Faccio un salto all'Avana

Acquista su Ibs.it   Dvd Faccio un salto all'Avana   Blu-Ray Faccio un salto all'Avana  
Un film di Dario Baldi. Con Enrico Brignano, Francesco Pannofino, Aurora Cossio, Paola Minaccioni, Virginia Raffaele.
continua»
Commedia, durata 96 min. - Italia 2011. - Medusa uscita venerdì 22 aprile 2011. MYMONETRO Faccio un salto all'Avana * 1/2 - - - valutazione media: 1,64 su 34 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente no!
1,64/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * 1/2 - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * 1/2 - - -
   
   
   
Fedele è intrappolato in una vita che non sopporta, schiavo di moglie e cognata da quando suo fratello Vittorio è morto in un incidente. Vittorio, però, è vivo e vegeto e se la sta spassando a Cuba.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Ennesima commedia dell'italiano all'estero destinata a non lasciare alcuna traccia
Marzia Gandolfi     * 1/2 - - -

Fedele, giovane imprenditore romano, ha perso da sei anni il fratello maggiore, è ostaggio di una moglie instabile che lo tratta come oggetto di piacere e di riproduzione, e di un suocero facoltoso che vorrebbe soltanto liberarsi dei coniugi delle figlie. Quasi per caso la famiglia naïf di Fedele scoprirà che Vittorio, il fratello defunto, è vivo, in salute e ballerino in quel di Cuba. Sconvolto ma in fondo sollevato dalla lieta novella, Fedele partirà alla volta dell'Avana per chiedere al fratellone spiegazione e risarcimento morale. Ma una volta raggiunta l'isola niente andrà come previsto e un' 'alma' graziosa e due bicchieri di rum basteranno a rinnegare patria e famiglia. Fedele ricomincerà da zero e dall'altra parte dell'oceano dentro l'abbraccio di una mujer cubana.
Ci risiamo. Faccio un salto all'Avana è l'ennesima commedia dell'italiano all'estero destinata a non lasciare alcuna traccia. Prendete un italiano-tipo, meglio ancora un romano-tipo, questa volta con molte virtù e pochi vizi (applauso alla novità), sradicatelo da Roma e precipitatelo in un luogo esotico e state a vedere cosa succede. L'interazione tra il connazionale e l'indigeno, ovvero l'interpretazione esaltata dell'altro da noi, non mancherà di determinare l'effetto comico. È davvero questa la rinnovata commedia all'italiana? Il cinema di cui andare fieri? Applicare sistematicamente uno degli espedienti narrativi più diffusi della commedia all'italiana degli anni Sessanta, senza averne tuttavia il carattere morale, è il massimo che i nostri autori riescano a concepire? Se il botteghino incoraggia le loro strategie industriali, l'oggetto in sé non sembra avvalorarne l'ottimismo. Abbozzata qualche vaga allusione sul carattere nazionale, Dario Baldi ripiega come suoi più navigati colleghi nella formula abusata degli "italiani brava gente". Perché questo è l'esito a cui conduce la vicenda esotica del Fidel de 'noantri', che rinuncia a tutto e ritrova pace, prole e amore su una spiaggia cubana. E intanto l'Italia e la sua realtà sono sempre più lontane, geograficamente e idealmente scollate dai personaggi e dal loro agire che non abita nessun luogo. Dentro la neutralità dello sfondo, siamo a Cuba ma potremmo essere indifferentemente in crociera sul Nilo o alle Bahamas, si muove il consueto personaggio dall'estrazione sociale media traslocato nuovamente dal piccolo schermo.
Se Milano ha il Bisio del calcetto, contro le femmine e sempre benvenuto al Sud, la Puglia ha lo Zalone cantautore dei luoghi comuni dominanti, Roma gode dell'indubbio talento ed eclettismo di Enrico Brignano, sopravvissuto al cinema di Salemme e a quello dei Vanzina, sdoganato in Lombardia da Zelig e spalleggiato per l'occasione da un Francesco Pannofino spavaldo e fanfarone. Doppiatore di Clooney e superbo interprete di Boris, fiction e poi film in chiave satirica sulla produzione di televisione e cinema scadente ma di successo, Pannofino incarna con disinvoltura i tratti salienti del soggetto che per tre stagioni ha biasimato. Come il suo René evidentemente non crede più nel cinema, sinonimo di impegno e di incomprensibilità, come il personaggio che ha dato corpo alla sua voce si è adattato alle richieste della produzione e del pubblico, avanzando con la sua filosofia di 'vivere alla giornata' e di 'cavarsela' sempre e nonostante. Vittorio, il fratello cialtrone del mite Fedele a cui insegna i rudimenti dell'arte di arrangiarsi e dispensa consigli su come ingraziarsi i locali, sembra il compimento ideale del suo regista fallito. Un regista che molto spesso però si vergognava "della monnezza fatta".

Incassi Faccio un salto all'Avana
Primo Weekend Italia: € 975.000
Incasso Totale* Italia: € 2.816.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 29 maggio 2011
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
53%
No
47%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* - - - -

non vale neppure la fatica di commentarlo

domenica 24 aprile 2011 di Giuseppick

Storia insignificante ed inconsistente!! Sono molto dispiaciuto per il fatto che Brignano si sia lasciato trascinare all'interpretazione di una tale "saga dell'insulso". La situazione familiare in Italia è molto vaga ed incomprensibile; la moglie insopportabile e la cognata alle prese continuamente con gocce, pasticche ed altre porcherie ingiustificata. L'unica cosa veramente apprezzabile sono gli attributi fisici della Aurora Cossio - credo sia l'attrice che fa la bella cubana e parla continua »

* * - - -

Facci un salto all'avana - titolo sbagliato

martedì 26 aprile 2011 di Claudio Bettinsoli

FACCIO UN SALTO ALL’AVANA – Il Film. Quante persone vivono da frustrati all'interno delle loro vite ? Quanti matrimoni stanno in piedi più per abitudine che per convinzione ? Fedele, il Protagonista del Film, trova le risposte a queste due domande e le trova a 9 ore di volo dalla sua bella Roma, perciò alla sua prima occasione di “Uomo libero e pensante” non ci pensa due volte: abbandona la moglie e la sua vita a Roma per costruirsi una nuova vita a Cuba continua »

* * * - -

Faccio un salto "a vederlo"

lunedì 2 maggio 2011 di whitedemon

Un film\commedia ottimamente interpretata dal poliglotta Enrico Brignani, seguito da un altrettanto bravo Francesco Pannofino e da una ipnotizzante Aurora Cossio, e per l'interpretazione e per la sua bellezza. La commedia scorre tranquillamente per 96minuti senza intoppi o fasi alternate; il cast è ben amalgamato, la durata è nella media, e la trama non di particolare novità, seppur riesca a tener concentrato e incuriosito lo spettatore per tutto il tempo. Simpatica la storia, stupenda la location continua »

* * - - -

...ma resto in italia. **

martedì 3 maggio 2011 di giacomogabrielli

Il cineombrellone si trasferisce a Cuba. Dario Baldi esordisce al cinema con un'ormai già vista commedia che però non delude sotto ogni punto di vista. Nonostante la storia vista e stravista, le battutacce e le situazioni inverosimili, il film contiene anche del buon materiale. Le lodi vanno di certo all'ottima fotografia, che illumina Cuba coi suoi tipici toni ocra e caldi che la rendono antica e magica. Buona la regia, con nuove trovate e movimenti non male che hanno permesso continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Faccio un salto all'Avana adesso. »
Shop

DVD | Faccio un salto all'Avana

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 12 dicembre 2012

Cover Dvd Faccio un salto all'Avana A partire da mercoledì 12 dicembre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Faccio un salto all'Avana di Dario Baldi con Enrico Brignano, Francesco Pannofino, Aurora Cossio, Paola Minaccioni. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Faccio un salto all'Avana (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Faccio un salto all'Avana

INCONTRI | Il cast del film racconta l'esperienza di girare a Cuba.

Commedia leggera ma fuori dai cliché

mercoledì 20 aprile 2011 - Ilaria Ravarino

Faccio un salto all'Avana, commedia leggera ma fuori dai cliché Cuba, nel bene e nel male. A 24 ore esatte dal quinto congresso del Partito comunista cubano, portatore di dolorose riforme economiche e politiche, un film italiano si affaccia quasi per caso sull’isola caraibica, esotico e controverso palcoscenico dell’ultima commedia targata Medusa, Faccio un salto all’Avana, in sala dal 22 aprile. «Siamo stati sull’isola poco tempo e non possiamo arrogarci il diritto di raccontarla – mette le mani avanti in conferenza stampa il regista Dario Baldi, lucida testa da documentarista prestata al cinema d’intrattenimento – Non basterebbe una vita per farlo.

   

Toppano Brignano e Pannolino a Cuba

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Si sono messi in cinque a inventare questa sconclusionata commediola sentimentale che vaga per un’Avana da depliant, ma inondata dal romanesco. L’imprenditore Fedele scopre che il fratello Vittorio, creduto morto sei anni prima, se la spassa a Cuba. Vola quindi a cercarlo e finisce per innamorarsi della ragazza locale, che, con la complicità del redivivo, truffa i turisti a caccia di avventure. Fra battute tragiche («Stallone d’Achille» e «Ovulate al tegamino») il sovreccitato Fancesco Pannofino e il piagnucoloso Enrico Brignano se non altro evitano le volgarità. »

Brignano e Pannofino sprecati all'Avana

di Francesco Alò Il Messaggero

Brignano giramondo. Dopo essere stato ai Caraibi per i Vanzina e a Sharm El Sheik per Fabrizio Giordani, il comico campione d’incassi a teatro per «Sono romano ma non è colpa mia» torna a viaggiare nel grande schermo con «Faccio un salto all’Avana» di Dario Baldi (documentarista e regista di videoclip) in compagnia di Francesco Pannofino. Brignano è Fedele, marito vessato, e Pannofino è Vittorio, fratello dato per scomparso. Si incontreranno dopo sei anni a Cuba tra turismo sessuale, bicchieri di rum, regolamenti di conti e qualche truffetta. »

Brignano & Pannofino due fratelli all'Avana

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Il filone “vacanze” iniziato dai Vanzina e da tempo frequentato anche da Neri Parenti continua a suggerire occasioni nuove (o quasi) al nostro cinema. Oggi è la volta di un viaggio all’Avana, ma non per Natale, cui ha posto mano il regista Dario Baldi dopo “Pablo” e “L’apparenza non inganna”. Lo intraprende Fedele avendo scoperto che suo fratello Vittorio, la pecora nera della famiglia, non era affatto morto come tutti credevano ma era scappato all’Avana dove da sei anni viveva di sotterfugi, di truffe e di speculazioni avventurose, aiutato da una bella ragazza che campava facendosi fotografare da lui in amplessi con vari turisti e poi ricattandoli. »

L'imbranato e la canaglia

di Roberto Nepoti La Repubblica

Un fratello mite e vessato da un gineceo (Fedele); l' altro (Vittorio) cialtrone e truffaldino. Creduto morto, in realtà il secondo si è nascosto: indovinate dove? Ovvio che Fedele lo raggiunge nell' isola, tra situazioni che gli cambieranno la vita. Commedia degli equivoci all' italiana con annessa trasferta all' estero e banali riferimenti al turismo sessuale, per una strana coppia che rifà l' eterno binomio dell' imbranato e della canaglia. Brignano piace al pubblico, che affolla i teatri per ascoltare le sue gag adolescenziali; reso noto da "Boris" e altre serie tv, Francesco Pannofino si sta dimostrando un valore aggiunto al botteghino. »

Faccio un salto all'Avana | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | whitedemon
  2° | claudio bettinsoli
  3° | giuseppick
  4° | giacomogabrielli
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 22 aprile 2011
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità