Quando tu sei vicino a me

Film 2021 | Documentario, 75 min.

Titolo originaleWhen You Are Close To Me
Anno2021
GenereDocumentario,
ProduzioneItalia
Durata75 minuti
Regia diLaura Viezzoli
Uscitagiovedì 26 maggio 2022
DistribuzioneRai Cinema
MYmonetro

Regia di Laura Viezzoli. Un film Titolo originale: When You Are Close To Me. Genere Documentario, - Italia, 2021, durata 75 minuti. Uscita cinema giovedì 26 maggio 2022 distribuito da Rai Cinema.

Condividi

Aggiungi Quando tu sei vicino a me tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento giovedì 11 novembre 2021

Una panoramica sulla comunicazione senza limite di un gruppo di sordociechi e persone con disabilità sensoriali.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES
CRITICA 3,25
PUBBLICO
CONSIGLIATO N.D.
Infiniti modi di comunicare.
a cura della redazione
giovedì 11 novembre 2021
a cura della redazione
giovedì 11 novembre 2021

Un microcosmo in cui il linguaggio verbale è minoritario, mentre il tatto, la presenza dell’altro diventano vie di comunicazione insostituibili. Un film dedicato alle straordinarie modalità di interazione di un gruppo di sordociechi e persone con disabilità sensoriali.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 27 maggio 2022
Chiara Zuccari
Sentieri Selvaggi

Dopo La Natura delle Cose, premiato a Locarno e al Trieste Film Festival 2017, Laura Viezzoli prosegue la sua ricerca muovendosi sul confine sottilissimo tra limitazioni fisiche e necessità comunicative. Quando tu sei vicino a me, in concorso all'ultimo Festival dei Popoli e ispirato al cortometraggio Il sorriso ai piedi della scala, diretto dalla stessa Viezzoli sul medesimo tema, racconta la quotidianità [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 maggio 2022
Fabrizio Croce
Close-up

A child is waiting, un bambino sta aspettando, è il titolo del secondo film (in italiano, più prosaicamente e piattamente, Gli esclusi) di John Cassavetes che, dopo essersi imposto con un esordio sorprendente per libertà estetica, narrativa e produttiva come Ombre (1960), si confrontava con il più complesso e organizzato apparato degli studios, seppur di sensibilità più autoriale e socialmente impegnata [...] Vai alla recensione »

martedì 3 maggio 2022
Matteo Marelli
Film TV

Come raccontare la sordocecità, una disabilità che non è la "semplice" sommatoria di una minorazione uditiva con una visiva, ma che comporta anche altri deficit psicosensoriali? Nel momento in cui ci si confronta con una realtà estrema, secondo Georges Didi-Huberman, è necessario «immaginare malgrado tutto», un esercizio che esige una difficile etica dell'immagine.

giovedì 25 novembre 2021
Giampiero Raganelli
Quinlan

Come già osservavamo per il film, di finzione, Il cieco che non voleva vedere Titanic, c'è una forma di pudore quando il cinema si approccia a un soggetto come quello della condizione di non vedente, un'arte visiva che si relaziona con chi non vede, con chi non può, in teoria, apprezzarla, con la negazione stessa della sua essenza. Un problema che si deve essere posta anche Laura Viezzoli con il suo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 novembre 2021
Gianluca Arnone
La Rivista del Cinematografo

La molla del piacere cinematografico, lo sappiamo, è l'identificazione con i protagonisti delle vicende sullo schermo. Non devono necessariamente somigliarci: possono essere individui singolari, supereroi, persino figure non umane. Ma riveleranno sempre, al di là delle apparenze, qualcosa di analogo con l'esperienza dello spettatore. Ma che succede se chi è davanti a noi non vede, non sente, a fatica [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 novembre 2021
Andrea Vassallo
Cinematographe

Quando tu sei vicino a me è uno dei versi di Il cielo in una stanza, celebre canzone di Gino Paoli portata al successo da Mina con l'omonimo album, ed è proprio quel verso a dare il titolo al documentario realizzato da Laura Viezzoli e presentato il 23 novembre al Festival dei Popoli di Firenze. Sono parole che riecheggiano cantate da Milena, una delle ospiti della Lega del Filo d'Oro, e che esprimono [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati