Advertisement
Minari è in testa a un box office ancora in fase di decollo

Il film candidato agli Oscar porta più di mille persone al cinema. Dietro di lui incassi bassi ma da qualche parte bisogna pur cominciare. Bene il mercato cinese.
di Andrea Chirichelli

Minari

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
mercoledì 28 aprile 2021 - Box Office

La seconda giornata di parziale riapertura vede sempre in testa Minari, che anche ieri è riuscito a restare sopra il totale di 10mila euro, portando al cinema più di mille persone (1670, per la precisione). Incassi sostanzialmente inesistenti per tutti gli altri film in classifica ma da qualche parte bisogna pur cominciare. 

Il podio è completato quindi da Nuevo Orden e I Predatori, miglior film italiano della top ten, entrambi sopra i mille euro. In classifica anche Est - Dittatura Last Minute, Lei mi parla ancora, Nomad - In cammino con Bruce Chatwin, mentre in coda troviamo Roubaix, une lumière, Lezioni di persiano e l’acclamato Collective, uno dei film arrivati alla candidatura come miglior documentario e come miglior film straniero. Per le casse del cinema verranno tempi migliori, ma l’offerta attuale non è affatto male. 
 

Se quello americano sta solo da qualche giorno iniziando faticosamente a riprendersi dallo tsunami Covid, il mercato cinese gode invece di ottima salute e ha trascorso un 2021 assolutamente normale, come se la pandemia non esistesse. Attualmente ci sono ben sette film cinesi nelle prime dieci posizioni del box office mondiale, con al primo posto attualmente irraggiungibile Hi, Mom, con 830 milioni di dollari (secondo miglior incasso cinese di sempre) e al secondo posto Detective Chinatown 3, con quasi 700 milioni di dollari.

Tra gli altri titoli di grande successo sono da segnalare A Writer's Odyssey, con 159 milioni, Endgame (no, non il film degli Avengers) con 117 milioni, Sister, arrivato a 111 milioni e Boonie Bears: The Wild Life con 90 milioni di dollari. Insomma, se c’è un mercato che non ha risentito dalla pandemia sembra proprio quello cinese che però, a causa del fenomeno Demon Slayer non può ancora fregiarsi di aver avuto un proprio film come leader mondiale assoluto di un’annata cinematografica. Già, perché il caterpillar animato nipponico ha proprio oggi ottenuto il primato assoluto del 2020 con 456 milioni di dollari incassati, a fronte dei 450 di The Eight Hundred, a questo punto secondo miglior incasso della passata stagione cinematografica. 

Box Office Italia di martedì 27 aprile 2021
1. Minari: Euro 10.994
2. Nuevo orden: Euro 1.598
3. I predatori: Euro 1.023
4. Est - Dittatura Last Minute: Euro 1.000
5. Lei mi parla ancora: Euro 601
6. Rassegna Cinematografica: Euro 548
7. Nomad - In cammino con Bruce Chatwin: Euro 454
8. Roubaix, Une Lumière: Euro 406
9. Lezioni di Persiano: Euro 402
10. Collective: Euro 244


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati