Kill Bill - Volume 1

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Kill Bill - Volume 1   Dvd Kill Bill - Volume 1   Blu-Ray Kill Bill - Volume 1  
Un film di Quentin Tarantino. Con Uma Thurman, David Carradine, Daryl Hannah, Michael Madsen, Vivica A. Fox.
continua»
Azione, durata 110 min. - USA 2003. MYMONETRO Kill Bill - Volume 1 * * * 1/2 - valutazione media: 3,80 su 148 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,80/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
Dopo 4 anni di letargo Quentin Tarantino torna a sbaragliare ogni dubbio sulla genuinità del suo genio creativo, con una prova tanto mastodontica da essere costretto a dividerla in due parti.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un (quasi) capolavoro che omaggia il cinema e le ossessioni tarantiniane
Andrea Chirichelli     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Prolisso e geniale. È tornato Quentin. La lunga e snervante attesa è finalmente finita ed il "suo" quarto film (o meglio la prima parte del suo quarto film) scorre sullo schermo. Già dai titoli di testa, i fan si tranquillizzano: l'elenco dei personaggi in stile lista della spesa, il primo piano del volto tumefatto dell'attrice con uno sparo e relativa dissolvenza in nero ci dimostrano che "colui che era conosciuto come genio" (da molti), è tornato brillante come un tempo.
Kill Bill è stancante, una piacevole fatica per lo spettatore che dovrebbe rivedere alcuni momenti in slowmotion o più volte per apprezzarli appieno. La struttura stessa del film, a episodi con continui flashback tra passato e presente disorienta e stordisce. Tarantino inonda letteralmente ogni scena di forma e contenuti: occhiali da sole disposti in ordinate file sul cruscotto d una macchina, aerei di plastica che volano su scene di cartapesta, tute gialle indossate da Bruce Lee, alluci mobili, occhi cerulei e tanto, tantissimo sangue. Kill Bill è un Helzapoppin. Ed il gusto per la battuta spiazzante, per l'umorismo cinico e beffardo è rimasta la stessa.
Se Jackie Brown voleva essere un omaggio al Blaxploitation, Kill Bill è exploitation puro e semplice. Quentin si circonda di un team che sa il fatto suo e spende parecchio: il risultato si vede. Non un'inquadratura fuori posto, non un movimento di camera infelice. Kill Bill, formalmente si avvicina alla perfezione. Gli anni hanno permesso di affinare una già ottima tecnica.
La brillantezza di Tarantino è palesemente dimostrata anche dall'attenzione che il regista-spettatore mostra verso le tendenze cinematografiche che hanno dimostrato maggiore dinamismo negli ultimi anni, in primis l'animazione. Vero e proprio film nel film, i venti minuti firmati I.G. Production, che raccontano la tragica infanzia di una delle future vittime della bionda protagonista, nella fattispecie la strabica Lucy Liu, killer della Yakuza, rappresentano una rara gemma di intensità emotiva e spessore drammaturgico. Le sequenze animate della casa nipponica, oltre ad essere un felicissimo esempio di contaminazione metacinamatografica, dimostrano inequivocabilmente la maturità raggiunta da un mezzo espressivo, troppo spesso bistrattato dal cinema "tradizionale".
Una grande differenza rispetto alle passate produzioni si nota nella gestione degli attori da parte del regista. Le precedenti opere erano quadri corali in cui era difficile trovare un personaggio smaccatamente preponderante rispetto agli altri (ed infatti clamore suscitò ai tempi la decisione dell'Academy di candidare all'Oscar come attore protagonista Travolta e non protagonista Samuel L. Jackson per Pulp fiction, visto che la presenza sullo schermo era pressoché identica per spessore e minutaggio), in Kill Bill la Thurman, splendida e affascinanante, è in ogni inquadratura, in ogni scena, occupa da sola l'intero schermo e storia. Tarantino ha fatto bene ad aspettarla (il film trova tra le numerose cause del ritardo accumulato, la inaspettata gravidanza dell'attrice all'inizio delle riprese): Kill Bill segna la sua migliore performance di sempre. In ogni caso la presenza di nomi storici del cinema di serie B (ma dove?) come Sonny Chiba e Gordon Liu, nobilità e da spessore e sostanza ad un cast invero un po'atipico e non perfettamente amalgamato (basta con Lucy Liu!!!)
Straordinaria la colonna sonora che spazia da brani dance anni 70 a motivi tradizionali giapponesi, per finire in morbide ballate blues: il giro del mondo in una ventina di pezzi che vanno a comporre un quadro fecondo come quello che accompagnò Pulp Fiction dieci anni fa. Impossibile descrivere appieno il carico di significati alti e bassi che Kill Bill lascia alla libera interpretazione dello spettatore. Se è facile notare un collegamento tra il coma da cui si risveglia la protagonista ed il sonno creativo di Tarantino (entrambi hanno la stessa durata... 4 anni), più sottili sono i riferimenti estetici e filosofi ad una violenza che, pur brutale, assume connotati parodistici e cartooneschi.
Purtroppo però, come e forse più di altri film del regista, Kill Bill soffre in maniera drammatica di un difetto di non poco conto. È troppo lungo, anzi, troppo tirato per le lunghe e la durata di certi segmenti del film, specie la battaglia che porta al primo regolamento di conti (che in questa prima parte del film è l'ultimo in ordine temporale) stanca attori e spettatori. Intendiamoci, le coreografie e l'impatto scenico dei duelli ridicolizzano per intensità ed ferocia le laccate evoluzioni di Matrix et similia ma dopo venti minuti, la misura è colma. Evidentemente in fase di totale autocompiacimento, Tarantino allunga, distorce, plagia situazioni che potrebbero e dovrebbero risolversi con maggiore velocità. Il difetto,evidente, non nuoce però alla valutazione globale del film che de facto è agli stessi, alti livelli di Pulp Fiction. In effetti un altro difetto ci sarebbe: il dover aspettare altri quattro mesi per vedere la fine delle avventure della vendicatrice più determinata della storia del cinema. Ma questa è un'altra storia...
(Quasi) capolavoro.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
KILL BILL - VOLUME 1
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Kill Bill - Volume 1 MYmovies
Kill Bill - Volume 1 recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Premi e nomination Kill Bill - Volume 1

premi
nomination
Golden Globes
0
1
* * * * *

Chi ha occhi per intendere intenda....

giovedì 12 febbraio 2004 di the bride

Ok, ok. la critica si è saldata e spaccata letteralmente in due e ha detto la sua: o Kill Bill è un vero schifo, tripudio di fiumi di sangue, violento e "tanto fumo e niente arrosto" oppure chi lo ha trovato un film appassionante, non solo per alcune scene spettacolari ma anche per quello che ci potrebbe essere dietro. Sicuramente non è un film per bambini, anche perché alcune scene, seppure finte con il caro vecchio amico succo di pomodoro, sono piuttosto cruente ma lasciate che dica la mia: Kill continua »

* * * * -

Le passioni di quentin in due volumi

giovedì 27 maggio 2010 di Marv89

Kill Bill si presenta ad un occhio inesperto e poco informato come un film d'azione bizzarro da condannare a priori per l'uso della violenza come unica strada percorribile per la vendetta...ora io non voglio fare il classico intellettuale che cerca di estrapolare dal film messaggi o riferimenti filosofici anche perchè non ce ne sono. Il film è esente da un eventuale classificazione da genere cinematografico non lo definirei d'azione, ne splatter, ne drammatico ne tanto continua »

* * * * -

Grande:tarantino è tornato!

mercoledì 22 febbraio 2006 di alberto86

E' tornato Tarantino! I suoi numerosi fan non aspettavano altro! Kill Bill, 4o film del celeberrimo regista di un capolavoro come "Pulp fiction",é davvero un film indimenticabile. Un film anomalo,bizzarro,che trae la sua straordinaria originalità dalle innumerevoli citazioni,dalla "contaminatio" di generi filmici,dalle coreografie e dalle lotte e dal fortissimo impatto scenico. Un film quasi indefinibile,che non può essere catalogato in alcun tipo di genere cinematografico. Ma d'altronde...da un continua »

* * * * *

Wow

mercoledì 17 marzo 2004 di Walem

Ho trovato kill bill vol.1 stupendo, la recensione di Chirichelli è ottima ma do la mia quinta stellina xkè a differenza di lui non ho trovato la battaglia finale (ke poi sarebbe la prima in ordine cronologico) troppo lunga, diciamo ke cmq una scena così prolissa sa un po' di autocompiacimento, è vero! Uma Thurman è spettacolare, la colonna sonora a dir poco travolgente, Lucy Liu non è troppo penosa e anzi si vede come la direzione di un grande regista nobiliti anke lei... sono rimasto affascinato continua »

Vernita (Vivica A. Fox) e la sposa (Uma Thurman)
Sei più razionale di quanto Bill ti ritenesse capace.
Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano, non la razionalità.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Vernita (Vivica A. Fox) e la sposa (Uma Thurman)
Sei più razionale di quanto Bill ti ritenesse capace.
Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano, non la razionalità.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Hattori Hanzo a Beatrix Kiddo
La vendetta non è mai una strada dritta: è una foresta. E in una foresta è facile smarrirsi. Non sai dove sei né da dove sei partito.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Kill Bill - Volume 1

Uscita in DVD

Disponibile on line da sabato 12 dicembre 2015

Cover Dvd Kill Bill - Volume 1 A partire da sabato 12 dicembre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Kill Bill - Volume 1 di Quentin Tarantino con Uma Thurman, David Carradine, Daryl Hannah, Michael Madsen. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet Kill Bill. Volume 1 (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Kill Bill - Volume 1

SOUNDTRACK | Kill Bill - Volume 1

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 19 settembre 2003

Cover CD Kill Bill - Volume 1 A partire da venerdì 19 settembre 2003 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Kill Bill - Volume 1 del regista. Quentin Tarantino Distribuita da Warner Bros, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale. Su internet il cd Kill Bill vol.1 è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 13,50 €
Prezzo di listino: 16,30 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Kill Bill - Volume 1

di Enrico Ghezzi L'Unità

Magnifico e deludente. Entusiasmante e noioso. Siderale, maivisto e pedestre. Essendo il cinema un ossimoro o troppi ossimori (fermo/in moto, per cominciare), si capirà che queste contraddizioni dopo una primavisione al volo sono un’ulteriore qualità. Parloscrivo, più precisamente, dopo la primavisione di una primaparte. Quindi, di un film che si interrompe e che insieme non vuol farlo, fino a ritornare anche dopo i titoli di coda. Così come pare non aver mai inizio, partendo in ogni caso dalla fine (anche qui, come avviene e avvenne sempre al cinema, fin da quell’arrivo del treno lumière), dalla morte che poi subito non sarà morte ma coma, sospensione, rinvio, racconto di Sheherazade, e infine impressionante condensazione in ogni scena di sogno e veglia, di stato vigile e di delirio. »

di Alberto Crespi L'Unità

Se fossimo critici seri, prima di giudicare il quarto film di Quentin Tarantino Kill Bill aspetteremmo di vedere la seconda parte che uscirà solo a febbraio 2004. Il film da oggi nelle sale è infatti un “Volume 1” e finisce “appeso”, a mezzo il guado. Ma il meccanismo mediatico esige un giudizio a caldo: Kill Bill vol. 1è sufficiente a chiarire che Tarantino ha impressionato troppa pellicola e si è incartato in moviola, incapace di gestire una storia fluviale e girata in modo prolisso e ripetitivo. »

di Curzio Maltese

Ai tempi de Le Iene era un genio nevrotico. Con il tempo l’impressione è che la nevrosi si sia divorata il genio. Capita molti ragazzi prodigio di dare il meglio di sé stessi al principio, soprattutto a Hollywood, e Quentin Tarantino non sembra sfuggire allo stereotipo. Pulp Fiction sarà stata una formidabile parodia dei B-movies ma a me aveva colpito la grandiosa satira della società americana, dove la violenza non è considerata un male ma un valore assoluto, il più celebrato dall’arte nazionale. »

di Marco Giovannini Panorama

«Una ragazzina bianca che gioca a fare il samurai» sibila sprezzante O-Ren Ishi rivolgendosi alla Sposa-Uma Thurman. Lei è una bambola giapponese in kimono che ha appena tagliato la testa al boss Tanaka, reo di contestare la sua leadership. L'altra le ha già fatto fuori una dozzina di guardie del corpo e si appresta a eliminare quelli che restano della banda, gli 88 Crazy. Dice O-Ren Ishi: «Non mi dire che credevi che sarebbe stato facile». Ribatte la Sposa: «Sai una cosa, per un momento l'ho pensato». »

Kill Bill - Volume 1 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | marv89
  2° | the bride
  3° | alberto86
  4° | chester27
  5° | walem
  6° | danae120
  7° | francesco manca
  8° | thenoise
  9° | il critico
10° | vedelia
11° | g. romagna
12° | mr.619
13° | aristoteles
14° | aspirantefilmmaker
15° | claudio
16° | damiano
17° | alexpark
18° | shiningeyes
19° | mr.pink321
20° | filippo catani
21° | byrne
22° | alessandro rega
23° | alex vale
24° | iloveinter
25° | siper
26° | dario
27° | moviesteve
28° | bella earl!
29° | marcello desideri
30° | robista
31° | levo95
32° | killbillvol2
33° | paolo
34° | won2b
35° | marcuss79
36° | claudionebridio
37° | reiver
38° | sbattiuovo automatico
Golden Globes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità