Salmo rosso

Film 1971 | Drammatico 88 min.

Regia di Miklós Jancsó. Un film con Lajos Balázsovits, Andras Balint, Andrea Drahota, Gyöngyi Bürös, Erzsi Cserhalmi. Cast completo Titolo originale: Még kér a nép. Genere Drammatico - Ungheria, 1971, durata 88 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Salmo rosso tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il film è stato premiato al Festival di Cannes,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 1,00
CONSIGLIATO NÌ

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
La rivolta dei contadini ungheresi a fine Ottocento.

La rivolta dei contadini ungheresi alla fine dell'Ottocento è vista e narrata dal regista del film con ritmi musicali che danno all'intera vicenda l'impronta di un rituale. Il primo tentativo di rivoluzione fallisce, ma lo spirito che anima gli uomini cova sotto la cenere pronto ad esplodere nuovamente.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Intorno al 1890 nella puszta ungherese, tra canti e danze, i braccianti agricoli sono in lotta per i propri diritti. Interviene un gruppo di soldati, pronti alla repressione violenta che, dopo un tentativo di fraternizzazione, eseguono. Una ragazza resuscita e, impugnata una pistola, uccide i soldati a uno a uno. Musical ideologico che, più che una vicenda, propone una serie di azioni, scandite in 27 piani-sequenza in cui la cinepresa di Jancsó (e dell'operatore János Kende) si muove con estrema fluidità danzante, combinando per la prima volta il movimento del carrello con quelli dello zoom e della gru. Pur avendo la struttura di una danza di morte, è uno dei più sereni film di Jancsó, quasi interamente risolto in una luminosa leggerezza che ha il suo limite nella compiaciuta contemplazione di una liturgia rivoluzionaria. Scritto da Gyula Hernádi. Il titolo originale Il popolo chiede ancora è tratto da un verso di Sandor Petöfi. Palma d'oro a Cannes, Leone alla carriera a Venezia 1990.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
winner
miglior regia
Festival di Cannes
1972
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati