Signore e signori, buonanotte

Film 1976 | Commedia 119 min.

Regia di Luigi Comencini, Mario Monicelli, Nanni Loy, Ettore Scola, Luigi Magni. Un film con Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi, Paolo Villaggio, Adolfo Celi, Marcello Mastroianni. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1976, durata 119 minuti. - MYmonetro 3,19 su 18 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Signore e signori, buonanotte tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Attraverso una serie di divertenti episodi, vizi e virtù dell'Italia in rovina sono messi alla berlina.

Signore e signori, buonanotte è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,19/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,28
CONSIGLIATO SÌ

Divertenti episodi in cui vizi e virtù dell'Italia in rovina sono messi in berlina. Un lettore di telegiornale (Mastroianni) piuttosto candido e distratto fa da filo conduttore ai vari episodi, presentati come servizi speciali di un allora inesistente TG3.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Prodotto in cooperativa (la 15 maggio) tra sceneggiatori e registi, è un film in 14 episodi non superiore alla media, tenuto insieme dalla labile satira di una giornata televisiva. L'episodio più graffiante, di stampo neorealista, è quello napoletano sul lavoro minorile e il controllo delle nascite ("Sinite parvulos" di Comencini) con Villaggio che, nel dibattito a seguire, propone, come già aveva detto Jonathan Swift, di mangiare i bambini poveri in eccedenza. Ameno è il romano "Santo soglio" (di Magni con Manfredi, Férreol, Scaccia) con cui un cardinale si finge moribondo per essere eletto papa. Si ride con Tognazzi, pensionato con una pensione da fame ("Il personaggio del giorno-Poco per vivere, troppo per morire"), ma anche generale che si uccide ("Il generale in ritirata") quando le sue medaglie cadono nel cesso. Ilarità per la tarantella finale ("Il salone delle cariatidi"), guidata da un sosia del presidente Giovanni Leone. Gli altri sketch ("Il disgraziometro" con Villaggio; "L'ispettore Tuttunpezzo" di Comencini con un gigioneggiante Gassman; "La bomba" di Monicelli) sono di qualità inferiore. M. Guerritore e Mastroianni fanno i presentatori. Musiche di L. Dalla e F. Guccini, A. Venditti, Giuseppe Mazzucca e Nicola Samale.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
SIGNORE E SIGNORI, BUONANOTTE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 13 agosto 2013
Paochi

Bastano 2 ore per innamorarsi di questo gioiello della nostra cinematografia. Minuti in cui un manipolo ben organizzato di registi ed attori già affermati disegna l'Italia di allora (e di oggi) con battute graffianti, immagini evocative e divertimento sempre sostenuto da amore per il proprio paese. "Signore e signori, buonanotte" si muove così all'interno di un TG3 immaginario (allora ancora non [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 marzo 2011
ipno74

Il film tocca tutti gli argomenti possibili cari a noi italiani. Dalla politica, alla religione, a razzismo, alla solitudine, alla corruzione. Girato egregiamente dai registi anni '70, la sceneggiatura sembra profetizzare la vita dei nostri giorni, o più che profetizzare, ci da la sensazione orribile che nulla sia cambiato da 40 anni a questa parte.

venerdì 26 dicembre 2014
Great Steven

SIGNORE E SIGNORI, BUONANOTTE (IT, 1976) diretto da LUIGI COMENCINI, NANNI LOY, LUIGI MAGNI, MARIO MONICELLI & ETTORE SCOLA. Interpretato da PAOLO VILLAGGIO, NINO MANFREDI, ANDREA FERREOL, MARIO SCACCIA, UGO TOGNAZZI, VITTORIO GASSMAN, MONICA GUERRITORE, MARCELLO MASTROIANNI, SENTA BERGER, ADOLFO CELI, CARLO CROCCOLO, EROS PAGNI, CAMILLO MILLI, GIANFRANCO BARRA Prodotto in cooperativa (la 15 [...] Vai alla recensione »

domenica 23 ottobre 2011
pisciulino

Un' interessante tentativo di produzione in cooperativa ha partorito un film che, sull'idea della parodia di una giornata televisiva, infila una serie di episodi (diretti da Monicelli, Comencini, Loy, Magni e Scola) più o meno ispirati nel descrivere sarcasticamente una situazione sociale e politica ancora peggiore di quella del tempo de "I mostri", modello per tutti i film [...] Vai alla recensione »

martedì 19 febbraio 2019
biscotto51

Dio confonde coloro che vuol perdere. Non c'é altra spiegazione per giustificare questo film (anche se in questo caso film è una parola grossa e immeritata) ad episodi girato dai migliori registi (per fortuna manca Ettore Scola, il maestro di C'eravamo tanto amati) e dai migliori interpreti (ma non c'é il grandissimo Alberto Sordi) della commedia all'italiana.

domenica 20 marzo 2016
Ecalo

Ma almeno con me non ha fatto presa. 2,5 stelle non le posso dare, quindi la mezza la regalo perché c'è il mio regista preferito (Monicelli) e quasi tutti gli attori che ho sempre amato. Comunque, da guardare. 

martedì 15 dicembre 2015
Barolo

Mi piacque all'epoca e mi ha fatto piacere rivederlo,pungente satira al malcostume diffuso nel nostro paese,in particolare nella politica italiana,alcune scene sono un pò surreali e eccessivamente grottesche, ma nell'insieme è una commedia agrodolce molto efficace con grandi attori. Da vedere per chi non l'ha mai fatto

martedì 14 maggio 2013
Nico G.

Facendo l'addizione tra Comencini, Loy, Magni, Monicelli, Scola, Celi, Gassman, Manfredi, Mastroianni, Tognazzi e Villaggio, la somma dovrebbe essere un capolavoro storico. Ma il cinema non è aritmetica e questo film, nonostante lo squadrone di registi e attori, non va al di là della satira di filone (si vedano "Il Bel Paese", "L'Italia si è rotta", "Colpo di stato", ecc.

Frasi
Una notizia da Roma: l’assessore generale ha ordinato l’immediata demolizione del rudere di un tempio romano del IV secolo a.c., che sorgeva abusivamente davanti alla villa con piscina dell’imprenditore edile Marcazzi, deturpando l’armonia della villa stessa.
Una frase di Paolo T. Fiume, lo speaker del TG3 (Marcello Mastroianni)
dal film Signore e signori, buonanotte
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Sono due bozzetti di vita provinciale veneta svolti da Pietro Germi con slancio e con brio, imbastiti, però, su schemi narrativi quando risaputi e scontati, quando gratuitamente polemici, non sempre, oltre a tutto, esattamente equilibrati tra loro. Il primo bozzetto ci propone il caso, non certo peregrino in letteratura, dell’impiegato oppresso da una moglie bisbetica che, un giorno, si innamora di [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati