).
Il quartiere in cui l'anziano abita subisce repentinamente un radicale cambiamento, perchè le case (liberate dai suoi anziani coetanei che muoiono) sono tutte occupate da immigrati (qui prevalentemente asiatici), che sono dall'anziano poco amati.
La scarsa simpatia del vecchio per gli immigrati deriva sia dai suoi ricordi di guerra (combattuta proprio contro altri asiatici), sia dal degrado e dagli usi diversi che queste persone hanno (cambiando l'ambiente circostante), ma soprattutto da una certa delinquenza (anche giovanile), diretta dagli stessi asiatici (con gang che agiscono anche contro i propri connazionali).
Avendo scoperto di essere gravemente ammalato (e prossimo alla morte) e rimasto nuovamente deluso dai suoi parenti (dei quali intuisce solo l'interessamento al suo patrimonio) ed anche per una serie di "casuali eventi" (soprenderà il giovane vicino intento a rubare..in una prova di ammissione nella gang), il vecchio si avvicina sempre di più alla famiglia dei vicini ed in particolare al giovane, cui tenta di dare una mano ad inserirsi nel lavoro e più in generale nella vita: il giovane asiatico diverrà poi  il suo erede (ai danni dei parenti ingrati).
Infine per vincere contro la gang di immigrati (che ha pure violentato la giovane sorella del ragazzo) il vecchio (anzichè  usare le armi) si immolerà nel finale con un gesto utile ad incastrare (per omicidio) il capo dei delinquenti,  ma "non violento"....e quindi "politically correct"
Il film sembra dunque dire  (....semplifico e banalizzo)  allo spettatore: il Mondo va così (....ovvero gli immigrati arrivano inevitabilmente), occorre adattarsi ai cambiamenti (...anche a quelli oggettivamente e non per pregiudizio assai molesti), anche noi abbiamo le nostre colpe (del passato),  la violenza (anche per difendersi)è da immaturi. Tutte cose vere (....entro certi limiti).
Ma il film NON entra mai nel merito di altri problemi (importanti e connessi proprio al tema dell' immigrazione e dell'integrazione): a chi fa comodo che gli immigrati entrino e lavorino? chi li sfrutta? Perchè si creano dei ghetti? Fino a che punto è lecito adattarsi (com quali limiti di decenza)? Quali sono i difetti della società e del lavoro che logorano le famiglie autoctone? ecc, ecc , ecc
A queste domande non si accenna e non si danno risposte, limitandosi il film a "giocare"  (ed a suscitare abilmente commozione) sulla "non violenza" da parte di un vecchio che prima era troppo combattivo (impuganndo il suo vecchio fucile "Garand", simbolo forse anche della sua giovinezza e della società americana del passato, piena a sua volta di vecchie "colpe" da cui emendarsi) e che ora ama i "bastoncini primavera". ....
Il film appare giustamente critico degli (eccessivi) "pregiudizi" verso i nuovi arrivati, ma NON parla dei difetti della società USA attuale (...vorrei dire del capitalismo e del liberismo sfrenati, quando non sono adeguatamente "temperati"), della quale condanna SOLO le vecchie colpe di guerra, MA NON l'attuale sistema CHE  "importa" gli immigrati (a chi servono?), causando problemi. Film ben fatto, ma (per me) carente dal punto di vista sociologico e assai troppo "buonista" (nei confronti degli immigrati): giudizio che va dato visto che il film ha (e non velatamente) l'ambizione di non essere solo un semplice film di intrattenimento.
Infine va ricordato che gli Stati Uniti sono nati sin dall'inizio con l'immigrazione (nel caso degli africani forzata, causa schiavitù) in secoli ('800 e '900) in cui serviva molta manodopera, mentre oggi, in Europa (con poco lavoro e cultura diversa), la questione è ancor più complessa............

[+] lascia un commento a muttley72 »
Sei d'accordo con la recensione di muttley72?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
40%
No
60%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di muttley72:

Vedi tutti i commenti di muttley72 »
Gran Torino | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | andrea
  2° | kobayashi
  3° | gippo
  4° | boffese
  5° | weach
  6° | la minore
  7° | filippo catani
  8° | duffysmarty
  9° | cinemapassione
10° | weach
11° | dandy
12° | michela papavassiliou
13° | melania
14° | alessandra verdino
15° | paperinik
16° | francesca meneghetti
17° | brian77
18° | elena flauto
19° | guido69
20° | tiamaster
21° | spalla
22° | danilodac
23° | sterion
24° | ziogiafo
25° | danielab.
26° | shiningeyes
27° | /bizzarrevisioni.iobloggo.com
28° | neanide
29° | gabriella
30° | manfredi 4ever
31° | lukino190
32° | luci-j
33° | luca scialò
34° | wilsons
35° | houssy
36° | max ferrarini
37° | camillo
38° | giacomo vezzani
39° | tricio
40° | giuseppe th. dreyer
41° | giorgio
42° | zasso
43° | massimiliano curzi
44° | g. romagna
45° | gustibus
46° | aristoteles
47° | ultimoboyscout
48° | francescol82
49° | el tronco
50° | lisbeth
51° | il cinefilo
52° | westgate
53° | /bizzarrevisioni.iobloggo.com
54° | tommynini
55° | lunetta
56° | andrea bongiovanni
57° | paolorol
58° | mikele
59° | elena flauto
60° | ciccio capozzi
61° | ciccio capozzi
62° | baroqeworks
63° | pg
64° | stefano montecchi
65° | nick72
66° | mauro
67° | tarenghi
68° | ace
69° | solomon
70° | ciccio capozzi
71° | dario carta
72° | vik
73° | ivano
74° | everbigod
75° | sassolino
76° | paapla
77° | stella
78° | ricky83
79° | spoerri
80° | goldy
81° | alessandro vanzaghi
82° | diomede917
83° | pipay
84° | yris2002
85° | domenico argondizzo
86° | carmine antonello
87° | il critico
88° | franco
89° | marezia
90° | massimiliano di fede
91° | massimo49
92° | alex_23
93° | williamd
94° | borghij
95° | alexander 1986
96° | mydearasia
97° | silvia l
98° | jackiechan90
99° | domenico rizzi
100° | marco petrucci
101° | renato c.
102° | masmassy
103° | il figo
104° | (ami)
105° | mik67
106° | pipay
107° | rudy
108° | kinglands
109° | thegame
110° | max67
111° | angeloumana
112° | no_data
113° | michelangelo scali
114° | muttley72
115° | olgadicom
116° | zasso
117° | paleocon
118° | peppe97
119° | -jude-
120° | giorpost
121° | -jude-
122° | stephano3
123° | cobra
124° | barivive
125° | annie
126° | arcangelo
127° | francesco2
128° | antonella e aldo
129° | urbantucan
130° | numero 5 granata
131° | sandra
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (4)
David di Donatello (2)
Critics Choice Award (1)
Cesar (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 13 marzo 2009
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità