•  
  •  
Apri le opzioni

Neill Blomkamp

Neill Blomkamp. Data di nascita 17 settembre 1979 a Johannesburg (Sudafrica). Neill Blomkamp ha oggi 42 anni ed è del segno zodiacale Vergine.

La fantascienza come mezzo di satira

A cura di Fabio Secchi Frau

Regista, sceneggiatore, animatore e produttore di origini sudafricane e canadesi, conosciuto per aver impiegato uno stile documentaristico e di cinéma vérité nei suoi film di fantascienza stracolmi di sapienti e perfetti effetti speciali. È stato l'acclamato autore delle pellicole di fantascienza District 9 ed Elysium (nelle quali si è avvalso della recitazione di Sharlto Copley, il suo migliore amico, nonché suo attore feticcio), ricevendo plausi enormi da parte della critica e del pubblico per aver messo in scena le incertezze della sua nazione di provenienza, rappresentata, di volta in volta, da personaggi alieni, robotici o cyborg. Tentando di estirpare il razzismo, criticare le multinazionali e ottenere l'applicazione dei diritti più comuni fra tutta l'umanità, il suo cinema diventa non la guida della società, ma un suo amaro riflesso distopico. Profondamente frustrato dalla situazione politica mondiale, questo cineasta riesce, con coraggio, ad affrontare argomenti scomodi meglio di quanto farebbe un comune film drammatico sullo stesso argomento.

Studi
Neill Blomkamp nasce il 17 settembre 1979 a Johannesburg, in Sud Africa. All'età di sedici anni, conosce il futuro attore Sharlto Copley, con il quale mette su un'azienda che possa fornire animazione 3D e servizi di web designer. Così, diventato economicamente indipendente all'età di diciotto anni, va via di casa e si iscrive alla Vancouver Film School, in Canada.

Animatore 3D
Negli Anni Novanta, comincia a lavorare nell'industria cinematografica e televisiva come animatore 3D, firmando gli effetti speciali di Stargate SG-1 (1998), First Wave (1998), Mercy Point (1998) e Catastrofe a New York (1999). Nel 2000, viene invece promosso ad animatore capo della serie Dark Angel e, successivamente, è il capo animatore 3D del film La rapina (2001). Entrato poi nel gruppo di artisti degli effetti speciali The Embassy Visual Effects di Vancouver, in quelli della Rainmaker Digital Effects e nella casa di produzione di spot (Nike, Gatorade, Citroën C4) Spy Films, comincia a cullare l'idea di diventare un regista.

I cortometraggi
Proprio spinto da questa motivazione, compie un primo passo verso la carriera registica, realizzando quattro notissimi cortometraggi: Tetra Vaal, che è una finta pubblicità per un'azienda robotica del Terzo Mondo; Alive in Joburg, un finto documentario su un gruppo di extraterrestri abbandonati a Johannesburg; il divertente Tempbot; e Yellow, basato sulla campagna Adidas Adicolor.

Landfall
Nel 2007, dirige una trilogia di shorts in live-action dal titolo Landfall, inseriti all'interno dell'universo del videogame "Halo".

District 9
Ed è a questo punto che Peter Jackson si accorge di lui (dopo aver visionato Landfall e alcuni suoi spot commerciali) e gli chiede di dirigere un lungometraggio che sarà proprio l'adattamento di "Halo", ma la collaborazione fra lui e la 20th Century Fox è disastrosa e il progetto viene immediatamente cancellato. A questo punto, Jackson, amareggiato dagli ostacoli della nota casa di produzione, decide di finanziargli lui stesso un film: lo sviluppo in lungometraggio di Alive in Joburg che diventerà la pellicola District 9. Usando il suo migliore amico Sharlto Copley come protagonista e scrivendo assieme a sua moglie, la sceneggiatrice Terri Tatchell, il film uscirà a metà dell'agosto del 2009, ricevendo fin da subito enormi consensi da parte della critica e, addirittura, una candidatura all'Oscar come miglior film (oltre che quelle per i migliori effetti speciali, montaggio e sceneggiatura non originale). La storia riprende tutti gli elementi già precedentemente delineati in Alive in Joburg: gli alieni sono fra noi, arrivati sulla Terra trent'anni fa, convivono pacificamente con gli esseri umani in un territorio del Sud Africa chiamato District 9, ma quando una compagnia privata decide di sfruttare le armi extraterrestri inutilizzate e vuole mettere le mani sulla loro tecnologia, spetterà a un burocrate umano, che ha contratto un virus alieno, a fare in modo che ciò non avvenga. Girato con uno stile da reportage tv, Blomkamp sfrutta al massimo il suo genio nel campo degli effetti speciali, che diventano tutto all'interno di un film che, perfettamente, descrive un atmosfera carica di razzismo, evocatrice dello spettro appena superato dell'apartheid.

Elysium
Dopo questo boom, realizzerà Elysium (2013). L'anno è il 2154 e la popolazione è suddivisa in due classi sociali: i più ricchi vivono in una stazione spaziale artificiale nota come Elysium e i più poveri, invece, sopravvivono sul pianeta Terra. Le leggi anti-immigrazione proteggono i primi e costringono i secondi a morire nell'indifferenza, ma c'è qualcuno che ha intenzione di cambiare le cose. Anche in questo titolo, Blomkamp si conferma un abile autore in grado di criticare aspramente il mondo contemporaneo trasfigurandolo nel genere fantascientifico. Il perno principale è l'accesso discriminatorio alle cure mediche, la forma è quella contaminata degli effetti speciali che spettacolarizzano le scene fantascientifiche.

Humandroid
Sua terza fatica sarà invece Humandroid (2015), basato su Tetra Vaal, storia del primo e unico robot in grado di pensare e di avere sentimenti.

Illustratore
È anche un formidabile illustratore come realizzatore di realistiche foto inerenti a futuri scenari. Nel 2003, è infatti diventato noto per le immagini che ha creato nei servizi "Next Century in Aviation" e "The Future of the Automobile" per il giornale POPULAR SCIENCE.

Le opere virali
Nell'ottobre del 2010, nella versione iPad del magazine WIRED, venne accreditato a questo regista un video amatoriale dal titolo 18.12 AGM Heartland Pat. Pend. USA dove due uomini trovano una strana creatura metà maiale e metà lucertola nel fango. A questo seguirà IS IT DEAD? apparso su YouTube e che avrà come protagonista Yolandi Visser, della band Die Antwoord.

Vita privata
Neill Blomkamp è il marito della sceneggiatrice canadese Terri Tatchell, che l'ha reso padre di un bambino.

Ultimi film

Azione, Thriller - (USA - 2015), 120 min.
Fantascienza, (USA - 2013), 109 min.
Fantascienza, (USA - 2009), 112 min.

Focus

APPROFONDIMENTI
domenica 12 aprile 2015
Gabriele Niola

La fantascienza è cambiata profondamente, da tempo. Da minaccia di un futuro disumano è diventata l'unico possibile custode dell'umanità. Humandroid non ne è la causa ma una delle molte dimostrazioni. Le cause, come sempre, sono da cercarsi nella società, nel fatto che negli ultimi dieci anni la tecnologia sia entrata nella nostra sfera sentimentale e in come questo abbia portato ad un ripensamento del suo ruolo

NEWS
venerdì 23 ottobre 2009
Marlen Vazzoler

La Media Rights Capital finanzierà il prossimo film del regista di District 9, Neill Blomkamp, la pellicola sarà una storia sci-fi ambientata su un altro pianeta, al momento ancora senza titolo. In un'intervista a BFDealMemo Blomkamp ha detto che probabilmente si tratterà di una pellicola commerciale "MRC mi sta lasciando fare il film che voglio realizzare e questo è l'aspetto più importante

GALLERY
mercoledì 19 agosto 2009
Marlen Vazzoler

Il regista Neill Blomkamp in un'intervista a Fangoria ha rivelato che gli piacerebbe dirigere un sequel di District 9 "Amerei poter fare un seguito perché è una ricompensa per me dal punto di vista creativo. C'è qualcosa riguardante la storia... è il mio background mischiato con la science fiction che amo. Mi piacerebbe tornare al mondo di District 9, che senza il personaggio di Sharlto, diventerebbe un film molto diverso

NEWS
martedì 28 luglio 2009
Marlen Vazzoler

Nel 2006 era stato annunciato che il film cinematografico tratto dalla serie di videogame Halo sarebbe stato diretto dall'esordiente Neill Blomkamp, ma dopo diversi mesi di sviluppo il progetto andò a pezzi nonostante Neill avesse nel frattempo creato dei corti live action per Halo 3 i cui effetti speciali sono stati curati dalla WETA Digital di Peter Jackson. Durante un pannello sul making di District 9 al Comic-Con, il regista ha risposto a chi gli chiedeva se avrebbe lavorato in futuro ad un film di Halo "Le voci sono completamente sbagliate

News

La pellicola non sarà un seguito di District 9.
Il regista vorrebbe rimanere nel genere horror/sci-fi per il suo prossimo film.
Il prossimo progetto del regista di District 9.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati