La morte corre sul fiume

Acquista su Ibs.it   Dvd La morte corre sul fiume   Blu-Ray La morte corre sul fiume  
Un film di Charles Laughton. Con Robert Mitchum, Shelley Winters, Peter Graves, Lillian Gish, Evelyn Varden Titolo originale Night of the Hunter. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 90 min. - USA 1955. - Cineteca di Bologna uscita lunedì 7 novembre 2016. MYMONETRO La morte corre sul fiume * * * * - valutazione media: 4,44 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,44/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * -
 critican.d.
 pubblico * * * * 1/2
Harry Powell, pastore protestante, uccide alcune vedove per denaro. Uccide anche Willa Harper, ma i suoi due figlioletti gli danno filo da torcere.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer Cinema
primo piano
L'opera prima (ed unica) di Laughton regista fa centro e diventa un cult
Giancarlo Zappoli     * * * * -

Harry Powell, in prigione per un furto d'auto, viene a sapere dal suo compagno di cella, che è stato condannato a morte, dell'esistenza del bottino della sua ultima rapina. Il denaro è stato nascosto da qualche parte presso la sua abitazione. Una volta uscito dal carcere Powell, che non smette mai di esibire la propria professione di pastore protestante, raggiunge Willa, la vedova dell'uomo, la sposa e cerca di scoprire dove si trovano i soldi. Il segreto però è custodito dai due figli piccoli. Powell inizia a perseguitarli ed avendo già ucciso delle donne per impossessarsi dei loro averi, pensa di liberarsi della donna per avere maggiore possibilità di intimorire i bambini.
Charles Laughton alla sua opera prima (ed unica) come regista fa centro realizzando un film che, nonostante l'insuccesso commerciale, è destinato a divenire un cult. Siamo nel 1955 e l'attore/regista rievoca, sulla base di una sceneggiatura di James Agee che si ispira al romanzo di Davis Grubb, il periodo della Depressione in cui l'incertezza sul presente e sul futuro regna sovrana. L'unico appiglio è dato dalla fede che può essere trasmessa con atti di vero altruismo da una donna come Rachel Cooper (interpretata da una solida Lilian Gish) oppure piegata alle più basse intenzioni da uomini come il reverendo Powell.
Laughton trova in Robert Mitchum un interprete straordinario che colloca il personaggio alle stesse altezze di perversione psicologica di un Norman Bates. Powell, sulle cui dita sono scritte le parole amore ed odio, sa come affascinare le persone con un eloquio apparentemente colto e una straordinaria capacità di suscitare timore ed attrazione. Laughton però non si limita solo a sfruttare queste doti interpretative (i due bambini sono altrettanto abili nel tenergli testa rimanendo credibili nella loro infantile alternanza di tenacia e paura) ed opera anche sul piano della fotografia. Stanley Cortez (che aveva lavorato per Orson Welles in L'orgoglio degli Amberson e che torna qui ad utilizzare la tecnica dell'iride) non si limita ad omaggiare le luci ed ombre contrastanti dell'espressionismo ma ci regala una sequenza in cui vediamo un cadavere fluttuare nell'acqua del fiume quasi si trattasse di un incubo artisticamente allucinante.
Le donne e le masse non sembrano godere della stima di Laughton. La constatazione della sciocchezza femminile viene ripetuta e solo Rachel sembra salvarsi dalla classificazione. Anche le masse però si trovano ad agire irrazionalmente. Chi si era fatto sedurre dalle parole suadenti di Powell ed era caduto in una sorta di adorazione (portata all'estremo, anche se non concretizzata, dalla ragazza che si prostituisce) è altrettanto pronta al linciaggio scatenando un livello di violenza collettiva che lascia pensare al fatto che un po' della malvagità del reverendo sia anche suo appannaggio.
C'è poi, sottolineatura forse ancor più disturbante per il pubblico dell'epoca, una riflessione sulla sessualità che in tempi di Codice Hays ancora operativo, si può considerare coraggiosa. Powell soggioga le sue vittime con una violenza sottile e pervasiva ma si astiene dal sesso. Anche da quello coniugale rivelandosi come un sessuofobo che basta a se stesso. Il moralismo ipocrita era servito.

Stampa in PDF

Premi e nomination La morte corre sul fiume MYmovies
* * * * *

La notte del cacciatore

giovedì 15 settembre 2011 di Paolo Bisi

Ben Harper, prima di essere arrestato e giustiziato per omicidio, nasconde un tesoro rivelando il nascondiglio soltanto ai suoi due bambini, John e Pearl. Sulle loro tracce si mette ben presto, vera incarnazione del male e della morte, Harry Powell, finto pastore e assassino di vedove. Per ottenere il denaro sposa la madre Willa, poi la uccide, ma i bambini cercheranno in ogni modo di difendere il tesoro e, più di ogni altra cosa, la propria vita. Opera prima e unica di continua »

* * * * *

Il tempo della maturità

sabato 23 agosto 2008 di rossano

Che dire di un film così perfetto? Una novella incantevole, in cui il bene e il male si presentano con la stessa spada, la Bibbia, ora dalla parte dei poveri di spirito, ora pretesto per l'omicidio. Il tutto visto con gli occhi dell'innocenza, occhi in fuga, che amplificano ombre taglienti, minacciose, con la morte che si avvicina a grandi passi e si annuncia di volta in volta canticchiando un strana litania o mostrandosi come nera silhouette. Il viaggio verso la salvezza, accompagnato da spettatori continua »

* * * * *

Un film noir unico nel suo genere

martedì 29 giugno 2010 di il cinefilo

TRAMA:La storia si svolge sullo sfondo di un America intensamente puritana...un predicatore pazzo vuole impossessarsi di 10.000 dollari ma dovrà vedersela con due bambini che sono gli unici a conoscenza dell'ubicazione dei soldi...RECENSIONE:Charles Laughton dirige un film noir unico nel suo genere poichè è l'unica storia "thriller" diretta e raccontata con le cadenze di una fiaba nera nonchè una spietata denuncia dell'idea stessa di "fanatismo continua »

* * * * *

La morte corre sul fiume

domenica 2 agosto 2009 di Adriano Sgarrino

Paese di prod.: USA Anno: 1955 di: Charles Laughton con: Robert Mitchum, Shelley Winters, Lillian Gish, Billy Chapin, Sally Jane Bruce. Il falso predicatore pastore protestante, Harry Powell (Mitchum), sposa e uccide una vedova (Winters), perchè vuole impossessarsi del malloppo di una rapina compiuta dal marito. Ma sono i di lei figlioletti (Chapin e Bruce) gli unici a sapere dove si trova la refurtiva: si rifugiano presso un'anziana signora (Gish) che si prende cura di trovatelli, ma Powell non continua »

Lillian Gish
Signore, proteggi gli innocenti. Il vento e le piogge li flagellano, ed essi sopportano.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sono le due parole che il predicatore folle Robert Mitchum ha tatuate sulle dita della mano destra e della mano sinistra
Amore e odio
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Il predicatore folle Robert Mitchum mostra al rapinatore Peter Graves il suo coltello
Io non vengo con l'ulivo, ma con la spada.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | La morte corre sul fiume

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 16 luglio 2003

Cover Dvd La morte corre sul fiume A partire da mercoledì 16 luglio 2003 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La morte corre sul fiume di Charles Laughton con Robert Mitchum, Shelley Winters, Peter Graves, Lillian Gish. Distribuito da 20th Century Fox Home Entertainment, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 1.0 - mono - francese, Dolby Digital 1.0 - mono - inglese, Dolby Digital 1.0 - mono - spagnolo, Dolby Digital 1.0 -, e sottotitolato in italiano - francese - inglese - spagnolo - danese - olandese - tedesco - finlandese - svedese - norvegese. Su internet La morte corre sul fiume è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film La morte corre sul fiume

di Claude Beylie

Ohio, 1930. Un assassinio psicopatico, Harry Powell, batte le campagne facendosi passare per predicatore vagante. Uno dei suoi effetti prediletti è quello di incrociare, mimando una lotta tra loro, le dita della destra e della sinistra, sulle cui nocche ha tatuate le parole LOVE (amore) e HATE (odio). In carcere ha conosciuto un condannato a morte per un furto in banca, e va a cercare la vedova, sposandola e terrorizzando i suoi piccoli, John e Pearl, per cercare il tesoro nascosto dal padre. Uccide la donna, ma i bambini riescono a fuggire su una barca che scivola lungo il fiume. »

di Georges Sadoul

Un predicatore fanatico e omicida di donne (Robert Mitchum) cerca di impossessarsi del bottino di un suo compagno di cella impiccato per furto (Peter Graves) e per farlo ne sposa la vedova (Shelley Winters); terrorizza i bambini (Billy Chapin e Sally Jane Bruce), che fuggono dopo che il pastore ha assassinato la loro madre, lungo il Mississipi, e vengono accolti da una vecchia contadina (Lillian Gish) sola, ma con la casa piena di bambini poveri che essa raccoglie (sono gli anni della grande crisi). »

La morte corre sul fiume | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | paolo bisi
  2° | rossano
  3° | il cinefilo
  4° | adriano sgarrino
  5° | great steven
  6° | il cinefilo
  7° | andrea alesci
  8° | itimoro
  9° | p0vr0
10° |
Trailer
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
lunedì 7 novembre 2016
Showtime
  1 | Emilia Romagna
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità