Scent of a Woman - Profumo di donna

Film 1992 | Commedia +16 155 min.

Titolo originaleScent of a Woman
Anno1992
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata155 minuti
Regia diMartin Brest
AttoriChris O'Donnell, Al Pacino, Gabrielle Anwar, James Rebhorn, Philip Seymour Hoffman Frances Conroy, Richard Venture, Bradley Whitford, Rochelle Oliver, Margaret Eginton, Tom Riis Farrell, Nicholas Sadler, Todd Louiso, Gene Canfield, June Squibb.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,64 su 36 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Martin Brest. Un film con Chris O'Donnell, Al Pacino, Gabrielle Anwar, James Rebhorn, Philip Seymour Hoffman. Cast completo Titolo originale: Scent of a Woman. Genere Commedia - USA, 1992, durata 155 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,64 su 36 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Scent of a Woman - Profumo di donna tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La nascita di un'amicizia tra un giovane promettente e un odioso ufficiale cieco durante un lungo viaggio verso New York. Il film ha ottenuto 4 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, 4 candidature e vinto 3 Golden Globes. Al Box Office Usa Scent of a Woman - Profumo di donna ha incassato 63,1 milioni di dollari .

Consigliato assolutamente sì!
3,64/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,96
CONSIGLIATO SÌ
Remake piuttosto manierato di un film italiano.
Recensione di Tiziano Sossi
Recensione di Tiziano Sossi

Dopo i remakes dei film francesi ora gli americani hanno deciso di metter mano anche alle sceneggiature italiane. Questo film è infatti tratto, come l'omonimo film di Dino Risi, da Il buio e il miele di Giovanni Arpino. Solo che l'ambiente è New York. Frank Slade, tenente colonnello, si fa scortare da un giovane studente nei guai col proprio preside. Un po' burbero e un po' insofferente l'uomo è deciso a finire in bellezza la propria vita. Così ha scelto Manhattan per ubriacarsi di follie prima del suicidio. E se nel film di Risi è l'amore che gli fa cambiare idea, qui è il senso di protezione per il ragazzo, che difende davanti al preside del college. Grande interpretazione di Pacino, anche se piuttosto marcata, premiato con l'Oscar. Doppiato da Giancarlo Giannini. Martin Brest, già regista di Un piedipiatti a Beverly Hills, è invece piuttosto manierato.

Sei d'accordo con Tiziano Sossi?

SCENT OF A WOMAN - PROFUMO DI DONNA disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 7 agosto 2013
the_film_collector

Super-capolavoro , semplicemente ! E' senz'altro uno dei migliori film che abbia mai visto , mi ha profondamente toccato ed emozionato e ti fà riflettere su molte cose : a mio parere , meritava più di un Oscar. Una pellicola da una trama intensa e passionale che mostra un paradosso affascinante in cui due parti opposte convivono essenzialmente l'una su l'altra: il [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 luglio 2015
Barolo

Il commento su questo film non può prescindera da quello su Profumo di donna di Risi,chi non lo avesse visto lo faccia e poi potrà esprimeri.Per quanto sia notevole l'interpretazione di Al Pacino, questo remake è senz'altro inadeguato.Ovviamente la pellicola rifatta è più adatta al pubblico americano, che ama gli happy-end,i perdenti che si riscattano e ribaltano [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 marzo 2015
p.pierlo94

Grandissimo capolavoro del regista Martin Brest ed eccellente interpretazione di Al Pacino, che solitamente viene associato all' immagine del gangster, in questo film l' attore dimostra di avere capacità straordinarie riuscendo a compiere con assoluta bravura la parte del cieco, facendola sembrare quasi facile, ma come sempre,  non allontanandosi più di tanto dalla parte [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 novembre 2009
Andrea S.

Molto spesso si parla di questo film definendolo semplicemente come un remake del bellissimo “Profumo di donna” del maestro Dino Risi. A nostro avviso, però, vi è una profonda differenza che va sottolineata: se la sceneggiatura di quello italiano è fedele al libro di Giovanni Arpino “Il buio e il miele”, la sceneggiatura di Bo Goldman sviluppa una trama in gran parte originale, una trama, diciamolo, [...] Vai alla recensione »

martedì 25 agosto 2009
andromeda1967

UNO DEI FILM PIU' BELLI MAI REALIZZATI! SEMPLICEMENTE SUBLIME!!!

lunedì 12 ottobre 2009
CAPPELLaiO MATT.O

è un film bellissimo che fa molto pensare ..ho solo una critica ai gestori del sito, perchè l avete messo come commedia??? non è una commedia suvvia!

giovedì 20 agosto 2009
sciamalaglia

UNO STRABILIANTE AL PACINO IN UN FILM MOLTO TOCCANTE

domenica 10 maggio 2009
taniamarina

Questo film, spacciato per remake, ha un tiro tutto suo e una recitazione straordinari da parte di tutti gli attori. I dialoghi sono semplicemente eccezionali e lo stato d'animo di un invalido di guerra, non cede mai in tutto il ritmo implacabile della narrazione. Anche nel discorso finale, in cui ci si potrebbe aspettare retorica e moralismo a gogo, il lungometraggio rimane straoridario, con tre scene [...] Vai alla recensione »

martedì 30 aprile 2013
moviesaddicted

Lungi da fare quella che  "gli italiani il cinema lo  fanno sempre meglio" una cosa però và detta:  se Scient of a woman vi sembra bellissimo, profumo di donna di Risi è il David di Michelangelo.  Non dico che Scient of a woman sia male, ma c'è quella maniera di spettacolarizzare o meglio "americanizzare" una sceneggiatura come [...] Vai alla recensione »

domenica 21 agosto 2016
Ale.Caccia

D'accordo con il tuo commento. Ma il cognome del maestro è Gassman

mercoledì 9 ottobre 2013
EvilDevin87

Film bellissimo e toccante, con un Al Pacino in forma magnifica e che interpreta un personaggio all'inizio insopportabile ma che poi si rivela notevolmente arguto e carismatico, mostrando anche qualche debolezza. Senza nulla togliere a Chris O'Donnell, personaggio timido, impacciato e quasi in balia degli eventi ma dai sani principi morali. Fa riflettere e affascina.

lunedì 19 agosto 2013
Balla coi Lupi.

Gran film, un capolavoro. Secondo me l'interpretazione è migliore di quella del padrino (e dicendo questo rischio parecchio). Curati nel minimo dettaglio i particolari, per creare un personaggio che fino all'ultimo ti sembra stia bleffando. Da vedere assolutamente senza riserve.

lunedì 4 aprile 2011
peppe97

Be',il film suddetto è difficile da descrivere,benchè ricco di emozioni forti ma moderati e da vari aspetti fra loro contrastanti. Non si può,pero' togliere nulla sia a Pacino,sia a O'Donnel,che,attraverso una buona prestazione,formano una coppia strana,che sorprende; il primo,un veterano affetto da cecità che possiede un caratteraccio,il secondo uno studente "fessacchiotto" ma dal cuore d'oro.

sabato 19 marzo 2011
eeeeeh?!?

l'interpretazione di al pacino è assolutamente unica a tratti commuovente. discorso finale da brividi. ottimo anche il doppiaggio di giannini

martedì 30 giugno 2009
joker91

un ottimo film reso grandioso da un al pacino che si guadagna l' oscar come miglior attore protagonista. il film e reso grande dalla sua interpretazione mentre o' donnel passa quasi inosservato in questo film davanti al genio recitativo di pacino che da solo rende i film degni di essere visti. il suo sguardo e da antologia,grande al

sabato 19 marzo 2011
eeeeeh?!?

interpretazione unica! a tratti vermante commuovente che si conclude col discorso finale semplicemente fantastico!! straordinario anche il doppiaggio di giannini

sabato 4 dicembre 2010
fra007

bel film e un grandissimo Al Pacino. però è troppo lungo (due ore e venti). con qualche taglio sarebbe stato più digeribile. la trama è molto bella.

domenica 14 giugno 2009
atticus

Un film che ha del mitico. Non un capolavoro ma comunque un grande film che regala momenti di autentica emozione. Forse è la regia ad essere un pò incolore, ma le quasi tre ore di durata non conoscono tregua grazie all'interpretazione oltre l'umana immaginazione di Al Pacino, nell'indimenticabile ruolo del cieco colonello Slade con il quale è veramente difficile non simpatizzare.

mercoledì 8 luglio 2009
ciaccià86

UN FILM CHE FA LA DIFFERENZA...

sabato 10 settembre 2011
dario

Bravo Al Pacino, anche se molto manierato, teatrale (insopportabile nella prima parte, splendido nella seconda, dove riesce a controllarsi, aiutato dalla sceneggiatura). Bravissimo Chris O'Donnel ) in una parte tutt'altro che facile. Ma ciò che rende brillante il film è la regia che riesce a farsi perdonare un prodotto tipicamente americano.

Frasi
Ricordatelo sempre: nel dubbio, scopatela!
Dialogo tra Charlie Simms (Chris O'Donnell) - Il colonnello Frank Slade (Al Pacino)
dal film Scent of a Woman - Profumo di donna
winner
miglior attore
Premio Oscar
1992
winner
miglior film
Golden Globes
1993
winner
miglior attore
Golden Globes
1993
winner
miglior scenegg.ra
Golden Globes
1993
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati