Oculus

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Oculus   Dvd Oculus   Blu-Ray Oculus  
Un film di Mike Flanagan. Con Karen Gillan, Katee Sackhoff, Brenton Thwaites, James Lafferty, Rory Cochrane.
continua»
Horror, durata 105 min. - USA 2013. - M2 Pictures uscita giovedì 10 aprile 2014. - VM 14 - MYMONETRO Oculus * * 1/2 - - valutazione media: 2,99 su 34 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,99/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Due orfani rimangono coinvolti loro malgrado in un omicidio perpetrato attraverso uno specchio.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Sorprendente e coinvolgente, una perla dell'horror fieramente di serie B
Gabriele Niola     * * * 1/2 -

2002, Kaylie e Timbo hanno all'incirca una decina d'anni e vivono con i genitori in una nuova casa in cui è arrivato uno specchio che sta avendo un pessima influenza sui genitori. 2013, Tim esce da un manicomio dopo 11 anni di terapia per aver ucciso il padre, quando la sorella lo viene a prendere la prima cosa che gli dice è di aver trovato (dopo anni di ricerca) lo specchio in questione e che ora possono mantenere la promessa che si sono fatti 10 anni prima. Il fratello dopo una decade di terapia è convinto di aver ucciso il padre e aver immaginato una storia paranormale per dare un senso all'orrore vissuto, la sorella che invece non ha avuto rapporti con terapeuti è convinta di aver assistito a fatti paranormali e che alla fine non sia stato Tim ad uccidere il padre ma una forza oscura. E ora vuole trasformare la presenza predatrice in preda.
Allungamento a film del cortometraggio del 2006 intitolato Oculus: Chapter 3 - The man with the plan, scritto e diretto da Mike Flanagan stesso, Oculus ne espande l'impianto confermando tutto quel che di buono si era visto.
Molto della struttura dinamica e sorprendente di questo film, che pare iniziare sotto gli auspici più banali e invece sa sorprendere di continuo, è dovuto alle origini professionali del suo autore Mike Flanagan, per anni montatore. Che sia un artista del taglio lo si vede subito, dai primi minuti in cui un editing peculiare spezza le frasi mantenendone l'integrità dei concetti e aggiungendo significato attraverso l'unione di momenti differenti, ma poi anche nel resto del film si nota la maniera particolare in cui la storia monta insieme presente e passato, ciò che accadde nel 2002 vissuto parallelamente a ciò che accade nel 2013, progressivamente confondendo cosa sia flashback (cioè una soluzione narrativa) e cosa sia immaginato dai protagonisti.
Eppure non è solo la struttura molto particolare di Oculus - Il riflesso del male (che riesce a nascondere fino a tre quarti quello che i film meno inventivi spiegano nelle prime scene) a renderlo una perla horror di serie B, quanto la sua protagonista. Della coppia fratello-sorella impegnata nella consueta lotta contro forze superiori la rossa Kaylie è un gioiello di scrittura che entra in scena con una ripresa insistita della sua coda di cavallo dondolante in una camminata determinata che in pochi secondi ne annuncia il carattere. Nella vasta galleria di ragazze che si battono contro l'orrore Kaylie ha il trono della meno prevedibile, animata da una sete di vendetta che non prende mai la piega dell'ossessione ma rimane sempre nell'ambito della lucida sicurezza di sè, è una macchina da guerra che non teme per nulla ciò che invece terrorizza lo spettatore (e suo fratello), anzi lo cerca ed è felice del suo agghiacciante manifestarsi perchè desidera un confronto fisico con ciò che non è fisico. Qualunque cosa ci sia in quello specchio maledetto lei lo vuole uccidere con tale affascinante determinazione che il regista lo fa capire immediatamente nelle prime scene, generando un'affezione e una curiosità che continueranno ad animare tutto il film anche nei momenti meno fluidi.
Confondendo le acque tra thriller psicologico (nella prima parte) e horror puro (con trovate di sangue di prim'ordine come quella della lampadina, nella seconda) Mike Flanagan, crea un piccolo mondo con le sue regole e i suoi precetti da rispettare, dimostrando non solo di conoscere come si racconta una storia avvincendo lo spettatore ma soprattutto di saper usare il montaggio ad un livello narrativo superiore alla media, sperimentando soluzioni ardite senza mai pregiudicare la comprensibilità del racconto.

Incassi Oculus
Primo Weekend Italia: € 403.000
Incasso Totale* Italia: € 1.105.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 27 aprile 2014
Primo Weekend Usa: $ 12.000.000
Incasso Totale* Usa: $ 27.424.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 18 maggio 2014
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
77%
No
23%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * - -

Cosa c'è dietro lo specchio?

sabato 19 aprile 2014 di ldf85

Il film si sviluppa in due diverse linee temporali: una, 11 anni prima, dove troviamo i nostri protagonisti ancora bambini e un'altra nel presente. Undici prima, lo sviluppatore di software per computer Alan Russell si trasferisce in una nuova casa con la moglie Marie , il figlio Tim e la figlia Kaylie. Per la casa nuova Alan, acquista un antico specchio per decorare il suo ufficio ma da li a poco comincia ad avere allucinazioni di una donna con gli occhi ardenti. Col andare avanti della continua »

* * - - -

Lo specchio maledetto confonde ma convince poco.

domenica 15 febbraio 2015 di ashtray_bliss

Trailer promettente e storia intrigante, Oculus inizia con aspettative elevate da parte dello spettatore ma si perde inevitabilmente a metà racconto, risultando solo un'opera confusionaria e abbastanza sconclusionata. Un horror sicuramente di serie B, che promette molto ma alla fine delude. Se inizialmente infatti, sembra presentarsi come un ottimo prodotto di qualità, che indaga la vita di due fratelli dal tragico passato che si ricongiungono dopo 11 anni, man mano che la trama continua »

* * * - -

I sinistri riflessi dell'horror b-movie

lunedì 9 giugno 2014 di gianleo67

Due giovani fratelli, appena dimesso da un ospedale psichiatrico lui ed impiegata in una casa d'aste lei, sono ossessionati dalla morte dei genitori, avvenuta anni prima, e che loro attribuiscono al potere malefico di un antico specchio che ha attraversato i secoli cagionando terribili disgrazie ai suoi malcapitati proprietari. Entrata in possesso del mefistofelico oggetto grazie al suo lavoro, sarà lei a convincere il fratello a rievocare i traumatici accadimenti della loro infanzia, continua »

* * * - -

Realtà o inganno... ?

sabato 19 aprile 2014 di _Alice_

Eccolo il tema del film ... qual'è la realtà e qual'è l'inganno? Ci troviamo di fronte ad un altro film in cui il male viene incentrato su un'oggetto, in questo caso lo specchio di Lesser; prima di lui già altri come "L'evocazione" (con la bambola) e "the posssession" (con il cofanetto) avevano adottato questa tecnica e viste le riprese si presuma piaccia molto. La storia nell'insieme non è originale, potrebbe essere continua »

Karen Gillan: Kaylie Russell
"Lo scopo dell'esperimento di oggi è provare che questo, lo specchio di Russell, è la sede di una forza sovrannaturale visibile e presagibile...responsabile di almeno 45 morti nei quattro secoli della sua documentata esistenza"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Oculus

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 10 settembre 2014

Cover Dvd Oculus A partire da mercoledì 10 settembre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Oculus di Mike Flanagan con Karen Gillan, Katee Sackhoff, Brenton Thwaites, James Lafferty. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Oculus (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Oculus

SOUNDTRACK | Oculus

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 22 aprile 2014

Cover CD Oculus A partire da martedì 22 aprile 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Oculus del regista. Mike Flanagan Distribuita da Varèse Sarabande. Su internet il cd Oculus è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 24,90 €
Prezzo di listino: 27,70 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Oculus

Che fifa dietro quello specchio

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Finalmente un horror decente. Anzi, qualcosa di più. In Alabama il giovane Tim è dimesso dal carcere in cui era stato rinchiuso per l'assassinio dei genitori. Ora ritrova la sorella maggiore Kaylie, testimone di quella tragica notte di undici anni prima. Il segreto è nascosto in malefico specchio bavarese del diciottesimo secolo. La storia rimbalza piuttosto bene tra ieri e oggi in un crescendo di plausibile fifa. Manco a dirlo, ancora una volta riservata ai patiti del genere. Da Il Giornale, 1 »

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Il 20enne Tim esce dall'istituto psichiatrico, ad attenderlo ci sono la sorella 23enne Kaylie e la promessa che si erano fatti da bambini:"Un giorno sistemeremo questa faccenda e vendicheremo mamma e papà". 10 anni prima Tim è stato condannato per l'omicidio dei genitori, ma Kaylie è la prima a dissentire: mamma e papà sono morti per mano di uno specchio antico e malefico. Unghie staccate, lampadine addentate e una paranoia che si taglia con il coltello: l'horror va a braccetto con il sovrannaturale in Oculus, opera seconda dell'americano Mike Flanagan (Absentia). »

Altro che occhio per occhio l'horror nasce allo specchio

di Francesco Alò Il Messaggero

Dev'essere terribile addentare una lampadina pensando che sia una mela. E' la scena più riuscita dell'horror Oculus. Non c'entrano né Biancaneve né la Strega cattiva. Uno specchio incantato, però, sì. È contro di esso che si scatenano Kylie e Tim Russell, fratelli impegnati a capire come perse la ragione undici anni prima papà. Lei è convinta che quello specchio sia l'assassino, lui che si sia trattato di un fatto di cronaca nera legato all'adulterio. Tra presente (i fratelli si ritrovano nella vecchia casa di famiglia dopo aver ritrovato lo specchio a un'asta cittadina) e passato (il lento impazzimento del papà informatico in stile Jack Torrance di Shining), il film si snoda per 105 interminabili minuti dove tutto va come deve andare. »

Oculus | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | ldf85
  2° | gianleo67
  3° | eltanker
  4° | ashtray_bliss
  5° | the thin red line
  6° | emanuel_88
  7° | new flesh
  8° | _alice_
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità