Non buttiamoci giù

Acquista su Ibs.it   Dvd Non buttiamoci giù   Blu-Ray Non buttiamoci giù  
Un film di Pascal Chaumeil. Con Pierce Brosnan, Toni Collette, Aaron Paul, Imogen Poots, Rosamund Pike.
continua»
Titolo originale A Long Way Down. Commedia, durata 96 min. - Gran Bretagna 2013. - Notorious uscita giovedì 20 marzo 2014. MYMONETRO Non buttiamoci giù * 1/2 - - - valutazione media: 1,88 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
1,88/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * 1/2 - - -
 critica * * - - -
 pubblico * * - - -
   
   
   
Dal best seller di Nick Hornby, la storia di quattro sconosciuti che, durante la notte di Capodanno, si incontrano in cima al grattacielo più alto di Londra con lo stesso intento, ovvero quello di saltare giù.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Amibizioni eccessive schiacciano un film che si presenta come il peggior adattamento da Nick Hornby
Gabriele Niola     * 1/2 - - -

Martin, Maureen, Jess e J.J. si ritrovano la notte di capodanno in cima ad un palazzo. Non si conoscono ma sono lì tutti per il medesimo motivo: tentare il suicidio. La presenza di altre persone inibisce tutti e quattro, spingendoli a rinunciare e a stringere un legame basato sulle comuni difficoltà. Uniti dal desiderio di non ricadere nel baratro della voglia di morire cominciano a frequentarsi, vanno in vacanza insieme per sfuggire alla pressione che i media, accortisi della loro storia strappalacrime, pone loro ma al ritorno nulla sembra essere come prima.
Adattato da un romanzo di Nick Hornby questo film di Pascal Chaumeil sembra rendere il servizio peggiore alla parola dello scrittore inglese, abitualmente saccheggiato dal cinema, presentandosi immediatamente come il peggior adattamento da una sua opera. Goffo nel procedere e puerile nello sviluppare personaggi incoerenti che si muovono in situazioni strabiche, Non buttiamoci giù non solo non serve il suo intento ma riesce a cadere in tutte le trappole più rischiose di un argomento spinoso. Raccontare il suicidio (o meglio l'istinto suicida) in una commedia non è cosa facile e Non buttiamoci giù ne è la perfetta dimostrazione. I quattro protagonisti, stretti tra loro dal legame creato dalla comune volontà di farla finita in una notte di capodanno, si comportano come vecchi amici in libera uscita, felici e spensierati attraversano piccoli drammi o storie d'amore e tradimento ricordando solo a tratti, in stonati momenti drammatici, di essere degli ex-suicidi. La contaminazione della commedia non riesce a bilanciare il sottofondo serio e drammatico, snaturandolo ogni 5 minuti, in una costante incapacità di mescolare i toni e i registri.
In questo non aiuta per niente l'idea di dividere il film in capitoli, ognuno con il nome di un personaggio e lasciando ad esso la narrazione di quel tratto. La suddivisione infatti è solo una facciata che regge i primi 5 minuti dopo la comparsa del nome del capitolo, passato quell'attimo il film continua a procedere come nulla fosse, senza aver cambiato punto di vista e senza porre maggior attenzione su quel personaggio, come se si trattasse di una frammentazione posticcia, aggiunta a film ormai terminato. Sensazione che ben descrive anche il resto delle soluzioni del film.
Nonostante avesse dimostrato con Il truffacuori un talento non comune per la commedia, Pascal Chaumeil non riesce a replicare il tocco lieve e anzi sembra usare pennelli ancora più grossi per questa storia, rifiutando di cesellare scene e tratti della personalità a favore di un'esagerata esibizione di gioia di vivere, giustapposta a discorsi sul desiderio di morte. E come spesso avviene quando un film sbaglia totalmente tono e registro lentamente ogni componente vira verso il peggio, anche gli attori più navigati e le scene di sicuro impatto. Dalle musiche, alle battute fino anche allo stile di recitazione dei singoli attori, tutto grida commedia a gran voce (e nemmeno una dalla scrittura raffinata), mentre la trama e la storia individuale dei personaggi imporrebbero una contaminazione più raffinata e meno urlata, l'ironia al posto della grossolana comicità.

Incassi Non buttiamoci giù
Primo Weekend Italia: € 557.000
Incasso Totale* Italia: € 1.231.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 13 aprile 2014
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
30%
No
70%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * - -

La coincidenza di suicidarsi tutti e 4 insieme

venerdì 28 marzo 2014 di Flyanto

 Film tratto dall'omonimo romanzo di Nick Hornby in cui quattro individui si incontrano casualmente la notte di Capodanno sopra il grattacielo più alto di Londra al fine di suicidarsi, buttandosi giù. Ognuno ha i propri differenti motivi per attuare un simile programma ma incontrandosi essi arrivano a desistere dal loro intento decidendo di rimandare il proprio proposito sino al giorno di S. Valentino. Nel corso del lasso di tempo che separa Capodanno dal 14 Febbraio essi continua »

* - - - -

Senza parole

venerdì 21 marzo 2014 di MARCOMATTA

Non capisco come si possa osare proporre un film su un tema cosi drammatico come il suicidio in questa forma così macchiettistica, superficiale, direi offensiva. Nessuna scena e/o situazione ha un che di realistico. Non c'è nessuna analisi psicologica, introspettiva, in nessuno dei 4 personaggi. Tutti si vogliono suicidare ma nessuno sa spiegare perche (è cosi, ve lo assicuro!). E tutti e 4 ovviamente alla fine non si suicidano e non si capisce perchè, cosa sia avvenuto continua »

* * - - -

Un patto per buttarsi..nella vita

sabato 22 marzo 2014 di Melvin II

 “Non buttiamoci giù” è un film del 2014 diretto da Pascal Chaumeil, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Nick Hornby. Gli interpreti principali del film sono Pierce Brosnan, Toni Collette, Aaron Paul e Imogen Poots. Il film è stato presentato in anteprima mondiale il 10 febbraio 2014 nel corso della 64ª edizione del Festival di Berlino. Probabilmente almeno una volta nel corso della vostra vita, il pensiero del suicidio vi continua »

* - - - -

Un film dove non c'è traccia di nick hornby!

martedì 2 settembre 2014 di ClaudioFedele93

Per molti anni le opere di Nick Hornby trasposte sul grande schermo sono riuscite a riscuotere un buon successo sia dal punto di vista delle recensioni della stampa che dagli incassi al botteghino; Non Buttiamoci Giù, pellicola tratta dall’omonimo romanzo dell’autore edito in Italia nel 2005 arriva da noi un po’ in sordina, in un periodo quasi anonimo (Marzo) e con una distribuzione alquanto limitata. Per certi aspetti, forse, queste particolari continua »

J.J.
"il dolore non mi dispiace è la speranza che mi uccide"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Martin
"Per farla breve ho deciso di suicidarmi, il problema del suicidio però è che non puoi farla breve."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
J.J.
"vorrei aver reputato la vita un'opzione migliore della morte"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Non buttiamoci giù

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 10 settembre 2014

Cover Dvd Non buttiamoci giù A partire da mercoledì 10 settembre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Non buttiamoci giù di Pascal Chaumeil con Aaron Paul, Pierce Brosnan, Imogen Poots, Toni Collette. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Non buttiamoci giù (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 17,99 €
Aquista on line il dvd del film Non buttiamoci giù

FOCUS | Nick Hornby: 'scrittore culto' perfetto per il cinema.

Onda&fuorionda

lunedì 31 marzo 2014 - Pino Farinotti

ONDA&FUORIONDA Non buttiamoci giù, il film tratto da un romanzo di Nick Hornby, è nelle sale in questi giorni. Non ha entusiasmato la critica corrente&prevalente, che lo ha trovato pieno di stereotipi, e di altre debolezze. Diciamo per una media di due stelle di giudizio. Io gliene attribuisco quattro. Ho rivisto il film per assumerlo meglio. E continuavano e rimanere le quattro stelle. Poi, credo di aver capito. Vale una prima considerazione, Hornby si è tenuto, per il film, il ruolo di produttore esecutivo, che è molto importante.

   

Amici che salvano la vita

di Alessandra Levantesi La Stampa

Metti sul tetto di un alto edificio di Londra quattro personaggi, saliti alla spicciolata con l'intenzione di buttarsi giù. Non si conoscono, sono diversi per sesso, generazione e mondo di appartenenza, eppure quella gelida notte di Capodanno creerà fra loro uno speciale legame. È grazie allo strano incontro che gli aspiranti suicidi stringono il patto di rimandare l'appuntamento con la morte almeno fino al giorno di San Valentino; e quando - per via della visibilità mediatica dell'anchorman Martin, beccato in castagna con una quindicenne, e della diciottenne Jess, figlia di un ministro - la vicenda finisce sui giornali, i rapporti fra loro si intensificano. »

Quattro aspiranti suicidi più una vittima: Nick Hornby

di Francesco Alò Il Messaggero

Sesto adattamento da romanzi di Nick Hornby (Febbre a 90° ne ebbe due) e primo diretto da un regista francese. Quasi una catastrofe. Ex presentatore televisivo (Brosnan), figlia di un ministro ombra (Imogen Poots), rockettaro americano (Paul) e mamma single repressa (Collette) scelgono tutti lo stesso luogo per suicidarsi. Rimanderanno momentaneamente, diventeranno amiconi, andranno in vacanza a Tenerife e forse decideranno di non morire più. Cast internazionale poco credibile, salti da commediola frivola a drammone strappalacrime sconcertanti vista l'implausibile gaiezza del quartetto (ma non volevano suicidarsi?) e colonna sonora di rara pesantezza retorica (del premio Oscar Dario Marianelli). »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Notte di Capodanno vista dal tetto di un grattacielo londinese. Da lì quattro anime inquiete hanno deciso di farla finita: la vita è un supplizio, meglio buttarsi di sotto. Epperò le cose non possono procedere così banalmente, essendo loro i protagonisti di un romanzo di Nick Hornby. Infatti retrocedono, si accordano e decidono che è meglio aspettare San Valentino. Naturalmente la voglia di vivere prevale sull'istinto di morte, con il rafforzamento di un'amicizia nata per caso e forse anche di qualcosa in più. »

Quanto dolore passa su quel tetto ma è solo una farsa

di Roberto Nepoti La Repubblica

Lo scrittore inglese Nick Hornby è abituato a veder proiettate sullo schermo le sue divertenti ossessioni pop (il calcio in Febbre a 90°, la musica in Alta fedeltà). Era quasi inevitabile che anche il bestseller da lui pubblicato nel 2005, basato su un'intrigante idea alla "club dei suicidi", diventasse un film: che arriva ora, con la regia del francese Pascal Chaumeil e un cast piuttosto ben assemblato. Popolare anchorman di un talkshow televisivo, Martin Sharp (Pierce Brosnan) è finito in disgrazia e causa della relazione con una quindicenne, uscendone con la carriera e i rapporti familiari rovinati. »

Non buttiamoci giù | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | flyanto
  2° | claudiofedele93
  3° | ultimoboyscout
  4° | pepito1948
  5° | melvin ii
  6° | marcomatta
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 20 marzo 2014
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità