Solo un padre

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Solo un padre   Dvd Solo un padre  
Un film di Luca Lucini. Con Luca Argentero, Diane Fleri, Fabio Troiano, Anna Foglietta, Sara D'Amario.
continua»
Commedia, durata 93 min. - Italia 2008. - Warner Bros Italia uscita venerdì 28 novembre 2008. MYMONETRO Solo un padre * * 1/2 - - valutazione media: 2,53 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,53/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
La vita di Carlo, dermatologo trentenne, è governata da una movimentata ma serena routine. Carlo è un ragazzo padre e sua figlia Sofia, di dieci mesi, ha la capacità di assorbire tutte le sue energie, mentali e fisiche.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Educazione sentimentale di un ragazzo padre nei giorni dell' "abbandono"
Marzia Gandolfi     * * - - -

Carlo è un dermatologo affermato e il padre perfetto (e apprensivo) di Sofia. Dopo la morte per parto della moglie, Carlo (soprav)vive circondato dall'affetto dei genitori e degli amici, che condividono il suo quotidiano e contengono il suo dolore silenzioso. Una mattina, dopo una corsa lungo il Po, Carlo incontra Camille, una ricercatrice francese trasferitasi a Torino. Il carattere estroverso e appassionato della ragazza finirà per rivelare l'uomo dietro al padre. Se lo spazio divistico in Italia è stato, in alcuni casi (forse troppi), occupato dall'autore, diversamente Luca Lucini ha fatto parlare poco di sé e molto dei suoi attori. Dopo aver creato il corpo perfetto di Scamarcio e dopo averlo confermato in uno step successivo e sopra il cielo, il regista milanese "espone" il corpo attoriale di Luca Argentero, raccogliendo il racconto di formazione di un padre intorno a lui. Lo introduce in scena un poco alla volta, isolandone ed esaltandone i dettagli (gli occhi, la bocca) e liberando un fascino che si fonda sul corpo ma non si esaurisce e non si consuma in esso. È vero, Luca Argentero nasce in televisione, quella che ha imposto modelli attoriali assolutamente avulsi dalle pratiche espressive cinematografiche e che produce sostanza attoriale totalmente simulacrale, ma ugualmente è in grado di assumere su di sé la temperatura e lo spaesamento del suo personaggio.
Solo un padre racconta una storia di immediata presa, mai esplicitamente melodrammatica e più innocuamente commovente e sentimentale. Il film insiste sul doppio registro, comico e drammatico, senza farsi mai carico degli eccessi e delle ferite che implica il (melo)drammatico sul piano del linguaggio filmico e dimostrandosi più attendibile sul versante "leggero". Questo conferma l'ipotesi che la grande stagione della commedia all'italiana è la fonte inesauribile dei nostri autori contemporanei ma anche l'inevitabile limite contro cui vanno a cozzare.
Il risultato è una pellicola delicata e instabile, che punta sulle sfumature dei sentimenti senza spettacolarizzazione del dolore ma con una potente (e furba) dose di commozione. Tutta la tensione è giocata sull'attesa della scoperta, il padre solo di Argentero deve "comunicare" il suo senso di colpa, in una sospensione in cui scrutiamo il sentimento del personaggio fino al suo svelamento. Svelamento che tira il filo del suo passato scosso da un'ingiustizia "naturale": la morte come conseguenza di un amore finito da tempo.

Premi e nomination Solo un padre MYmovies
il MORANDINI
Solo un padre recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Solo un padre
Primo Weekend Italia: € 585.000
Incasso Totale* Italia: € 2.217.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 8 febbraio 2009
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
76%
No
24%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Solo un padre

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
4
David di Donatello
0
1
* * * * -

Solo un padre: toccante

mercoledì 13 maggio 2009 di houssy

Solo un padre, è solo un bel film, niente di più e niente di meno. Non dirò che siamo alle solite e che il cinema italiano non si occupa dei veri problemi, per concentrarsi sull'eterna ricerca della felicità, non mi accanirò sulla mancanza di idee e sull'incapacità di osare, anche se ognuna di queste affermazioni è vera e risulta sacrosanta anche per questa pellicola. La ragione è semplice, Solo un padre dispone di una caratteristica fondamentale per farsi perdonare e per farsi apprezzare dal sottoscritto, continua »

carlo
La pelle assorbe tutto..
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Camille
..Hai mai detto a qualcuno come ti senti veramente?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Carlo
La pelle ha la capacità di assorbire qualsiasi cosa, basta solo un po' di tempo.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Solo un padre oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Solo un padre

Uscita in DVD

Disponibile on line da lunedì 25 maggio 2009

Cover Dvd Solo un padre A partire da lunedì 25 maggio 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Solo un padre di Luca Lucini con Luca Argentero, Diane Fleri, Fabio Troiano, Anna Foglietta. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Solo un padre è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Solo un padre

SOUNDTRACK | Solo un padre

La colonna sonora del film * * * * -

Disponibile on line da venerdì 28 novembre 2008

Cover CD Solo un padre A partire da venerdì 28 novembre 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Solo un padre del regista. Luca Lucini Distribuita da RCA.

APPROFONDIMENTI | Tratto dal romanzo "Perfect skin" di Nick Earls.

Il film

venerdì 28 novembre 2008 - Pressbook

Solo un padre, il film La vita di Carlo (Luca Argentero), dermatologo trentenne, è sempre stata perfetta: genitori premurosi, una carriera avviata, buoni amici. Un'esistenza “regolare” la sua, quasi ovattata, con poco spazio per i sentimenti. Ma un evento improvviso la sconvolgerà e Carlo si troverà solo ad accudire sua figlia Sofia, una bimba di dieci mesi capace di assorbire tutte le sue energie fisiche e mentali e di far vacillare ogni sua certezza. Per questo ragazzo padre – inesperto e apprensivo – non sembra esserci spazio per nient'altro.

INTERVISTE | Il nuovo film di Luca Lucini racconta il percorso emotivo e psicologico di un giovane papà.

Il caos calmo di un ragazzo padre

martedì 25 novembre 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Solo un padre: il caos calmo di un ragazzo padre Dopo aver chattato amabilmente con Luca Argentero nel pomeriggio di ieri, abbiamo incontrato l'attore alla presentazione del nuovo film di Luca Lucini. Basato sul romanzo Le avventure semiserie di un ragazzo padre di Nick Earls, Solo un padre racconta il percorso emotivo e psicologico di un uomo che si trova ad affrontare per la prima volta la paternità. Miscelando con mestiere commedia e dramma Lucini trova un perfetto equilibrio anche grazie all'ottima prova attoriale di Argentero. "La mia inesperienza può giocare un ruolo negativo quando si affronta un film delicato come questo" ha spiegato l'attore per approfondire il discorso sulla sottrazione che avevamo aperto ieri in chat.

NEWS | Il significato profondo dell'essere padre.

Luca argentero è

lunedì 24 novembre 2008 - Lisa Meacci

Luca Argentero è Solo un padre Tratto dal romanzo Le avventure semiserie di un ragazzo padre di Nick Earls, sta per arrivare nelle sale Solo un padre. Diretta da Luca Lucini, la pellicola vede Luca Argentero vestire i panni di Carlo, un trentenne dermatologo padre, ragazzo padre, della piccola Sofia. Nonostante il bel lavoro e la carriera avviata, una famiglia premurosa alle spalle e le uscite con gli amici di sempre che cercano di trovargli una compagna, è dalla sua piccola Sofia di dieci mesi che Carlo torna ogni sera, certo di (ri)trovare il significato della sua vita.

VIDEO | Sul set con Luca Argentero.

Il backstage

mercoledì 26 novembre 2008 - Lisa Meacci

Solo un padre: il backstage A pochi giorni dall'uscita del nuovo film di Luca Lucini, Solo un padre, arrivano alcune immagini del backstage. Luca Argentero racconta le preoccupazioni e difficoltà avute per ricoprire il ruolo di un ragazzo padre alle prese con una bimba di dieci mesi, senza avere la minima idea di che cosa significhi essere padre. L'attore ha ammesso di avere avuto fino ad ora pochissima confidenza con i bambini, probabilmente senza mai prendere in braccio un neonato. Ha definito la trama, tratta dal romanzo di Earls, una storia "sincera, vera e molto umana" che ha "l'ambizione di far versare una lacrima e poter far fare un sorriso".

   

Se papà è un vedovo ma non così inconsolabile

di Roberto Nepoti La Repubblica

Dermatologo trentenne, Carlo è fresco di vedovanza e padre di una bimba di dieci mesi: Sofia detta Fagiolino. Quando i nonni della piccola partono per una vacanza, il dottore impara come sia complicato prendersi cura di un pupo; però non getta la spugna. Lo sostengono gli amici (il simpaticone, il gay...); ma soprattutto destino vuole che incontri Camille, giovane ricercatrice francese appena arrivata a Torino. Pian piano si scoprirà che il suo matrimonio non era poi così perfetto, né lui è così inconsolabile. »

di Alessio Guzzano City

Rimasto vedovo di Claudia Pandolfi, morta di parto, il dermatologo Luca Argentero alleva con dedizione la neonata 'fagiolino'. Il suo presente è tormentato da notti insonni, bisogno di attività fisica scacciaricordi, amici/colleghi vogliosi di pastasciutta e partite a "Silent Hill" e da una corteggiatrice molesta con gatto più che molesto. Il destino e la sceneggiatura dicono forte e chiaro cosa gli riserva il futuro, facendogli incontrare a ripetizione la graziosa Diane Fleri che per studio mappa il cervello e, in attesa di scandagliare il cuore, gli sta vicino in veste di baby sitter. »

Grandi ambizioni, piccolo padre

di Francesco Alò Il Messaggero

Da Grande fratello a piccolo padre per Luca Argentero. Il suo Carlo è un dermatologo agiato che fa footing tutte le mattine, apprezza l'anestesia ("non fa sentire niente"), scherza in ufficio, vuole bene a mamma e papà, mangia con gli amici la sera e mette a letto la figlia di 10 mesi. Solo soletto. Vedovo bello e ovattato. Ma con segreto. Quando incontra la simpatica ricercatrice francese Camille sarà scosso da una tempesta emozionale che lo trasformerà... sempre in bello e ovattato. Il segreto, però, verrà svelato. »

Argentero, giovane papà nella graziosa commedia diventata melodramma

di Boris Sollazzo DNews

Uomini soli, cantavano i Pooh. Giusto loro, prima di quest'anno il cinema italiano di uomini schiacciati dall'amore, animali solitari che soffrono ne aveva offerti davvero pochi. Poi è arrivato il Favino farmacista che soffre per Ksenia Rappoport e molla la Bellucci (beato lui che può) e ora Luca Argentero, giovane vedovo con figlia. Dermatologo affermato, padre amorevole del suo Fagiolino, si porta la morte dentro. Quella della moglie (Claudia Pandolfi) e forse anche la sua, dei suoi sentimenti e delle sue emozioni. »

Solo un padre | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | houssy
Nastri d'Argento (4)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Backstage
1 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Link esterni
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità