Advertisement
#iorestoacasa con il Far East Film Festival e MYmovies

Dal 20 marzo al 5 aprile, il FEFF di Udine e MYmovies portano l’oriente nel nostro salotto. Si parte con una prima visione assoluta: il capolavoro coreano Burning di Lee Chang-dong. Scopri i film del FEFF »
di Tommaso Tocci

venerdì 20 marzo 2020 - mymovieslive

Nell’ambito della campagna #iorestoacasa, MYmovies continua a offrire il cinema di qualità in streaming gratuito a tutti i suoi utenti, proponendo da questa sera una selezione di film dal Far East Film Festival di Udine, dal 1989 uno dei più importanti eventi internazionali sul cinema asiatico.

Riuniti nella Sala Web di MYmovies ogni sera fino al 5 aprile, gli spettatori potranno esplorare titoli vecchi e nuovi delle più importanti cinematografie del continente, per approfondire l’opera dei maestri del grande schermo e rivisitare alcuni tra i film che hanno segnato la storia recente del Festival friulano.

Facciamo ordine tra le proposte in base agli stili distinti dei tre paesi più presenti, che potremo esplorare dal divano di casa.
 

L'ECLETTISMO COREANO
Doveroso iniziare dalla Corea, paese il cui cinema è sulla cresta dell’onda grazie al fenomeno Bong Joon-ho e al suo Parasite. Proprio stasera, 20 marzo alle 21, si parte allora da Seoul, con la prima assoluta in streaming per uno dei film più belli degli ultimi anni: Burning di Lee Chang-dong, un thriller esistenziale di sontuosa eleganza. Una storia d’amore, una rivalità, una sparizione. Mescolando Murakami e Faulkner, tagliando il paese dalla capitale fino al confine con la Corea del Nord, Lee Chang-dong sospende lo spettatore sull’abisso dell’ambiguità in un’esperienza unica.

E se Lee Chang-dong è un maestro da scoprire, Il prigioniero coreano (lunedì 23 marzo ore 21) segna il ritorno di un nome che il pubblico italiano apprezza fin dai primi anni duemila: Kim Ki-duk (Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera, Ferro 3), figura tormentata il cui cinema ha seguito le pieghe di una profonda evoluzione personale, e che in questo film duro e oscuro del 2016 trapianta “per sbaglio” un pescatore nordcoreano a Seoul, in un gioco di sospetti e forse di spionaggio tra le due Coree.

Ma il cinema coreano ha la capacità unica di mescolare i generi e di reinterpretare il tempo, come dimostrano il western “schizzato” Il buono il matto il cattivo (martedì 24 marzo alle 21), la commedia grottesca e fantastica Castaway on the moon (giovedì 26 marzo ore 21) e il divertente kolossal di corte Masquerade (domenica 22 marzo ore 20).


LA RAFFINATEZZA GIAPPONESE
La questione è semplice: nessun appassionato di cinema può fare a meno di Yasujirô Ozu, senza dubbio tra i primi cinque registi del panorama mondiale di ogni epoca. La rassegna del FEFF e di MYmovies offrirà ben sei dei suoi capolavori: Viaggio a Tokyo, Fiori d’equinozio, Buon giorno, Il gusto del sakè, Tarda primavera e Tardo autunno. Il suo è un cinema sorprendentemente accessibile e anche divertente (occhio a Buon giorno), ma soprattutto perfetto per il periodo che stiamo vivendo perché capace di catturare il mondo e la complessità umana nello spazio di una stanza. Quella di Ozu è una sorta di autorità morale che ci accarezza tramite l’immagine, e che nella sua gentilezza e nelle sue ripetizioni si candida a essere il compagno ideale con cui starsene a casa. Dal trattamento delle questioni familiari di Ozu parte poi una linea che attraversa il cinema giapponese e arriva fino all’eccellenza contemporanea di Kore'eda, il quale ha stregato il pubblico con Un affare di famiglia e sarà presente nella Sala Web di MYmovies con Father and Son, per molti versi connesso al film che avrebbe poi vinto la Palma d’oro a Cannes nel 2018. L’appuntamento con questa toccante storia di dilemmi paterni è per domenica 22 marzo alle 21.

Infine, per catturare al meglio i contrasti e gli eccessi nel cuore della cultura giapponese, qualcosa di completamente diverso: il delirio musicale e d’azione di Sion Sono in Tokyo Tribe, in programma come è giusto che sia il 21 marzo alle 22, per un sabato sera sovversivo ed esaltante nelle mani di un autore unico nel panorama giapponese contemporaneo.


I BLOCKBUSTER CINESI

Nessuna cultura sa cavalcare e auto-generare la propria mitologia su una scala paragonabile a quella cinese, la cui industria del blockbuster si è ingigantita a livelli inconcepibili negli ultimi anni. La rassegna di MYmovies e del FEFF documenta il fenomeno attraverso alcuni dei titoli più spettacolari del periodo, a opera di autori di culto del cinema di Hong Kong come John Woo e Tsui Hark, poi “assorbiti” dallo storytelling epico-fantastico della Cina continentale.

La congiura della pietra nera (appuntamento per sabato 28 marzo ore 20) è un titolo interessante nella filmografia di Woo, co-diretto insieme a Su Chao-bin, che racconta di una setta di assassini sulle tracce di una reliquia magica. Esempio notevole di wuxia (il genere “cappa e spada” cinese) contemporaneo, ovviamente con grandi quantità di azione spettacolare. Lo stesso può dirsi delle opere di Tsui Hark, vecchio compare di Woo che ora si cimenta con la figura di Detective Dee e Il mistero della fiamma fantasma (domenica 5 aprile ore 22), romanzone d’avventura avvincente e leggero. Ancora più ambizioso è il suo The Taking of Tiger Mountain (in programma mercoledì 25 marzo alle 20), che lascia la Cina medievale per la storia più recente del 1946, seguendo un gruppo di soldati in lotta contro i banditi al tramonto della guerra civile e al tempo stesso adattando un testo fondamentale della Rivoluzione culturale Maoista.

Ancora avventure in costume le troviamo in The Bullet Vanishes di Chi-Leung Law (sabato 4 aprile ore 22), un “buddy movie” ambientato nella Shanghai degli anni venti che strizza l’occhio al cinema americano. Protagonista un investigatore sulle tracce di un misterioso assassino che uccide con dei proiettili fantasma.


---------
La piattaforma MYMOVIESLIVE simula fedelmente la visione di un film al cinema, i posti assegnati sono limitati e numerati e gli streaming iniziano a un orario prestabilito. È possibile vedere gli altri spettatori in sala, fare amicizia e conversare in chat.

L’iniziativa di MYmovies si inserisce nell’ambito della campagna di sensibilizzazione #iorestoacasa in collaborazione con Bim Distribuzione, CG Entertainment, CinemAutismo, Far East Film Festival, Fondazione Stensen, Lo schermo dell’arte, Okta Film, Rai Cinema, Torino Underground, Tucker Film, Valmyn e Wanted Cinema.


SCOPRI TUTTI I FILM
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati