Broken City

Film 2013 | Thriller 109 min.

Regia di Allen Hughes. Un film con Mark Wahlberg, Russell Crowe, Catherine Zeta-Jones, Jeffrey Wright, Barry Pepper. Cast completo Titolo originale: Broken City. Genere Thriller - USA, 2013, durata 109 minuti. Uscita cinema giovedì 7 febbraio 2013 distribuito da 20th Century Fox. - MYmonetro 2,04 su 35 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Broken City
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un investigatore privato si trova a indagare su un caso di corruzione che coinvolge il sindaco di New York. In Italia al Box Office Broken City ha incassato 969 mila euro .

Broken City è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,04/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,43
PUBBLICO 2,74
CONSIGLIATO NÌ
Noir poco credibile, nonostante un perfetto Mark Wahlberg.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 6 febbraio 2013
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 6 febbraio 2013

Billy Taggart è un ex poliziotto di Brooklyn, convertito per necessità a detective privato. Quando il sindaco Hostetler lo ingaggia, in piena campagna elettorale, per indagare sulla moglie che sospetta di adulterio, Billy s'infila senza accorgersene in una trappola che lo porterà a fare i conti con le lusinghe e i ricatti del potere ma anche con il proprio passato e con i debiti rimasti in sospeso.
La sproporzione tra la qualità delle performances attoriali in gioco e quella del copione salta agli occhi e inficia il film nella sua interezza. Come se i due contributi funzionassero a velocità diverse: mature e sofisticate le prove di Mark Wahlberg e Russell Crowe, potenzialmente perfette per dar vita ad uno scattante e imperdibile incontro sul ring, ma ingenua e perennemente in ritardo sullo spettatore la sceneggiatura. E purtroppo la dose d'ingenuità che si può attribuire al personaggio di Wahlberg, accecato da qualche pregiudizio iniziale di troppo, non è sufficiente a giustificare il gap, che permane troppo esteso e inverosimile.
L'intento, chiaro e apprezzabile, è quello di inscrivere su uno sfondo alla Ellroy (il ritratto di Billy corrisponde perfettamente all'autoritratto dello scrittore, americano religioso eterosessuale di destra) una vicenda di redenzione, o meglio ancora di coscienza, e può venire alla mente, per affinità tematica, il capolavoro di Spike Lee, La 25° ora, ma è un paragone che è meglio accantonare, perché schiaccia inutilmente e senza pietà il film di Hughes.
L'aspetto più interessante di Broken City è però sicuramente quello, ovvero l'arco di trasformazione del personaggio principale, perfettamente aderente al modello del detective hardboiled e dunque ai margini rispetto alla polizia ufficiale ma al centro del bersaglio quando si tratta di ammaccature dell'automobile e dell'arcata sopraccigliare, che muta da duro fuori a duro dentro, da giustiziere fai da te -incline all'abuso di potere quando serve- ad essere umano che riconosce il valore di una legge uguale per tutti e va coraggiosamente incontro al destino. È questa anche l'unica linea narrativa credibile: lo stesso non si può dire dell'affresco sulla corruzione cittadina né dei rapporti o delle dinamiche che legano le pedine dello scacchiere sociale tra loro.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
BROKEN CITY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 14 febbraio 2013
ANDREA GIOSTRA

Broken City (2013) Realizzare un film sulla corruzione della politica e di parte delle istituzioni a tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini, oggi è probabilmente una delle cose più semplici e scontate che si possano fare. Il cliché risulta tanto collaudato quanto prevedibile: potere, cinismo, egoismo, arroganza, inganno, minacce, tradimento, crimine, omicidio, violenza, abuso, [...] Vai alla recensione »

martedì 12 febbraio 2013
Ashtray_Bliss

Questo film ci racconta una storia che sa di gia visto: il sindaco corrotto di New York che a colpi di ricatto sferrati senza pieta cerca di coinvolgere e invischiare nelle sue trame un ex poliziotto non tanto per bene. Come al solito la scusa per indagare sugli avversari politici e scoprire le loro carte, e' il presunto tradimento della bella moglie.

sabato 3 agosto 2013
VZX83

Broken City è un buon film. Thriller classico con degli spunti interessanti. Ma non siamo dalle parti dei grandi film di denuncia e neppure di quelli che resteranno nella nostra videoteca personale.  Un politico corrotto (Russel Crowe nei panni del sindaco in corsa per la rielezione), vero villain mira non solo al potere ma anche alla ricchezza più sfrenata è, in sintesi, [...] Vai alla recensione »

sabato 7 gennaio 2017
Renato C.

Buon film con attori molto in gamba! Fa vedere il mondo della politica USA, ambientando l'elezione del sindaco di New York, intrepretato da un grande Russel Crowe, dove i due candidati si combattono all'ultimo pelo, senza risparmiarsi nulla! Il protagonista, che aveva ucciso a sangue freddo lo stupratore ed assassino della cognata, viene scagionato e assunto come detective privato dal sindaco [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 gennaio 2015
enzo70

 Un thriller abbastanza usuale nel quale, comunque, le ottime interpretazioni di Russell Crowe e di Mark Wahlberg. Da un lato il sindaco di New York che rappresenta i lati peggiori della politica, corruzione, interessi, un cinismo che lo porta a commissionare omicidi. Dall’altro lato un ex poliziotto con qualche scheletro nell’armadio costretto a fare il detective privato.

martedì 20 gennaio 2015
stefano bruzzone

 Buon thriller con un cast importante questo film, forse un po troppo in stile americano, che narra le vicende di due candidati alla vigilia delle elezioni per il sindaco della grande mela. Intrighi e colpi bassi sveleranno tragici retroscena coinvolgendo un ex poliziotto il quale viene ingaggiato come detective per scoprire una presunta relazione extraconiugale della moglie del Sindaco prossimo [...] Vai alla recensione »

sabato 29 giugno 2013
Filippo Catani

New York. Un agente di polizia spara a un ragazzo di colore. L'uomo non viene rinviato a giudizio ma il sindaco lo fa convocare per farlo dimettere promettendogli però che, al momento giusto, si sarebbe ricordato di lui. Dopo sette anni l'ex poliziotto si è riciclato in investigatore privato e riceverà la telefonata del sindaco; il detective deve scoprire chi sia l'amante [...] Vai alla recensione »

giovedì 7 febbraio 2013
renato volpone

La corruzione della politica, la corruzione delle anime, dove nessuno mai dice la verità, dove non è opportuno "dire che lo amavo", dove tutti nascondono segreti inconfessabili, dove anche il pentimento sembra una bugia. Allen Hughes ci dipinge un quadro sociale raccapricciante, ma non lontano da quanto ipoteticamente potrebbe essere, dove nessuna giuria di miei "pari" [...] Vai alla recensione »

domenica 17 febbraio 2013
donni romani

Non c'è genere cinematografico tanto frequentato quanto quello dei film mediocri, costruiti con mestiere ed interpretati con professionalità, che si lasciano guardare ma non emozionano nè sorprendono, e Broken City purtroppo è il prototipo della specie. In una New York alla vigilia delle elezioni il sindaco Nicholas Hostetler chiede al detective Billy Taggart, ex [...] Vai alla recensione »

domenica 10 febbraio 2013
antonia d

Per una che idolatra Ellroy come me andare al cinema a vedere film noir che parlano di potere, corruzione, polizia e donne belle che tradiscono è praticamente un must. Ci vado a prescindere e senza farmi troppe domande. Ed è successo anche per Broken City, l’ultima fatica da regista di Allen Hughes. E naturalmente mi è piaciuto.

venerdì 8 febbraio 2013
Hidalgo

Peccato. Questa è stata la prima cosa che ho pensato dopo aver visto questo film. Peccato, perchè poteva "essere" e invece "non è stato." Broken City è uno di quei film da cui, giustamente, ci si aspetta tanto e si ottiene poco. La pellicola è vittima di una sceneggiatura poco credibile nella narrazione degli eventi (basti pensare, ad esempio, [...] Vai alla recensione »

giovedì 7 febbraio 2013
Gibuti22

Noir bello e ben calibrato

giovedì 6 marzo 2014
Barolo

Ci si appassiona all'inizio di questo film, che sembra gettare le premesse per una bel poliziesco, invece la trama esile finisce per franare completamente anche se le fa da contraltare una recitazione impeccabile di tutti i mostri sacri presenti nel film. Nel complesso la storia è inverosimile e disordinata. Si può perdere

domenica 21 luglio 2013
Mother Demon

Il film presenta presenta un regia abbastanza convincente, un ottima fotografia, valida sceneggiatura e con cast davvero stellare. La trama è molto intrigante e complessa e viene trattato il tema della corruzione dei politici in maniera veramente esemplare. Che dire, è film molto realistico che rispecchia la realtà di tutti i giorni e, per chi ama questo genere, è consigliato.

mercoledì 8 maggio 2013
hollyver07

Ciao. Cast  attoriale "consistente" ma malamente sprecato. La vicenda è sceneggiata in maniera inadeguata scivolando su arcinoti cliché che rendono il film prevedibile e sostanzialmente noioso. Sono abbastanza concorde con l'idea che la prova di Walberg sia apprezzabile, ma per gradire questo film è poca cosa...! Saluti

martedì 19 febbraio 2013
Luigi Chierico

Deludente. Crowe modesto,un po' meglio Wahlberg,Zeta-Jones inesistente,ma era nel cast !!! Un film senza luce,buio e, come in altri di qusto genere,ricco di intrighi, che appaiono un ammasso di nodi difficile da sciogliere. In men che non si dica si tenta di farli sparire più per incanto che per abilità.In pochi minuti quel dovrebbere essere chiarito e spiegato in una una lucida e semplce conseguenzia [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 febbraio 2016
floyd80

 Una pellicola che verrà dimenticata presto. Non "acchiappa", non ha mordente, non ha una storia originale. Ma è pur sempre un prodotto americano con bravi attori e quindi la confezione intorno è ben fatta e solo per questo motivo raggiunge la mediocrità.

mercoledì 5 marzo 2014
Onufrio

Un thriller poliziesco che vede come protagonisti il duo Wahlberg-Crowe, il primo è un poliziotto che si fece giustizia da solo uccidendo lo stupratore della cognata, il secondo è sindaco della città, i due a distanza di anni si rimettono in contatto, Wahlberg non è più un poliziotto ma un detective privato, verrà ingaggiato dal sindaco per scovare l'amante [...] Vai alla recensione »

sabato 8 febbraio 2014
stefano bruzzone

spesso accade che gli attori non siano all'altezza della sceneggiatura o che non rispondano a dovere ad un regista, in questo caso si verifica l'esatto contrario. cast importante e assolutamente all'altezza della situazione, peccato che sia impiegato in una pellicola troppo leggera, scontata e poco credibile a tratti. mi piace un sacco Crowe nei panni dell sindaco di New York con più [...] Vai alla recensione »

sabato 24 agosto 2013
paride86

Un poliziesco confezionato apposta per Mark Wahlberg, questo Broken City. Purtroppo la storia è vista e stravista e nemmeno l'ottimo cast riesce a sollevare le sorti di una sceneggiatura più che prevedibile e priva di quell'azione che avrebbe potuto salvare il film.

sabato 9 febbraio 2013
Cenox

Apprezzabile film (anche se in alcuni frangenti non è velocissimo e lascia trasparire qualche lacuna di troppo) qualificato dalla presenza di un buon cast, che mette in luce la corruzione e la brama di potere all'interno di una città importante come New York, in cui non si esita un momento a sporcarsi le mani per raggiungere i propri obiettivi.

sabato 25 maggio 2013
marco_digiovan

Ragazzi qualcuno conosce la musica che viene riprodotta durante la proiezione del film "kiss of life" con protagonista natalie martinez in broken city?

lunedì 15 aprile 2013
zorozara

Favoloso il film, la storia incuriosisce al inizio, è si scopre piano piano com dovrebbe esserci nei film e nella vita reale...

sabato 9 febbraio 2013
Andreafalci

Un film con tutti gli ingredienti tra commedia, thriller, poliziesco e intrighi, infatti un poliziotto assolto da un omicidio fatto passare per legittima difesa, si mette al servizio del sindaco di N Y per controllare la moglie che sembra tradirlo, ma la donna, l'affascinante Zeta J,  vede un uomo per dei motivi che interessano gli sporchi affari del marito, che potrebbero essere danneggiati [...] Vai alla recensione »

giovedì 7 febbraio 2013
Gibuti22

Bellissimo! Un noir inaspettato e ben calibrato

venerdì 8 febbraio 2013
Gibuti22

Un Russell crowe sempre eccezionale, peccato per il doppiaggio non all'altezza!

domenica 10 febbraio 2013
brian77

Peccato che il regista non abbia forza e renda sullo schermo tutto un po' anonimo e qualunque, però resta un buon poliziesco solido e adulto, con Mark Wahlberg che si conferma erede degli attori di tradizione americana, tra un John Garfield e un John Payne (con la P, non con la W).

Frasi
Nicholas: "Non aspettarmi alzata, tesoro!"
Cathleen: "Perché? L'ho mai fatto?"
Dialogo tra Il Sindaco Nicholas Hostetler (Russell Crowe) - Cathleen Hostetler (Catherine Zeta-Jones)
dal film Broken City - a cura di A
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Dario Zonta
L'Unità

Se c'è una cosa che il cinema di finzione non sa fare, osa fare poco, è inseguire il presente, inteso come cronaca. Ancor peggio quando tenta, subdolamente, di sfruttare momenti di vita pubblica e politica per insinuare narrazioni moraleggianti e per questo ancor più fastidiose nella loro forzata «finzionalità». In Italia è tempo d'elezioni politiche e per un «caso» iniziano a comparire nelle sale [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Per vendicare la sorella della fidanzata, il poliziotto Billy Taggart (Mark Wahlberg) s'è fatto giustizia da solo: prosciolto, ma carriera finita. Ora fa il detective privato e fatica ad arrivare a fine mese: in piena campagna elettorale, il carismatico sindaco di New York (Russell Crowe) gli offre 50 mila dollari per indagare sulla fedeltà della moglie (Catherine Zeta-Jones).

Alessandra Levantesi
La Stampa

Da The Fighter a Ted, dai ruoli drammatici alle parti in commedia, Mark Whalberg si è ritagliato una sicura fama di divo, spesso interpretando personaggi che gli somigliano: di origine modesta, temperamentali e facili a mettersi nei guai, ma ricchi di cuore e capaci di ritornare sulla retta via. Tra l'altro in quanto produttore, Whalberg ha l'intelligenza di scegliere colleghi eccellenti senza preoccuparsi [...] Vai alla recensione »

Joe Morgenstern
Wall Street Journal

Non c'è da stare allegri nella città del titolo di questo film, che è una specie di versione moderna della Manhattan di Sam Spade, inquinata da una decadenza morale degna della più lugubre Gotham City. L'unica cosa per cui varrebbe la pena di vedere questa triste sfilza di tradimenti e venalità è la performance di Mark Wahlberg nei panni di un ex poliziotto caduto in disgrazia che si ricicla come [...] Vai alla recensione »

Antonello Catacchio
Il Manifesto

Altro che «spezzata», la Grande mela è marcia. Si comincia con Billy, un poliziotto di quelli sbrigativi che secca un presunto violentatore killer. Nonostante una testimonianza (da tenere a mente) e il tentativo di scaricarlo del capo della polizia, viene salvato dal sindaco che mette tutto a tacere. Anni dopo scopriamo che Billy ha lasciato il distintivo e opera come detective privato.

Francesco Alò
Il Messaggero

In una New York amministrata da un Russell Crowe sindaco con brutto parrucchino, il detective privato con un passato da controverso poliziotto, Mark Wahlberg, indaga sulla moglie del primo cittadino: semplice tradimento o scandalo edilizio da coprire? I gemelli Hughes (Nella giungla d'asfalto, Codice genesi) si dividono ed il solo Allen confeziona un feroce intrattenimento, colmo di cliché ma dannatamente [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

I critici americani non sono stati teneri con Russell Crowe osservando che, almeno, questa volta (il riferimento è ai Misérables) non canta. Tutto il resto, però, lo fa: si chiama Hostetler ed è un sindaco di New York corrotto e corruttore, implicato in affari con la malavita durante una controversa campagna elettorale. Commette il suo errore fatale quando offre a Billy Taggart, ex-poliziotto in disgrazia [...] Vai alla recensione »

NEWS
BIZ
lunedì 10 ottobre 2011
Robert Bernocchi

Qualche settimana fa, si era parlato di Brad Pitt come possibile protagonista di All You Need is Kill, adattamento di un celebre manga, su un soldato che muore e torna continuamente in vita durante una battaglia contro gli alieni invasori.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati