Advertisement
Film nelle sale: Guida per riconoscere il cinema italiano

Una settimana all'insegna dei film italiani tra blockbuster e cinema d'autore, dai giovani in crisi di Ho voglia di te al sacerdozio senza vocazione di In memoria di me
di Chiara Renda

giovedì 8 marzo 2007 - News
Anche questa settimana, dopo le avventure adolescenziali di Notte prima degli esami – oggi, prepariamoci ad accogliere sui nostri schermi il grande ritorno degli adolescenti di celluloide più amati dai giovani italiani: Step e Babi. A tre anni di distanza da 3 metri sopra il cielo, trasposizione cinematografica del fortunato best seller letterario di Federico Moccia, Riccardo Scamarcio torna, con Ho voglia di te, a vestire i panni del tormentato Step, di ritorno a Roma dopo due anni negli States. A complicare la situazione sentimentale tra lui e Babi, ci si metterà però Gin, ragazza ribelle che ha il volto della nuova promessa del grande schermo italiano Laura Chiatti.

Il cinema italiano, particolarmente florido questa settimana, ci offre altre due pellicole interessanti e impegnate: il ritorno di Saverio Costanzo, pluripremiato regista di Private, che con In memoria di me (presentato a Berlino) racconta la storia di un giovane prete in crisi spirituale. Un film intimista, dai toni mistici, interamente girato sull'isola di San Giorgio a Venezia.
Tratto da una storia vera è invece Rosso come il cielo di Cristiano Bortone, l'avventura di un bambino che, persa la vista in un incidente, fa dell'udito la sua forza, diventando negli anni uno dei più importanti montatori del suono del cinema italiano. Una favola moderna commovente ma, nonostante il tema, priva di patetismi e retorica.

Altrettanto commovente, sincera e toccante è la storia di Dito Montiel, raccontata con disarmante franchezza nella sua opera prima Guida per riconoscere i tuoi santi. Trasposizione dell'autobiografia letteraria del giovane regista/scrittore, il film è un ritratto fresco e spontaneo di un ritorno a casa, un ritorno al passato e ai fantasmi che nasconde. Fantasmi che Dito, tornato a New York tra i suoi sbandati amici d'infanzia, deve affrontare dopo quindici anni lontano dai suoi "santi".

Per chi ai film indipendenti preferisce l'alta tensione, ecco l'atteso ritorno dell'horror più discusso degli ultimi tempi, l'enigmistico Saw III, diretto ancora una volta da Darren Lynn Bousman (già dietro la macchina da presa del secondo episodio). Vietato in Francia addirittura ai minori di 18 anni, il sadismo del film è argomento di discussione tra i fans da mesi. In Italia chi ha superato i quattordici anni potrà godersi i nuovi terrificanti enigmi in attesa del quarto episodio, già annunciato per quest'anno.

E per concludere con qualcosa di più leggero, una classica favola americana per bambini adattata per lo schermo da Gary Winick: La tela di Carlotta. La storia di E.B. White, che sullo schermo vede protagonista la bambina prodigio di Hollywood Dakota Fanning, ci parla di solidarietà e lealtà attraverso l'amicizia tra un maialino, pronto a essere sacrificato per il cenone natalizio, e un ragnetto di nome Carlotta, che con la sua tela escogiterà un piano per salvargli la pelle.
Anche questa settimana tra favole per bambini, horror e film indipendenti, ce n'è per tutti i gusti... sempre con un occhio attento al nostro cinema italiano.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati