•  
  •  
Apri le opzioni

Tony Chiu-Wai Leung

Tony Chiu-Wai Leung (Tony Leung Chiu Wai) è un attore hongkonghese, è nato il 27 giugno 1962 a Hong Kong (Hong Kong).
Nel 2000 ha ricevuto il premio come miglior attore al Festival di Cannes per il film In the Mood for Love. Tony Chiu-Wai Leung ha oggi 60 anni ed è del segno zodiacale Cancro.

Clark Gable è tornato... ma ha gli occhi a mandorla!

A cura di Fabio Secchi Frau

Per tutti coloro che sono distaccati dal cinema asiatico, Tony Leung Chiu Wai è essenzialmente una scoperta di eccezionale splendore. Per chi invece è più vicino al mondo asiatico, sa benissimo che, questo interprete, è un punto fermo che mai stona nel panorama della settima arte cinese. Un attore che è un gran maestro dell'arte della recitazione, una sorta di uomo mitico e lento (almeno secondo i movimenti della macchina da presa del regista che maggiormente lo predilige Wong Kar-wai) che, paradossalmente, è anche capace di qualsiasi prodezza. Tutta colpa della tv che ne ha fatto uno dei volti che ha spopolato di più in tutto il mondo asiatico, ma anche del cinema che ha voluto proprio quel suo viso impavido per opere ribattezzate come "capolavori", annunciandolo come uno dei più grandi attori del paese del Sol Levante.
Bizzarro, inventato, con un successo ineguagliabile su scala planetaria alle spalle, ha il profumo della leggenda nel suo silenzio e nel suo sorriso e quella presenza scenica che è un cocktail di Clark Gable e Humphrey Bogart, con una spruzzata di George Clooney. Non è difficile immaginare il suo fortunato cammino se si pensa che del suo successo siano complici registi come John Woo e il succitato Kar-Wai, per l'appunto. Ma cosa ha portato Tony Leung Chiu Wai alla cinematografia di così tanto importante? In primo luogo, ha restituito tutta la forza ai duelli tra attori nei film cavallereschi - perché un attore è anche fisicità - , in più ha sottolineato una visione di Hong Kong più uggiosa e notturna che mai, fatta di strade illuminate da lanterne rosse e da tante piccole sghembe scale, distinguendosi fra i tanti volti che hanno invaso l'Occidente per il suo carattere serio e riflessivo, maturato pur senza meditazione, ma grazie alla forza dell'eros. O, per contrario, per un approccio "cerebrale" ai ruoli che doveva interpretare, visibilmente incarnati sul suo volto. Può essere impulsivo, può essere burlone, ma rimane un "sensei" (un maestro, in gergo "tecnico") della recitazione, proprio perché quando è di fronte alla cinepresa mantiene sereno il clima intorno a lui, anche quando tutto ciò che si muove nel campo è in eterno dissidio.
Tony Leung Chiu Wai subisce l'abbandono del padre a soli 7 anni, quando cioè l'uomo lascia lui, sua madre e sua sorella per andare a vivere da solo. Cresciuto, quindi, in un nucleo familiare prettamente femminile, il giovane Tony si dedica all'arte e in particolare alla recitazione, frequentando i corsi del canale TVB. Nel 1982, trova lavoro in alcune trasmissioni televisive e alcuni telefilm (Wut li ksap jat, 1982), diventando in brevissimo tempo un volto molto popolare per Hong Kong.
Il debutto cinematografico avviene proprio in quegli anni, quando James Fargo lo sceglie per recitare una piccola parte nel film con Chuck Norris Vendetta a Hong Kong (1982). Incoraggiato a proseguire questo cammino dall'amico attore Stephen Chow, che aveva lavorato e studiato recitazione con lui al canale TVB, Tony si impone velocemente come uno degli attori più quotati dello Star System asiatico costituito, allora, da: Simon Yam, Chow Yun-Fat, Anita Mui, Sammo Hung Kam-Bo, Leslie Cheung, Andy Lau, Jackie Chan, Qi Shu, ma soprattutto Maggie Cheung con la quale lavorerà così spesso da essere definiti l'Humphrey Bogart e la Lauren Bacall del cinema cinese.
Dopo molte serie televisive, nelle quali si mette in luce come interprete di antieroi e ribelli, ormai all'apice del successo nazionale, conosce Margie Tsang con la quale instaurerà una lunga relazione amorosa della durata di 4 anni, fra alti e bassi, conclusasi definitivamente nel 1989, anno in cui diverrà compagno dell'attrice Carina Lau.
Particolarmente apprezzato da John Woo, reciterà per lui nell'hard boiled Bullet in the Head (1990), Lat sau san taam (1992) e Red Cliff (2008), ma di particolare e più importanza sarà il legame artistico on il regista Wong Kar-wai che o dirigerà in A Fei zheng chuan (1991), Ashes of Time (1994), il bellissimo e dinamico Hong Kong Express (1994), l'intenso Happy Together (1997), ma soprattutto In the Mood for Love (2000) - grazie al quale vincerà la Palma d'Oro a Cannes come miglior attore - e nel suo seguito 2046 (2004).
Senza contare la brillante interpretazione poliziesca che ha saputo offrire nella serie di pellicole di Lau Wai-keung e Mak Fai Siu Infernal Affairs, nonché quella più cavalleresca in Hero (2002) di Zhang Yimou, con Jet Li e ancora Maggie Cheung, nel quale interpreta un possente guerriero. Nel 2012 è l'interprete principale del film di Wong Kar Wai, The Grandmaster, ispirato alla biografia di Ip Man, il maestro di arti marziali che allenò l'adolescente Bruce Lee.
Nella sua delicata e, allo stesso tempo, forte carriera Tony Leung Chiu Wai è un attore opportunamente di fama internazionale, vero e proprio campione della recitazione, con un nutrito numero di pellicole nella sua filmografia e quell'aria malinconica che non può non piacere ai vecchi e ai nuovi spettatori. Glorioso nome di Hong Kong, ci regala momenti di assoluta unicità con gli eroi e anti-eroi che ci propone, decisamente strambi, ma terribilmente simpatici, tanto da farci urlare un esilarante: «Happy Togheter»!!!

Ultimi film

Biografico, (Cina, Hong Kong - 2013), 123 min.

Focus

INCONTRI
giovedì 30 agosto 2007
Tirza Bonifazi Tognazzi

Il film Nella Shanghai segnata dall'occupazione giapponese la giovane Wong Chia Chi si offre come spia per entrare nella vita del signor Yee, un collaborazionista del Giappone, e informare la Resistenza sui suoi spostamenti. Con l'arte della seduzione riesce pian piano a smantellare le difese dell'uomo divenendone l'amante. Dopo aver ritratto con grande trasporto la relazione d'amore tra i due cowboy del Wyoming, Ang Lee torna a esplorare il conflitto dell'animo umano e dei rapporti tra i sessi con un film pieno di meraviglia e fascino

News

Oggi in concorso Promised Land con Matt Damon.
Le immagini dei film che usciranno nei prossimi quattro mesi in America.
Con un film pieno di meraviglia e fascino Ang Lee torna a esplorare il conflitto dell'animo umano e i rapporti tra i sessi.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati