A morte Hollywood!

Film 2000 | Commedia 84 min.

Titolo originaleCecil B. Demented
Anno2000
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata84 minuti
Regia diJohn Waters (III)
AttoriMelanie Griffith, Stephen Dorff, Alicia Witt, Adrian Grenier, Lawrence Gilliard Jr. Michael Shannon (II), Maggie Gyllenhaal, Zenzele Uzoma.
MYmonetro Valutazione: 1,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Regia di John Waters (III). Un film con Melanie Griffith, Stephen Dorff, Alicia Witt, Adrian Grenier, Lawrence Gilliard Jr.. Cast completo Titolo originale: Cecil B. Demented. Genere Commedia - USA, 2000, durata 84 minuti. Valutazione: 1,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi A morte Hollywood! tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un regista decide di attuare una serie di sabotaggi nei confronti di Hollywood. Al Box Office Usa A morte Hollywood! ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 1,1 milioni di dollari e 127 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 1,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NO
Quando il troppo si fa troppo scompare la capacità di graffiare.
Recensione di Marco Lombardi
Recensione di Marco Lombardi

John Waters in questo film stecca. Sì, proprio lui, il regista indipendente americano per eccellenza, il cineasta del tutto folle e controcorrente che nei suoi film ha esaltato coprofagia ( Pink flamingos, 1972) e obesità ( Grasso è bello, 1988) e serial killers ( La signora ammazzatutti, 1994) come valori rivoluzionari. Fino ad "ironizzare" sulla violenza sessuale in Female trouble (1974), che teorizza l'autostupro femminile. In A morte Hollywood John Waters eccede e basta. Il film racconta (ironicamente, e probabilmente) la sua storia da giovane: quello di un tranquillo impresario teatrale che di notte si trasforma e diventa Cecil B. Demented (probabilmente storpiatura del cineasta Cecil B. De Mille), un regista underground che odia Hollywood e fonda una compagnia di disadattati cinematografici - i "Perforati d'acciaio" - che cercano di fare un film controcorrente al grido di "Molti ragazzi sognano di girare film. Solo quelli pronti a morire ci riescono". Come? Rapendo una delle stelline hollywoodiane più capricciose che ci siano, Honey Withlock (alias Melanie Griffith), fino a convincerla con metodi terroristici di diventare la loro stella underground. Il film si salva grazie ad una certa autoironia.

Sei d'accordo con Marco Lombardi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

A Baltimora il regista Cecil B. Demented e la sua troupe di folli fanatici - detti "Emulsioni scadute" - rapiscono la star Honey Whitlock per farne la protagonista di un film "dal vero", il capolavoro definitivo del cinema underground e antihollywoodiano. Già campione del cinema punk iconoclasta, J. Waters ha imparato a lavorare all'interno del sistema hollywoodiano senza rinunciare ad attaccarne il conformismo, con un'allegria dirompente e un disincanto ironico dal retrogusto amaro. Fare un proclama del "terrorismo cinematografico" e, nello stesso tempo, metterlo in burla, era un esercizio difficile. L'autore ci riesce soltanto in parte. È, comunque - nella sua abbondanza di citazioni, rimandi, allusioni -, un divertimento metalinguistico, con una brava M. Griffith che si diverte a starne dentro e fuori.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo Boschi
Scanner

Cosa fare se il pubblico cinematografico predilige megaproduzioni hollywoodiane e continua a snobbare il cinema d'essai? Al regista estremo Cecil B. Demented viene in mente di rapire, con la sua banda di sgangherati terroristi della celluloide (i cosiddetti Perforati d'Acciaio), la volubile diva del momento, Honey Withlock, in un cinema di Baltimora, stracolmo per la prima del suo ultimo film Some [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Il capobanda platinato dei terroristi del cinema in A morte Hollywood! Si chiama Cecil B. DeMented, alterazione in negativo di Cecil B. De Mille, e porta tatuato sul braccio il nome di Otto Preminger, come altri hanno tatuati i nomi di Spike Lee, Almodòvar, Fassbinder, William Castle. La banda di ragazzi cinefili, nemici dei film hollywoodiani brutti, dà inizio a una campagna violenta per azzittire [...] Vai alla recensione »

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati