Patti Cake$

Film 2017 | Commedia +13 108 min.

Titolo originalePatti Cake$
Anno2017
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata108 minuti
Regia diGeremy Jasper
AttoriDanielle Macdonald, Bridget Everett, Siddharth Dhananjay, Mamoudou Athie, Cathy Moriarty McCaul Lombardi, Dylan Blue, Adam Scarimbolo, Wass Stevens.
Uscitagiovedì 7 dicembre 2017
Distribuzione20th Century Fox
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Geremy Jasper. Un film con Danielle Macdonald, Bridget Everett, Siddharth Dhananjay, Mamoudou Athie, Cathy Moriarty. Cast completo Titolo originale: Patti Cake$. Genere Commedia - USA, 2017, durata 108 minuti. Uscita cinema giovedì 7 dicembre 2017 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi
Patti Cake$
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Patricia Dombrowski è un'aspirante rapper pronta a combattere un mondo di centri commerciali e strip club per portare a termine la sua improbabile missione di gloria. Al Box Office Usa Patti Cake$ ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 722 mila dollari e 66 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Una regia fresca, agile, attenta al dettaglio e alla composizione scenica, e ritmata come un buon rap d'autore.
Recensione di Paola Casella
venerdì 26 maggio 2017
Recensione di Paola Casella
venerdì 26 maggio 2017

Nei suoi sogni è Patti Cake$, alias Miss Killa P., regina del rap, e sua nonna la chiama da sempre Superstar. Ma tutto il resto dell'anonimo paese nel New Jersey incui e' cresciuta, poco distante ma già troppo lontano da Manhattan, l'ha soprannominata Dumbo, fin dai tempi delle medie. Patricia Dombroski, 23 anni e un futuro dietro le spalle, è troppo grassa e troppo bianca per sognare di fare la star del rap, genere prevalentemente nero e misogino. Ma Patricia ha i suoi alleati: il suo migliore amico Jheri, giovane farmacista di origine indiana dedito anima e corpo alla musica, e Basterd, rapper nerissimo duro e puro che si autodefinisce "l'anarchico anticristo" ma che non crede "nell'oggettificazione delle donne" (scopriremo sloo più avanti perchè sa esprimersi in modo così forbito). Fra i detrattori di Patricia invece c'è la madre Barbra, ex cantante pop rock negli anni Ottanta, che ha ancora una gran voce ma è ridotta ad esibirsi in locali malfamati e miserabili. Barbra ripete alla figlia che è a causa (leggi: colpa) sua che non ha avuto la sua grande occasione, e spinge la ragazza ad accettare qualsiasi lavoro per mantenere l'intera famiglia, abbandonando le sue "velleità" di artista "senza nemmeno una goccia di talento musicale nelle vene". Starà a Patti Cake$ e ai suoi amici dimostrare al mondo che nel rap ci sono rabbia, ritmo e poesia, e che chiunque abbia queste qualità è autorizzato a portarle in palcoscenico.

Geremy Jasper, nativo di Hillsdale nel New Jersey, un passato di rapper (bianco) e di regista di video musicali, è stato allievo di Quentin Tarantino al corso di sceneggiatura del Sundance.

Patti Cake$, suo lungometraggio d'esordio, ha avuto come mentore Benh Zeitlin, il regista di Re della terra selvaggia, e come il film di Zeitlen è stato applauditissimo all'ultimo Sundance Film Festival. In realtà il film è piuttosto convenzionale, la classica storia dell'underdog con un grande talento e nessuna possibilità di mostrarlo, in cerca del riscatto umano e sociale prima ancora che del successo.

Quel che rende il film originale è la decisione di mettere una figura femminile al centro della scena rap, affidandole una serie di testi (scritti interamente da Jasper, anche sceneggiatore della storia e compositore delle musiche) rabbiosi e sboccati ma estremamente credibili, e la scelta della protagonista, la magnifica attrice australiana Danielle Macdonald, davvero bravissima a rappare, oltre che a recitare. C'è anche un'insolita partecipazione di Cathy Moriarty, che ricordiamo come la bellissima moglie di Jake La Motta in Toro Scatenato, nei panni della nonna di Patricia, burbera e tenera in modo divertente, anche se piuttosto formulaico.

Jasper segue l'esempio di Damien Chazelle, (ex) autore indie con una predilizione per i temi musicali e la capacità di inserire brani musicali da lui stesso ideati all'interno di una trama, anche non nella forma esplicita del musical. La regia dell'autore del New Jersey è interessante: fresca, agile, attenta al dettaglio e alla composizione scenica, e ritmata come un buon rap d'autore. In futuro però Jasper farà bene a smarcarsi da trame troppo prevedibili e troppo impegnate ad incontrare il gusto del pubblico: la differenza fra un artista e un artigiano del cinema (così come fra un rapper vero e uno da centro commerciale) sta anche nella capacità di prescindere dal gusto del (grande) pubblico e tirare dritto per la propria strada.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati