•  
  •  
Apri le opzioni

Roberta Torre

Roberta Torre è un'attrice italiana, regista, produttrice, scrittrice, sceneggiatrice, montatrice, scenografa, assistente alla regia, è nata il 21 settembre 1962 a Milano (Italia).
Nel 1998 ha ricevuto il premio come miglior regista esordiente al Nastri d'Argento per il film Tano da morire. Roberta Torre ha oggi 60 anni ed è del segno zodiacale Vergine.

La mossa della torre

A cura di Fabio Secchi Frau

Roberta Torre è stata considerata la regina dei musical-sceneggiata, molto amata da pubblico e critica per le sue mitiche pellicole che, prendendo piede dalla realtà, spingevano grottescamente la storia vera in quella della dimensione fantastica che le alleggeriva del peso della cronaca nera, consegnando al pubblico dei cult italiani veri e propri: uno su tutti Tano da morire. Poi, però, la Torre cambia gioco e in mezzo a quella grande scacchiera che è il panorama cinematografico cambia e si dirige in una dimensione drammatica e romantica allo stesso tempo. Questa è la mossa della Torre: prendere costantemente in contropiede lo spettatore.

Dalla filosofia allla regia
Dopo essersi laureata in filosofia, ha frequentato la Scuola d'Arte drammatica Paolo Grassi, diplomandosi poi alla Scuola di Cinema di Milano.
Nel 1990 si trasferisce a Palermo, dove realizza una serie di docufilm in video e pellicola, fondando anche una piccola casa di produzione, la Anonimi & Indipendenti, con i quali finanziamenti ha prodotto gran parte delle sue opere. Ed è proprio nel 1990 che firma il suo primo cortometraggio Tempo da buttare, cui fa seguito Senti amor mio? (1994), vincitore del premio Aiace a Venezia, ma anche Le anime corte (1994) e i documentari Palermo bandita (1996), Appunti per un film su Tano (1996) e La vita a volo d'Angelo - Videoritratto del popolare cantante napoletano Nino d'Angelo (1996).

Il debutto dietro la macchina da presa
Solo nel 1997 sbarca sul grande schermo con la regia del musical grottesco Tano da morire, che riprende la storia di Tano Guardasi, mafioso di Palermo, ucciso dai corleonesi nel 1968. La Torre mischia Tati e Waters in una serie di gag strepitose, coadiuvata dalle musiche di Nino d'Angelo, e gioca con il tema della mafia (pur facendone una satira) in chiave originale, vincendo il David di Donatello e il Nastro d'Argento come miglior regista esordiente, nonché i premi Fedic, Kodak e Luigi De Laurentiis al Festival di Venezia. Tenterà poi di bissare il successo con Sud Side Stori (2000), musical con Mario Merola e Little Tony che prende piede dal shakespeariano "Giulietta e Romeo".
Si stacca completamente dal genere musicale per affondare il suo sguardo nel drammatico Angela (2002), con Donatella Finocchiaro e Andrea Di Stefano, storia d'amore fra una donna di mafia e un mafiosetto dalla ciarlata facile. La pellicola le farà guadagnare le candidature per la miglior regia e la miglior sceneggiatura (scritta a quattro mani con Massimo D'Anolfi). Infine, nel 2006, butta nelle tinte noir Luigi Lo Cascio e Anna Mouglalis in Mare nero, stupendo ancora una volta il pubblico.
Nel 2011 torna con un nuovo film, I baci mai dati, per il quale sceglie ancora come protagonista l'attrice Donatella Finocchiaro, affiancata da Beppe Fiorello e Piera Degli Esposti.
Nel 2016 partecipa al film collettivo Le ragazze del porno e nel 2017 dirige Riccardo va all'inferno. Nel 2019 è invece dietro la macchina da presa della serie tutta al femminile Extravergine.
Tornerà al cinema nel 2022 con la docu-fiction Le favolose e con Mi fanno male i capelli, che si ispira liberamente alla grande attrice Monica Vitti.

Ultimi film

Docu-fiction, (Italia, Francia - 2022), 74 min.
Documentario, (Italia - 2014), 76 min.
Commedia, (Italia - 2010), 80 min.

News

Roberta Torre e il cast presentano il film nella sezione Controcampo Italiano.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati