Leon

Film 1994 | Drammatico, 105 min.

Regia di Luc Besson. Un film Da vedere 1994 con Gary Oldman, Jean Reno, Danny Aiello, Natalie Portman, Peter Appel, Abdul Hassan Sharif. Cast completo Titolo originale: Léon. Genere Drammatico, - Francia, 1994, durata 105 minuti. Uscita cinema venerdì 7 aprile 1995 distribuito da Filmauro. - MYmonetro 3,71 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Leon tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

New York, anni Novanta. Stanfield è un poliziotto spietato e perverso. Fa sterminare una famiglia mafiosa per mero interesse personale. Matilde, una r...

Leon è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,71/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,07
CONSIGLIATO SÌ

New York, anni Novanta. Stanfield è un poliziotto spietato e perverso. Fa sterminare una famiglia mafiosa per mero interesse personale. Matilde, una ragazzina di 12 anni, scampata alla strage, affronta il futuro senza il compianto per la perdita e con tutto il suo carico di ingenuità e ostinazione. Il suo incontro con Leon è fatale. L'uomo, un assassino di professione, taciturno e semianalfabeta, diventa il protettore della bimba e i due vivranno in una ambigua complicità che sembra promettere tutto, compreso il sesso. Solo lei sopravviverà e forse il suo futuro potrebbe rivelarsi addirittura benevolo. L'ineffabile Luc Besson rinforza le schiere dei suoi estimatori, film dopo film. Il diabolico pifferaio conduce i disgraziati verso un Olocausto cinematografico, puntuale come il cadere della notte. Considerato dai suoi adepti il sacerdote della violenza necessaria, una volta superato il vuoto delle sue sconnesse metafore, non resta che domandarsi come tutto ciò sia potuto accadere. Il fatto che i personaggi siano privi di qualunque senso morale e di ragionevolezza non può giustificare le loro azioni, sconsiderate come le invenzioni di un videoclip. Un esempio per tutti: Leon è un rozzo cinefilo, ama Gene Kelly e si commuove alla visione del grande ballerino che si esibisce sui pattini a rotelle in È sempre bel tempo. Jean Reno, pessimo attore, come ne I visitatori, è il perfetto interprete di un film zeppo di steroidi, che tra non più di qualche lustro sarà un patetico vecchio e sfibrato ex film. Con lo sguardo da batrace, lo stolido Leon non potrà mai essere nostro amico: ama l'esercizio sublime ma fine a se stesso di Kelly, piuttosto che una azione motivata dalle ragioni del cuore.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Léon è un killer, un sicario a pagamento della peggior specie, introvabile e indistruttibile, fin quando un topolino penetra nel suo universo: un topo piccolo con gli occhi immensi della dodicenne Matilde. A parte Reno, per il quale il film è stato scritto su misura, la piccola Portman è la rivelazione del film. È la bizzarra, perversa e onesta storia d'amore tra una dodicenne e un sicario. Amore senza sesso. Lui, l'adulto bambino, la istruisce a uccidere; lei, la bambina adulta, gli insegna a vivere. Besson è un manierista, ma sa prendere i suoi rischi: il suo è un cinema d'azione che non esclude, però, né una strenua attenzione alla psicologia né la cura puntigliosa dei personaggi. Notevoli Oldman e Aiello.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
LEON
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €14,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 15 settembre 2010
weachilluminati

Jen Reno è Leon , Natalie Portman é Matilda, la storia è di sentimenti ,capolavoro indiscusso di Luc Besson. E' l'incontro di due destini sincronici che vanno in risonanza generando amore ,complicità , condivisone ,oltre le convenzioni , senza le prigioni di regole che fanno male a tutto. Una bella favola  di due entità energetiche [...] Vai alla recensione »

domenica 20 febbraio 2011
weachilluminati

Il soggetto e la sceneggiatura sono entrambi di Luc Besson .. Jean Reno fu prescelto nel ruolodi Leon dallo stesso regista; il ruolo diMaltilda, alla fine . fuaffidato aNatalie Portman che  la regia considerò perfetta per il ruolo, dopo averla vista  in scena “in qualche piccolo frammento di recitazione.” Un Karma negativo sembra proprio sopraffare  i protagonisti [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 aprile 2011
DarkOmen98

Uno dei più grandi film di sempre. Mai noioso, pulp e profondo. Film che alterna musiche poco convinte e momenti di silenzio risaltando questa sensazione di vuoto che il film vuole trasmettere. Grandi Jean Reno e Gary Oldman, ma soprattutto straordinaria Natalie Portman, che con la sua interpretazione (Mathilda) ci regala uno dei personaggi più profondi e sfaccettati nella storia del [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 marzo 2013
ibracadabra 8

leon è un bellissimo film di Luc Besson.del 1994, una storia che definirei action/love,, l'incontro(vicini di porta) tra un freddo, silenzioso e letale sicario che vive di omicidi su commissione che beve latte e annaffia piante, e una bambina "difficile con padre cocainomane e manesco, un duro film sulla corruzione, violento e corrosivo,sbirri balordi disonesti e tossici, famiglie di spacciatori,prosti [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 febbraio 2013
cimosa

Il film di Luc Besson non è incentrato sull'uccidere ed essere uccisi,almeno fisicamente,ma è di più profonda discussione e racconto morale e umano.La figura di Leon che si mostra  come maschera di un sicario professionista all'inizio del film e che ci fà capire non tanto il distacco dal mondo e suoi sentimenti,quanto la morte in lui dei piaceri vivi,della sua [...] Vai alla recensione »

martedì 30 settembre 2014
DarkEnry

 Léon, film del 1994 diretto dal francese Luc Besson (Nikita, Il quinto elemento) e interpretato da Jean Reno, Gary Oldaman e una giovanissima Natalie Portman. Il protagonista della storia è Léon (Jean Reno), un sicario professionista dedito solamente al suo lavoro. La sua però è una vita senza emozioni e totalmente vuota, ma [...] Vai alla recensione »

sabato 21 dicembre 2013
Alex41

Un po' pulp, un po' dramma, un po' romantico, tutto questo è "Leòn". Diretto da Luc Besson, una bestia (in senso buono) di regista d'azione, il film è quasi una fiaba toccante su due personaggi che si incontrano dopo un dramma: lei perde i genitori uccisi da agenti antidroga e vuole imparare i trucchi per essere un sicario, proprio come Leòn.

domenica 12 giugno 2011
dounia

Rivedo dei film con Jean Reno e non riesco a scordare l'immagine dell'attore nella parte di Léon. Per me, quello risulta essere stato un film molto bello dove il killer rivela un lato umano della sua vita. La parte di Matilde è altrettanto bella. Sono l'uno l'opposto dell'altra, ma entrambi si compensano. La ragazzina riesce a far esprimere un uomo killer che ha una vita priva di sentimenti.

sabato 30 novembre 2013
Quiscontranos

Léon rappresenta una figura impossibile da condannare. Egli è il sicario che pulisce la società, la pulisce in modo cruento, ma la pulisce. E toglie di mezzo persone senza scrupoli, come i poliziotti corrotti che uccidono la famiglia di Matilda. Lei è la volontà di riscatto da un presente gramo, e il suo incontro con Léon oltre che salvifico è anche [...] Vai alla recensione »

domenica 11 ottobre 2015
ARISTOTELES

La Portman è stata l'indimenticabile protagonista di questo film alla veneranda età di tredici anni,è di una bravura sconvolgente e da sola giustificherebbe la visione del film. Ma c'è molto di più,anche grazie al personaggio di León che sebbene sia un sicario spietato che letteralmente non sa né leggere né scrivere, in fondo è [...] Vai alla recensione »

sabato 20 ottobre 2012
psiko

Leon è un antieroe, non uccide la gente: pulisce, lava la società, il sistema... è un angelo vendicatore pur sapendo la vacuità di questa missione. Egli non ha quasi più niente di umano: un uomo-pianta che si nutre solo di latte, dorme seduto e non ha radici. Matilda è l'angelo, una Giovanna d'Arco che si spinge oltre i confini della morale, dell'etica [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 agosto 2010
chriss

Intenso, profondo, drammatico, spietato, commovente. Un film completo e crudo allo stesso tempo. Notevole così come il regista l' ha fatto. Un film che lascia il segno, ma poca speranza se non per quella piantina di Leon che un giorno metterà le radici per merito di Matilda ( o Mathilda ). Un film dannatamente bello per non essere visto.

martedì 22 febbraio 2011
weachilluminati

 Dice Stanley Kubrick  di Besson."non è quello che io sono" .Tale dichiarazione resa nel 1997 lasciò tutti di stucco perché non aggiunse altro. Concediamo al grande maesto licenze di espresssione che ad altri non sarebbero cosentite .   Dice Luc Besson del suo "leon " : a volte  l'intuizione è centrale in un [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 marzo 2011
pedro

Fatte già molte considerazioni su questo bel film, consigliato senza dubbio, forse ne manca una su Gary Oldman. Per Oldman mai un premio. Mentre la sua piccola nemica Matilda, Natalie Portman, forse più congenita, almeno per origine, allo star system di Hollywood, ha appena ottenuto il più prestigioso, Oldman naviga come un buon e apprezzato caratterista.

venerdì 12 febbraio 2010
jostein

Film bellissimo, commovente, con scene di violenza mai volgari, per piccolissimi tratti anche "divertente", mai noioso. Una vera lezione di cinema: da notare l'uso della colonna sonora (abbraccia le scene in maniera naturale e ne esalta le azioni), del montaggio, del tipo di sceneggiatura (bellissimo il rapporto che si crea tra i due protagonisti) e della scelta degli attori (Jean Reno, Natalie Portmanda [...] Vai alla recensione »

martedì 11 gennaio 2011
TizianaStanzani

Non sarà certo una perla rara da annoverare nella hit parade della storia del cinema, eppure mi sento di tributare a Leon (e a Luc Besson) un omaggio, non tanto per la beffardaggine con la quale ci sbatte in faccia il perbenismo a tutti i costi, quanto per la coerenza e la semplicità con la quale ci mostra l'amore in una sua sfaccettatura particolare: l'adozione reciproca di [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 febbraio 2010
ultimoboyscout

Ho scoperto Jean Reno in questo film e da allora...non ne ho potuto più fare a meno!!! Gradissimo lui grandissimi Oldman e la piccolina Portman ma notevole la regia di Luc Besson. Veramente un film riuscitissimo che mescola vari generi garantendo azione e anche tanti sentimenti. Da vedere assolutamente nonostante abbia diversi anni ormai.

sabato 15 agosto 2015
ElTanker

Inutile star qui ad elencare i motivi per cui vedere questo film, potrei dirvene centinaia. Sappiate però che questo film "cult" rappresenta la massima espressione del modus operandi di Besson, uno non proprio abituato alla mediocrità. In più il carisma dei personaggi ve li farà restare a lungo impressi nella mente. Un bicchiere di latte per favore.

martedì 8 novembre 2011
tiamaster

In genere luc besson fà bei film,ma mai capolavori.Questo lo è.Il film ha una trama semplice e drammatica,che viene resa ancora più esaltante da trovate assolutamente geniali ottimi attori (la portman da piccola),tutti che recitano benissimo,una sceneggiatura ottima è un ritmo scorrevole e avvincente.In più punti il film tocca i canoni della commedia,sempre però [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 febbraio 2010
alitta80

Senza esagerare con grandi scene e scenografie, senza attori famosi e famosissimi (all'epoca), Luc Besson è riuscito a creare un Film inimitabile, che colpisce e rimane impresso a chi lo guarda. Le semplici emozioni contrapposte alle scene estreme, sono il segreto di questo Film. Assolutamente da vedere!

venerdì 18 settembre 2009
joker91

un ottimo film con un reno discreto,una portman spaziale e un gary oldman sempre grandioso,non riesco a capire perchè oldman non sia mai stato candidato all'oscar e pensare che lo avrebbe meritato in moltissimi suoi film. un grande film,luc besson fas capir la psicologia di tutti i personaggi e li cura sotto ogni punto di vista. Ottimo film

venerdì 17 aprile 2009
pakypaky

Anch'io contribuisco a dare la mia valutazione corposa al film . non cinque stelle... che è il capolavoro, ma devo dire che ci avviciniamo perchè la storia è chiaramente inverosimile ma ben fatta, soprattutto il lato umano di una bestia quale può essere leon viene tutto fuori in maniera magistrale. Bello bello bello

giovedì 9 aprile 2009
serpico

gran bel film un capolavoro del cinema su di tutti gay oldman superlativo, secondo il mio parere oldman e una dei piu'grandi attori in circolazione poco portato e grave che non abbia vinto ancora un oscar gli organizzatori degli oscar hanno ancora tanto da imparare, come si fa a non considerare questo grande attore bravissima la portman per la sua eta' gia e una grande.

giovedì 2 aprile 2015
joel91

Uno dei film piu toccanti e sinceri che il panorama del cinema conosca... interpretazioni magistrali,una Natalie portman meravigliosa,jean Reno e Gary Oldman sopra le righe,Film che meriterebbe tnt stelle.... Anzi forse meriterebbe una costellazione a sè.... Un amore che non ha forma,Una vendetta che non ha Morale... semplicemente shape of my heart!!! Voto 9

mercoledì 17 dicembre 2014
jambogiulia

La storia di un amore intenso e vero, al di là del sesso e delle favole da frasi fatte, tra le righe di una storia di droga, di polizia e killer. ti tiene attaccato allo schermo fino all'ultimo e non hai via di scampo: non puoi non innamorarti della trama assolutamente originale oltre che dei personaggi.Reno perfetto nel ruolo, la piccola Portman in un ruolo unico e complicato .

sabato 24 agosto 2013
opidum

molti dicono che il film leon debba molto a taxi driver. altri dicono che besson scopiazza clamorosamente martin scorsese. secondo me no ma sia come sia il film è un capolavoro. jodie foster era una vittima inerme mentre la portman è molto ma molto più sfaccettata e se vogliamo più perfida. tutti gli attori( un cast ecezzionale) straordinari ma per me gary oldma [...] Vai alla recensione »

martedì 7 febbraio 2012
*Alma*

Premetto che il mio giudizio sarà di parte dato che sono rimasta tremendamente colpita dal sapore agrodolce di "Léon". Credo di non aver visto molti film che sapessero ritrarre in modo tanto dettagliato la vita delle persone. Questo film ha come protagonisti la vita e l'amore che si possono cogliere solo attraverso il sangue e il desiderio di vendetta.

domenica 15 aprile 2012
denzel for ever

un bel film...che diventa un gran film grazie a natalie portman...mammamia ke talento...gia a  quella eta...si capiva che avrebbe vinto l'oscar prima o poi...una predestinata...brava

sabato 14 aprile 2012
brando fioravanti

Una bambina di dodici anni si ritrova con la famiglia sterminata e costretta a nascondersi nella casa del vicino. Lui è un killer solitario. Tra i due nascerà un vero amore platonico, non basatosi sul rapporto fisico, ma sul disperato bisogno di avere una famiglia. Personaggi un pò surreali, ma di grande effetto. Discutibile la moralità del sicario a pagamento che comuunque [...] Vai alla recensione »

sabato 4 giugno 2011
Fierror

Un film crudo e duro che imprime il proprio messaggio con la durezza,ma non brutto,tuttavia per i miei gusti non è eccezionale

sabato 17 aprile 2010
lorix

Un film che definirei quesi un capolavoro, unisce azione ed una storia d'amore molto particolare, senza mai diventare noioso o scontato, dalla prima all'ultima scena. Azzeccate le scelte degli attori: superbo Jean Reno nella parte di un killer freddo e spietato al di fuori ma dentro ancora un ragazzino, una Natalie Portman che pur essendo agli inizi mostra già di cosa è capace, [...] Vai alla recensione »

domenica 14 marzo 2010
Paolo-42

Un ottimo film.... complimenti...

Frasi
Leono: "Ragazzina,qual è il tuo nome?"
Mathilda: "Mathilda,e il tuo?"
Leono: "Leon!"
Mathilda: "Che nome cazzuto!"
Dialogo tra Mathilda (Natalie Portman) - Leon (Jean Reno)
dal film Leon - a cura di Ariep
NEWS
GALLERY
giovedì 20 maggio 2010
Marlen Vazzoler

Terminator e Co. Secondo un disegnatore della Pixar Ispirandosi alla serie di libri americani intitolati Little Golden Books, il disegnatore della Pixar Josh Cooley (Cars, Ratatouille, Up) sta lavorando da due anni una compilation di illustrazioni ispirate [...]

CELEBRITIES
martedì 29 dicembre 2009
Stefano Cocci

Torna a dirigere "Arthur" Un incidente può salvarti la vita? Luc Besson passa i primi anni della sua esistenza seguendo i genitori istruttori di nuoto subacqueo in giro per l'Europa, tra Italia, Jugoslavia e Grecia.

CELEBRITIES
mercoledì 18 marzo 2009
Marlen Vazzoler

Besson durante le riprese di Leon Dopo un incidente avvenuto durante un'immersione all'età di 17 anni, Luc Besson decise che il suo futuro sarebbe stato nel cinema, dato che non poteva più immergersi e lavorare con i delfini.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati