The Final Cut

Film 2004 | Fantascienza +13 105 min.

Anno2004
GenereFantascienza
ProduzioneCanada
Durata105 minuti
Regia diOmar Naïm
AttoriRobin Williams, Jim Caviezel, Mira Sorvino, Genevieve Buechner, Leanne Adachi Stephanie Romanov, Thom Bishops, Mimi Kuzyk.
Uscitavenerdì 13 maggio 2005
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 1,92 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Omar Naïm. Un film con Robin Williams, Jim Caviezel, Mira Sorvino, Genevieve Buechner, Leanne Adachi. Cast completo Genere Fantascienza - Canada, 2004, durata 105 minuti. Uscita cinema venerdì 13 maggio 2005Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 1,92 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Final Cut tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Nel futuro potremo avere una "scatola nera" nel cervello che registri ogni nostro ricordo. Un'idea di sceneggiatura molto interessante viene vanificata da una regia inadeguata, che spreca l'ottimo Robin Williams In Italia al Box Office The Final Cut ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 970 mila euro e 391 mila euro nel primo weekend.

The Final Cut è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
1,92/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 1,92
CONSIGLIATO NÌ
Un Robin Williams sprecato.
Recensione di Valentina Rao
Recensione di Valentina Rao

Nel futuro sara' possibile per chi possiede abbastanza denaro, farsi impiantare un chip nel cervello che registri tutto quanto accade nella vita. Si avra' cosi' una banca dati di ricordi che potra' essere utilizzata per una video memoria da apporre sulle tombe degli interessati. Alan Hackman e' il piu' esperto "montatore di ricordi" e il suo professionismo lo ha portato a sviluppare una straordinaria freddezza. Un giorno pero'affiora un suo ricordo che gli ha segnato profondamente la vita ma che aveva tentato di rimuovere. Da quel momento ha inizio la ricerca della verita'. Il ventiseienne regista americano Naim (di orgine libanese) si e' trovato davanti un'idea di sceneggiatura veramente originale ma la sua inesperienza (nonostante avesse a disposizione un attore che in "One Hour Photo" ha di recente riproposto il suo versante drammatico)lo ha portato ad affastellare materiali trascinando cosi' il film sulle secche della noia. Due stelle per l'idea.

Sei d'accordo con Valentina Rao?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

In un prossimo futuro una multinazionale mette sul mercato Zoe, una pulce (chip) elettronica che, innestata nel cervello di neonati in famiglie facoltose, ne registra e immagazzina giorno dopo giorno le immagini delle vite, dalla nascita ai funerali. Esistono specialisti di montaggio che selezionano i momenti salienti dell'esistenza del defunto in modo che i congiunti possano vederli e mostrarli in cerimonie commemorative. Alan Hakman (Williams) è uno di questi cernitori, esposti ai dilemmi etici della professione (bisogna eliminare i momenti più oscuri e meno gloriosi della memoria del morto). Custode di segreti vergognosi, è un depresso cronico. Un suo collega (Caviezel), invece, è pronto a denunciare i retroscena del mestiere, mentre altri si preparano a speculare sulle notizie di cui entrano in possesso. Scritto e diretto dall'esordiente Naim, libanese cresciuto negli USA, è il tipico film di quei giovani e ambiziosi registi che, usciti da una scuola di cinema, tentano di conciliare le regole di un genere (qui un thriller di anticipazione con suspense) con una riflessione teorica di denuncia sociopolitica, ma finiscono col subordinarla alle convenzioni dello spettacolo.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
THE FINAL CUT
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
NOW TV

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 11 febbraio 2010
ultimoboyscout

Boiata pazzesca, come ormai è abitudine per Robin Williams, che recita solamente con quella faccia piagnucolosa da cane bastonato.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Inizia come il più classico film di fantascienza orwelliana Final cut, ma aggiornato con una variante che, oggi, appare minacciosamente concreta. In un futuro imprecisato una multinazionale ha creato Zoe, una "pulce" che è la miniaturizzazione del Grande Fratello e che s'impianta direttamente nel cervello. Il suo compito? Registrare ora per ora, dalla culla alla bara, la vita del soggetto; dopodiché, [...] Vai alla recensione »

Sandro Rezoagli
Ciak

Nel suo primo film Omar Naim, ventisettenne libanese trapiantato in Usa, non risparmia in ambizioni e collaboratori di prestigio: alla fotografia Tak Fujimoto (il silenzio degli innocenti), al montaggio la veterana Dede Allen (Bonnie & Clyde), nel ruolo del protagonista Robin Williams. Che nella storia (scritta dal regista) fa uno strano mestiere: monta i filmati di tutta una vita registrata minuto [...] Vai alla recensione »

Fabrizio Liberti
Ciak

Il mondo del prossimo futuro presentato da The Final Cut sembra orientato da una tecnologia che lo posiziona verso una deriva inquietante e pericolosa. Lo sviluppo delle nanotecnonologie porta alla confezione del chip Zoe che, impiantato nel cervello dei nascituri, permette di registrare tutto ciò che viene rappresentato sotto gli occhi dell’individuo dal momento del parto sino a quello della sua morte. [...] Vai alla recensione »

Roberta Bottari
Il Messaggero

L’idea del film è buona: una società è in grado collocare un chip nel cervello dei bambini appena nati, in modo che la loro vita sia registrata minuto per minuto. C’è poi chi per mestiere monta i filmati, così quando i soggetti con il chip muoiono, si organizza una cerimonia commemorativa con la proiezione del film tagliato, cioè senza le parti brutte.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Sorprese del Festival. Si attendeva con interesse il nuovo film interpretato da Robin Williams The Final Cut (significa il taglio finale del negativo), ma l’opera prima del regista Omar Naim non ha convinto. Si tratta di uno spunto di fantascienza abbastanza balordo per cui un microregistratore infilato sotto la pelle nei primi mesi di vita di un individuo può filmarne l’intera esistenza.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati