Quei bravi ragazzi

Film 1990 | Drammatico 145 min.

Titolo originaleGoodfellas
Anno1990
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata145 minuti
Regia diMartin Scorsese
AttoriRobert De Niro, Ray Liotta, Joe Pesci, Lorraine Bracco, Paul Sorvino, Frank Adonis Tobin Bell, Mike Starr, Frank Sivero, Chuck Low, Henny Youngman, Gina Mastrogiacomo, Catherine Scorsese, Charles Scorsese, Jerry Vale, Julie Garfield, Christopher Serrone, Robbie Vinton, Daniel P. Conte, Tony Conforti, Joseph D'Onofrio, Steve Forleo, John Manca, Katherine Wallach, Mark Evan Jacobs, Marianne Leone, Susan Varon, Fran McGee, Edward McDonald, Edward Hayes, Daniela Barbosa, Gina Mattia, Joel Calendrillo, Anthony Valentin, Erasmus C. Alfano, John DiBenedetto, Paul McIsaac, Tony Lip, Frank Aquilino, Nicole Burdette, Paul Mougey, Gene Canfield, Thomas Lowry, Margaret Smith, Richard Mullally, Frank Albanese, Bob Golub, Louis Eppolito, Mikey Black, Peter Cicale, Anthony Powers, Anthony Alessandro, Mike Contessa, Norman Barbera, Anthony Polemeni, James Quattrochi, Lawrence Sacco, Dino Laudicina, Thomas E. Camuti, Andrew Scudiero, Irving Welzer, Jesse Kirtzman, Russel Halley, Spencer Bradley, Bob Altman, Joanna Bennett, Gayle Lewis, Gaetano Lisi, Luke Walter, Ed Deacy, Larry Silvestri, Johnny Cha Cha Ciarcia, Vito Picone, Janis Corsair, Lisa Dapolito, Michael Calandrino, Vito Antuofermo, Vito Balsamo, Peter Fain, Vinnie Gallo, Gaetano LoGiudice, Garry Blackwod, Stella Kietel, Dominique De Vito, Michealangelo Graziano, Paula Gallo, Nadine Kay, Gray Ellis, Joel Blake, H. Clay Dear, Thomas Hewson, Margaux Guerard, Violet Gaynor, Nancy Ellen Cassaro, Adam Wandt, Joseph P. Gioco, Isiah Whitlock jr., Alyson Jones, Ruby Gaynor, Bo Dietl, Victor Colicchio, Philip Suriano, Richard Dioguardi, Frank Vincent, Joseph Bono, Clem Caserta, Ronald Maccone, Elizabeth Whitcraft, Suzanne Shepherd, LoNardo, Manny Alfano, Tony Darrow, Berlinda Tolbert, Elaine Kagan, Tony Sirico, Welker White, Edward D. Murphy, Frank Pellegrino, Peter Hock, Frank DiLeo, Michael Citriniti, Marie Michaels, Debi Mazar, Samuel L. Jackson, Beau Starr, Illeana Douglas, Johnny Williams, Paul Herman, Melissa Prophet, Peter Onorati, Kevin Corrigan, Vincent Pastore, Michael Imperioli, Angela Pietropinto, Margo Winkler.
TagDa vedere 1990
MYmonetro 4,27 su 78 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Martin Scorsese. Un film Da vedere 1990 con Robert De Niro, Ray Liotta, Joe Pesci, Lorraine Bracco, Paul Sorvino, Frank Adonis. Cast completo Titolo originale: Goodfellas. Genere Drammatico - USA, 1990, durata 145 minuti. - MYmonetro 4,27 su 78 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Quei bravi ragazzi
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Una storia di mafia vista in un'ottica diversa e originale. Infatti tutto è analizzato in chiave grottesca e il protagonista per una volta non è un pezzo grosso della malavita. Il film ha ottenuto 7 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, Il film è stato premiato al Festival di Venezia e 6 candidature a Golden Globes.

Quei bravi ragazzi è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,27/5
MYMOVIES 4,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,15
ASSOLUTAMENTE SÌ
Storia di mafia vista in un'ottica diversa e originale, analizzato in chiave grottesca.
Recensione di Annarita Mazzucca
Recensione di Annarita Mazzucca

La maggior parte delle pellicole dedicate al richiamo edonistico alla malavita indugiano su figure criminali presentandone un percorso che ha del programmatico: l'ascesa e il successivo declino, vittime della loro stessa ambizione. Ma Scorsese dimostra un talento raro costruendo un film esplicitamente immorale. Lo script distilla ricordi in una finzione grottesca che vira a volte nel documentario. È il regista giusto per questo materiale, figlio di Little Italy, cresciuto in un ghetto siciliano a Manhattan e forgiato quindi da un background di un certo tipo. Il plot, che si svolge in un arco di tempo pressappoco corrispondente ad un quarto di secolo, ha un'atmosfera epica nonostante la sua prospettiva intimista. Nei primi quaranta minuti, in dettaglio sull'infanzia di Henry e sulla sua aspirazione alla vita criminale, si utilizza lo stesso tipo di approccio romanzato de Il Padrino. Lo scopo è chiaramente quello di creare un legame tra il pubblico e il protagonista, mentre è ancora relativamente innocente. Volendo compiere un parallelismo con la trilogia di Francis Ford Coppola risulta inevitabile cogliere la diversità di approccio adottato, dissimile per temperamento e tono. L'esplorazione di Scorsese è, in linea di principio, più pragmatica e la violenza è compagna brutale, spesso improvvisa, scioccante, senza ragionevole spiegazione, raffinata nella sua visceralità, sempre cinematograficamente necessaria. Quei bravi ragazzi è un capolavoro di composizione visiva, sorretto da sceneggiatura degna di lode (scritta dallo stesso regista e da N. Pileggi, autore del romanzo da cui il film è tratto) e dall'interpretazione di attori al massimo della loro forma. La regia trasuda le esperienze cinematografiche accumulate fino a quel momento. Nel racconto c'è tutto ciò che serve al cineasta, il desiderio di appartenenza e la paura dell'esclusione, la sottile frontiera tra il mondo normale e l'universo dei mostri. Perfezionato è il metodo di assemblaggio della colonna sonora. Troviamo in questo film tutti i pilastri del pantheon di Martin Scorsese, in un caleidoscopio musicale che va dai gruppi vocali degli anni 50 ai Rolling Stones, da Mina fino al punk di Sid Vicious.
Premiato al Festival di Venezia con il Leone d'Argento e nominato a sei premi Oscar, di cui uno vinto dal grande Joe Pesci come miglior attore non protagonista.

Sei d'accordo con Annarita Mazzucca?
Storia di mafia vista in un'ottica diversa e originale, analizzato in chiave grottesca.

Una storia di mafia vista in un'ottica diversa e originale. Infatti tutto è analizzato in chiave grottesca e il protagonista per una volta non è un pezzo grosso della malavita. Martin Scorsese ci regala il suo miglior film dai tempi di Toro scatenato. Henry Hill è un ragazzino affascinato dalla vita avventurosa di alcuni personaggi che vivono nel suo stesso quartiere. L'ambiente in cui riesce a entrare lo porterà via via al furto, all'omicidio, al traffico di droga. Per uscirne dovrà rivolgersi all'Fbi. Con questo film Scorsese ha vinto il Leone d'Argento alla Mostra di Venezia e Joe Pesci l'Oscar come miglior attore non protagonista.

QUEI BRAVI RAGAZZI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 21 marzo 2010
Marv89

Goodefellas è un gangster-movies del maestro Scorsese basato sulla vita di Henry Hill, pentito mafioso e sul libro "Il delitto paga bene " di Nicholas Pileggi, che vede la luce nel 1990 e facente parte della brillante trilogia della mafia del regista italo-americano insieme agli altri due capolavori Mean streets(1973) e Casinò(1995).

martedì 30 novembre 2010
danilodac

Il film narra la vicenda di Henry Hill (Ray Liotta), italo-irlandese cresciuto a Brooklyn che sogna di diventare un gangster. Il sogno diventa realtà, ma Henry sarà destinato a perdere tutto e ad abbandonare la vita dei bravi ragazzi. Utilizzando un puntiglioso stile documentaristico, Scorsese racconta la malavita organizzata con impassibile occhio da antropologo, dirigendo una ventina di personaggi [...] Vai alla recensione »

martedì 29 gennaio 2013
LorenzoNero27

Questo film ha tutte le componenti importanti per essere un capolavoro: Regia,attori,storia.Partiamo della regia, con uno Scorsese magistrale che mette sul piatto una pellicola incalzante ed estremamente veloce.I fatti si susseguono in modo spasmotico senza pause noisose,i pensieri in sottofondo del protagonista(Ray Liotta)immedesimano lo spettatore col film.

domenica 11 settembre 2011
davide chiappetta

Il più comune (e in molti casi l'unico) a affascinante film sulla mafia in coppia al capolavoro del 1972 di Francis Ford Coppola "Il padrino", i quali si presentano come un'istituzione guidata da un antica tradizione di virtù come onore, lealtà e solidarietà.  Martin Scorsese,moviemaker Italoamericano, registrò la propria visione "terra-terra [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 luglio 2010
G. Romagna

La parabola di Henry Hill (Ray Liotta), gangster americano di origine irlandese, che entra sin da giovane nell'orbita della mafia di origine siciliana. Dai primi lavoretti per il boss della zona alla collaborazione con i malviventi più rispettati della città fino all'"affrancamento" per seguire nuove piste d'arricchimento nel business della cocaina.

martedì 16 aprile 2013
ShiningEyes

Una delle migliori opere di Martin Scorsese, “Quei bravi ragazzi” è promotore di un nuovo tipo di raccontare la mafia italoamericana, senza la solennità del Padrino e senza l'ascesa al potere di “Scarface” e il combattimento tra legalità e malavita degli “Intoccabili”. E' raccontata in un modo abbastanza semplice e documentaristico, [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 gennaio 2011
ibracadabra 8

FILM ANNI 90 E TRA I PIU' BELLI MAI REALIZZATI SIA PER IL GENERE ,CHE IN ASSOLUTO ,GRANDE , M.SCORSESE,..............BRAVISSIMO LIOTTA , OTTIMO DE NIRO . MAGISTRALE PESCI..............OTTIMISSIMO SORVINO NELLA PARTE DEL BOSS A CAPO DELLA FAMIGLIA.....OTTIMI ANCHE I COMPRIMARI, L' OSCAR A J.PESCI E' POCO NE MERITAVA ALMENO ALTRI E 2 SIA PER LA REGIA CHE PER IL FILM.

martedì 7 dicembre 2010
Alex41

"Quei Bravi Ragazzi" è un autentico capolavoro, uno dei migliori gangster movie mai fatto, anzi forse il miglior gangster movie degli anni novanta. Diretto con maestria da Martin Scorsese, e il montaggio veloce e curato della geniale Thelma Shoonmaker non permette allo spettatore un attimo di tregua (e sarà così anche in Casinò e The Departed). Le interpretazioni sono tutte fantastiche: Ray Liotta [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 novembre 2009
groucho900

Hanry Hill (Ray Liotta) è un ragazzo italo-irlandese nato e cresciuto a brooklin dove sin da piccolo inizia a frequentare i " bravi ragazzi " della zona : entra nel giro cominciando a lavorare presso la stazione dei taxi gestita dal Tudi Cicero , fratello di Polie (Paul Sorvino) che è il boss di tutto il quartiere . Dopo la gavetta e i primi arresti Hanry inizia a lavorare direttamente per Polie, [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 agosto 2015
Cipolla Profumata

Uno dei film sulla mafia più belli di sempre. Il cast è stellare ,strepitosa la complicità e la bravura del trio dei nostri eroi cattivi : De Niro ,Joe Pesci e Ray Liotta. Sopratutto quest'ultimo sfoggia un'interpretazione fantastica ,a mio modesto parere ,la migliore della sua carriera. Il film non racconta solamente scene di violenza ,sparatorie , prepotenze,che [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 maggio 2014
tomdoniphon

Trent'anni di vita nella mafia del "pentito" Henry Hill (Liotta, straordinario). Radiografia dell'universo mafioso italo-americano, visto dal basso, da chi non sarà mai "Padrino". A differenza dei classici film gangster, non vengono soltanto raccontate le "imprese" criminali dei mafiosi, ma soprattutto la vita quotidiana di questi ultimi (pranzi, feste, [...] Vai alla recensione »

martedì 28 agosto 2012
tiamaster

Pietra miliare,cult,capolavoro.....non saprei come altro descrivere questo film,indubbiamente uno dei migliori film di Scorsese.Gangster-Movie e Black-comedy sono perfettamente bilanciati,creando un mix coinvolgente fin da subito,e che con il passare dei minuti diventa sempre più coinvolgente,avvicente ed entusiasmante.perchè ti rendi conto che sei davanti a quello che più si avvicina [...] Vai alla recensione »

sabato 4 febbraio 2012
Poliziano

Certamente il maggior film di sempre sulla mafia al fianco del Padrino, in fondo ne è la faccia complementare: entrambi hanno il merito di indagare il fenomeno dall'interno, ma dove nel film di Coppola si ha la grande saga drammatica, qui ritroviamo uno sguardo analitico e quasi 'scientifico', una indagine fenomenologica. Il racconto del film è svolto da un pentito suo malgrado, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 29 giugno 2011
leonardos

Questo film   della mafia tratto da una storia vera che martin scorsese non ha fatto una prospettiva sempre come gli altri film di mafia no martin ha preso da un ragazzo che si chiama Henry Hill che fa dei servizi di  Un boss della mafia paul cicero  poi  lui incontra james  conway  che lo interpreta  robert de niro E poi quell’ altro personaggio che [...] Vai alla recensione »

sabato 15 ottobre 2011
denzel for ever

ragazzi qst film è un capolavoro......straordinario cn recitazioni straordinarie...Bravo Scorsese

giovedì 9 dicembre 2010
Giordy.91

Uno dei film piu belli nel genere imperdibile...

venerdì 27 agosto 2010
Alex41

Andrò subito al sodo: Martin Scorsese non ha fatto mai film brutti, o almeno secondo me. I film di Scorsese hanno sempre qualcosa che si salva dentro: la sua regia superlativa, il montaggio della bravissima Showmaker, le interpretazioni. Considero Goodfellas il miglior film di Scorsese negli anni '90 (i due che seguono sono Casinò e Cape Fear). E' un gangster movie mai noioso, che scorre veloce e non [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 marzo 2010
Paolo-42

Grande regista, grandi attori, gramde film

martedì 15 settembre 2009
joker91

un film grandissimo e mitico,scorsese e sempre un grande,de niro e liotta sono bravi ma qui il più grande e joe pesci che vince l' oscar e porta via la scena al grande de niro. film grandissimo racconta quei anni di mafia e nessuno meglio di scorsese poteva far questo film. capolavoro

sabato 4 aprile 2009
serpico

il capolavoro di scorsese meraviglioso film sui gangster de niro magistrale liotta bravissimo grade pesci un film poco considerato film, regia ,attori ,ecc.tanti oscar scorsese 1 oscar e veramente poco il piu grade regista vivente.

giovedì 27 novembre 2014
jacopo b98

 Trent’anni di vita nella mafia visti attraverso il disincantato sguardo del boss Henry Hill (Liotta), tra rapine, traffico di droga, amicizie e tradimenti, omicidi e ogni sorta d’orrore e crudeltà, ma anche feste, banchetti, donne, amanti, mogli e figli. Dal romanzo di Nicholas Pileggi Il delitto paga bene, Scorsese ha tratto uno dei suoi film più riusciti: anche sceneggiator [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 settembre 2012
no_data

Il mio film preferito del grande Scorsese.

lunedì 16 aprile 2012
Paopon

Mentre scrivo sono passati più di 20 anni dall'uscita del film. Scorsese e Coppola penso siano ormai investiti dalla storia come i maestri del genere. Difficile non usare parole superlative per commentare il film, anche nei suoi aspetti più banali. Vorrei sottolineare come la sua visione renda bene il distacco ( oltre al compiacimento, il cinismo, il disprezzo per la gente [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 gennaio 2012
afiportoercole.com

Senza alcun dubbio questo film è per me è il capolavoro assoluto del gangster movie e non solo.Dopo oltre venti anni anni rimane modernissimo sotto ogni aspetto, è girato con una tecnica sopraffina che solo Scorsese e pochissimi altri hanno.La sequenza con sottofondo Layla (piano exit) che va dai bambini che mentre giocano scoprono i coniugi assasinati nella pink Cadillac al [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 novembre 2016
toty bottalla

Il film narra le vicende un pò romanzate del criminale poi pentito Henry Hill attorno al quale si sviluppa una storia mafiosa rappresentata con lo stile e il talento di Martin Scorsese che vanta un cast di fuori classe nel quale emerge imperiosamente uno strepitoso Joe Pesci che non a caso vince l'oscar nel 91, il racconto è articolato in maniera credibile, poco poetico e più [...] Vai alla recensione »

sabato 19 gennaio 2013
Giordy.91

Uno dei migliori film mai realizzati...

martedì 10 gennaio 2012
afiportoercole.com

Senza alcun dubbio questo film è per me è il capolavoro assoluto del gangster movie e non solo.Dopo oltre venti anni anni rimane modernissimo sotto ogni aspetto, è girato con una tecnica sopraffina che solo Scorsese e pochissimi altri hanno.La sequenza con sottofondo Layla (piano exit) che va dai bambini che mentre giocano scoprono i coniugi assasinati nella pink Cadillac al [...] Vai alla recensione »

martedì 20 dicembre 2011
iris22

quei bravi ragazzi è molto più di un film: è un vortice di parole musica violenza inarrestabile che trascina lo spettatore senza fargli riprendere fiato. Personaggi indimenticabili, dialoghi precisi ed efficaci, scene di sangue secche e sconvolgenti concorrono a rendere quest'opera uno dei più straordinari ritratti della malavita di tutti i tempi. 

sabato 30 aprile 2011
quentin

senza dubbio il miglior film di mafia mai realizzato, in questo film funziona tutto scenografia cast regia e colonna sonora vanno davvero bene in piu' la partecipazione di NICHOLAS PILEGGI non fa' che migliorare ancora la qualita' del film

domenica 23 agosto 2009
stefanobwin

Ottimo film di scorsese,ottimi interpreti ma comunque resta nettamente inferiore a C'era una volta in america,Il Padrino(trilogia) o Carlito's Way. Non capisco come Il Padrino(1972)possa aver ricevuto solamente un Oscar in meno de Quei bravi ragazzi,Al Pacino non l'ha ricevuto neanche per un capitolo del Padrino e a Joe Pesci(????)viene assegnato per Godfellas; a volte sono particolari anche le assegnazio [...] Vai alla recensione »

Frasi
Ma tu perché non ti trovi una brava ragazza?
Io ne trovo di bravissime tutte le sere, mamma.
Dialogo tra Tommy DeVito (Joe Pesci) - La madre di Tommy (Catherine Scorsese)
dal film Quei bravi ragazzi
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Sono dei criminali, certo ma hanno tutto l'aspetto di bravi ragazzi: amano gli anziani genitori, non fanno mancare nulla a mogli e numerosa prole (trovando il tempo beninteso, per qualche scappatella con l'amante), rispettano con scrupolo tutte le tradizioni. Sul "lavoro» sono ferrei: gestiscono i traffici loschi del quartiere con estrema precisione, e chi sgarra non ha nemmeno il tempo di pentirsene. [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Cose note, ma che esempio straordinario di maestria cinematografica: il ritmo, lo stile sono entusiasmanti, Scorsese non è mai stato tanto bravo nel raccontare una storia allo stato puro, arrivando a comunicare insieme i meccanismi della memoria, l’inquietudine perenne dei suoi mafiosi, il crescere della tensione sino all’arresto del protagonista. Seguendo dal 1955 al 1980 la carriera mafiosa di Ray [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Chi sta bussando alla mia porta? (1965-69), Mean Streets (1973), Italianamerican (1974), Toro scatenato (1980), e ora Goodfellas: ecco le tappe del cinema "italoamericano" di Martin Scorsese. L'ultima parla di mafia, o meglio della malavita che sta ai margini della mafia vera, quella delle grandi famiglie, quella che il cinema ha raccontato in film come Il padrino (Francis Ford Coppola, 1972 e 1974) [...] Vai alla recensione »

Giovanni Grazzini

Ancora un film sulla mafia? Ancora un film sulla mafia, ma fatto a regola d'arte in modo da lasciarci chiaramente percepire l'universo schizofrenico in cui si colloca una parte considerevole della malavita americana, divisa fra i rituali della famiglia (con le sue feste, il suo amore per la casa, la sua passione per la buona cucina) e le efferatezze più crudeli.

Irene Bignardi
La Repubblica

i “goodfellas”, i bravi ragazzi mafiosi a cui Martin Scorsese dedica il suo quattordicesimo film, si chiamano anche, tra loro, “wiseguys”, dritti. E Wiseguys: Life in a Mafia Family (Il delitto paga bene) si intitola il libro-inchiesta del giornalista Nicholas Pileggi a cui Scorsese si è ispirato, chiamandolo a collaborare alla sceneggiatura (e il titolo è stato cambiato perché esisteva già una non [...] Vai alla recensione »

winner
miglior attore non protag.
Premio Oscar
1990
winner
leone d'argento per la regia
Festival di Venezia
1990
winner
premio filmcritica
Festival di Venezia
1990
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati