MYmovies.it
Advertisement
La Roma dei Cesaroni

Tour per le location della serie.
di Alessandra Giannelli

La fiction più amata dal pubblico
Elena Sofia Ricci (Elena Sofia Barucchieri) (56 anni) 29 marzo 1962, Firenze (Italia) - Ariete. Interpreta Lucia Liguori nel film di Stefano Vicario, Francesco Pavolini I Cesaroni 3.

mercoledì 4 febbraio 2009 - Televisione

La fiction più amata dal pubblico
Alla sua terza stagione, I Cesaroni è la fiction più amata dal pubblico. Appassiona per le tante vicende che questa famiglia, e il suo simpatico contorno (amici, cognati, suocera, etc...), raccontano con semplicità e ironia. La classica "famiglia allargata" che tratta i temi, appunto, della famiglia, ma anche dell'amicizia e, naturalmente, dell'amore. Una famiglia in cui tante si possono ritrovare e che sembra, come si suol dire, quella "della porta accanto". Ma dove vivono, dove lavorano, dove studiano, dove si incontrano i personaggi della fortunata serie?

La Garbatella
Il nostro è un tour che parte dalla Garbatella, storico quartiere di Roma, che deve il nome, secondi alcuni, ad una bella ostessa, così "garbata" con i suoi clienti, tanto da vendere, oltre al vino, anche se stessa; un altro racconto, invece, fa derivare la denominazione proprio dalla struttura del quartiere, così "garbato" per i suoi edifici bassi e discreti di rimpetto ad un panorama più strettamente urbanistico. Un tour che anche qualche tassinaro può farvi apprezzare, facendovi, per un po', vivere nella finzione, scordandovi del tassametro, naturalmente! Ma la Garbatella è quella tanto osannata da Nanni Moretti, che in Caro Diario, a bordo della sua vespa, la gira in lungo e largo per farne ammirare la bellezza architettonica (le piazze e gli archi, infatti, sono il suo forte!). Ed è in questo luogo che si materializzano la nota Bottiglieria, locale gestito dai fratelli Cesaroni (Giulio, Claudio Amendola e Cesare, Antonello Fassari), ma anche le scuole dove i fratelli (e fratellastri) Cesaroni studiano.

La Bottiglieria
Nella realtà, il locale dei fratelli Giulio e Cesare è il "Roma Club Garbatella", un bar che è anche il "covo" dei tifosi romanisti, anzi il club che coordina, su Roma, tutte le altre associazioni seguaci della squadra capitolina. Sito in piazza San Giovanni da Triora, naturalmente alla Garbatella, a gestirlo è il sig. Gaetano il quale, felpa con regolare gagliardetto giallorosso indosso, ci racconta di come il suo locale sia meta di tantissima gente, anche di qualche laziale ci svela sorridendo, che arrivano da tutta Italia, perché sono curiosi di conoscere realmente il locale ("quest'estate –confessa- ho dovuto chiudere perché continuavano ad arrivare le persone!"). Ormai è stato ribattezzato "Il bar dei Cesaroni" e qui ci si incontra per un caffè, per una partita a carte, per una chiacchierata, ma, soprattutto, per vedere le partite della squadra del cuore (ma "solo quelle" precisa il sig. Gaetano). Fondato nel 1971, è un luogo di ritrovo per molti, ma anche occasione di organizzare viaggi all'estero o meglio trasferte al seguito della Roma.

La Bottiglieria
Al "Roma Club" si organizzano feste cui, oltre i tifosi, sono invitati i giocatori (più di quattrocento persone, l'ultima volta!). Alle pareti, infatti, campeggiano le foto di Totti, ma anche di Mister Spalletti: tutti abbracciati ai loro tifosi, tutti insieme per festeggiare qualche evento, ma anche, semplicemente, per la "fede" che li accomuna. Tra le foto scorgiamo anche quelle degli attori: di Amendola, di Max Tortora, di Fassari, ma anche della Mastronardi (la dolce Eva), sorridenti in quello che è il locale ormai di tutti. E all'interno c'è anche una vetrina dedicata alla serie, con gadget e magliette con la nota foto di gruppo.

La Bottiglieria
Ormai, ci racconta il sig. Gaetano, siamo diventati amici, con gli attori. Sono stati qui, per questa terza serie, da marzo a dicembre 2008. Ogni tanto, a riprese finite, i protagonisti passano per salutarlo perché il club sarà, anche per la quarta serie (ebbene si!), la location per eccellenza; il contratto, infatti, è già firmato: dal primo ottobre 2009 al 31 ottobre 2010! Inizialmente, anche gli interni della bottiglieria dovevano essere girati dentro al Roma Club, poi, per ragioni logistiche, si è preferito trasferirlo negli studi di Cinecittà. La scelta del locale nasce dall'interesse per la sua posizione: è accanto ad una graziosa scalinata, nel cuore della Garbatella.

La scalinata
Accanto alla bottiglieria c'è una scalinata, che si trova, esattamente in via Giovanni da Montecorvino. Nella fiction, salendo, si può arrivare a "casa Cesaroni", anzi in cima ci troviamo, sempre nella finzione, in un grazioso mercatino rionale che, nella realtà non esiste. Viene, quindi, allestito per le riprese ed è frequentato da Lucia, Elena Sofia Ricci, per la spesa quotidiana. La scalinata, costruita negli anni Venti, oltre ad essere un passaggio prezioso porta ad altri siti del citato quartiere ed è luogo di incontro degli abitanti, ma anche dei protagonisti della serie.

Le scuole
Sempre alla Garbatella, in piazza Domenico Sauli, emerge la scuola sia di Alice e Rudi sia di Eva, Marco (l'attore Matteo Branciamore) e Walter. Se, nella finzione, i primi due vanno alla Scuola Media "Ugo Foscolo" e i tre al Liceo Classico, nella realtà si tratta della Scuola Media Statale Cesare Battisti, con annessa scuola materna (esattamente, si tratta della scuola per l'infanzia La Coccinella). Una scuola con accanto la parrocchia di San Francesco Saverio ed una grande piazza antistante, ritrovo di molti adolescenti, generalmente, ma anche luogo di incontro dei nostri beniamini. Qui le riprese sono state fatte, a memoria del giornalaio sito nella stessa piazza, nell'estate del 2008.

Il Pigneto
Se, nella finzione, casa Cesaroni si trova in cima alla graziosa scalinata, per arrivarci realmente, dobbiamo fare qualche chilometro ed approdare al quartiere Prenestino-Labicano, oggi chiamato Pigneto ed, esattamente, in via di Villa Serventi. Conosciuto perché qui Pasolini ambientava i suoi film, il Pigneto è oggi un quartiere di tendenza, meta abitativa di giovani coppie, ma anche di artisti (tanto che i prezzi delle case, negli ultimi anni, sono aumentati); un luogo multietnico ed aperto alle grandi esperienze. E' qui, infatti, precisamente al cinema Aquila, che Gabriele Muccino e Will Smith hanno recentemente presentato il film Sette anime. Un quartiere in fermento ormai da qualche anno ed in cui sono approdati anche i Cesaroni!

Casa Cesaroni
Questo è l'esterno della casa più importante della fiction: casa Cesaroni, abitata, nella realtà, dalla famiglia Di Santo. La casa è stata costruita dalla cooperativa delle Ferrovie dello Stato tra il 1918-1920. Si affaccia su una strada silenziosa, di fronte ad altri graziosi villini ed è qui vengono girate le entrate e le uscite della famiglia, i loro affacci alle finestre, a anche tutte le scene in giardino. Gli interni della casa, invece, sono girati negli studi di Cinecittà.

Giardino di casa Cesaroni
Ad accoglierci è il sig. Di Santo, reale proprietario della bella villetta "Cesaroni". Ci fa accomodare in giardino, luogo vitale dei protagonisti, raccontandoci qualche aneddoto. Hanno girato a giugno e a luglio e poi da ottobre a novembre, sempre del 2008. Le prossime riprese inizieranno a novembre 2009 (come ci aveva detto il sig. Gaetano). Qui i Cesaroni si affacciano, entrano a casa (sulla porta la targhetta originale con il loro nome!) e qui fanno il barbecue, solitamente "gestito" da Antonello Fassari.

Giardino casa Cesaroni
Il mobilio del giardino, tra cui spiccano gli "immancabili" nanetti!, ma anche l'edera finta, sono la scenografia della serie, che però, il sig. Di Santo non rimuove a riprese ultimate, mantenendole come piacevole "souvenir". Ci racconta, invece, che la scimmia e la tartaruga sono suoi, ricordi di un viaggio in India, che alla produzione sono piaciuti. Ormai, la famiglia Di Santo ha socializzato con i protagonisti, soprattutto la signora con la Ricci e, quando si gira, loro non si trasferiscono, ma rimangono lì con il resto della troupe.

L'officina di Ezio Masetti
Situata sotto casa Cesaroni, sempre in via di Villa Serventi, è l'officina di Ezio Masetti, da sempre migliore amico di Giulio e Cesare, interpretato dal simpaticissimo Max Tortora. In questa terza serie, però, a motivo di un miglioramento economico della famiglia Masetti, Ezio cambierà officina.

Il campo di calcio
Sebbene non comparirà nella terza serie, il campo di calcio della Romulana, squadra allenata da Giulio Cesaroni, si trova in via dei Gordiani, quartiere Prenestino. Qui, attualmente, si allenano i giovanissimi e gli allievi, questi ultimi preparati da Gigi Di Biagio, ex giocatore di serie A. Nella realtà, la società è la "Cisco Calcio Roma".

Il ristorante
The Bostonian", il bellissimo ristorante in cui Alex lavora come chef, nella realtà è il "Mo'mo' Republic", locale trendy (ristorante e wine bar) situato in Piazza Forlanini, alle spalle dell'omonimo ospedale, nel quartiere, stavolta, di Monteverde.

Claudio Amendola
Un viaggio in molti quartieri romani, spostandoci alla ricerca dei luoghi in cui i protagonisti della serie si muovono provocando un seguito di fan e di ammiratori. Insomma, se anticamente era dei Cesari, adesso Roma è dei Cesaroni!

Foto di CHIARA BENUCCI.

Gallery


La Garbatella
La Bottiglieria
La Bottiglieria
La Bottiglieria
La scalinata
Le scuole
Il Pigneto
Casa Cesaroni
Giardino di casa Cesaroni
L'officina di Ezio Masetti
Il campo di calcio
Il ristorante
Claudio Amendola (55 anni) 12 febbraio 1963, Roma (Italia) - Acquario. Interpreta Giulio Cesaroni nel film di Stefano Vicario, Francesco Pavolini I Cesaroni 3.
Claudio Amendola
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati